Adderall lingua: Cause e come sbarazzarsi di esso

Adderall è uno dei diversi farmaci stimolanti che trattano il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Adderall e altri farmaci stimolanti per l’ADHD possono avere effetti collaterali, alcuni dei quali riguardano la bocca e la lingua. Chiunque sia preoccupato per questi effetti collaterali dovrebbe consultare un medico sul miglior corso di trattamento.

L’ADHD è un comune condizione psicologica che influenza il comportamento di una persona. Nel 2011, circa 3.5 milioni di euro i bambini e gli adolescenti con ADHD negli Stati Uniti assumevano farmaci per questa condizione.

Questo articolo esamina gli effetti collaterali dei farmaci stimolanti ADHD, tra cui Adderall, che colpiscono la bocca o la lingua. Spiega anche come trattare questi effetti collaterali e quando vedere un medico su di loro.

Cos’è l’Adderall, e cosa tratta?

Gli scienziati stimano che il 3-10% dei bambini in età scolare hanno l’ADHD e che circa il 25% degli studenti universitari che ricevono supporto per la disabilità lo fanno per l’ADHD. Adderall è un farmaco stimolante che i medici usano per trattare questa condizione.

Come suggerisce il nome, l’ADHD causa problemi di attenzione e iperattività. I medici e gli psichiatri useranno criteri diversi per la diagnosi a seconda che l’individuo sia un bambino o un adulto.

Nei bambini, i sintomi dell’ADHD includono:

    Negli adulti, i sintomi dell’ADHD possono essere meno evidente. Essi potrebbero includere:

      Come con altri farmaci stimolanti ADHD, Adderall funziona cambiando come il cervello produce o utilizza la dopamina, un importante neurotrasmettitore che è essenziale per la funzione del cervello. Questi effetti sul cervello possono tradursi in una migliore attenzione e una minore iperattività.

      Altri farmaci stimolanti ADHD

      Gli scienziati dividono i farmaci stimolanti ADHD in due gruppianfetamine e metilfenidati.

      A Studio del 2018 elenca diversi esempi delle versioni di marca di questi farmaci.

      Anfetamine farmaci ADHD includono:

        I farmaci ADHD a base di metilfenidato includono:

          Questi farmaci influenzano il cervello di una persona in modi diversi. Anfetamine tendono ad aumentare la produzione cerebrale dei neurotrasmettitori dopamina, norepinefrina e serotonina.

          Al contrario, i metilfenidati bloccano la ricaptazione della dopamina e della noradrenalina nel cervello, aumentandone la concentrazione. Questi livelli aumentati producono un effetto stimolante.

          Anche se questi meccanismi differiscono, il risultato dell’assunzione di entrambi i farmaci è un effetto stimolante.

          Effetti collaterali

          A causa della natura complessa del cervello, molti farmaci che influenzano la funzione del cervello possono causare effetti collaterali indesiderati.

          Effetti collaterali dell’amfetamina

          Gli scienziati sanno che l’uso di anfetamine, compreso quello di Adderall, può portare a i seguenti effetti avversi:

            Effetti collaterali del metilfenidato

            Allo stesso modo, i medici sono ben consapevoli dei seguenti effetti avversi del metilfenidato:

              Effetti collaterali su bocca e lingua

              Alcuni effetti collaterali dei farmaci stimolanti ADHD, tra cui Adderall, colpiscono specificamente la lingua e la bocca.

              Per esempio, ricerca ha dimostrato che sia le anfetamine che i metilfenidati possono causare bocca secca. Inoltre, rapporti aneddotici suggeriscono che le persone su farmaci stimolanti ADHD possono sviluppare i seguenti sintomi:

                Gli scienziati stanno anche iniziando a riconoscere gli effetti meno comuni di bocca e lingua dei farmaci stimolanti per l’ADHD.

                Per esempio, uno Studio del 2018 documenta il caso di un individuo che si è staccato a morsi piccole porzioni di lingua e labbra dopo aver usato un metilfenidato per l’ADHD. Gli autori notano che la ricerca ha dimostrato che questo effetto dei metilfenidati, insieme all’auto-leccarsi compulsivo, è comune nei ratti e nei conigli.

                Trattare gli effetti collaterali di bocca e lingua

                Poiché i sintomi della lingua e della bocca di cui sopra non hanno ricevuto molta attenzione scientifica, non esistono attualmente opzioni di trattamento specifiche per le persone che sviluppano questi sintomi in seguito all’assunzione di farmaci stimolanti per l’ADHD.

                Tuttavia, poiché alcuni di questi sintomi possono verificarsi per vari motivi, alcuni trattamenti meno specifici potrebbero rivelarsi utili. Per esempio, le persone può trattare bocca secca da:

                  Per le persone la cui secchezza delle fauci è indotta da farmaci, potrebbe essere meglio parlare con un medico per cambiare un farmaco o interromperlo del tutto. Tuttavia, questo potrebbe non essere utile per molte persone su farmaci ADHD.

                  Misure meno drastiche potrebbero anche aiutare con alcuni sintomi della lingua e della bocca dei farmaci stimolanti ADHD. Per esempio, un Studio del 2021 ha recentemente trovato un’associazione statistica tra bruxismo e carenze di vitamina D e calcio.

                  Tuttavia, gli autori concludono che sono necessarie ulteriori ricerche prima che gli esperti possano confermare se gli integratori alimentari potrebbero aiutare con il bruxismo.

                  Quando parlare con un medico 

                  Chiunque stia assumendo farmaci stimolanti per l’ADHD e sperimenti effetti collaterali, compresi quelli che interessano la bocca e la lingua, dovrebbe parlare con un medico.

                  È importante che una persona sia in grado di tollerare il suo farmaco ADHD. Se questo non è il caso, un medico può fornire consigli su come procedere.

                  Riassunto

                  Ci sono molti tipi diversi di farmaci per l’ADHD.

                  Recentemente, alcune persone hanno iniziato a segnalare che alcuni farmaci stimolanti ADHD hanno avuto effetti indesiderati sulla bocca o sulla lingua.

                  Anche se ci possono essere modi semplici per alleviare questi effetti collaterali, è prudente cercare il consiglio di un medico, come un cambiamento nel farmaco o una riduzione del dosaggio può essere l’approccio migliore.

                  Lascia un commento