Come fermare il reflusso acido: rimedi casalinghi e farmaci

Il reflusso acido si verifica quando l’acido dello stomaco sale nell’esofago e causa i sintomi del bruciore di stomaco. Alcuni cambiamenti nello stile di vita possono aiutare ad alleviare i sintomi del reflusso acido, ma alcune persone hanno bisogno di farmaci.

I farmaci da banco (OTC) e da prescrizione giocano un ruolo importante nell’aiutare le persone con reflusso acido. Anche se gli studi sono limitati, alcune persone usano lo zenzero e altri rimedi a base di erbe.

In questo articolo, parliamo di come fermare il reflusso acido.

Sintomi

Secondo il L’American College of Gastroenterology (ACG), le persone con reflusso acido descrivono una sensazione di fastidio bruciante nel petto, dietro lo sterno.

Il disagio può risalire fino al collo e alla gola. Alcune persone possono anche avvertire un sapore amaro o acido in bocca.

I sintomi del reflusso acido possono durare per diverse ore. Per alcune persone, i sintomi peggiorano dopo aver mangiato del cibo, mentre altre possono sperimentare i sintomi prima di mangiare.

Il reflusso acido occasionale è normale, ma sintomi frequenti che si verificano più di due volte a settimana possono essere dovuti a una condizione più grave nota come malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Rimedi casalinghi

Una persona può provare i seguenti rimedi casalinghi per aiutare ad alleviare i sintomi del reflusso acido.

Cambiamenti nello stile di vita

I medici raccomandano diversi cambiamenti nello stile di vita che le persone possono adottare per prevenire il reflusso acido ed evitare complicazioni.

Secondo il Istituto Nazionale del Diabete e delle Malattie Digestive e Renali (NIDDK), questi possono includere:

    Bicarbonato di sodio diluito in acqua

    Secondo un Articolo del 2013, una soluzione di bicarbonato di sodio può aiutare ad alleviare i sintomi del reflusso acido. Tuttavia, può essere dannoso per la salute del cuore.

    Bere troppa soluzione di bicarbonato di sodio per il reflusso acido può alterare l’equilibrio acido-base nel sangue.

    Zenzero

    Secondo un articolo di Gastroenterologia Ricerca e Pratica, alcune persone riferiscono di usare lo zenzero per alleviare varie condizioni digestive, come nausea, diarrea e perdita di appetito. Una revisione sistematica nel Giornale della nutrizione indica che lo zenzero può aiutare ad alleviare la nausea e il vomito associati alla gravidanza.

    I ricercatori devono condurre ulteriori indagini per determinare i benefici dello zenzero, quale tipo di zenzero è più vantaggioso, e quale dose è migliore per alleviare il reflusso acido.

    Rikkunshito

    Rikkunshito è un rimedio giapponese a base di erbe che alcune persone usano per alleviare i sintomi del reflusso acido.

    Alcuni prove suggerisce che il rikkunshito può aiutare a trattare il reflusso acido in alcuni bambini e giovani.

    Tuttavia, i ricercatori devono effettuare più studi per confermare la sicurezza e l’efficacia di questo rimedio.

    Opzioni di trattamento medico

    Ci sono una varietà di farmaci che una persona può utilizzare per trattare il reflusso acido.

    Antiacidi

    Gli antiacidi neutralizzano l’acido nello stomaco, alleviando così il reflusso acido.

    Questi farmaci da banco contengono sali di calcio, magnesio o alluminio.

    La gente di solito prende gli antiacidi dopo i pasti.

    Il seguente tabella elenca le dosi in milligrammi (mg) degli antiacidi per il trattamento del reflusso acido.

    Ingrediente attivo Dosi
    Idrossido di alluminio 640 mg fino a 5-6 volte al giorno
    Idrossido di magnesio 1.200 mg una volta al giorno o 30 millilitri (ml)
    Carbonato di calcio Dose massima: 8.000 mg al giorno per 2 settimane

    Antagonisti del recettore dell’istamina 2

    Secondo un 2020 articolo, antagonisti dei recettori dell’istamina-2 legano i recettori dell’istamina-2 nello stomaco, bloccando il rilascio degli acidi dello stomaco.

    La seguente tabella elenca le dosi tipiche dei quattro diversi antagonisti del recettore dell’istamina-2.

    In genere, le persone possono prendere antagonisti del recettore dell’istamina-2 immediatamente per alleviare i sintomi o 30-60 minuti prima di mangiare o bere bevande che causano il reflusso acido.

    La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato quattro antagonisti del recettore dell’istamina-2.

    Antagonista del recettore dell’istamina 2 Dose giornaliera (mg)
    cimetidina 200
    famotidina 20
    ranitidina 150
    nizatidina 150 due volte al giorno

    Alcuni antagonisti del recettore dell’istamina-2 sono disponibili senza prescrizione medica. Tuttavia, parlare sempre con un medico prima di prendere qualsiasi farmaco, in quanto possono avere effetti collaterali e interferire con qualsiasi altro farmaco che una persona sta prendendo.

    Inibitori della pompa protonica

    Secondo un 2020 articolo, gli inibitori della pompa protonica diminuiscono la secrezione di acido nello stomaco.

    Il farmaco colpisce le cellule parietali dello stomaco, che contengono le pompe protoniche.

    Inibendo l’azione delle pompe protoniche si blocca la fase finale della secrezione di acido nello stomaco.

    La FDA ha approvato sei inibitori della pompa protonica.

    La seguente tabella elenca le dosi di ogni inibitore della pompa protonica:

    Inibitore della pompa protonica Dose (mg al giorno)
    Dexlansoprazolo 30-60
    Esomeprazolo 10-40
    Lansoprazolo 15-30
    Omeprazolo 20-60
    Pantoprazolo 20-40
    Rabeprazolo 20

    Anche se gli inibitori della pompa protonica richiedono la prescrizione di un medico, alcuni inibitori della pompa protonica a basso dosaggio sono disponibili OTC.

    Per determinare la dose più appropriata, le persone dovrebbero parlare con un medico o un farmacista.

    Durante la gravidanza

    Un articolo del 2015stima che 17-45% di persone sono a rischio di sviluppare reflusso acido durante la gravidanza.

    Ciò è dovuto all’aumento dei livelli di progesterone, allo spostamento dello sfintere esofageo inferiore e alla pressione creata dal feto in crescita.

    I medici possono raccomandare cambiamenti nella dieta con o senza farmaci.

    Mangiare pasti più piccoli e più frequenti, evitare pasti o spuntini a tarda notte, ed evitare i fattori scatenanti del reflusso acido può essere utile.

    Le opzioni di trattamento per il reflusso acido durante la gravidanza sono le stesse di quelle per chi non è incinta.

    Secondo un Studio del 2017, antiacidi con o senza alginato e farmaci antiacidi, compresi gli antagonisti dei recettori dell’istamina 2 e gli inibitori della pompa protonica, oltre all’omeprazolo, sono sicuri ed efficaci per le donne incinte.

    Un articolo pubblicato nella rivista Giornale medico britannico indagato studi pubblicati di trattamenti efficaci per il reflusso acido in gravidanza.

    Le persone con reflusso acido possono usare gli antiacidi come trattamento di prima scelta durante la gravidanza perché forniscono un rapido sollievo dai sintomi.

    Causa

    Secondo il NIDDK, il reflusso acido si verifica quando il rivestimento dell’esofago incontra l’acido dello stomaco.

    L’esofago può essere ferito, il che porta ai sintomi del bruciore di stomaco.

    Lo sfintere esofageo inferiore tra lo stomaco e l’esofago impedisce agli acidi dello stomaco di salire nell’esofago.

    Se lo sfintere si rilassa troppo spesso, gli acidi dello stomaco possono salire nell’esofago portando al reflusso acido.

    Prevenzione

    Le persone a rischio di soffrire di reflusso acido dovrebbero adottare specifici cambiamenti nello stile di vita per evitare i sintomi.

    Il ACG fornire alcuni suggerimenti per prevenire il reflusso acido, tra cui:

      Quando vedere un medico

      Il reflusso acido occasionale non richiede in genere attenzione medica.

      Se una persona sta sperimentando i sintomi due o più volte a settimana, possono richiedere ulteriori indagini.

      Secondo il ACG, altri sintomi allarmanti includono:

        Questi sintomi possono indicare GERD e richiedere attenzione medica.

        Alcuni farmaci da banco o da prescrizione per trattare il reflusso acido possono interagire con altri farmaci. Le persone dovrebbero controllare con i loro medici o farmacisti prima di combinare i farmaci.

        A volte la sensazione di bruciore al petto può indicare un problema cardiaco.

        Se la sudorazione o la mancanza di respiro accompagnano i sintomi del bruciore di stomaco, chiamare il 911.

        Riassunto

        Il reflusso acido è un disturbo digestivo comune.

        Le persone possono scegliere tra diverse classi di farmaci per alleviare il reflusso acido. I medici possono prescrivere gli stessi farmaci per il reflusso acido alle persone incinte e non incinte.

        Alcuni rimedi casalinghi possono aiutare ad alleviare i sintomi, ma gli scienziati non sono sicuri della loro efficacia e sicurezza.

        Il bruciore di stomaco occasionale è relativamente comune, ma quando i sintomi persistono, possono indicare una condizione di digestione che richiede attenzione medica.

        Lascia un commento