11 tipi di mal di testa: Cause, sintomi e trattamento

Ci sono molti tipi diversi di mal di testa con diverse cause e sintomi. La maggior parte sono di breve durata e raramente sono motivo di preoccupazione. Tuttavia, essere in grado di riconoscere che tipo di mal di testa una persona sta vivendo può informarli come meglio trattarlo e se parlare con un medico.

Mal di testa sono un reclamo comune – il Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che quasi la metà degli adulti abbia avuto almeno un mal di testa nell’ultimo anno.

Anche se a volte possono essere dolorosi e debilitanti, una persona può trattare la maggior parte di loro con semplici antidolorifici, e andranno via entro diverse ore. Tuttavia, attacchi ripetuti o certi tipi di mal di testa potrebbero indicare una condizione di salute più seria.

Il sito Classificazione internazionale dei disturbi del mal di testa definisce più di 150 tipi diversi di mal di testa, che divide in due categorie principali: primaria e secondaria.

Un mal di testa primario non è dovuto a un’altra condizione – è la condizione stessa. Gli esempi includono l’emicrania e la cefalea tensiva. Al contrario, un mal di testa secondario ha una causa sottostante separata, come un trauma cranico o un’improvvisa astinenza da caffeina.

Questo articolo esplora alcuni dei tipi più comuni di mal di testa, insieme alle loro cause, trattamento, prevenzione e quando parlare con un medico.

1. Emicrania

Un mal di testa con emicrania spesso comporta un intenso dolore pulsante su un lato della testa.

Una persona può sperimentare una maggiore sensibilità alla luce, al suono e all’odore. Nausea e vomito sono anche comuni.

Circa 25% delle persone con emicrania sperimentano un’aura prima dell’inizio del mal di testa. Si tratta di disturbi visivi e sensoriali che in genere durano 5-60 minuti e comprendono:

    Essere consapevoli che i sintomi dell’aura potrebbero anche indicare ictus o meningite. Chiunque ne soffra per la prima volta dovrebbe consultare immediatamente un medico.

    L’emicrania tende ad essere ricorrente, e ogni attacco può durare da un poche ore a diversi giorni. Per molti, è una condizione che dura tutta la vita.

    Gli esperti di salute non comprendono appieno le cause dell’emicrania. Tuttavia, è spesso presente nelle famiglie ed è più comune nelle persone con alcune condizioni preesistenti, come depressione e epilessia.

    I fattori scatenanti dell’emicrania potrebbero includere:

      Trattamento

      Il trattamento dipenderà da vari fattori, tra cui quanto sono gravi i sintomi, quanto spesso si verificano, e se la persona sperimenta nausea e vomito.

      Opzioni di trattamento includono:

        Anche le tecniche di neurostimolazione, come la stimolazione magnetica transcranica, possono aiutare.

        Una persona può anche facilitare gli attacchi da:

          Le persone con emicrania cronica dovrebbero parlare con un medico sul trattamento preventivo. Un professionista sanitario può diagnosticare l’emicrania cronica se una persona ha un episodio su più di 15 giorni al mese o se i sintomi si presentano per almeno 8 giorni al mese per 3 mesi.

          Le opzioni di farmaci per la prevenzione dell’emicrania includono:

            Altre scelte di gestione da considerare sono i cambiamenti nella dieta, la gestione dello stress, e agopuntura.

            Ottieni alcuni consigli su come gestire l’emicrania attraverso strategie di stile di vita.

            2. Mal di testa di tipo tensivo

            Mal di testa di tipo tensivo colpire la maggior parte delle persone in qualche momento. Si presentano come un dolore sordo e costante su entrambi i lati della testa. Altri sintomi possono includere:

              Questi mal di testa possono durare da 30 minuti a diverse ore.

              Ciò che causa la cefalea tensiva non è chiaro, ma lo stress, l’ansia e la depressione sono fattori scatenanti comuni. Altri potenziali fattori scatenanti includono:

                Trattamento

                Gli antidolorifici da banco (OTC), come l’ibuprofene, l’acetaminofene e l’aspirina, sono solitamente molto efficaci nel fermare o ridurre il dolore. Gli individui che soffrono di mal di testa per più di 15 giorni al mese per 90 giorni dovrebbero consultare un medico.

                I cambiamenti dello stile di vita e alcuni trattamenti possono aiutare a prevenire la cefalea tensiva. Questi possono includere:

                  3. Mal di testa a grappolo

                  Mal di testa a grappolo sono mal di testa gravi e ricorrenti. Sono sei volte più probabile a colpire i maschi che le femmine. Le persone descrivono un intenso dolore bruciante o penetrante dietro o intorno a un occhio.

                  Altri sintomi possono includere:

                    Le cefalee a grappolo di solito arrivano all’improvviso e senza preavviso e durano tra 15 minuti e 3 ore. Le persone possono sperimentare fino a otto attacchi al giorno.

                    Questi attacchi tendono a verificarsi in gruppi giornalieri e possono persistere per settimane o mesi. Essi tendono anche a iniziare in momenti coerenti, spesso un paio d’ore dopo l’addormentamento notturno.

                    Qualsiasi persona che sperimenta questi sintomi, che a volte possono assomigliare febbre da fieno, dovrebbero consultare il loro medico.

                    La causa della cefalea a grappolo non è chiara, ma è più probabile che si verifichi nei fumatori. Le persone dovrebbero evitare l’alcol durante i periodi di attacco.

                    Trattamento

                    Il trattamento mira a ridurre la gravità e la frequenza degli attacchi. Opzioni includere:

                      La stimolazione cerebrale profonda e la stimolazione del nervo vago sono promettenti nel trattamento della cefalea a grappolo che non risponde ai farmaci.

                      4. Mal di testa da sforzo

                      Le cefalee da sforzo sono dovute all’esercizio fisico intenso, con i seguenti fattori scatenanti:

                        Questi mal di testa sono di solito molto brevi, ma a volte possono durare fino a 2 giorni. Si presentano come un dolore pulsante in tutta la testa e sono più comuni in quelli con una storia familiare di emicrania.

                        Gli individui che sperimentano cefalee a grappolo per la prima volta dovrebbero vedere parlare con un medico, in quanto potrebbero essere un segno di qualcosa di grave.

                        Trattamento

                        Trattamento del mal di testa da sforzo include utilizzando:

                          A volte, il mal di testa da sforzo può derivare da problemi cardiovascolari. In tal caso, il medico può raccomandare dei test per controllare la salute cardiovascolare e cerebrovascolare di una persona.

                          5. mal di testa ipnotico

                          A mal di testa ipnico è una condizione rara che di solito inizia quando le persone sono nei 50 anni, ma può iniziare prima. Le persone si riferiscono anche a loro come mal di testa “sveglia”, e svegliano le persone durante la notte.

                          Una cefalea ipnica consiste in un dolore pulsante da lieve a moderato, di solito in entrambi i lati della testa. Può durare fino a 3 ore, mentre altri sintomi possono includere nausea e sensibilità alla luce e al suono.

                          Le persone possono sperimentare diversi attacchi ogni settimana. La causa del mal di testa ipnico non è chiara, e non ci sono fattori scatenanti conosciuti.

                          Anche se le cefalee ipniche sono innocue, un adulto anziano che sperimenta qualsiasi mal di testa insolito per la prima volta dovrebbe consultare un medico. Un medico può voler escludere l’emicrania e la cefalea a grappolo.

                          Trattamento

                          Opzioni di trattamento per il mal di testa ipnico includono:

                            6. Mal di testa da uso di farmaci

                            Una cefalea da uso eccessivo di farmaci (MOH) – talvolta nota come cefalea di rimbalzo – è il tipo più comune di cefalea secondaria. Un MOH presenta mal di testa frequenti o quotidiani con sintomi simili a quelli della cefalea tensiva o dell’emicrania.

                            Questi mal di testa inizialmente rispondono agli antidolorifici, ma poi si ripresentano qualche tempo dopo.

                            Un medico può diagnosticare la MOH se una persona ha un disturbo di cefalea e ha anche assunto farmaci antidolorifici per almeno 15 giorni in un mese.

                            I farmaci che possono causare MOH includono:

                              Un MOH può ancora verificarsi nonostante l’assunzione di questi farmaci. Tuttavia, un MOH sembra svilupparsi principalmente in persone che assumono antidolorifici specificamente per trattare un mal di testa.

                              Trattamento

                              L’unico trattamento per il MOH è smettere di prendere il farmaco che causa il mal di testa. Tuttavia, chiunque smetta di assumere farmaci dovrebbe farlo solo sotto la supervisione di un medico. Il medico può aiutare a ideare un piano e può prescrivere farmaci alternativi per facilitare il processo di astinenza.

                              Dopo l’interruzione del farmaco, è probabile che una persona sperimenti:

                                Un medico può prescrivere farmaci, come gli antiemetici, per aiutare ad alleviare questi sintomi per gestire nausea e vomito. I sintomi di solito durano per 2-10 giorni ma possono persistere fino a 4 settimane.

                                Un medico consiglierà i farmaci antidolorifici adatti da usare dopo aver risolto un MOH.

                                I seguenti passi possono aiutare a prevenire il MOH:

                                  7. Mal di testa sinusale

                                  Le cefalee sinusali si verificano con sinusite – un’infiammazione dei seni. Di solito risulta da un’infezione o un’allergia.

                                  I sintomi consistono in un dolore sordo e pulsante intorno agli occhi, alle guance e alla fronte. Il dolore può peggiorare con il movimento o lo sforzo e può talvolta diffondersi ai denti e alla mascella.

                                  Altri possibili sintomi includono:

                                    Il mal di testa da sinusite è abbastanza raro. Se non ci sono sintomi nasali, è più probabile che un mal di testa di questa natura sia un attacco di emicrania.

                                    Trattamento

                                    La sinusite di solito va via entro 2-3 settimane.

                                    Le opzioni di trattamento includono:

                                      Le persone dovrebbero parlare con un medico se i sintomi non migliorano entro una settimana o diventare grave.

                                      Per diagnosticare la causa di fondo della sinusite, un medico può indirizzare un individuo a uno specialista di orecchio, naso e gola. In alcuni casi, può essere necessario un piccolo intervento chirurgico per drenare i seni.

                                      I suggerimenti per prevenire la sinusite includono evitare il fumo e i fattori scatenanti conosciuti.

                                      Leggi alcuni consigli su come trattare una sinusite.

                                      8. Il mal di testa legato alla caffeina

                                      Un’elevata assunzione di caffeina – più di 400 milligrammi (mg), o circa 4 tazze di caffè al giorno – possono a volte portare a mal di testa.

                                      Nelle persone che consumano più di 200 mg di caffeina al giorno per più di 2 settimane, l’astinenza può provocare mal di testa simili all’emicrania. Questi si sviluppano tipicamente 12-24 ore dopo aver smesso bruscamente. Hanno un picco a 20-51 ore e possono durare 2-9 giorni.

                                      Altri possibili sintomi includono:

                                        Gli effetti della caffeina variano da persona a persona, ma ridurre l’assunzione potrebbe diminuire il rischio di avere mal di testa. Limitare il consumo di caffeina può aiutare le persone che hanno l’emicrania cronica.

                                        La caffeina fa male?

                                        9. Mal di testa da trauma cranico

                                        A volte, una persona sviluppa un mal di testa immediatamente o subito dopo un trauma cranico.

                                        Il sollievo dal dolore OTC spesso lo risolve. Tuttavia, se i sintomi sono gravi o peggiorano nel tempo, un individuo dovrebbe cercare immediatamente assistenza medica.

                                        Chiama sempre un’ambulanza per un grave trauma cranico o se i seguenti sintomi si presentano dopo un trauma cranico:

                                          Le cefalee post-traumatiche possono svilupparsi anche mesi dopo il trauma cranico originale, rendendole difficili da diagnosticare. A volte possono verificarsi quotidianamente e persistere per fino a 12 mesi.

                                          Anche un piccolo colpo alla testa può provocare una lesione cerebrale traumatica. Scopri di più qui su come riconoscerlo e cosa fare.

                                          10. Mal di testa mestruale

                                          I mal di testa sono spesso dovuti a cambiamenti nei livelli ormonali. L’emicrania può verificarsi intorno alle mestruazioni a causa dei cambiamenti di estrogeni livelli.

                                          Spesso si sviluppano mal di testa legati agli ormoni 2 giorni prima o 3 giorni dopo un periodo o durante ovulazione. I sintomi sono simili all’emicrania senza aura, ma possono durare più a lungo.

                                          Il mal di testa legato agli ormoni può anche derivare da:

                                            Trattamento

                                            Il trattamento per un mal di testa mestruale è lo stesso del trattamento per l’emicrania senza aura. I medici possono consigliare su possibili misure preventive, come:

                                              Cos’è un’emicrania mestruale?

                                              11. Mal di testa da sbornia

                                              Il consumo eccessivo di alcol può portare a un mal di testa pulsante il giorno seguente o anche più tardi nello stesso giorno. Questi mal di testa simili all’emicrania di solito si verificano su entrambi i lati della testa e possono peggiorare con il movimento.

                                              Qualcuno con una hangover mal di testa può anche sperimentare nausea e sensibilità alla luce.

                                              Trattamento

                                              Non ci sono cure per le sbornie, ma è possibile alleviare i sintomi bevendo molta acqua e mangiando cibi zuccherati. Gli antidolorifici OTC possono aiutare a ridurre o fermare il mal di testa.

                                              I sintomi della sbornia tendono a scomparire entro 72 ore.

                                              Modi per ridurre il rischio di una sbornia includono:

                                                Trova altri suggerimenti per gestire il mal di testa da sbornia.

                                                Per scoprire altre informazioni e risorse basate sull’evidenza per il mal di testa e l’emicrania, visitate il nostro hub dedicato.

                                                Quando parlare con un medico

                                                Il mal di testa è un problema comune, ma la maggior parte delle persone può gestirlo con antidolorifici da banco, come l’acetaminofene.

                                                Tuttavia, chiunque sperimenti mal di testa gravi, persistenti, ricorrenti o che peggiorano dovrebbe consultare un medico. Un individuo dovrebbe cercare immediatamente assistenza medica se hanno un mal di testa:

                                                  Anche i bambini che hanno mal di testa ricorrenti dovrebbero parlare con un medico il prima possibile.

                                                  Sommario

                                                  Il mal di testa può colpire molte persone. Spesso l’assunzione di antidolorifici da banco, come i FANS, li risolve. Tuttavia, in alcuni casi, il mal di testa può indicare un problema medico.

                                                  Il mal di testa a grappolo, l’emicrania e il mal di testa da uso di farmaci sono tutti tipi di mal di testa che possono beneficiare di un aiuto medico ed eventualmente della prescrizione di farmaci.

                                                  Chiunque sia preoccupato per il mal di testa persistente dovrebbe consultare un medico, poiché a volte può indicare un disturbo sottostante.

                                                  Leggi questo articolo in spagnolo.

                                                  Lascia un commento