Andare a secco per gennaio? Come ridurre l’assunzione di alcol può giovare alla salute

Con l’arrivo del 2017, molti di noi stanno pensando ai cambiamenti dello stile di vita sano che vogliamo fare per il prossimo anno. Prevedete di fare più esercizio fisico? Perdere peso? Smettere di fumare? Che ne dici di ridurre l’assunzione di alcol? Sebbene quest’ultima domanda possa aver suscitato una scossa di testa molto resistente da parte di molti lettori che si godono la loro birra dopo il lavoro o un bicchiere di vino con la cena, non c’è momento migliore per rivedere l’assunzione di alcol.

Durante il mese di gennaio, milioni di persone rinunceranno all’alcol come parte di una campagna soprannominata “Dry January.”

divulgato dall’organizzazione britannica Preoccupazione per l’alcol, Dry January mira a “cambiare la conversazione” sull’alcol incoraggiando le persone a smettere di bere per 1 mese.

Si potrebbe pensare che smettere di bere per soli 31 giorni è improbabile che abbia un grande impatto sulla salute, ma molti partecipanti che prendono parte a Dry January riportano un sonno migliore, maggiore energia e perdita di peso.

La cosa più importante è che l’astensione dall’alcol per 1 mese può incoraggiare una riduzione dell’assunzione di alcol a lungo termine. Uno studio pubblicato sulla rivista Psicologia della salute nel mese di marzo ha trovato che le persone che hanno preso parte a gennaio secco ha mostrato un diminuzione del consumo di alcol nei successivi 6 mesi.

In questo articolo, diamo uno sguardo più da vicino a come l’alcol colpisce il corpo, così come i benefici per la salute di ridurre l’assunzione di alcol.

L’entità del consumo di alcol negli Stati Uniti.S.

Le linee guida dietetiche per gli americani 2015-2020 raccomandano che gli adulti che bevono alcol dovrebbero farlo solo con moderazione – cioè fino a una bevanda alcolica al giorno per le donne e due per gli uomini.

Tuttavia, il National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism (NIAAA) rapporto che nel 2014, quasi un quarto degli adulti negli Stati Uniti si è impegnato in binge drinking – consumo di circa quattro bevande per le donne e cinque per gli uomini in un periodo di 2 ore – nel corso del mese scorso.

Inoltre, altri 6.Il 7% ha riferito di aver bevuto pesantemente nell’ultimo mese, che è definito come il consumo di almeno cinque bevande in un’occasione per 5 o più giorni negli ultimi 30 giorni.

Durante le vacanze e altre occasioni speciali, può essere difficile dire di no a quel bicchiere di bollicine quando tutti gli altri stanno festeggiando con un drink in mano. Alcuni di noi possono anche vedere l’alcol come una ricompensa per una dura settimana di lavoro o come un aiuto per alleviare lo stress.

Quella bottiglia di birra o bicchiere di vino potrebbe sembrare buona al momento, ma se consumata in quantità elevate o troppo spesso, potrebbe portare il caos sul vostro benessere fisico e mentale.

Gli effetti dell’assunzione di alcol

Il cervello

Quelli di voi che bevono probabilmente hanno sperimentato il temuto hangover almeno una volta. Sensazioni di malessere, vertigini, disidratazione, e mal di testa sono tutti causati dal bere troppo la sera prima.

Tuttavia, i sintomi dell’assunzione eccessiva di alcol possono iniziare molto prima di una sbornia. In realtà, l’alcol può causare problemi subito dopo il primo sorso.

Il NIAAA spiegare che l’alcol interrompe la comunicazione tra le cellule nervose nel cervello causando uno squilibrio nei livelli di neurotrasmettitori – le sostanze chimiche che trasmettono segnali da una cellula nervosa all’altra.

Uno squilibrio di neurotrasmettitori può causare cambiamenti di umore, comportamento e coordinazione che sono caratteristici dell’assunzione di alcol in eccesso.

I ricercatori hanno scoperto che il cervello può adattarsi ai cambiamenti nei livelli di neurotrasmettitori causati dall’alcol, ma questa non è necessariamente una buona notizia. Un adattamento come questo ci permette di costruire la tolleranza all’alcol, e può alimentare lo sviluppo di disturbi da uso di alcol.

Nel 2014, circa 16.3 milioni adulti in U.S. aveva un disturbo da uso di alcol, e nel 2010 l’abuso di alcol è costato al paese circa 249 miliardi di dollari.

Il cuore

Secondo il Associazione Americana del Cuore, il consumo eccessivo di alcol può aumentare i livelli di grassi nel sangue, che sono chiamati trigliceridi. Alti livelli di trigliceridi sono noti per contribuire all’accumulo di placca nelle arterie, noto come aterosclerosi, che possono aumentare il rischio di attacco di cuore e ictus.

Bere troppo – soprattutto per un lungo periodo di tempo – può anche portare a alta pressione sanguigna, aritmia (battito cardiaco irregolare), cardiomiopatia (allargamento del muscolo cardiaco) e ictus.

Va detto, tuttavia, che un numero crescente di studi ha suggerito che il bere moderato può effettivamente giovare alla salute del cuore. Uno studio riportato da Notizie mediche oggi a febbraio, per esempio, ha collegato l’assunzione moderata di alcol a ridotto rischio di infarto e insufficienza cardiaca.

Tuttavia, alcuni ricercatori hanno ha messo in dubbio i benefici per la salute del cuore del bere moderato, e le organizzazioni sanitarie raccomandano di non iniziare il consumo di alcol solo per raccogliere tali – ancora non dimostrato – ricompense.

Il fegato

Quando beviamo alcol, il fegato lo scompone in modo che possa essere eliminato dal corpo. Bere troppo nel tempo, tuttavia, può causare al fegato gravi danni.

L’assunzione pesante di alcol può portare alla malattia del fegato grasso alcolico – caratterizzata da un accumulo di grasso nelle arterie – epatite alcolica (infiammazione del fegato), e l’alcolismo cirrosi (grave cicatrizzazione del fegato e danni strutturali).

Quest’ultima è la forma più avanzata di lesione epatica causata dall’uso pesante di alcol; secondo la NIAAA, di tutte le morti per cirrosi nell’U.S. nel 2011, circa 48 per cento erano legati all’assunzione di alcol.

Il pancreas

Il pancreas è fondamentale per la digestione e la produzione di energia; invia enzimi all’intestino tenue per scomporre carboidrati, proteine e grassi.

Tuttavia, bere alcolici eccessivamente per un lungo periodo di tempo può interrompere la funzione pancreaticainvece di inviare gli enzimi all’intestino tenue per aiutare la digestione, essi vengono secreti nel pancreas stesso.

Questo può portare a pancreatite, che è caratterizzato da infiammazione e gonfiore dei vasi sanguigni nel pancreas. Circa il 5 per cento delle persone con dipendenza da alcol sviluppano la condizione.

Alcol e cancro

Un numero crescente di studi ha associato anche l’assunzione di alcol da leggera a moderata con un aumento del rischio di alcuni tumori.

Un recente studio riportato da MNT ha scoperto che ogni bicchiere di vino bianco consumato quotidianamente può aumentano il rischio di melanoma del 13 per cento, mentre uno studio precedente ha collegato un basso consumo di alcol a un maggiore rischio di cancro al seno.

Altri tumori che sono stati associati all’uso di alcol includono bocca, esofago, gola, e tumori al fegato.

I benefici per la salute della riduzione dell’assunzione di alcol

Naturalmente, molti dei rischi per la salute associati all’assunzione di alcol sono legati al consumo eccessivo e a lungo termine. Tuttavia, anche coloro che bevono poco e con moderazione potrebbero beneficiare della riduzione dell’assunzione di alcol.

Perdita di peso

Le bevande alcoliche sono piene di calorie; un bicchiere standard di vino bianco ne contiene circa 121 calorie, mentre una pinta di birra contiene almeno 150 calorie. Inutile dire che solo poche bevande alla settimana possono contribuire all’aumento di peso.

Tuttavia, questo può essere girato riducendo il consumo di alcol; un sondaggio di Alcohol Concern ha trovato che circa 49 per cento di persone che prendono parte a gennaio secco riportato perdita di peso, così come una maggiore energia.

La NIAAA calcolatrice calorie alcoliche può aiutarvi a capire quante calorie consumate dalle bevande alcoliche ogni settimana.

Migliore umore

Un drink o due il sabato sera può metterti di buon umore a breve termine, ma è improbabile che l’effetto duri.

L’assunzione di alcol – soprattutto in grandi quantità – può interferire con i neurotrasmettitori che regolano l’umore, aumentando il rischio di ansia, stress, e depressione.

Come tale, ridurre il consumo di alcolici significa che è più probabile che tu sia in una uno stato d’animo più felice.

Una notte di sonno migliore

Gli studi hanno dimostrato che l’alcol può disturbare il sonno. Ricerca riportato da MNT nel 2014, per esempio, ha scoperto che bere può interferire con la capacità del corpo di regolare la sonnolenza e la veglia, che può portare all’insonnia.

Dr. John Shneerson, capo del centro del sonno al Papworth Hospital nel Regno Unito, raccomanda evitare di bere poco prima di andare a letto, perché questo può disturbare i normali schemi del sonno.

“Il sonno profondo è quando il corpo si ristabilisce e l’alcol può interferire con questo”, spiega. “Quando l’alcol comincia a svanire, il corpo può uscire dal sonno profondo e tornare al sonno REM [rapid eye movement], dal quale è molto più facile svegliarsi. Ecco perché spesso ci si sveglia dopo poche ore di sonno quando si è bevuto.”

Non è una sorpresa, quindi, che ridurre il consumo di alcol può significare una notte di sonno migliore; un sondaggio di Alcohol Concern ha scoperto che 62 per cento dei partecipanti che hanno preso parte al Dry January hanno riportato miglioramenti nel sonno.

Uno stomaco più sano

Anche un po’ di alcol può irritare lo stomaco, aumentando la sua produzione di acido.

Questo può portare all’infiammazione del rivestimento dello stomaco, noto come gastrite, causando sintomi come dolore allo stomaco, vomito e diarrea. Il bere pesante può anche causare emorragie allo stomaco.

Riducendo l’assunzione di alcol, tali problemi possono essere ridotti o evitati.

Pronti a ridurre il consumo di alcol?

Se la riduzione dell’assunzione di alcol è entrata a far parte della vostra lista di risoluzioni per il nuovo anno, queste consigli dalla NIAAA possono aiutarvi a iniziare:

    Buon anno nuovo, felice e sano!

    Lascia un commento