Aceto di sidro di mele per il reflusso acido: Funziona ed è sicuro?

L’aceto di sidro di mele, un aceto fermentato che la gente fa dalle mele schiacciate, è un popolare rimedio naturale per il reflusso acido e il bruciore di stomaco.

Molti rimedi casalinghi possono alleviare con successo i sintomi del reflusso acido, bruciore di stomaco, e altri sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Alcune persone sostengono che l’aceto di sidro di mele può alleviare questi sintomi. Per altri, tuttavia, possono peggiorare il reflusso acido.

In questo articolo, esaminiamo la ricerca sull’uso dell’aceto di sidro di mele per il reflusso acido e dettagliano i potenziali effetti collaterali del suo uso.

L’aceto di sidro di mele lenisce il reflusso acido?

Il reflusso acido si verifica quando l’acido dello stomaco scorre verso l’alto. Questo provoca un sapore aspro in bocca e una sensazione di bruciore al petto.

Ci sono molte storie aneddotiche su Internet che suggeriscono che l’aceto di sidro di mele è una cura efficace per il reflusso acido. I sostenitori dicono che l’acidità del tonico così come i batteri benefici all’interno possono migliorare la digestione e alleviare il reflusso.

Una teoria è che molte persone con reflusso acido hanno troppo poco acido gastrico in una condizione chiamata ipocloridria. Le persone possono sviluppare questa condizione assumendo inibitori della pompa protonica.

Questi sono farmaci comuni per il reflusso acido che può ridurre l’acido dello stomaco a livelli molto bassi. Quindi, bere aceto di sidro di mele può aiutare queste persone ad aumentare l’acidità dello stomaco.

Tuttavia, gli scienziati non hanno condotto abbastanza ricerche sugli effetti dell’aceto di sidro di mele sull’intestino per sostenere queste affermazioni.

In realtà, non ci sono studi in riviste mediche che indagano gli effetti dell’aceto di sidro di mele su reflusso e bruciore di stomaco.

È sicuro usare l’aceto di sidro di mele per il reflusso acido?

In generale, il rischio di usare l’aceto di sidro di mele per il reflusso acido è minimo. Molte persone lo bevono quotidianamente per il controllo degli zuccheri nel sangue, la perdita di peso e altro ancora, senza sperimentare effetti avversi. Detto questo, nessuna ricerca conferma che sia sicuro da usare a lungo termine.

Per alcune persone, l’aceto di sidro di mele peggiora il bruciore di stomaco. Coloro che hanno un tubo alimentare molto irritato possono sperimentare ulteriore bruciore e irritazione dopo aver bevuto l’aceto.

Le persone che desiderano provare l’aceto di sidro di mele per il reflusso leggero possono mescolare tra un cucchiaino e un cucchiaio di aceto in un bicchiere d’acqua. Prenderlo prima o dopo i pasti può ridurre i sintomi del reflusso acido in alcune persone.

Non è consigliabile bere aceto di sidro di mele in caso di reflusso acido da moderato a grave, bruciore di stomaco o GERD.

Effetti collaterali del bere aceto di sidro di mele

A parte il rischio di peggiorare il bruciore di stomaco, l’aceto di sidro di mele ha il potenziale erodere lo smalto dei denti. Per proteggere i denti, diluire sempre l’aceto e prenderlo con un pasto. Far seguire ai tonici all’aceto di sidro di mele un risciacquo della bocca o usare una cannuccia.

L’aceto di sidro di mele può interagire con farmaci come i diuretici e insulina. Le persone che assumono farmaci o integratori dovrebbero consultare il proprio medico prima di bere regolarmente aceto di sidro di mele.

Altri rimedi casalinghi per il reflusso acido

In molti casi di reflusso da lieve a moderato, i rimedi casalinghi e le modifiche dello stile di vita forniscono un significativo sollievo dai sintomi.

I cambiamenti nello stile di vita che possono aiutare le persone a ridurre i sintomi del reflusso acido sono:

    Evitare alcuni cibi e bevande può migliorare i sintomi del reflusso acido. Anche se i fattori scatenanti del cibo variano da una persona all’altra, alcuni cibi e bevande che possono causare il reflusso includono:

      Se il reflusso acido continua dopo aver rimosso questi alimenti dalla dieta, le persone possono provare a tenere un diario alimentare per monitorare l’assunzione di cibo e i sintomi. Questo può aiutare una persona a identificare i propri trigger di reflusso individuali.

      Quando consultare un medico

      Le persone con grave reflusso acido, specialmente il reflusso che non migliora con i rimedi casalinghi, possono aver bisogno di prendere dei farmaci. In rari casi, possono richiedere un intervento chirurgico.

      Una persona dovrebbe vedere un medico se il reflusso acido continua per più di qualche settimana, o se peggiora. Una persona dovrebbe cercare un trattamento medico immediato se sperimenta il reflusso insieme a:

        Riassunto

        L’aceto di sidro di mele è un popolare rimedio naturale per il reflusso acido e il bruciore di stomaco. Molte persone sostengono che allevia i loro sintomi.

        Tuttavia, non ci sono attualmente studi scientifici per dire che l’aceto di sidro di mele è efficace per il reflusso acido. Non ci sono nemmeno ricerche che suggeriscano che bere aceto di sidro di mele sia sicuro.

        Per queste ragioni, può essere meglio provare alcuni rimedi domestici provati per il reflusso acido, come evitare i fattori scatenanti del cibo, mantenere un peso sano e cambiare la posizione del letto.

        Le persone che hanno continui o gravi reflussi o bruciori di stomaco dovrebbero vedere il loro medico per discutere di farmaci o altri trattamenti che possono alleviare i sintomi.
        Bicarbonato di sodio per il reflusso acido: Efficacia, rischi ed effetti collaterali

        Il reflusso acido è una sensazione di bruciore al petto che alcune persone provano dopo aver mangiato. Il bicarbonato di sodio può aiutare ad alleviare i sintomi, ma la gente dovrebbe usarlo con cura.

        Reflusso acido, noto anche come bruciore di stomaco, si verifica quando gli acidi dello stomaco risalgono nel tubo del cibo, causando disagio. Alcune persone possono avvertire un sapore aspro in bocca.

        Secondo il Collegio Americano di Gastroenterologia, oltre 60 milioni di americani sperimentano il reflusso acido almeno una volta al mese. Alcuni studi suggeriscono che oltre 15 milioni di persone ce l’hanno ogni giorno.

        Chiunque sperimenti il reflusso acido più di due volte a settimana dovrebbe cercare un trattamento medico, poiché potrebbe essere un segno della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) o un’altra condizione sottostante.

        Tuttavia, se il reflusso acido va e viene e dura meno di 2 settimane, il bicarbonato di sodio o il bicarbonato di sodio possono aiutare.

        Alcuni farmaci da banco (OTC) e da prescrizione per il reflusso acido contengono bicarbonato di sodio. Per esempio, Zegerid combina il bicarbonato di sodio con l’omeprazolo.

        Tuttavia, alcune persone usano anche il bicarbonato di sodio della cucina come antiacido per contrastare il reflusso acido.

        Benefici del bicarbonato di sodio

        Il bicarbonato di sodio è un sale composto da ioni sodio e ioni bicarbonato.

        Di solito appare come un solido cristallino bianco o una polvere fine. Sono disponibili anche compresse e capsule contenenti bicarbonato di sodio.

        La gente usa principalmente il bicarbonato di sodio come agente lievitante, per esempio nella preparazione di torte. È anche un ingrediente in prodotti per l’igiene dentale e un agente di pulizia naturale.

        Per scopi medici, bicarbonato di sodio può fare l’urina più alcalina, per esempio, se una persona ha un infezione del tratto urinario. Un medico dovrebbe supervisionare il suo uso, tuttavia, poiché può avere effetti avversi.

        Bicarbonato di sodio e bruciore di stomaco

        Il bicarbonato di sodio ha un pH alcalino, ed è un rimedio comune per il sollievo del bruciore di stomaco e del reflusso acido. Neutralizza l’eccesso di acido dello stomaco che causa i sintomi.

        Il Società canadese di ricerca intestinale ricordare alle persone che il bicarbonato di sodio è una soluzione temporanea al reflusso acido. Consigliano alle persone che il bicarbonato di sodio è disponibile in farmacia sotto forma di compresse e polvere effervescente.

        Tuttavia, aggiungono: “Se siete in un pizzico, un mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio mescolato in almeno 125 millilitri (ml), o mezza tazza di acqua può fornire un rapido sollievo dei sintomi.”

        Se stai usando un farmaco da banco o da prescrizione, segui le istruzioni sulla confezione.

        I medici raccomandano di usare il bicarbonato di sodio solo temporaneamente, quando compaiono i primi sintomi. Questo perché altri problemi possono svilupparsi se il corpo diventa troppo alcalino. Il bicarbonato di sodio è anche un sale, e troppo sale può portare a ulteriori problemi.

        Come con altri farmaci, è essenziale parlare con un medico sui dosaggi adeguati di bicarbonato di sodio.

        I bambini sotto i 6 anni dovrebbero usare il bicarbonato di sodio solo se un medico lo prescrive.

        Rimedi per il reflusso acido che contengono bicarbonato di sodio sono disponibili per l’acquisto online.

        Rischi ed effetti collaterali

        Gli effetti collaterali comuni del bicarbonato di sodio includono:

          Se una qualsiasi questi sintomi persistono o sono gravi, contattare un medico.

          Chiunque sperimenti bruciori di stomaco per più di 2 settimane dovrebbe anche vedere un medico.

          Bicarbonato di sodio e condizioni mediche esistenti

          Le persone con le seguenti condizioni mediche dovrebbero evitare di prendere il bicarbonato di sodio a meno che il loro medico li consigli:

            Il bicarbonato di sodio non è adatto per il reflusso acido durante la gravidanza, a meno che un medico lo raccomandi.

            Interazioni con il bicarbonato di sodio

            Il bicarbonato di sodio può interferire con il modo in cui il corpo assorbe alcuni farmaci. Le persone non dovrebbero prenderlo entro 2 ore da altre medicine.

            Abbassa i livelli di acido dello stomaco, il che significa che può interferire con la capacità del corpo di scomporre e assorbire i farmaci.

            Inoltre, bicarbonato di sodio possono interagire con i seguenti tipi di farmaci:

              Questo elenco non è esaustivo, e il bicarbonato di sodio può interagire con altri farmaci.

              Le persone dovrebbero sempre dire al loro medico quali farmaci stanno assumendo, sia prescrizione, OTC, integratori, o rimedi alternativi quando si discute l’uso di bicarbonato di sodio come antiacido.

              Altri trattamenti per il reflusso acido

              Ce ne sono molte trattamenti diversi per il reflusso acido, compresi i cambiamenti dello stile di vita, i farmaci da prescrizione e OTC, e gli interventi chirurgici.

              Cambiamenti nello stile di vita

              Le persone possono ridurre il bruciore di stomaco e il reflusso acido in modo naturale attuando alcuni o tutti i seguenti cambiamenti:

              Mantenere un peso sano: Rimanere in un range di peso sano in relazione all’altezza può ridurre parte della pressione sullo stomaco. Questo impedisce all’acido dello stomaco di essere spinto su per il tubo del cibo.

              Conoscere ed evitare i fattori scatenanti del cibo: Alcuni cibi e bevande scatenano il reflusso acido. I fattori scatenanti variano da un individuo all’altro, ma includono più comunemente alcol, cioccolato, aglio, cipolle, caffeina, cibi fritti e cibi ad alto contenuto di grassi. Evitare i fattori scatenanti è un modo semplice per ridurre il bruciore di stomaco.

              Evitare di mangiare troppo o troppo in fretta: Mangiare pasti abbondanti rende difficile la corretta chiusura dello sfintere esofageo inferiore (LES). Il LES agisce come una valvola che separa il tubo del cibo dallo stomaco e impedisce all’acido di salire. Anche mangiare troppo velocemente può contribuire al bruciore di stomaco.

              Sedere dritto: Altre abitudini alimentari che possono ridurre il rischio di bruciore di stomaco sono: stare seduti dritti per mangiare e aspettare almeno 2 o 3 ore dopo aver mangiato prima di coricarsi.

              Indossare abiti larghi: I vestiti stretti mettono pressione sullo stomaco.

              Smettere di fumare: C’è un chiaro legame tra fumo e GERD.

              Alzare la testa del letto: Le persone che sperimentano il reflusso acido di notte possono trarre beneficio dal sollevare la testa del loro letto con blocchi o cunei di legno.

              Farmaci per il reflusso acido

              Se i cambiamenti nello stile di vita non aiutano il reflusso acido, i farmaci sono di solito la prossima opzione di trattamento. Alcuni comuni farmaci da prescrizione e OTC includono:

              Antiacidi: Ci sono diversi antiacidi disponibili oltre al bicarbonato di sodio per il sollievo del reflusso acido e del bruciore di stomaco. Un medico o un farmacista può consigliare le diverse opzioni.

              Bloccanti dei recettori H-2: Questi farmaci abbassano la produzione di acido nello stomaco fino a 12 ore. Sono disponibili in farmacia, con versioni più forti disponibili su prescrizione.

              Inibitori della pompa protonica (PPI): Questi farmaci sono più forti dei bloccanti dei recettori H-2 e bloccano la produzione di acido per periodi di tempo più lunghi. Questo permette a qualsiasi tessuto danneggiato nel tubo del cibo il tempo di guarire. Gli IPP sono disponibili al banco o su prescrizione.

              Chirurgia per il reflusso acido e GERD

              I farmaci sono di solito sufficienti per trattare GERD e reflusso acido nella maggior parte delle persone.

              In caso contrario, un medico può raccomandare un intervento chirurgico.

              Le opzioni includono la chirurgia per stringere il LES, o la chirurgia per inserire un dispositivo magnetico che impedisce agli acidi dello stomaco di entrare nel LES.

              Quando vedere un medico

              Le persone dovrebbero parlare con un medico prima di prendere il bicarbonato di sodio per il reflusso acido.

              Chiunque abbia una condizione medica esistente o stia prendendo qualsiasi farmaco dovrebbe parlare con un medico prima di prendere il bicarbonato di sodio.

              Senza trattamento, il reflusso acido può portare a condizioni più gravi e complicazioni. Se i sintomi durano più di 2 settimane, l’individuo dovrebbe contattare il proprio medico.
              Olmo scivoloso: Usi, dosaggio, rischi e altro

              L’olmo scivoloso è un tipo di albero originario della regione nord-orientale del Nord America. L’albero prende il nome dalla sensazione di scivolosità della sua corteccia interna.

              L’olmo scivoloso è anche conosciuto come olmo indiano, olmo rosso o olmo grigio.

              Alcune persone sostengono che l’olmo scivoloso può aiutare a trattare una serie di condizioni, tra cui infiammazione, mal di gola e reflusso acido.

              Nonostante la sua crescente popolarità, tuttavia, ci sono limitate prove scientifiche a sostegno dei benefici riportati dell’olmo scivoloso.

              Questo articolo esaminerà perché le persone hanno usato l’olmo scivoloso tradizionalmente e perché molte persone continuano ad usarlo oggi. Spiegherà anche le diverse forme di olmo scivoloso e i potenziali rischi associati.

              Usi tradizionali

              Secondo un Studio del 2014, le persone che vivono in Nord America hanno usato l’olmo scivoloso per diversi secoli nella medicina tradizionale.

              I nativi americani usavano l’olmo scivoloso sia topicamente che internamente per aiutare a trattare condizioni come:

                Molte persone in varie comunità continuano ad usare l’olmo scivoloso per queste condizioni. Tuttavia, non ci sono abbastanza prove scientifiche a sostegno della loro efficacia.

                Usi moderni

                Ci sono diversi usi potenziali dell’olmo scivoloso che sono ben documentati dalle aziende e dai media.

                Tuttavia, non tutti i potenziali usi sono ben studiati.

                Invece, ci sono solo resoconti aneddotici dei benefici dell’olmo scivoloso come trattamento per alcune condizioni di salute.

                Pressione sanguigna

                Non ci sono prove per dire che l’olmo scivoloso aiuta ad abbassare la pressione sanguigna.

                Invece, una persona dovrebbe seguire le raccomandazioni della Associazione cardiaca americana (AHA) e abbassare la loro pressione sanguigna di:

                  Impara come abbassare la pressione sanguigna in modo sicuro e naturale qui.

                  Sintomi dell’IBS

                  Ci sono prove limitate che l’olmo scivoloso può aiutare ad alleviare i sintomi di sindrome dell’intestino irritabile (IBS), come ad esempio diarrea e costipazione.

                  In una 2014 revisione, il ricercatore ha dichiarato che l’olmo scivoloso potrebbe aiutare a ridurre i sintomi dell’IBS. Tuttavia, il ricercatore ha chiesto più studi per confermare questo.

                  Invece, una persona che cerca di alleviare i sintomi di IBS può fare cambiamenti nella dieta approvati dal Istituto Nazionale del Diabete e delle Malattie Digestive e Renali (NIDDK). Questi cambiamenti possono includere:

                    Per saperne di più su come trattare l’IBS in modo sicuro, clicca qui.

                    Perdita di peso

                    Ci sono prove limitate che l’olmo scivoloso possa aiutare a controllare o perdere peso.

                    A Studio del 2018 ha esaminato i prebiotici in vitro nelle feci dei partecipanti.

                    I ricercatori hanno scoperto che l’olmo scivoloso e composti simili possono aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue. Questo potrebbe aiutare una persona a mantenere un peso moderato.

                    Tuttavia, i ricercatori hanno dichiarato che gli effetti potrebbero non essere così potenti negli esseri umani.

                    Invece, una persona che desidera mantenere un peso moderato può fare alcuni cambiamenti dietetici e comportamentali, tra cui:

                      Scopri altri consigli supportati dalla scienza su come perdere peso in modo sicuro qui.

                      Cura della ferita

                      Non ci sono studi attuali che esaminano l’uso dell’olmo scivoloso per la cura delle ferite in particolare.

                      Invece, una persona che si prende cura di una ferita aperta dovrebbe fare i seguenti passi:

                      Per saperne di più su come curare in modo sicuro una ferita aperta qui.

                      Infiammazione

                      Ci sono alcune prove che l’olmo scivoloso può aiutare con l’infiammazione delle vie respiratorie.

                      In un Studio del 2018, i ricercatori hanno suggerito che l’olmo scivoloso può aiutare a ridurre l’infiammazione.

                      Tuttavia, i ricercatori hanno sottolineato l’importanza di ulteriori studi, in particolare per vedere quanto efficace olmo scivoloso può essere in aiuto con l’infiammazione delle vie aeree.

                      Invece, ecco alcuni modi in cui una persona che cerca di ridurre o prevenire l’infiammazione:

                        Scopri altri rimedi a base di erbe per l’infiammazione qui.

                        Condizioni infiammatorie delle vie aeree superiori

                        Le condizioni infiammatorie delle vie aeree superiori possono includere condizioni come infezioni delle vie respiratorie superiori.

                        In ricerca pubblicato nel Giornale di biochimica investigativa, gli scienziati hanno dichiarato che le aziende hanno pubblicizzato integratori di olmo scivoloso come trattamenti per le condizioni infiammatorie delle vie aeree superiori.

                        Tuttavia, la maggior parte delle prove della sua efficacia nel trattamento di questi tipi di condizioni è stata aneddotica.

                        Lo studio ha richiesto più prove scientifiche per sostenere le affermazioni di queste aziende.

                        Invece, una persona che desidera trattare un’infezione respiratoria superiore può assumere farmaci per alleviare i sintomi. Questi possono includere:

                          Scopri i rimedi casalinghi per le infezioni delle vie respiratorie superiori qui.

                          Reflusso acido

                          Esistono solo prove aneddotiche a sostegno dell’uso dell’olmo scivoloso per il reflusso acido o il mal di gola.

                          Secondo un Studio del 2018, L’olmo scivoloso contiene mucillagine, che diventa una sostanza simile al gel quando viene mescolata con l’acqua.

                          È possibile che la sostanza possa rivestire l’esofago e fornire un certo sollievo dal dolore.

                          Invece, il NIDDK afferma che una persona con reflusso acido può prendere i seguenti provvedimenti per alleviare i sintomi:

                            Scopri quali alimenti possono aiutare una persona con reflusso acido qui.

                            Mal di gola

                            Se consumato come tè o tintura, l’olmo scivoloso può aiutare con il mal di gola. Questo è dovuto al potenziale effetto di rivestimento di mucillagine, una sostanza simile al gel.

                            Tuttavia, nessuno studio ha esaminato gli effetti esatti dell’olmo scivoloso sul mal di gola.

                            Secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC)), una persona può alleviare un mal di gola da:

                              Scopri come lenire il mal di gola in modo sicuro qui.

                              Forme

                              L’olmo scivoloso può presentarsi in varie forme.

                              Alcune forme possibili includono:

                                Dosaggio

                                L’olmo scivoloso è disponibile in diverse forme e dosi. In generale, il dosaggio è basato sul peso.

                                Una persona dovrebbe leggere la confezione di qualsiasi prodotto dell’olmo scivoloso che sta usando. Dovrebbero seguire il dosaggio raccomandato.

                                Tuttavia, una persona può anche parlare con il proprio medico di una dose sicura ed efficace per loro.

                                Rischi

                                L’olmo scivoloso è probabilmente sicuro se preso come indicato.

                                Tuttavia, la mancanza di studi sull’olmo scivoloso significa che una persona dovrebbe fare attenzione quando lo prende per la prima volta.

                                Una persona dovrebbe parlare con il proprio medico prima di prendere integratori o prodotti di olmo scivoloso, in particolare se:

                                  Riassunto

                                  Alcune persone credono che l’olmo scivoloso possa trattare diverse condizioni, tra cui il reflusso acido e i sintomi dell’IBS.

                                  Tuttavia, la maggior parte delle prove per la sua efficacia è aneddotica.

                                  Alcuni studi scientifici indicano promesse quando si tratta di trattare l’infiammazione e i sintomi dell’IBS.

                                  Tuttavia, gli scienziati hanno chiesto ulteriori ricerche per capire il corretto dosaggio, l’efficacia e la sicurezza dell’olmo scivoloso.

                                  Lascia un commento