Cancro non invasivo: Definizione, tipi, trattamento e altro

Gli oncologi classificano il cancro come invasivo o non invasivo. Il cancro non invasivo rimane nel tessuto originale e non si diffonde nel corpo. Diversi tipi di cancro, come il cancro al seno, alla pelle e ai testicoli, possono essere non invasivi.

Di solito, i medici trovano non invasivo cancro più facile da trattare rispetto al tipo invasivo della condizione.

In questo articolo, discutiamo del cancro non invasivo, delle opzioni di trattamento e delle prospettive. Spieghiamo anche quando una persona dovrebbe contattare un professionista sanitario.

Cos’è il cancro non invasivo?

Il cancro non invasivo non si diffonde al di fuori del tessuto in cui si è inizialmente formato. Alcuni medici possono chiamarlo carcinoma in situ o precancerosi.

Il cancro invasivo, d’altra parte, è quello che si è diffuso oltre il tessuto originariamente colpito. Per cancro al seno, questo tipicamente significa che il cancro si è diffuso dai dotti del latte o dai lobuli al tessuto mammario circostante.

Opzioni di trattamento e prospettive

Generalmente, i tumori non invasivi sono più facili da trattare. In alcuni casi, un medico può anche raccomandare di guardare e aspettare prima di suggerire qualsiasi trattamento.

Una persona con un cancro non invasivo avrà probabilmente bisogno di un monitoraggio per tutta la vita per garantire che la condizione non torni.

Alcuni tipi di cancro non invasivo, compresi i tumori della vescica e della pelle, è probabile che ritornino o appaiano in diverse aree del corpo.

Può diffondersi?

Il cancro non invasivo non si diffonde dal tessuto in cui si sviluppa. Tuttavia, la condizione può tornare o trasformarsi in una forma invasiva di cancro.

Combattere il cancro alla vescica, un britannico senza scopo di lucro dedicato a porre fine cancro alla vescica, afferma che il cancro non invasivo della vescica è il 70% di tutti i casi e ha il più alto tasso di remissione di tutti i tipi di cancro. Una persona avrà bisogno di un monitoraggio per tutta la vita per controllare se il cancro è tornato.

Il cancro al seno in situ, o non invasivo, è qualsiasi cancro al seno che ha è rimasto nei dotti lattiferi o nei lobuli dove è iniziato. Il cancro non si è ancora diffuso ad altri tessuti mammari circostanti.

Cancro al seno

Il cancro al seno si sviluppa tipicamente nei lobuli, o ghiandole che producono latte, o nei condotti del latte. Quando non si è diffuso oltre una di queste sedi, i medici lo considerano non invasivo.

Prevalenza

Il cancro al seno non invasivo rappresenta circa 20-25% di tutti i casi di cancro al seno di nuova diagnosi negli Stati Uniti.

I ricercatori notano anche che il tasso di prevalenza è aumentato significativamente con l’avvento e l’uso diffuso delle moderne macchine mammografiche.

Sintomi

A differenza delle forme invasive, il cancro al seno non invasivo non produce in genere sintomi evidenti.

Tuttavia, studi mostrano che mammografie può rilevare il cancro in questa fase in modo che i medici possano trattarlo prima che diventi invasivo.

Trattamento

Il trattamento per il cancro al seno non invasivo è aggressivo e può includere chirurgia, radiazioni e terapia ormonale. Nella maggior parte dei casi, l’obiettivo è quello di sradicare il cancro prima che abbia la possibilità di diventare invasivo.

Prospettive

Il tasso di sopravvivenza è di circa 98-99% per 8-10 anni per le persone con una diagnosi di cancro al seno non invasivo. Se i medici non prendono il cancro abbastanza presto o non lo trattano efficacemente, può diventare invasivo.

Una stima 43,600 persone moriranno di cancro al seno invasivo nel 2021.

cancro della pelle

Cancro della pelle è il tipo di cancro più comune negli Stati Uniti.S., dove circa 1 su 5 le persone svilupperanno una forma di cancro della pelle entro i 70 anni.

Prevalenza

Nel 2021 negli Stati Uniti.S., su 207,000 persone riceveranno una diagnosi di melanoma, di cui 106.000 casi saranno non invasivi e interesseranno solo lo strato superiore della pelle.

Sintomi

Cancro della pelle tipicamente si presenta come un cambiamento nella pelle. Per questo motivo, una persona dovrebbe controllare regolarmente la sua pelle per i cambiamenti di aspetto o di sensazione o qualsiasi altra caratteristica insolita.

Una persona dovrebbe contattare un medico se non è sicura che i cambiamenti siano dovuti al cancro o meno.

Trattamento

Se i medici trovano un cancro della pelle non invasivo, di solito rimuovono la crescita durante una procedura ambulatoriale.

Ci sono diversi metodi per rimuovere la crescita. Il metodo che il medico sceglie dipenderà da quanto è grande la crescita.

Prospettiva

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni per il melanoma, quando i medici lo prendono in uno stadio iniziale e non invasivo, è 99%. In altre parole, quando una persona identifica il cancro della pelle prima che si diffonda, ha un’alta probabilità di trattarlo con successo.

Tuttavia, dovranno monitorare continuamente la loro pelle per verificare la presenza di nuovi segni di ritorno del cancro.

Cancro alla vescica

I medici possono riferirsi a non invasivo cancro alla vescica come cancro non invasivo della vescica. Questo nome implica che il cancro non si è diffuso dal tessuto che riveste la vescica ai suoi muscoli.

Prevalenza

Secondo l’Urology Care Foundation, il cancro alla vescica è la sesto più comune tipo di cancro che i medici diagnosticano in U.S. È anche tre volte più probabile che si sviluppi nei maschi che nelle femmine.

Informazioni su 70-75% di tutti i casi di cancro alla vescica non invasivo.

Sintomi

Una persona può non sperimentare dei sintomi del cancro alla vescica. Tuttavia, se lo fanno, il segno più comune è il sangue nelle urine, noto come ematuria.

Se una persona nota questo sintomo, dovrebbe contattare un medico per una diagnosi il prima possibile.

Trattamento

Una persona ha bisogno di lavorare con un urologo per determinare quali opzioni di trattamento saranno più adatte a loro.

Secondo il Associazione Urologica Americana, trattamenti variano a seconda dello stadio del cancro e della salute generale di una persona.

Le opzioni di trattamento includono:

    Prospettiva

    Il tasso di sopravvivenza a 5 anni per il cancro alla vescica non invasivo è di circa 96%.

    Un medico può raccomandare di aspettare per vedere se il cancro alla vescica si diffonde prima di suggerire qualsiasi trattamento.

    Cancro ai testicoli

    cancro ai testicoli inizia e colpisce i testicoli. I medici chiamano le forme non invasive di questa condizione carcinoma in situ (CIS) o neoplasia germinale intratubulare.

    Prevalenza

    I medici spesso non trovano o diagnosticano il CIS prima che diventi una forma invasiva di cancro ai testicoli. Possono trovarlo quando eseguono un biopsia sul testicolo per altre ragioni, come i problemi di fertilità.

    Sintomi

    In genere, non ci sono sintomi presenti per il cancro testicolare non invasivo. Raramente formano un nodulo.

    Invece, i medici potrebbero non vederlo in questa fase ed essere in grado di diagnosticarlo solo se eseguono una biopsia per verificare la presenza di altre condizioni.

    Trattamento

    I medici non sono completamente d’accordo sul miglior corso di trattamento per il cancro testicolare non invasivo. Il disaccordo deriva dal fatto che il cancro può non diventare invasivo.

    Medici in U.S. può adottare un approccio “guarda e aspetta” per vedere se il cancro diventa invasivo prima di trattarlo.

    Outlook

    Il cancro ai testicoli colpisce circa 8,000-10,000 maschi ogni anno. Ha un tasso di sopravvivenza del 95% circa.

    Quando contattare un medico

    Quando una persona dovrebbe consultare un medico dipende da vari fattori.

    Una persona può non notare alcun sintomo o segno del cancro. In questi casi, un medico può scoprirlo durante un esame di routine esame del sangue o esame.

    Una persona dovrebbe contattare un medico se:

      Una volta che una persona ha ricevuto una diagnosi di cancro non invasivo, dovrebbe lavorare con un medico per sviluppare un piano d’azione.

      Le strategie possono includere visite di follow-up programmate per controllare il progresso del trattamento o del cancro stesso. Il medico determinerà quanto spesso vuole vedere una persona.

      Riassunto

      Il cancro non invasivo è un tipo di cancro che non si è diffuso oltre il tessuto in cui si è sviluppato per primo. Diversi tumori possono apparire inizialmente come non invasivi.

      Anche se i cancri non invasivi sono generalmente più facili da trattare, una persona avrà probabilmente bisogno di un monitoraggio continuo per controllare il ritorno del cancro o lo sviluppo in una forma più aggressiva e invasiva.

      Una persona dovrebbe lavorare con un medico per determinare il piano di trattamento più adatto e il corso d’azione.

      Lascia un commento