Cos’è la spondilite psoriasica? Sintomi, diagnosi e trattamento

La spondilite psoriasica è il termine medico per un tipo di artrite psoriasica che colpisce la colonna vertebrale e le articolazioni del bacino. I sintomi possono svilupparsi ovunque tra il bacino e il collo.

Le persone con spondilite psoriasica possono provare dolore, infiammazione, e la rigidità del collo e della parte bassa della schiena. Può anche colpire le articolazioni sacroiliache del bacino. Col tempo, la condizione può rendere più difficile per una persona muovere la spina dorsale.

In questo articolo, diamo uno sguardo più da vicino alla spondilite psoriasica, comprese le sue cause, sintomi e trattamenti.

Cos’è la spondilite psoriasica?

La spondilite psoriasica è una forma di artrite.

L’artrite psoriasica si riferisce a un gruppo di problemi infiammatori articolari legati a psoriasi. Tuttavia, non tutti coloro che hanno l’artrite psoriasica hanno la psoriasi.

La spondilite psoriasica si verifica quando il sistema immunitario del corpo attacca il suo stesso tessuto, il che porta all’infiammazione e a sintomi spesso dolorosi.

Quanto è comune?

La psoriasi è una delle malattie autoimmuni più comuni negli Stati Uniti, che colpisce più di 8 milioni di persone in America, secondo il Fondazione Nazionale della Psoriasi (NPF).

Il NPF stima anche che il 10-30 per cento delle persone con psoriasi svilupperanno l’artrite psoriasica, anche se fonti diverse danno stime diverse.

Informazioni su 20 per cento di persone con artrite psoriasica sviluppano la spondilite psoriasica, secondo la Spondylitis Association of America.

Sintomi

La spondilite psoriasica causa sintomi simili ad altre forme di artrite che colpiscono la spina dorsale e le articolazioni sacroiliache del bacino, come spondilite anchilosante e l’artrite reattiva.

I sintomi della spondilite psoriasica includono:

    Questi sintomi possono causare dolore estremo e alcune persone sperimentano difficoltà nella loro vita quotidiana. Se non trattata, l’infiammazione può causare danni a lungo termine alla spina dorsale e alle articolazioni.

    I trattamenti medici mirano a tenere l’infiammazione sotto controllo e a prevenire problemi e danni articolari a lungo termine. I farmaci possono anche ridurre il rischio di malattia cardiaca che può verificarsi a causa dell’infiammazione.

    I sintomi della spondilite psoriasica possono sembrare andare e venire. Quando i sintomi peggiorano, questo è noto come un flare. La posizione del dolore e del gonfiore può anche cambiare nel tempo.

    Cause

    I medici non sono ancora sicuri del perché alcune persone sviluppano la malattia psoriasica, ma altre no.

    Alcune infezioni, come streptococco, può innescare la risposta immunitaria iperattiva che causa la spondilite psoriasica. Tuttavia, la spondilite psoriasica non è contagiosa.

    La condizione tende ad essere presente nelle famiglie.

    Uno dei fattori di rischio più significativi per la spondilite psoriasica è il gene HLA-B27. Questo gene ha anche collegamenti con diverse malattie autoimmuni.

    Gli esami del sangue possono rilevare se una persona è portatrice del gene HLA-B27. Tuttavia, il test positivo per il gene HLA-B27 non significa che una persona avrà la spondilite psoriasica. Altri geni possono causare la spondilite psoriasica.

    La spondilite psoriasica di solito si sviluppa in persone che hanno già la psoriasi, ma questo non è sempre il caso.

    Anche l’età è un fattore di rischio. L’artrite psoriasica si verifica tipicamente in persone tra 30 e 50 anni anni di età.

    Complicazioni

    La spondilite psoriasica può causare danni a lungo termine alle ossa e alle articolazioni della colonna vertebrale, del collo e del bacino. Può anche causare complicazioni come:

      Non tutte le persone che hanno la spondilite psoriasica avranno queste complicazioni. Il modo migliore per prevenire l’insorgere di complicazioni è ricevere un trattamento tempestivo e seguire le raccomandazioni del medico.

      Diagnosi

      Il sito web della NPF ha un quiz online che le persone possono fare per capire se possono avere l’artrite psoriasica. Chiunque pensi di avere la condizione può visitare il proprio medico per saperne di più.

      Inizialmente, un medico può chiedere alla persona di compilare un questionario strumento di screening per l’artrite psoriasica.

      Possono anche usare una varietà di altri test per determinare se una persona ha la spondilite psoriasica. In primo luogo, escludono altri tipi di artrite e altre cause di mal di schiena. Questo è importante perché il trattamento per la spondilite psoriasica e altri tipi di artrite sono diversi.

      Insieme ai sintomi legati alle articolazioni, un medico può anche cercare segni di psoriasi, come scaglie argentee sulla pelle e unghie bucate o sgretolate.

      I medici possono anche utilizzare test di imaging, come i raggi X, Scansioni MRI, ultrasuoni, e TAC esaminare le ossa e le articolazioni della colonna vertebrale.

      I medici fanno anche esami del sangue per aiutare a diagnosticare la spondilite psoriasica perché le persone con questa condizione possono avere alti livelli di infiammazione nel sangue. Le persone che hanno la spondilite psoriasica possono anche avere un numero inferiore di globuli rossi.

      I medici possono usare gli esami del sangue per escludere altre forme di artrite.

      Trattamenti

      I sintomi della spondilite psoriasica possono essere difficili e dolorosi, ma i medici possono trattare la condizione.

      Il trattamento mira a prevenire i danni alle ossa e alle articolazioni, gestire i sintomi e raggiungere la remissione. La remissione significa che una persona non ha sintomi e la malattia non sta peggiorando.

      Biologici

      I biologici possono ridurre la gravità dei sintomi e il numero di infiammazioni e rallentare la progressione della PsA prendendo di mira parti specifiche del sistema immunitario.

      Linee guida pubblicato nel 2018 raccomanda la terapia biologica per la maggior parte delle persone che hanno una nuova diagnosi di PsA, sia come iniezione che come infusione.

      Tuttavia, i biologici non sono adatti a tutti, in quanto possono causare effetti collaterali e aumentare il rischio di infezioni e altri problemi di salute.

      Un medico discuterà con l’individuo i benefici, i rischi e i costi dei biologici e dei trattamenti alternativi.

      Farmaci a piccole molecole

      Le persone che non possono usare la terapia biologica possono usare un trattamento alternativo noto come farmaci orali a piccole molecole. Questi impediscono alle molecole immunitarie di attaccare le articolazioni e la pelle.

      Essi includono:

        Farmaci antireumatici modificanti la malattia

        I farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) possono aiutare a ridurre l’infiammazione o a sopprimere la risposta immunitaria del corpo.

        Esempi di DMARDs includono:

          I DMARD possono aiutare ad alleviare i sintomi e prevenire danni articolari a lungo termine. A seconda del tipo, una persona può prenderli come pillola o come iniezione.

          Farmaci antinfiammatori

          Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) può aiutare ad alleviare il lieve dolore della spondilite psoriasica, ridurre l’infiammazione e alleviare la rigidità. Includono ibuprofene, naprossene e aspirina, così come le opzioni di prescrizione.

          Tuttavia, l’uso a lungo termine dei FANS può avere effetti collaterali, come emorragie allo stomaco e danni ai reni. Parla con un medico su come usare i FANS in modo sicuro.

          Corticosteroidi

          I corticosteroidi sono potenti farmaci antinfiammatori. Una persona può prendere una pillola di corticosteroidi come il prednisone, o un medico può iniettare il farmaco direttamente nell’articolazione interessata.

          I corticosteroidi possono fornire un sollievo a breve termine quando i sintomi sono gravi.

          L’uso frequente o a lungo termine può portare a effetti collaterali, tra cui aumento di peso, osteoporosi e pressione alta.

          La psoriasi può riaccendersi quando una persona smette di usare steroidi.

          Terapia fisica

          L’esercizio fisico aiuta a ridurre l’infiammazione intorno alle articolazioni e ad alleviare il dolore. Muscoli più forti aiutano anche a sostenere le articolazioni, mettendo meno stress su di loro.

          Un fisioterapista può raccomandare stiramenti ed esercizi specifici per aiutare una persona che ha la spondilite psoriasica. Un terapista occupazionale può raccomandare modi in cui una persona può prevenire lo stress articolare e suggerire come possono adattare il loro ambiente di lavoro per ridurre il dolore e le lesioni.

          Alcuni rimedi casalinghi possono essere utili anche per i casi più lievi.

          Rimedi naturali

          L’uso di rimedi casalinghi per la spondilite psoriasica può aiutare ad alleviare i sintomi. Questi rimedi funzionano insieme al piano di trattamento di un medico. Seguire i consigli del medico sui farmaci o altri trattamenti per evitare futuri danni alle ossa e alle articolazioni.

          I seguenti rimedi naturali e casalinghi possono aiutare una persona a gestire la sua spondilite psoriasica:

            Riassunto

            Molte persone trovano i sintomi della spondilite psoriasica impegnativi, ma con la varietà di trattamenti disponibili oggi, molte persone possono gestire i loro sintomi, prevenire ulteriori danni alle articolazioni e svolgere attività normali.

            Mentre non esiste una cura per la spondilite psoriasica, una persona può tenere sotto controllo i sintomi con l’aiuto e la guida del proprio team sanitario. Seguire un piano di trattamento efficace può aiutare le persone con spondilite psoriasica a condurre una vita sana e attiva.

            Lascia un commento