Disturbo bipolare e memoria: Effetti, fattori e prospettive

Le persone con disturbo bipolare possono sperimentare drammatiche alterazioni dell’umore e dei livelli di attività, interruzione del sonno e una serie di altre caratteristiche e modelli di comportamento. Il disturbo può anche influenzare il modo in cui una persona pensa, e forse la loro memoria.

Per alcune persone con disturbo bipolare, La scarsa memoria e la difficoltà di concentrazione possono rendere difficile il funzionamento nella vita quotidiana, compreso il lavoro e lo studio.

Tuttavia, questo non è vero per tutti.

Gli autori di uno studio del 2012 studio hanno sottolineato che una delle caratteristiche chiave del disturbo bipolare è l’ampia gamma di capacità potenziali che esiste tra le persone con la condizione.

Effetti sul pensiero e sulla memoria

Alcune persone con disturbo bipolare possono trovare più difficile pensare, ragionare e ricordare le cose.

I cambiamenti nel pensiero che possono verificarsi mentre le persone attraversano le diverse fasi includono:

    Studi riferiscono che alcune persone con disordine bipolare hanno lamentato problemi di memoria durante gli stati d’animo alti, bassi, e nei momenti intermedi.

    Quando l’umore di una persona si sposta, può riportare cambiamenti anche nella sua memoria. Quando l’umore diventa più estremo, i problemi di memoria possono aumentare.

    Come l’umore influenza il cervello e la memoria?

    Gli scienziati hanno suggerito che alcune persone con disturbo bipolare hanno problemi di memoria a causa dei cambiamenti nel cervello.

    Questi potrebbero comportare cambiamenti in:

    La corteccia prefrontale, che gioca un ruolo nella pianificazione, attenzione, risoluzione dei problemi e memoria, tra le altre funzioni.

    L’ippocampo, che svolge un ruolo essenziale nella memorizzazione dei ricordi.

    La corteccia cingolata anteriore, che ha dei legami alle funzioni emotive e cognitive del cervello.

    I test di imaging hanno dimostrato che quando l’umore di una persona cambia, si verificano anche variazioni nel modo in cui il sangue scorre nelle aree corrispondenti del cervello.

    Tipi di memoria

    Alcune persone con disturbo bipolare può trovare affrontano sfide con diversi tipi di funzione della memoria.

    Ecco alcuni tipi di memoria in cui potrebbero verificarsi dei problemi:

    Memoria di lavoro: Memorizza le informazioni per un breve periodo di tempo mentre una persona esegue un compito mentale.

    Apprendimento verbale e memoria: Questo ci permette di ricordare le parole che vediamo o sentiamo.

    Funzionamento esecutivo: È vitale per pianificare e dare priorità ai compiti.

    Memoria dichiarativa: È necessario per ricordare e spiegare gli eventi passati.

    Memoria di lavoro spaziale: Permette alle persone di ricordare forme, colori, luoghi e movimenti.

    Cosa dice la ricerca?

    A 2017 revisione sistematica ha scoperto che le persone possono sperimentare cambiamenti nei processi di memoria di lavoro di aggiornamento e richiamo sia durante che tra gli episodi di disturbo bipolare. Questo può rendere difficile per le persone funzionare nel lavoro o nello studio.

    A studio pubblicato nel 2007 ha scoperto che alcune persone che sperimentano la psicosi nel disturbo bipolare possono avere difficoltà con il funzionamento esecutivo. Questo può influenzare la loro capacità di pianificare o portare a termine i compiti.

    Altri i ricercatori hanno descritto la compromissione del funzionamento esecutivo come una “disfunzione di base” che alcune persone possono sperimentare quando sono tra le fasi alte e basse.

    Le persone con disturbo bipolare che sperimentano la psicosi sono più probabilmente sperimentare problemi con la memoria verbale-declarativa e la memoria di lavoro spaziale, rispetto a coloro che non hanno psicosi. Questo può rendere difficile ricordare e raccontare eventi e storie del passato.

    Trattamento e memoria

    I cambiamenti che si verificano con il disturbo bipolare possono influenzare la memoria di una persona, ma anche alcuni dei trattamenti per la condizione possono avere un impatto.

    Litio

    Il litio è un importante trattamento per il disturbo bipolare. Può aiutare a controllare l’umore, ma può anche avere effetti negativi.

    Alcuni riporta suggeriscono che il litio può influenzare il pensiero e la memoria.

    I farmaci più recenti, come la lamotrigina, la carbamazepina, il valproato, il topiramato e la zonisamide, possono anche avere un impatto sulle capacità cognitive di una persona. La ricerca suggerisce che, tra questi farmaci, la lamotrigina può avere un impatto meno negativo.

    Tuttavia, sono necessari più studi per confermare come questi farmaci influenzano il pensiero e la memoria.

    Se una persona scopre che un farmaco sta influenzando la sua memoria, è essenziale parlare con un medico prima di interrompere il trattamento. possono essere in grado di offrire un’altra opzione.

    Terapia elettroconvulsivante

    Se una persona ha sintomi gravi che non rispondono ad altri trattamenti, un medico può raccomandare terapia elettroconvulsivante (ECT).

    La ricerca pubblicata nel 2017 suggerisce che l’ECT è sicuro ed efficace per le persone con gravi sintomi del disturbo bipolare in qualsiasi fase della condizione.

    Su 522 persone con disturbo bipolare che non avevano risposto ad altre forme di trattamento, due terzi hanno avuto una risposta positiva all’ECT, compreso quasi l’81% di quelli con catatonia depressione.

    Tuttavia, un possibile effetto collaterale di questo trattamento è la perdita di memoria.

    Gli scienziati hanno preoccupazioni sollevate sull’impatto su:

      Queste alterazioni continuano a colpire le persone quando sono tra alti e bassi d’umore.

      Sono necessarie ulteriori ricerche per scoprire esattamente come l’ECT influenza la memoria di una persona. Tuttavia, per le persone che sperimentano un grave disturbo bipolare, i benefici di questo trattamento possono ancora superare i rischi.

      Vivere con problemi cognitivi

      Non tutti i malati di disturbo bipolare hanno problemi di memoria, ma alcuni li hanno. Una diagnosi precoce e una buona gestione medica possono aiutare a minimizzare questi effetti in coloro che sono a rischio.

      Se una persona ha difficoltà con la memoria a breve termine, i seguenti consigli possono aiutare.

        Conoscere gli effetti che il disturbo bipolare può avere sulla capacità di pensare e ricordare di una persona, e capire che i cambiamenti di umore non sono l’unica caratteristica del disturbo, può rendere più facile per gli individui e le loro famiglie gestire le molte sfide che il disturbo bipolare presenta.

        Panoramica: Disturbo bipolare

        Una persona che riceve una diagnosi di disturbo bipolare avrà la condizione per il resto della sua vita. Tuttavia, non sempre possono sperimentare alterazioni dell’umore o mostrare sintomi evidenti. I sintomi spesso emergono tra l’adolescenza e i 30 anni.

        I cicli dell’umore e i sintomi variano da un individuo all’altro. Una persona può avere più sintomi depressivi, mentre un’altra ha principalmente episodi maniacali.

        Un episodio maniacale può comportare quanto segue:

          Durante un umore basso, la persona può:

            Alcune persone possono diventare completamente inattive, o catatoniche. Se una persona parla di o tenta il suicidio, o se diventa incapace di muoversi o reagire, qualcuno dovrebbe cercare aiuto medico urgente per la persona.

            Prevenzione del suicidio

            Se conosci qualcuno a rischio immediato di autolesionismo, suicidio o di ferire un’altra persona:

              Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri di suicidio, una hotline di prevenzione può aiutare. La National Suicide Prevention Lifeline è disponibile 24 ore al giorno al numero 800-273-8255. Durante una crisi, le persone con problemi di udito possono usare il loro servizio di relè preferito o chiamare il 711 800-273-8255.

              Clicca qui per ulteriori link e risorse locali.

              In entrambe le fasi, una persona può sperimentare la psicosi, con deliri, allucinazioni o entrambi. Possono vedere, sentire o annusare cose che non esistono o credere che qualcosa sia vero quando non ci sono prove che lo sia.

              Le cause del disturbo bipolare rimangono poco chiare, ma fattori genetici, biochimici e ambientali giocano probabilmente un ruolo. Stress può scatenare un episodio, e l’uso di alcol o altre sostanze può peggiorare i sintomi e l’impatto della condizione.

              Clicca qui per saperne di più sui possibili legami tra alcol e disturbo bipolare.

              Prospettive

              Alcune persone con disturbo bipolare hanno problemi di memoria e di pensiero, anche se questo non è vero per tutti.

              I problemi di memoria possono avere maggiori probabilità di svilupparsi se i sintomi della persona sono gravi, o se sperimentano molti episodi maniacali, psicosi, o entrambi.

              Chiunque mostri segni di disturbo bipolare dovrebbe cercare aiuto medico.

              Il trattamento, compresi i farmaci e la consulenza, può aiutare una persona a superare le sfide di questa condizione.

              Lascia un commento