Disturbo bipolare e alcol: c’è un legame?

Una persona con disturbo bipolare sperimenta sbalzi d’umore e altri sintomi. L’alcol può influenzare una persona con disturbo bipolare in modo diverso rispetto a chi non ne è affetto. Una persona con disturbo bipolare può anche essere più propensa degli altri ad abusare di alcol.

Disturbo bipolare colpisce in giro 4.4 per cento di persone negli Stati Uniti in qualche momento della loro vita.

Continuate a leggere per saperne di più sui legami tra disturbo bipolare e consumo di alcol.

Alcol e sintomi del disturbo bipolare

Gli effetti del disturbo bipolare variano tra gli individui e anche secondo la fase del disturbo che la persona sta vivendo.

Alcol può esagerare sintomi della mania e della depressione.

Sintomi di mania e alcol

I sintomi comuni di un episodio maniacale includono:

    Una persona che consuma alcol durante una fase maniacale ha un rischio maggiore di impegnarsi in un comportamento impulsivo perché l’alcol riduce le inibizioni di una persona.

    Sintomi depressivi e alcol

    I sintomi comuni degli episodi depressivi includono:

      L’alcol è un sistema nervoso centrale depressivo (SNC). Il consumo di alcol durante una fase depressiva può aumentare il rischio di letargia e può ridurre ulteriormente le inibizioni.

      Se una persona consuma o abusa di alcol durante una fase maniacale o depressiva, può essere pericoloso e forse pericoloso per la vita per loro e per quelli intorno a loro.

      Le persone possono anche sperimentare un episodio misto, o ciclico rapido, in cui i cambiamenti di umore avvengono rapidamente, a volte poche volte in un anno.

      Inoltre, il disturbo bipolare può avere un impatto negativo a lungo termine sulle relazioni, il lavoro e la vita sociale di una persona. Quando si verificano problemi, la persona può usare l’alcol nel tentativo di alterare il proprio umore in risposta a questi sentimenti negativi.

      Psicosi

      In alcune persone, una fase maniacale può includere la psicosi. La persona può avere allucinazioni, o può credere di essere molto importante, di essere al di sopra della legge, o che non può subire alcun danno, qualunque cosa faccia.

      Se una persona ha una psicosi e consuma alcol, questo può portare a complicazioni sia a breve che a lungo termine.

      Alcool può complicare il trattamento della psicosi. La combinazione di alcol e psicosi aumenta il rischio di complicazioni mentali e fisiche.

      Disturbo bipolare e abuso di alcol

      Comportamento di dipendenza e abuso di alcol e sostanze sono comuni tra le persone con disturbo bipolare. Le condizioni che spesso si verificano insieme sono note come co-morbidità.

      L’abuso di alcol e il disturbo bipolare possono anche produrre sintomi che si sovrappongono, e possono scatenarsi a vicenda in alcune circostanze.

      In passato, i ricercatori hanno notato che i sintomi del disturbo bipolare appaiono quando una persona si ritira dalla dipendenza dall’alcol. Alcuni scienziati hanno suggerito che l’uso di alcol o l’astinenza e il disturbo bipolare influenzano le stesse sostanze chimiche del cervello, o neurotrasmettitori.

      Questo può far sì che l’abuso di alcol e il disturbo bipolare inneschino ciascuno i sintomi dell’altra condizione.

      Nel 2006, un studio di 148 persone ha concluso che una persona con disturbo bipolare non ha bisogno di bere quantità eccessive di alcol per avere una reazione negativa.

      I ricercatori hanno trovato un legame diretto tra il consumo di alcol e il tasso di comparsa di episodi maniacali o depressivi, anche quando i partecipanti allo studio hanno bevuto una quantità relativamente piccola di alcol.

      Effetti sulla diagnosi

      Nel 2011, i ricercatori notato che l’abuso di alcol può provocare una diagnosi errata di disturbo bipolare.

      Il disturbo bipolare è già difficile da diagnosticare, in quanto può condividere i sintomi con altre condizioni, tra cui il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), schizofrenia, e la depressione.

      Combinato con l’uso di alcol, può essere più difficile da identificare per i medici.

      Di conseguenza, una persona con disturbo bipolare può non ottenere il trattamento corretto che può alleviare i loro sintomi.

      Farmaci e alcol

      Sia il disturbo bipolare che il consumo di alcol causano cambiamenti nel cervello di una persona.

      Si ritiene che il disturbo bipolare sia il risultato di squilibri nella chimica del cervello. Gli scienziati credono che ci sia una componente genetica nel disturbo. L’alcol è un depressore del SNC che le persone usano per rilassarsi.

      Le persone con disturbo bipolare spesso usano farmaci per stabilizzare i loro sintomi.

      I medici prescrivono comunemente:

        Possibili interazioni

        L’acido valproico è un depressore del SNC che può avere effetti simili all’alcol. Usare entrambi allo stesso tempo può aumentare l’effetto, con conseguenze potenzialmente gravi.

        L’acido valproico può anche causare problemi al fegato, come l’alcol. Se una persona usa l’acido valproico con l’alcol, questo può mettere a dura prova il fegato, aumentando il rischio di malattie epatiche.

        D’altra parte, la persona può decidere di saltare il loro farmaco al fine di bere più “in modo sicuro.” Tuttavia, non prendere i farmaci può causare il ritorno dei sintomi.

        Il litio, anche, può avere effetti collaterali, tra cui:

          I National Institutes of Health non danno consigli specifici contro l’uso di alcol con il litio, ma un medico può fornire ulteriori informazioni.

          Sfide con l’assunzione di farmaci per il disturbo bipolare

          Può essere difficile ottenere il farmaco giusto con il disturbo bipolare perché ogni persona è diversa e può rispondere in modo diverso ai farmaci.

          Una persona potrebbe aver bisogno di lavorare con il proprio medico per un po’ di tempo prima di trovare un farmaco e una dose adatti.

          Queste difficoltà, i possibili effetti collaterali dei farmaci e le caratteristiche del disturbo bipolare stesso possono rendere difficile per una persona attenersi a un piano di trattamento.

          Le sfide includono quanto segue:

            Se le persone diventano disilluse dai loro farmaci, alcuni smettono di usare i farmaci e consumano alcol come forma di automedicazione. Alcune persone usano l’alcol insieme ai loro farmaci da prescrizione, aumentando il rischio.

            Quando una persona prende i suoi farmaci, è in una posizione migliore per gestire la sua condizione. Tuttavia, aderire al trattamento può essere difficile per alcune persone con disturbo bipolare.

            Le persone che hanno una diagnosi sia di disturbo bipolare che di dipendenza dall’alcol avranno bisogno di un piano di trattamento speciale.

            Alternative all’alcol

            Molte persone vedono l’alcol come un modo per rilassarsi o socializzare. Una persona che sta evitando o riducendo l’alcol può trovare utile sostituire l’abitudine con una soluzione alternativa di benessere .

            Le alternative possono includere:

              L’uso di trattamenti alternativi, come l’aromaterapia, può aiutare.

              Takeaway

              La relazione tra disturbo bipolare e abuso di alcol è complessa. Probabilmente non c’è un rapporto diretto di causa-effetto. Invece, sembrano avere un impatto reciproco.

              Una persona con disturbo bipolare di solito può rimanere in salute se prende i suoi farmaci come prescritto, e se evita l’alcol.

              La famiglia e i cari di una persona con la condizione possono aiutare incoraggiando comportamenti salutari che scoraggiano il consumo di alcol.

              Lascia un commento