Anatomia femminile: parti del corpo, loro funzioni e diagramma

L’anatomia femminile comprende i genitali esterni, o la vulva, e gli organi riproduttivi interni, che comprendono le ovaie e l’utero.

Una grande differenza tra maschi e femmine sono i loro organi riproduttivi. Anatomia specifico per le femmine in genere si riferisce alla funzione sessuale, riproduzione e controllo ormonale.

Maschi e femmine hanno un’anatomia sessuale fisicamente diversa, ma tutti gli organi sessuali provengono dallo stesso fascio di cellule durante lo sviluppo fetale. Il sesso biologico di un bambino è determinato nel momento in cui lo sperma del padre incontra l’ovulo della madre.

Questo articolo esaminerà in dettaglio la struttura e la funzione degli organi femminili interni ed esterni.

Qui sotto c’è un modello 3D dell’anatomia femminile, che è completamente interattivo.
Esplora il modello usando il tuo mouse pad o il touchscreen per capire meglio l’anatomia femminile.

Anatomia esterna

L’anatomia femminile esterna comprende il pube e la vulva. Le sezioni seguenti discutono questi in modo più dettagliato.

Mons pubis

Il mons pubis, o tumulo pubblico, è l’area carnosa sull’osso pelvico dove le femmine in genere si fanno crescere i peli pubici.

Vulva

La vulva si riferisce alle parti esterne dei genitali femminili. È composta da diverse parti, tra cui le grandi labbra, le piccole labbra e il glande del clitoride.

L’elenco qui sotto fornisce maggiori dettagli su queste parti:

    Anatomia interna

    L’anatomia interna femminile inizia dalla vagina, che è il canale che porta dalla vulva all’utero.

    La cervice separa la vagina dall’utero, e le tube di Falloppio collegano le ovaie all’utero.

    Le seguenti sezioni discutono questi organi in modo più dettagliato.

    Vagina

    Come già detto, la vagina è il canale che collega la vulva con l’utero. L’apertura della vagina fa parte della vulva.

    La vagina può variare in dimensioni, ma la lunghezza media è di circa 2.Da 5 a 3 pollici. Detto questo, si espande in lunghezza durante l’eccitazione.

    Contiene anche strutture speciali chiamate ghiandole di Bartholin. Questi sono due “dimensioni di un pisello“ghiandole che si trovano su entrambi i lati dell’apertura vaginale. Queste ghiandole sono responsabili della secrezione di lubrificazione per evitare che i tessuti vaginali diventino troppo secchi.

    Cervice

    La cervice è la parte inferiore dell’utero. È un’area di tessuto a forma di cilindro che separa la vagina dal resto dell’utero.

    Durante il parto, la cervice si dilata per permettere al bambino di muoversi attraverso la vagina.

    Utero

    L’utero si trova al centro della cavità pelvica. Questo sacco muscolare ospiterà il feto durante la gravidanza.

    Durante il ciclo mestruale mensile di una donna, il rivestimento dell’utero si ispessisce di sangue in preparazione del rilascio di un uovo da una delle ovaie. Questo serve a preparare un ambiente nutriente per il feto in caso di gravidanza.

    Se la gravidanza non si verifica, il rivestimento uterino cede. Questo è chiamato il periodo mestruale. Si verifica ogni 28 giorni circa, anche se la lunghezza del ciclo varia tra le femmine.

    La parte superiore dell’utero è collegata alle ovaie dalle tube di Falloppio.

    Ovaie

    Le ovaie sono organi a forma di uovo attaccati alle tube di Falloppio sul lato sinistro e destro del corpo. Ogni ovaia ha all’incirca le dimensioni di una mandorla. La maggior parte delle femmine nasce con due ovaie che producono uova.

    Oltre a produrre uova, le ovaie producono anche ormoni. Vale a dire, rilasciano estrogeni e progesterone.

    Le tube di Falloppio

    Le tube di Falloppio collegano le ovaie all’utero. Quando le ovaie rilasciano un uovo, l’uovo viaggia lungo le tube di Falloppio verso l’utero per una potenziale fecondazione.

    Se un uovo fecondato si impianta nella tuba di Falloppio, i medici chiamano questo un gravidanza ectopica. Una gravidanza ectopica è un’emergenza medica perché la tuba di Falloppio può rompersi.

    Imene

    L’imene è una membrana di tessuto che copre l’apertura vaginale esterna. Non tutte le femmine hanno un imene, tuttavia.

    L’imene può rompersi in seguito a lesioni pelviche, attività sportiva, esame pelvico, rapporto sessuale o parto. L’assenza di un imene non significa che una femmina è stata sessualmente attiva.

    Seni

    Molte persone considerano i seni “organi accessori” del sistema riproduttivo femminile, in quanto sono responsabili della fornitura di latte al bambino dopo il parto.

    I principali componenti esterni del seno includono il:

      Internamente, i seni sono composti principalmente da grasso. La quantità di grasso può determinare la dimensione del seno. Tuttavia, la dimensione del seno non ha alcuna relazione con la quantità di latte che una persona è in grado di produrre.

      L’anatomia interna del seno comprende il:

        Riassunto

        Il corpo femminile contiene molti organi che lavorano insieme per raggiungere una varietà di funzioni.

        La forma e la dimensione di molti di questi organi variano naturalmente da persona a persona. Tuttavia, se una femmina è preoccupata che qualsiasi parte della loro anatomia potrebbe non essere “normale”, possono parlare con il loro medico.

        Lascia un commento