Disturbo bipolare: Come individuare i segni e quando vedere un medico

Il disturbo bipolare è un disturbo della salute mentale che può causare drammatici cambiamenti nell’umore e nei livelli di energia. I sintomi possono influenzare gravemente la vita quotidiana. Individuare i segni del disturbo bipolare può aiutare una persona a farsi curare.

L’umore della persona può variare da sentimenti di euforia e alta energia a depressione. Ci può essere anche un’interruzione del sonno e dei modelli di pensiero e altri sintomi comportamentali.

Gli estremi dell’umore sono noti come episodi maniacali ed episodi depressivi.

L’ipomania ha i sintomi di un episodio maniacale che sono meno gravi.

Secondo la National Alliance on Mental Illness (NAMI), le persone ricevono una diagnosi in media a l’età di 25 anni, ma i sintomi possono comparire durante l’adolescenza e, meno comunemente, durante l’infanzia.

Segni e sintomi

Disturbo bipolare è una condizione con sbalzi d’umore che possono andare dall’euforia alla depressione.

Tuttavia, per una diagnosi di disturbo bipolare I, una persona deve solo avere un episodio maniacale.

Infatti, una persona con disturbo bipolare I potrebbe non avere mai un disturbo depressivo maggiore, nonostante il nome bipolare.

Segni di mania

Quando qualcuno ha la mania, non si sente solo molto felice. Si sentono euforici.

Una persona con mania può:

    La mania grave può comportare psicosi, con allucinazioni o deliri. Le allucinazioni possono far sì che una persona veda, senta o senta cose che non ci sono.

    Le persone possono avere deliri e pensieri distorti che li inducono a credere che certe cose siano vere quando non lo sono.

    Possono credere, per esempio, di avere amici importanti (come il presidente degli Stati Uniti) o di discendere dalla famiglia reale.

    Una persona in stato maniacale può non rendersi conto che il suo comportamento è insolito, ma gli altri possono notare un cambiamento nel comportamento. Alcuni possono vedere la prospettiva della persona come socievole e amante del divertimento, mentre altri possono trovarla insolita o bizzarra.

    L’individuo potrebbe non rendersi conto che sta agendo in modo inappropriato o essere consapevole delle potenziali conseguenze del suo comportamento.

    Potrebbero aver bisogno di aiuto per ottenere aiuto e rimanere al sicuro.

    Ipomania

    Non tutti avranno un episodio maniacale grave. La mania meno grave è nota come ipomania. I sintomi sono simili a quelli della mania, ma i comportamenti sono meno estremi e le persone possono spesso funzionare bene nella loro vita quotidiana.

    Se una persona non affronta i segni di ipomania, può progredire in una forma più grave della condizione in un momento successivo.

    Depressione

    I segni di un episodio depressivo sono gli stessi dei sintomi di un episodio depressivo maggiore.

    Possono includere:

      In casi gravi, una persona può sperimentare una psicosi o una depressione catatonica, in cui non è in grado di muoversi, parlare o intraprendere alcuna azione.

      Anche se raro, il disturbo bipolare potrebbe verificarsi nei bambini piccoli e negli adolescenti.

      Nei bambini

      Il disturbo bipolare è una condizione che dura tutta la vita. Può essere presente nei bambini piccoli, anche se spesso non emerge più tardi, spesso nella tarda adolescenza o nella prima età adulta.

      Questo può accadere quando un fattore scatenante causa chiari segni di mania o depressione, ma spesso non c’è un fattore scatenante chiaro.

      Può essere difficile rilevare il disturbo bipolare nei neonati o nei bambini piccoli, in quanto i bambini di questa età spesso mostrano un comportamento incontrollato finché non imparano nuovi modi di comportarsi. Questo ha portato a controversie sulla diagnosi del disturbo bipolare nei bambini piccoli.

      I bambini con disturbo bipolare possono avere gravi scatti d’ira che possono durare per ore, eventualmente con segni di aggressività. Questi potrebbero non migliorare con l’età, poiché il disturbo bipolare rende più difficile di altri imparare comportamenti alternativi.

      I genitori possono anche notare periodi di estrema felicità e umore sciocco nel loro bambino.

      A questa età, i segni del disturbo bipolare possono assomigliare a quelli di un’altra condizione, come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

      Adolescenti

      Gli adolescenti possono mostrare alcuni dei segni più comuni del disturbo bipolare, specialmente un aumento dei comportamenti rischiosi, come:

        È importante che ogni giovane che mostra questi sintomi veda un salute mentale professionale.

        Per saperne di più qui su come il disturbo bipolare può colpire gli adolescenti.

        Cause

        I medici non sanno esattamente cosa causa il disturbo bipolare, ma quanto segue sembrano avere un ruolo:

        fattori genetici: Una persona con disturbo bipolare può avere un genitore con questa condizione. Tuttavia, avere un genitore o anche un gemello con disturbo bipolare non significa che una persona lo avrà.

        Stress: Qualcuno che ha una predisposizione genetica può sperimentare il suo primo episodio di depressione o mania durante o dopo un periodo di grave stress, per esempio, la perdita di un lavoro o di una persona cara.

        Dovrei vedere un medico?

        È sempre una buona idea parlare con un medico quando c’è preoccupazione per gravi sbalzi d’umore che sembrano andare e venire o rendono difficile lavorare.

        La persona migliore con cui iniziare può essere un medico di base o un medico di famiglia. Tuttavia, probabilmente indirizzeranno qualcuno con questi sintomi a uno psichiatra, o a uno specialista che si occupa di persone con disturbi mentali.

        Qualcuno che nota questi sintomi in un amico o in una persona cara può anche parlare con il proprio medico delle sue preoccupazioni. Il medico può aiutare a trovare gruppi di supporto locali o altre risorse di salute mentale.

        Rischio di suicidio

        L’assunzione di rischi e il pensiero del suicidio possono rappresentare un pericolo reale per una persona con disturbo bipolare.

        Ogni volta che c’è una possibilità di danno o di suicidio, è importante affrontare la preoccupazione rapidamente e direttamente.

        Se c’è un rischio imminente, qualcuno dovrebbe contattare immediatamente la polizia locale o la hotline per la crisi di suicidio.

        Prevenzione del suicidio

        Se conosci qualcuno a rischio immediato di autolesionismo, suicidio o di fare del male a un’altra persona:

          Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri di suicidio, una hotline di prevenzione può aiutarti. La National Suicide Prevention Lifeline è disponibile 24 ore al giorno al numero 800-273-8255. Durante una crisi, le persone che sono dure di udito possono usare il loro servizio di relè preferito o comporre 711 allora 800-273-8255.

          Clicca qui per altri link e risorse locali.

          Condizioni correlate

          Il disturbo bipolare ha una serie di comorbidità, o condizioni che spesso si presentano insieme ad esso.

          Altre condizioni di salute mentale che le persone potrebbero sperimentare includono:

            Questi possono complicare la diagnosi.

            Può essere necessario del tempo per ricevere una diagnosi corretta di disturbo bipolare, in quanto un medico può identificare una di queste condizioni, o un disturbo della personalità, invece.

            Se la persona sperimenta psicosi, questo può a volte portare a una diagnosi errata di schizofrenia, un disturbo di salute mentale caratterizzato da allucinazioni e deliri persistenti.

            Il trattamento di queste condizioni può rendere più difficile la diagnosi o il trattamento del disturbo bipolare. Può anche essere necessario del tempo per trovare un farmaco adatto e la dose corretta per l’individuo.

            Tuttavia, una volta che una persona riceve una diagnosi corretta e un trattamento appropriato, i farmaci possono aiutare a controllare i sintomi del disturbo bipolare, e queste condizioni correlate di solito migliorano pure.

            Tipi di disturbo bipolare

            Il sito Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali quinta edizione (DSM-5) descrive quattro tipi del disturbo bipolare.

            1. Disturbo bipolare I

            Questo comporta periodi di mania che durano almeno 7 giorni, o qualsiasi durata se la persona è ricoverata in ospedale.

            Se una persona sperimenta gravi episodi maniacali o depressivi, può aver bisogno di un trattamento di emergenza in ospedale per prevenire danni a se stessa o agli altri, per esempio attraverso un comportamento sconsiderato.

            2. Disturbo bipolare II

            Una persona con disturbo bipolare II ha episodi di depressione e ipomania. L’ipomania è meno estrema di un episodio maniacale completo.

            Le persone con il disturbo bipolare II tendono a non avere la piena mania.

            Per saperne di più qui sulle differenze tra il disturbo bipolare di tipo I e II.

            3. Disturbo ciclotimico

            Qualcuno con il disturbo ciclotimico avrà anche periodi alternati di ipomania e depressione che durano per almeno 2 anni.

            La differenza principale tra il disturbo ciclotimico e il disturbo bipolare II è che i sintomi di una persona con ciclotimia tendono ad essere meno gravi e non soddisfano i criteri di ipomania e depressione.

            4. Altri disturbi bipolari specificati e non specificati

            Una persona può avere un disturbo bipolare che non rientra nei modelli di cui sopra. Possono ricevere una diagnosi di “altro disturbo bipolare specificato” o “disturbo bipolare non specificato”, a seconda dei loro sintomi.

            Diagnosi

            Per diagnosticare il disturbo bipolare, un operatore sanitario dovrebbe iniziare con un’intervista medica completa e un esame fisico per escludere una causa fisica per i comportamenti della persona.

            Attualmente non esiste un esame del sangue o di imaging che possa diagnosticare la condizione, ma un medico può suggerire test per escludere altre condizioni mediche che potrebbero avere sintomi simili.

            Se nessuna condizione medica o farmaco sta causando i sintomi, l’operatore sanitario prenderà in considerazione il disturbo bipolare. Possono indirizzare la persona a uno specialista della salute mentale.

            La persona migliore per diagnosticare il disturbo bipolare è uno psichiatra o un infermiere psichiatrico specializzato nella cura delle persone con disturbi mentali.

            Trattamento

            I medici di solito trattano il disturbo bipolare con una combinazione di farmaci e terapia, o psicoterapia.

            Poiché il disturbo bipolare è una malattia che dura tutta la vita, anche il trattamento dovrebbe durare tutta la vita.

            Farmaci

            Farmaci per il trattamento del disturbo bipolare includono:

              Può essere necessario del tempo per trovare un farmaco adatto e una dose per l’individuo.

              Alcune persone interrompono il loro farmaco perché ha effetti avversi. Se si verificano effetti avversi, è essenziale parlare con il prescrittore, che potrebbe essere in grado di cambiare la dose o il trattamento. La sospensione dei farmaci per il disturbo bipolare può provocare un ritorno dei sintomi.

              Alcune persone interrompono i farmaci perché gli mancano gli “alti” che il disturbo bipolare porta. Possono sentire di non essere più “se stessi.” Le persone con questa condizione possono essere altamente creative durante una fase maniacale o ipomaniaca, e possono perdere questo aspetto della loro personalità.

              Le persone con disturbo bipolare sono più probabile a rivolgersi a un medico con la depressione che con la mania.

              Alcuni trattamenti per la depressione possono innescare una fase maniacale iniziale in una persona che ha la condizione. Questa prima esperienza di mania può essere il primo segno che una persona ha il disturbo bipolare.

              Terapia di conversazione

              Consulenza o terapia cognitiva comportamentale (CBT) può aiutare una persona con disturbo bipolare, in quanto può renderla più consapevole degli aspetti negativi del suo comportamento e dei fattori scatenanti che potrebbero sabotare il suo trattamento, come l’uso di sostanze.

              Imparare consigli per dormire a sufficienza, gestire lo stress e stabilire un equilibrio costante tra lavoro e vita privata può aiutare a controllare i cambiamenti d’umore.

              Terapia elettroconvulsivante

              Se i farmaci e la terapia di conversazione non sono efficaci nel gestire i sintomi del disturbo bipolare, uno psichiatra può prendere in considerazione la terapia elettroconvulsiva (ECT).

              Nell’ECT, un medico applica una scossa elettrica controllata ad alcune aree del cervello per causare un attacco. I medici non sanno esattamente come funziona, ma ci sono prove che l’ECT può aiutare a regolare l’umore e altri sintomi.

              Un medico la raccomanderà solo se i sintomi sono gravi, se i farmaci e la consulenza non funzionano, o se la persona non è in grado di prendere o tollerare i farmaci.

              Vivere con il disturbo bipolare

              Il disturbo bipolare è un disturbo che dura tutta la vita e che può avere un grave impatto sull’individuo, sulla sua famiglia e sui suoi amici.

              Ottenere aiuto presto e partecipare attivamente al trattamento sono le chiavi per gestire con successo questa condizione.
              Iperarousal: Sintomi, cause e come affrontare il problema

              L’iperarousal è un gruppo di sintomi che le persone con disturbo post-traumatico da stress possono sperimentare. Quali sono i segni chiave dell’iperarousal e come si possono gestire i sintomi??

              Alcune persone con disturbo da stress post-traumatico (PTSD) sperimentano un’intensa ansia. Questo può renderli più sensibili ed eccessivamente reattivi agli stimoli e agli eventi del mondo circostante. Questo stato di maggiore sensibilità è chiamato iperarousal.

              In questo articolo, esaminiamo i sintomi e le cause dell’iperarousal, così come il modo in cui una persona può gestirlo. Vediamo anche come le persone possono aiutare i loro cari che soffrono di iperarousal a gestire meglio la loro condizione.

              Sintomi di iperarousal

              L’iperarousal è uno dei sintomi del PTSD. Una persona che sperimenta l’iperarousal può:

                Cause dell’iperarousal

                La causa principale dell’iperarousal è il PTSD. È meno comunemente causato dall’astinenza da alcol.

                Il PTSD è un salute mentale condizione causata da un evento traumatico. I tipi di eventi che potrebbero causare il PTSD includono:

                  Ci sono molti altri eventi che possono aumentare il rischio di sviluppare il PTSD. Tuttavia, non tutti coloro che hanno vissuto un evento traumatico sperimenteranno il PTSD o l’iperarousal.

                  Come affrontare l’iperarousal

                  Sperimentare i sintomi dell’iperarousal e altri sintomi del PTSD può essere angosciante. Se una persona nota questi sintomi in se stessa o in qualcun altro, è una buona idea che parli con un medico.

                  A volte, una persona che soffre di iperarousal potrebbe comportarsi in modo autodistruttivo. Questo può includere guidare in modo sconsiderato o bere eccessivamente. Garantire la propria sicurezza e quella degli altri significa che è importante che le persone affette da iperarousal ricevano un trattamento.

                  Oltre ai trattamenti che il medico può raccomandare, ci sono diverse strategie di coping che una persona che sperimenta l’iperarousal può provare. Le strategie per gestire i diversi sintomi dell’iperarousal sono elencate di seguito:

                  Difficoltà di sonno

                  Le persone con iperarousal che trovano difficile dormire possono provare:

                    Rabbia

                    Le persone con iperarousal possono trovare difficile controllare il loro temperamento. Le seguenti strategie di coping possono essere d’aiuto:

                      Problemi di concentrazione

                      Le persone con iperarousal che sperimentano difficoltà di concentrazione possono trovare che le seguenti strategie aiutano:

                        Comportamento impulsivo

                        Le persone con iperarousal che si comportano impulsivamente possono provare:

                          Come aiutare una persona cara con iperarousal

                          Un modo per sostenere una persona cara che sta sperimentando l’iperarousal è quello di renderli consapevoli dei meccanismi di coping di cui sopra.

                          Offrire di provare alcune di queste cose, come la consapevolezza, la respirazione profonda o la meditazione, con loro può anche aiutare.

                          È importante non reagire eccessivamente a qualsiasi comportamento associato all’iperarousal. Essere lì ad ascoltare in modo non giudicante ed empatico può anche aiutare.

                          Soprattutto, il modo più importante per aiutare una persona cara che soffre di iperarousal è assicurarsi che abbia parlato con un medico e abbia ricevuto una diagnosi corretta. Questo garantirà loro l’accesso al giusto trattamento.

                          Trattamento

                          C’è una serie di trattamenti disponibili per l’iperarousal che possono aiutare le persone a gestire i loro sintomi:

                            Oltre a queste terapie, il medico può prescrivere i seguenti farmaci per aiutare a gestire l’iperarousal e altri sintomi del PTSD:

                              Prospettive

                              Il PTSD può essere una condizione a lungo termine e l’iperarousal è un sintomo comune. Tuttavia, ci sono molte strategie di coping che le persone possono utilizzare per ridurre l’impatto che l’iperarousal può avere sulle loro attività quotidiane.

                              Il PTSD può essere ben gestito con le giuste terapie, i farmaci e il supporto continuo. Se una persona sta sperimentando sintomi di iperarousal o PTSD, dovrebbe parlare con un medico per una diagnosi corretta e un piano di trattamento.

                              Allo stesso modo, se una persona è preoccupata per un collega, un amico o un parente che potrebbe essere affetto da iperarousal o PTSD, dovrebbe incoraggiare la persona a parlare con un medico o addirittura offrirsi di accompagnarla.
                              Bipolare negli adolescenti: Quali sono i primi segni?

                              Il disturbo bipolare è una condizione di salute mentale che di solito inizia nella tarda adolescenza o nella prima età adulta.

                              Persone con disturbo bipolare può sperimentare cambiamenti d’umore tra episodi depressivi e maniacali.

                              È importante notare che molti adolescenti attraversano dei cambiamenti d’umore durante la pubertà pubertà perché i loro corpi si adattano al cambiamento degli ormoni. Il disturbo bipolare, d’altra parte, è una condizione che sconvolge la vita quotidiana di una persona e richiede un trattamento.

                              I caregiver devono capire il disturbo bipolare e come si relaziona agli adolescenti. Questo li aiuterà a individuare i primi segni e a differenziare il disturbo bipolare dai tipici cambiamenti d’umore.

                              Capire il disturbo bipolare

                              Il disturbo bipolare è una condizione di lunga durata che causa drastici cambiamenti nell’umore e nei livelli di energia di una persona.

                              Questo cambiamento radicale è di solito tra due stati chiamati maniacale e depressivo. Tuttavia, alcune persone sperimentano solo la mania e non la depressione.

                              Durante un episodio maniacale, una persona si sente insolitamente piena di energia o eccitata e potrebbe essere più attiva del solito.

                              Possono descrivere se stessi come se si sentissero estremamente felici o come se fossero fatti di vita. Possono anche assumere comportamenti impulsivi durante questi periodi.

                              Durante un episodio depressivo, una persona si sente triste, giù, o senza speranza. Possono essere molto meno attivi del solito e avere poco o nessun interesse nelle cose che di solito li eccitano.

                              Tra queste fasi, le persone possono tornare a un umore e un comportamento relativamente tipici.

                              Non esiste una cura per il disturbo bipolare, ma le persone possono gestire i loro sintomi utilizzando una serie di trattamenti, come farmaci, terapia e cambiamenti nello stile di vita.

                              I primi segni del disturbo bipolare negli adolescenti

                              Il disturbo bipolare può insorgere a qualsiasi età, anche nei bambini, ma più comunemente si sviluppa nella tarda adolescenza e nei primi anni adulti. Una stima 2.8 per cento di persone di età superiore ai 18 anni negli Stati Uniti hanno un disturbo bipolare.

                              La prevalenza della condizione negli uomini e nelle donne è circa la stessa.

                              Quando i sintomi compaiono durante l’adolescenza o l’adolescenza di una persona, è importante considerare che sta già attraversando molti cambiamenti dovuti alla pubertà e ai cambiamenti ormonali.

                              Di conseguenza, i medici vorranno prendere grande cura per monitorare l’adolescente per garantire che non stanno scambiando i cambiamenti di umore tipici per segni di disturbo bipolare.

                              I segni a cui prestare attenzione durante un episodio maniacale includono:

                                Durante un episodio depressivo, i segni a cui prestare attenzione includono:

                                  Negli adulti, un episodio può variare in durata da poche settimane a pochi mesi. Tra un episodio e l’altro, le persone possono sperimentare periodi in cui hanno un umore normale.

                                  Possono anche preoccuparsi del disturbo stesso ed essere turbati o frustrati dai loro sintomi e dal non conoscere la causa principale. È importante capire che questo non è semplicemente uno stato d’animo da cui un adolescente può tirarsi fuori facilmente. Il disturbo bipolare è una condizione medica seria che richiede un trattamento.

                                  Cause

                                  Il disturbo bipolare è una condizione complessa e i medici non capiscono completamente cosa lo causa.

                                  Tuttavia, credono che la genetica, i fattori ambientali e la chimica del cervello possano tutti giocare un ruolo nel causare il disturbo bipolare.

                                  Il disturbo bipolare può anche accompagnare altri disturbi. Come uno studio apparso su Salute mentale del bambino e dell’adolescente sottolineato, c’è tra un 20 e 80 per cento di possibilità che una persona con disturbo bipolare avrà anche un altro disturbo, come ad esempio:

                                    Questi disturbi di accompagnamento possono rendere la diagnosi di disturbo bipolare abbastanza difficile, come alcuni sintomi di questi disturbi si sovrappongono e possono apparire come sintomi del disturbo bipolare.

                                    Diagnosi

                                    Può essere più difficile per un medico diagnosticare il disturbo bipolare negli adolescenti che negli adulti, e questo processo può richiedere del tempo.

                                    Poiché non ci sono esami del sangue o scansioni cerebrali che possono confermare il disturbo bipolare, i medici vorranno prima chiedere all’individuo circa la loro storia medica prima di chiedere loro di descrivere i loro modelli di sonno e cambiamenti di umore.

                                    Il medico può fare domande simili a un tutore per ottenere un quadro più completo dei comportamenti dell’adolescente. Possono anche chiedere informazioni sulla storia medica della famiglia per scoprire eventuali parenti con depressione o disturbi da uso di sostanze.

                                    I medici potrebbero voler monitorare l’adolescente per un periodo e indirizzarlo a uno psicologo o psichiatra. Tuttavia, i sintomi possono essere così gravi che l’ospedalizzazione può essere necessaria per mantenere l’adolescente al sicuro.

                                    Un professionista sanitario può anche testare per qualsiasi altra condizione di accompagnamento, come questi sintomi possono apparire come sintomi del disturbo bipolare.

                                    Trattamento

                                    Non esiste una cura per il disturbo bipolare, ma le persone possono gestire i loro sintomi utilizzando una combinazione di farmaci, terapia e cambiamenti nello stile di vita.

                                    Il trattamento negli adolescenti è solitamente lo stesso degli adulti.

                                    I medici possono prescrivere alcuni tipi diversi di farmaci per aiutare gli adolescenti a gestire i loro sintomi, e più di un farmaco può a volte essere necessario.

                                    I medici possono raccomandare i seguenti farmaci:

                                      Il farmaco giusto può cambiare da persona a persona, e trovare la giusta combinazione e dosaggio è fondamentale per gestire la condizione.

                                      La terapia è l’altra parte importante del trattamento. Le forme di terapia della parola possono aiutare gli adolescenti ad affrontare il disturbo e a capire cosa stanno passando. La terapia può anche aiutare gli adolescenti a capire i loro modelli comportamentali e a gestire la loro routine in modo più efficace.

                                      Le tecniche di terapia per gli adolescenti con disturbo bipolare includono:

                                        Il disturbo bipolare può cambiare man mano che la persona matura, e il suo piano di trattamento dovrà cambiare con essa. Chiunque noti effetti collaterali indesiderati dovrebbe parlare con il proprio medico per cambiare il tipo o il dosaggio dei farmaci.

                                        Come tutore, è essenziale sostenere un adolescente con disturbo bipolare e aiutarlo a trovare trattamenti efficaci. Essere pazienti con loro e cercare di capire quanto sia difficile per loro affrontare questa condizione. Incoraggiare gli adolescenti a parlare dei loro sentimenti e poi ascoltare ciò che hanno da dire. Aiutateli a tenere traccia dei loro sintomi per discuterne in seguito con un terapeuta.

                                        Incoraggiare gli adolescenti con disturbo bipolare a mantenere uno stile di vita sano. In generale, come tutore o amico di un adolescente con bipolare, essere di supporto e aiutarli a divertirsi e godersi la vita.

                                        Prospettiva

                                        Fare una diagnosi precoce negli adolescenti significa che i medici possono fornire loro il trattamento di cui hanno bisogno e permettere agli individui di capire cosa stanno attraversando.

                                        Lavorando direttamente con il loro fornitore di assistenza sanitaria e terapisti, molte persone con disturbo bipolare possono gestire i loro sintomi e controllare il disturbo utilizzando una combinazione di farmaci e terapia.

                                        Lascia un commento