Disturbo bipolare e COVID-19: Come gestire

Il disturbo bipolare è una grave condizione di salute mentale in cui alcuni individui sperimentano periodi alternati di alti livelli di energia e di umore estremamente basso. Le persone con disturbo bipolare possono trovare la pandemia di COVID-19 e il conseguente blocco per essere particolarmente difficile da gestire.

Ci sono diversi tipi della condizione, ma la maggior parte delle persone sperimenterà due diversi stati mentali del disturbo bipolare: maniacale e depressivo. La durata di questi stati mentali e la rapidità con cui passano avanti e indietro variano a seconda della forma specifica di disturbo bipolare.

Alcune persone possono non sperimentare passaggi tra stati d’animo opposti, mentre altre possono oscillare dallo spendere soldi selvaggiamente e iniziare numerosi nuovi progetti e attività al non essere in grado di alzarsi dal letto e considerare il suicidio.

In circa 82.9% delle persone con diagnosi di disturbo bipolare, la condizione causa periodicamente una “significativa compromissione” della loro vita e del loro processo decisionale. Secondo il Istituto Nazionale di Salute Mentale, approssimativamente 2.L’8% degli adulti negli Stati Uniti sperimenta il disturbo bipolare ogni anno, e il 4.Il 4% ne soffre ad un certo punto della sua vita.

La pandemia di COVID-19 e l’isolamento hanno causato un enorme sconvolgimento sociale ed economico. Le persone con disturbo bipolare, e coloro che si prendono cura di loro, affrontano sfide uniche in questo periodo senza precedenti. Continua a leggere per saperne di più su come questi due fattori possono influenzarsi a vicenda e su come affrontarli.

In che modo la pandemia di COVID-19 potrebbe influenzare le persone con disturbo bipolare?

La pandemia di COVID-19 presenta alle persone con disturbo bipolare, così come ai loro amici, familiari e fornitori di assistenza, ulteriori problemi e questioni. Questi risultano dai seguenti fattori:

    Tuttavia, le persone possono prendere provvedimenti per gestire questi problemi.

    Consigli e precauzioni

    Le seguenti strategie di coping possono aiutare le persone con disturbo bipolare a navigare in modo proattivo nei potenziali problemi del COVID-19 e del blocco:

      Trattamento

      Il disturbo bipolare è generalmente una condizione cronica, il che significa che non esiste una cura. Tuttavia, è possibile gestire la condizione e condurre una vita piena e produttiva. La chiave è trovare la giusta combinazione di trattamenti e rimedi, compresi i farmaci e le misure per uno stile di vita sano, e attenersi ad essi. Potrebbe essere necessario un po’ di tempo per raggiungere questo obiettivo, quindi gli amici e la famiglia devono essere pazienti e rimanere solidali.

      I farmaci che i medici usano per trattare il disturbo bipolare includono:

        In combinazione con i farmaci, la terapia della parola può aiutare a prevenire le ricadute e a migliorare la qualità complessiva della vita delle persone con disturbo bipolare. Durante l’epidemia di COVID-19, molti terapeuti stanno offrendo opzioni di trattamento online.

        Scopri di più sulla terapia virtuale qui.

        Ricerca ha dimostrato che gli interventi sullo stile di vita possono aiutare a migliorare la salute mentale e fisica delle persone con disturbo bipolare. Questi includono:

          Per saperne di più sulle scelte di stile di vita e sui rimedi naturali che possono aiutare con i sintomi del disturbo bipolare, clicca qui.

          Quando cercare aiuto

          Se amici e familiari esprimono preoccupazioni sulla salute mentale di una persona, è una buona idea parlare con un professionista della salute mentale. Fare questo è particolarmente importante durante la pandemia di COVID-19, quando può essere ancora più importante evitare che i potenziali problemi di salute fisica e mentale vadano fuori controllo.

          Prima di cercare aiuto, è utile sapere il più possibile sulla storia della salute fisica e mentale di un individuo. Queste informazioni possono aiutare a guidare il trattamento.

          Ricerca mostra che i figli delle persone con disturbo bipolare sono a più alto rischio di sviluppare la condizione o altri problemi di salute mentale, come la depressione, l’ansia o l’abuso di sostanze.

          È il momento di cercare aiuto se una persona mostra uno dei seguenti segni di un episodio maniacale, e questi durano per alcuni giorni o più:

            Allo stesso modo, se un individuo mostra uno dei seguenti segni di un episodio depressivo per alcuni giorni o più, è il momento di cercare aiuto:

              Se una persona ha pensieri di suicidio, è importante che riceva aiuto immediato.

              Prevenzione del suicidio

              Se conosci qualcuno a rischio immediato di autolesionismo, suicidio o di ferire un’altra persona:

                Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri di suicidio, una hotline di prevenzione può aiutare. La National Suicide Prevention Lifeline è disponibile 24 ore al giorno al numero 800-273-8255. Durante una crisi, le persone con problemi di udito possono utilizzare il loro servizio di ripetizione preferito o comporre il 711 800-273-8255.

                Clicca qui per ulteriori link e risorse locali.

                Riassunto

                Il disturbo bipolare è una grave condizione di salute mentale che può causare alle persone un ciclo avanti e indietro tra periodi di ipereccitazione e depressione. Alcuni individui sperimenteranno episodi maniacali senza periodi depressivi.

                Il disturbo bipolare può avere un impatto devastante sulla vita delle persone, ma è possibile gestirlo con farmaci, terapia e uno stile di vita sano.

                Durante la pandemia di COVID-19, le persone con disordine bipolare devono fare sforzi speciali per mantenere il loro trattamento e mantenere un programma che supporti la loro salute.

                Lascia un commento