Cos’è il fentanyl? Usi, abuso ed effetti collaterali

Il Fentanyl è circa 100 volte più potente della morfina e 50 volte più potente dell’eroina. Infatti, è il più potente antidolorifico oppioide disponibile per l’uso nel trattamento medico.

Queste informazioni provengono dal Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Anche se gli operatori sanitari considerano il fentanyl sicuro ed efficace quando una persona lo usa in un ambiente medico monitorato, il farmaco ha ancora un alto potenziale di abuso, noto anche come abuso.

Alcune persone producono analoghi del fentanyl, che sono quasi identici al farmaco originale. Poiché il fentanyl e i suoi analoghi sono incredibilmente potenti, le overdose accidentali e le morti sono sempre più comune.

Le persone spesso mischiano gli analoghi con l’eroina o li sostituiscono. Poiché il fentanyl è molto più potente dell’eroina, c’è anche un rischio enormemente aumentato di overdose e di morte.

In questo articolo, discuteremo gli usi medici del fentanyl e i suoi effetti collaterali. Tratteremo anche l’uso improprio del fentanyl, dipendenza, e il rischio di overdose.

Cos’è il fentanyl?

Il fentanyl è un analgesico narcotico da prescrizione della Tabella II che è tanto 50-100 volte più potente della morfina e 30-50 volte più potente dell’eroina.

Come prescrizione, il fentanyl è disponibile sotto i nomi di marca Actiq, Duragesic e Sublimaze. Le persone con prescrizioni per il farmaco in genere lo prendono come un’iniezione o un cerotto sul braccio. Una persona può anche prenderlo attraverso una pastiglia per la gola.

Le persone con disturbi da uso di sostanze possono anche usare illegalmente il fentanyl sintetico. Per esempio, possono ottenerlo come polveri o pillole o metterlo in contenitori come contagocce o spray nasali. Nomi di strada per la droga includono Apache, China Girl, Goodfellas, Great Bear, Poison, e Tango & Cash.

Come influisce il fentanyl sul cervello?

Come per altri farmaci oppioidi, il fentanyl si lega ai recettori nel cervello che influenzano il dolore e le emozioni. Questo provoca sensazioni di benessere (euforia) e rilassamento, e allevia anche il dolore.

Il fentanyl colpisce tutti in modo diverso. Gli effetti dipendono dall’individuo:

    Gli effetti dipendono anche da:

      Con il tempo, tuttavia, il cervello si adatta al fentanyl, rendendo difficile per una persona esperienza emozioni positive da tutto tranne che dalla droga. Questo può portare alla dipendenza.

      Usi medici del fentanyl

      Il fentanyl prescritto dal medico è disponibile in una varietà di formulazioni, tra cui:

        Gli usi medici del fentanyl includono:

          Cerotto di fentanyl

          Per la somministrazione continua, il fentanyl viene somministrato attraverso un cerotto transdermico che aderisce alla pelle. Il cerotto funziona rilasciando lentamente il fentanyl attraverso la pelle nel flusso sanguigno su 20-72 ore.

          I medici possono somministrare il cerotto di fentanyl solo a persone che sono già tolleranti alla terapia con oppioidi di simile potenza. Poiché è già stato assorbito attraverso la pelle, il fentanyl può continuare ad essere efficace per 13-24 ore dopo la rimozione del cerotto. Tuttavia, questo dipende da come la pelle di ogni persona assorbe la droga.

          Effetti collaterali del fentanyl

          Le persone anziane hanno più probabilità di quelle giovani di sperimentare effetti avversi, specialmente gli effetti depressivi respiratori del fentanyl. Gli operatori sanitari devono esercitare estrema cautela e monitorare regolarmente le persone in questo gruppo di età.

          Effetti collaterali del fentanyl includere:

            Gli effetti avversi associati ai cerotti transdermici di fentanyl includono:

              Abuso e fentanyl

              Le persone con disturbi da uso di sostanze possono ottenere il fentanyl dirottandolo da forniture mediche legittime, o producendolo in laboratori illegali. Possono prenderlo per via orale, fumarlo, sniffarlo o iniettarlo. Nessun metodo d’uso è più sicuro di un altro.

              Anche i cerotti di fentanyl scartati possono ancora contenere quantità significative di droga. Le persone con disturbi da uso di oppioidi possono rimuovere il contenuto del gel dei cerotti scartati e mangiarlo, metterlo sotto la lingua, fumarlo o iniettarlo.

              Molti analoghi del fentanyl può essere molto più potente dell’eroina, rendendo la prima ancora più pericolosa della seconda.

              Spesso, altre droghe illegali, come l’eroina e la cocaina, possono essere mescolate al fentanyl, rendendole molto più potenti. Le persone con disturbi da uso di sostanze possono non sapere dell’aggiunta di fentanyl, il che li mette ad un rischio maggiore di overdose accidentale o di morte.

              Opzioni di trattamento per la dipendenza da fentanyl

              Il trattamento per la dipendenza da fentanyl è lo stesso di qualsiasi disturbo da uso di oppioidi e dipende dalla gravità della dipendenza. Il trattamento può includere la disintossicazione ospedaliera o ambulatoriale, trattamenti farmacologici per la gestione delle voglie e delle ricadute, e programmi di trattamento comportamentale residenziale e ambulatoriale.

              I farmaci possono includere buprenorfina e metadone, che colpiscono gli stessi recettori nel cervello che sono colpiti dal fentanyl. Questo aiuta a ridurre i sintomi dell’astinenza. Un medico può anche scegliere di prescrivere il naltrexone, che è un farmaco diverso che impedisce al fentanyl di influenzare il corpo.

              Quale farmaco è giusto per una persona può dipendere da molti fattori. Una persona dovrebbe discutere il miglior corso di trattamento con il proprio medico. Si può anche prendere in considerazione di parlare con un terapeuta.

              Questo può anche aiutarli a sviluppare uno stile di vita più sano e sostenerli nell’uso coerente dei farmaci, se i farmaci fanno parte del loro trattamento. Le opzioni terapeutiche possono includono:

                Rischi dell’uso del fentanyl

                Come con qualsiasi oppiaceo, c’è un rischio di dipendenza, tolleranza, abuso e dipendenza. La dipendenza fisica si traduce in sintomi di astinenza quando gli individui smettono bruscamente di prendere la droga.

                I sintomi dell’astinenza di solito iniziano entro 12 ore dell’ultima dose di fentanyl e può durare 1 settimana o più. Un individuo in astinenza può sperimentare:

                  Le persone che usano il fentanyl sviluppano rapidamente una tolleranza alle alte dosi, il che significa che è necessaria una maggiore quantità di droga per ottenere l’effetto desiderato.

                  L’uso ripetuto di oppioidi spesso sfocia nella dipendenza, che è una condizione cronica recidivante che va oltre la dipendenza fisica ed è caratterizzata da un comportamento incontrollabile di ricerca della droga nonostante le conseguenze dannose e negative.

                  Overdose di Fentanyl

                  Gli individui dipendenti da oppioidi a volte usano il fentanyl come sostituto dell’eroina. Tuttavia, è un sostituto molto pericoloso a causa della sua potenza marcata e l’incapacità per le persone di valutare i dosaggi, con conseguenti frequenti overdose mortali.

                  La polvere di fentanyl puro è anche molto difficile da diluire in modo appropriato, risultando spesso in una miscela pericolosamente forte. Può essere mortale anche per le persone che hanno un’alta tolleranza agli oppioidi. In alcuni casi, la morte avviene così rapidamente che le persone vengono trovate con un ago ancora nel sito di iniezione.

                  L’uso del fentanyl può provocare una morte accidentale anche con una sola dose, specialmente se una persona lo prende accidentalmente in modo scorretto.

                  Segni e sintomi di un’overdose di fentanyl includono:

                    Molte overdose fatali che si pensava fossero dovute all’eroina sono in realtà dovute al fentanyl. Anche una piccola dose di fentanyl, come 2 milligrammi, può essere letale a seconda di quanto sia tollerante una persona e delle sue dimensioni corporee. Gli uffici dei coroner e i laboratori criminali statali non effettuano test per il fentanyl o i suoi analoghi a meno che non venga data una ragione specifica per farlo.

                    La Food and Drug Administration ha avvertito che si sono verificati decessi e overdose in persone che usavano sia il prodotto di marca Duragesic che i cerotti transdermici generici al fentanil. Più recentemente, ha avvertito che i bambini sono a particolare rischio per la morte accidentale da esposizione.

                    Trattamento

                    Un’overdose di fentanyl è un’emergenza. Una persona che mostra i sintomi di overdose dovrebbe ricevere immediatamente assistenza medica. Se non lo fanno, possono avere ipossia. Questo significa che il cervello di una persona non riceve abbastanza ossigeno. La condizione può portare al coma e persino alla morte.

                    Il trattamento per l’overdose è di solito il naloxone. Tuttavia, qualcuno dovrà somministrarlo il più presto possibile. Il farmaco blocca l’effetto del fentanyl. Tuttavia, poiché il fentanyl è molto forte, una persona può aver bisogno di diverse dosi di droga.

                    Takeaway

                    Il Fentanyl è un oppioide estremamente potente che offre un significativo sollievo dal dolore a coloro che vivono con gravi condizioni di dolore acuto o cronico. Tuttavia, è anche in grado di causare danni considerevoli o la morte di persone con disturbi da uso di oppioidi o persone che sono accidentalmente esposte alla droga.

                    Fentanyl fatti chiave

                      Alcuni pazienti e operatori sanitari possono non essere pienamente consapevoli dei pericoli di questo narcotico molto forte. Tutta la società, comprese le famiglie, le scuole, la comunità medica, le forze dell’ordine e i funzionari governativi, dovrebbero essere consapevoli degli esiti potenzialmente letali dell’uso improprio di fentanyl in ambito medico e illecito.
                      Vicodin vs. Percocet: Differenze, dosaggio, interazioni e altro

                      Vicodin e Percocet sono entrambi farmaci oppioidi che contengono acetaminofene. Mentre il Vicodin contiene l’oppioide idrocodone, il Percocet contiene l’oppioide ossicodone.

                      Vicodin e Percocet sono nomi commerciali di farmaci diversi. Percocet è disponibile sia come marca che come forma generica. Vicodin è disponibile solo come forma generica, a cui alcune persone possono riferirsi come Vicodin nella conversazione.

                      I due farmaci lavorare in modo simile, con effetti collaterali simili e un alto rischio di dipendenza con l’uso a lungo termine.

                      Entrambi Vicodin e Percocet hanno avvertenze della scatola nera. Un avvertimento black box è l’avvertimento più grave della Food and Drug Administration (FDA). Una scatola nera avverte medici e pazienti degli effetti della droga che possono essere gravi.

                      Qui di seguito, abbiamo delineato le differenze tra Vicodin e Percocet. Descriviamo anche le istruzioni per l’uso, le informazioni sul dosaggio e i possibili effetti collaterali di ogni farmaco.

                      Cosa sono Percocet e Vicodin? 

                      Percocet e Vicodin sono entrambi oppioide farmaci per il sollievo del dolore. Aiutano ad alleviare il dolore da moderato a grave, come il dolore causato da un intervento chirurgico o un incidente d’auto. Aiutano anche ad alleviare alcune forme di dolore cronico.

                      La differenza chiave tra i due farmaci è che Percocet contiene l’oppioide ossicodone, mentre Vicodin contiene l’oppioide idrocodone.

                      Entrambi contengono anche acetaminofene. La quantità di acetaminofene in Percocet o Vicodin varia, a seconda della formula.

                      Percocet è disponibile in formule contenenti 325 milligrammi (mg) di acetaminofene, mentre il Vicodin può contenere 300 o 325 mg di acetaminofene.

                      Queste dosi di acetaminofene sono simili a quelle dell’extra-forte Tylenol, che si presenta in pastiglie da 500 mg. Un adulto può tranquillamente prendere un massimo di due di queste pastiglie ogni 6 ore. Le persone dovrebbero essere sicure di leggere le istruzioni che accompagnano il prodotto, poiché prodotti diversi hanno istruzioni diverse.

                      Indicazioni 

                      Per usare Vicodin o Percocet in modo sicuro, seguire attentamente le istruzioni del medico. È anche fondamentale:

                        Dosaggio 

                        Il giusto dosaggio di Vicodin o Percocet dipende dalla formula che il medico sceglie. In generale, i medici raccomandano di prendere gli oppioidi solo se necessario, piuttosto che continuamente.

                        Dose massima giornaliera

                        La gente tipicamente prende Percocet e Vicodin ogni 4-6 ore, o meno frequentemente se c’è meno bisogno.

                        Durante l’assunzione di entrambi i farmaci, evitare qualsiasi altro prodotto che contiene acetaminofene. Secondo la FDA, l’attuale dosaggio massimo per adulti di acetaminofene è 4.000 mg al giorno.

                        Per evitare di prendere troppo acetaminofene, i produttori di Tylenol extra-forte hanno abbassato la loro dose massima giornaliera a sei pillole, che funziona come 3.000 mg al giorno.

                        Rischio di sovradosaggio

                        Gli Stati Uniti stanno vivendo un’epidemia di overdose fatali da oppioidi. Nel 2018, 67.367 persone sono morti per overdose, e circa il 9.Il 9% di queste morti ha coinvolto un oppioide sintetico diverso dal metadone.

                        Sia Vicodin che Percocet possono essere altamente dipendenti e molto pericolosi ad alte dosi. L’acetaminofene in questi farmaci li rende ancora più pericolosi – prendendo più della dose massima giornaliera di 3.000-4.000 mg di acetaminofene può causare danni fatali al fegato.

                        Interagiscono con altri farmaci? 

                        Sia Percocet che Vicodin possono interagire con qualsiasi farmaco che rallenta l’attività del sistema nervoso centrale, compreso:

                          Non prendere Percocet o Vicodin con qualsiasi altro farmaco contenente acetaminofene. È anche importante notare che pillola anticoncezionale, beta-bloccanti, e alcuni altri farmaci possono intensificare gli effetti dell’acetaminofene.

                          Inoltre, l’acetaminofene può ridurre l’efficacia dei diuretici dell’ansa, farmaci che le persone in genere prendono per trattare alta pressione sanguigna o edema.

                          Inoltre, entrambi Vicodin e Percocet possono interagire con un enzima nel corpo chiamato citocromo P450 3A4. Questa interazione può aumentare o diminuire la velocità con cui il corpo scompone il farmaco. Il risultato può essere un aumento del rischio di effetti collaterali.

                          Avvertenze

                          Entrambi i farmaci hanno avvertenze sulla scatola nera. Questi riguardano l’alto rischio di dipendenza e il:

                            Effetti collaterali

                            Gli effetti collaterali di Vicodin e Percocet sono simili. Gli effetti collaterali più comuni di questi e altri oppioidi da prescrizione possono includono:

                              Gravi effetti collaterali

                              Gli effetti collaterali gravi sono più comuni quando le persone prendono dosi molto alte di uno dei due oppioidi o li usano per lunghi periodi. Alcuni degli effetti collaterali più gravi possono includere:

                                Un operatore sanitario dovrebbe descrivere accuratamente i possibili effetti collaterali e altri rischi prima di scrivere una prescrizione.

                                Quando contattare un medico

                                Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) sottolineare che i medici dovrebbero monitorare e seguire tutti i pazienti che assumono oppioidi, specialmente quelli che usano questi farmaci a lungo termine per il dolore cronico. Chiunque prenda oppioidi dovrebbe vedere il proprio medico per il monitoraggio di routine.

                                Oltre alle visite di controllo di routine, una persona dovrebbe ricevere assistenza medica se:

                                    Una persona dovrebbe ricevere assistenza medica di emergenza se si verifica uno dei seguenti casi:

                                      Riassunto 

                                      Vicodin e Percocet sono potenti oppioidi. Alleviano il dolore da moderato a forte, come quello che segue un incidente o un intervento chirurgico.

                                      Percocet è disponibile sia in forma generica che di marca. La forma di marca di Vicodin è stata interrotta, tuttavia, e quindi è disponibile solo come generico.

                                      Come altri oppioidi, sia Vicodin che Percocet presentano un alto rischio di dipendenza. Per evitare questo, prendere un oppioide solo secondo le istruzioni del medico e visitare il medico per il monitoraggio di routine.

                                      Sia Vicodin che Percocet possono causare gravi effetti collaterali e interagire con altri farmaci, integratori e droghe ricreative, compreso l’alcol.

                                      Se una persona non si sente bene mentre prende uno dei due farmaci, dovrebbe contattare il proprio medico. Chiunque sperimenti gravi effetti collaterali o possa aver preso un’overdose dovrebbe ricevere immediatamente assistenza medica.
                                      Ossicodone: Usi, dosaggio, rischi, dipendenza e interazioni

                                      L’ossicodone è un tipo di farmaco antidolorifico che i medici possono prescrivere per aiutare le persone a gestire il dolore da moderato a grave.

                                      L’ossicodone è un analgesico oppiaceo (narcotico). Gli analgesici oppiacei cambiano il modo in cui il cervello e sistema nervoso centrale rispondere al dolore. Questi cambiamenti chimici impediscono a una persona di sentire il dolore nello stesso modo in cui lo sentiva prima.

                                      Questo articolo esamina gli usi, il dosaggio e le interazioni farmacologiche dell’ossicodone. Discute anche i rischi dell’uso di ossicodone e ossicodone dipendenza.

                                      Per cosa viene usato l’ossicodone?

                                      L’ossicodone può alleviare il dolore acuto da moderato a grave. È più utile per gli scoppi spontanei di dolore da sparo, noto anche come dolore parossistico.

                                      I medici spesso prescrivono l’ossicodone per:

                                        Come prendere l’ossicodone

                                        L’ossicodone è disponibile in diverse forme, tra cui:

                                          Le persone prendono tutte le forme di ossicodone per via orale, cioè per bocca. Un medico consiglierà una persona quale dose di ossicodone prendere e quanto spesso.

                                          È essenziale seguire attentamente le istruzioni del medico. Essi determineranno la quantità corretta di ossicodone per un individuo da prendere, e una persona non deve superare questo o prendere il farmaco più frequentemente di quanto indicato sulla loro prescrizione.

                                          È meglio misurare attentamente le forme liquide di ossicodone per evitare di prenderne troppo.

                                          A seconda del motivo per cui lo stanno prendendo, una persona può usare l’ossicodone per alleviare il dolore a breve o a lungo termine. Di nuovo, è importante prendere l’ossicodone solo per il tempo prescritto dal medico.

                                          Alcune capsule e compresse di ossicodone sono a rilascio prolungato, cioè rilasciano il farmaco per un tempo più lungo rispetto ad altri tipi.

                                          Se una persona ha la nausea, può aiutare a prendere l’ossicodone con il cibo.

                                          Cosa considerare prima di prendere l’ossicodone

                                          Se una persona sta assumendo altri farmaci, dovrebbe discutere con il proprio medico di come questi possano interagire con l’ossicodone.

                                          L’ossicodone può creare dipendenza. Le persone con un disordine da uso di alcol o sostanze dovrebbero discuterne con il loro medico prima di usare l’ossicodone.

                                          Se una persona ha una storia familiare di disordine da uso di alcol o sostanze, dovrebbe anche dirlo al suo medico. Una storia familiare di queste condizioni può significare che una persona ha maggiori probabilità di diventare dipendente dall’ossicodone.

                                          Ossicodone e dipendenza

                                          L’ossicodone aumenta il livello di dopamina nel cervello di una persona. La dopamina è una sostanza chimica del cervello, o neurotrasmettitore, che controlla le sensazioni di piacere.

                                          L’assunzione di farmaci che stimolano la dopamina può causare un’esperienza di sballo, che a volte viene definita euforia. I farmaci che influenzano la chimica del cervello in questo modo possono portare alla dipendenza.

                                          Una persona può diventare dipendente dall’ossicodone senza abusarne intenzionalmente. L’assunzione di ossicodone per un lungo periodo di tempo può aumentare la tolleranza di una persona ad esso. Questo significa che potrebbe essere necessario assumerne dosi più elevate per continuare a sperimentare i suoi benefici antidolorifici.

                                          Nel tempo, l’assunzione di ossicodone può cambiare la chimica del cervello di una persona. Questo significa che potrebbero aver bisogno di aiuto per uscire dalla droga.

                                          Se una persona sviluppa una dipendenza da ossicodone, può avere sintomi di astinenza quando smette di prenderlo. Per questo motivo, è essenziale non prendere l’ossicodone più a lungo di quanto prescritto dal medico.

                                          Se si sviluppa una dipendenza, un medico può aiutare le persone ad accedere al trattamento di cui avranno bisogno per gestirla.

                                          Altri rischi dell’ossicodone

                                          Le persone potrebbero voler parlare con un medico dei seguenti rischi prima di prendere l’ossicodone:

                                            Le persone con le seguenti condizioni di salute dovrebbero parlare con il loro medico prima di prendere l’ossicodone:

                                              Effetti collaterali dell’ossicodone

                                              L’assunzione di ossicodone può portare ad alcuni effetti collaterali. Se i seguenti effetti collaterali sono continui o gravi, una persona dovrebbe informare il proprio medico:

                                                Cosa succede se si prende un’overdose?

                                                Prendere troppo ossicodone può causare un’overdose. Se non trattato, può essere pericoloso per la vita. I segni di un’overdose di ossicodone possono includere:

                                                  Se una persona mostra segni di overdose di ossicodone, è essenziale chiamare i servizi di emergenza.

                                                  Modi alternativi per gestire il dolore

                                                  Le persone possono gestire la maggior parte dei dolori lievi con farmaci da banco che alleviano il dolore, compresi:

                                                    Una persona che prova un dolore da moderato a grave può discutere le opzioni di gestione del dolore con il proprio medico.

                                                    Per la gestione a lungo termine del dolore cronico, che è il dolore che dura per diversi mesi, gli oppioidi su prescrizione, come l’ossicodone, non sono l’unica opzione.

                                                    I modi per aiutare a gestire il dolore cronico senza farmaci includono:

                                                      Interazioni tra farmaci

                                                      Le persone dovrebbero discutere qualsiasi altro farmaco che stanno prendendo con il loro medico prima di iniziare l’ossicodone. Il medico può spiegare tutte le potenziali interazioni farmacologiche.

                                                      Non è consigliabile bere alcol durante l’assunzione di ossicodone. L’ossicodone può aumentare gli effetti dell’alcol e può causare danni.

                                                      Sommario

                                                      L’ossicodone è un farmaco antidolorifico oppioide prescritto che le persone usano per gestire il dolore da moderato a grave. Funziona cambiando il modo in cui il cervello e il sistema nervoso centrale rispondono al dolore.

                                                      L’ossicodone è disponibile in varie forme. Le persone devono prenderlo solo come prescritto dal loro medico. L’uso a lungo termine di ossicodone può portare alla dipendenza. Un medico può aiutare le persone a gestire una dipendenza da ossicodone.

                                                      Le persone con dolore cronico possono scegliere metodi alternativi di gestione del dolore. Yoga, consapevolezza, tai chi, agopuntura, e la musicoterapia sono promettenti come metodi di gestione del dolore cronico.

                                                      Lascia un commento