Dolore allo sterno: Cause e quando vedere un medico

Il dolore allo sterno è un dolore o un fastidio nella zona del petto che contiene lo sterno e la cartilagine che lo collega alle costole. Lo sterno si trova vicino al cuore, quindi molte persone che provano dolore allo sterno possono confonderlo con un dolore al petto più generale.

Alcune persone che provano dolore allo sterno si preoccupano di avere un attacco di cuore. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il dolore allo sterno non è collegato al cuore ed è causato principalmente da problemi allo sterno stesso o alla cartilagine vicina.

In questo articolo, scopri le cause del dolore allo sterno e le differenze tra il dolore allo sterno e i problemi cardiaci.

Cos’è lo sterno?

Lo sterno è talvolta conosciuto come lo sterno. Questo osso piatto si trova nella parte anteriore del petto e si collega alle costole con la cartilagine.

Lo sterno fa parte della gabbia toracica, una serie di ossa che protegge il cuore e i polmoni dalle lesioni.

Cause del dolore allo sterno e al sottosterno

Il dolore allo sterno è solitamente causato da problemi ai muscoli e alle ossa vicino allo sterno e non allo sterno stesso.

Il dolore avvertito appena dietro o sotto lo sterno è chiamato dolore sternale e a volte è causato da problemi gastrointestinali.

Alcune delle cause più comuni di dolore allo sterno e al sottosterno sono:

    Costocondrite

    La costocondrite è la causa più comune di dolore allo sterno e si verifica quando la cartilagine tra lo sterno e le costole si infiamma e si irrita.

    La costocondrite può a volte verificarsi come risultato dell’osteoartrite, ma può anche accadere senza una ragione apparente.

    I sintomi della costocondrite includono:

      La costocondrite di solito non è motivo di preoccupazione. Tuttavia, le persone che sperimentano i sintomi della costocondrite possono voler consultare un medico se i loro sintomi peggiorano o non vanno via.

      Lesione dell’articolazione sternoclavicolare

      L’articolazione sternoclavicolare collega la parte superiore dello sterno alla clavicola. Le lesioni a questa articolazione generalmente causano dolore e disagio nella parte superiore dello sterno nella zona superiore del torace.

      Le persone che soffrono di dolore allo sterno a causa di una lesione dell’articolazione sternoclavicolare spesso sperimentano quanto segue:

        Lesioni della clavicola

        Mentre la clavicola stessa non fa parte dello sterno, è collegata allo sterno dalla cartilagine. Lesioni alla clavicola possono causare dolore nella zona dello sterno.

        Le lesioni alle clavicole sono spesso il risultato di un trauma, come un incidente d’auto o un infortunio sportivo, anche se infezioni o artrite può anche causarli.

        I sintomi di una lesione alla clavicola includono:

          Ernia

          Le ernie possono non essere una causa ovvia di dolore vicino al petto. Tuttavia, un’ernia iatale può causare un dolore substernale.

          Un’ernia iatale si verifica quando lo stomaco si sposta dalla sua posizione normale oltre il diaframma e nel petto. I sintomi di un’ernia iatale includono:

            Le persone con dolore substernale e sintomi di un’ernia iatale dovrebbero consultare un medico per un trattamento tempestivo.

            Frattura dello sterno

            Come una frattura in altre parti del corpo, le fratture dello sterno possono causare molto dolore. Le fratture dello sterno di solito si verificano come risultato diretto di un trauma, come un incidente d’auto o un infortunio sportivo.

            Le persone che credono di avere una frattura dello sterno dovrebbero cercare immediatamente assistenza medica, perché anche il cuore e i polmoni possono essere feriti.

            I sintomi di una frattura dello sterno includono:

              Reflusso acido o GERD

              Il reflusso acido avviene quando gli acidi dello stomaco consumano il rivestimento della trachea (esofago). Questo accade principalmente nelle persone con malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

              Il reflusso acido può causare dolore substernale e fastidio al petto ed è generalmente accompagnato da una sensazione di bruciore.

              Il dolore in questa regione può anche essere causato da infiammazione o uno spasmo della trachea. Le persone con GERD dovrebbero parlare con il loro medico su come prevenire ulteriori danni a questa zona.

              Stiramento muscolare o contusione

              Lo sterno e le costole hanno molti muscoli attaccati a loro. Questi muscoli possono essere tirati o sforzati da una forte tosse o da un’attività faticosa che coinvolge le braccia o il torso.

              Lesioni o traumi possono provocare contusioni a questi muscoli, che possono causare dolore.

              Sintomi del dolore allo sterno

              I sintomi del dolore allo sterno variano a seconda della causa. Il sintomo più comune è il disagio e il dolore al centro del petto, che è la posizione dello sterno.

              Altri sintomi associati possono includere:

                Dolore allo sterno vs. attacco cardiaco

                Le persone che avvertono qualsiasi tipo di dolore al petto possono preoccuparsi di avere un attacco di cuore. Tuttavia, il dolore allo sterno differisce dal dolore da infarto.

                Le persone che stanno avendo un attacco di cuore sperimentano segni specifici prima dell’attacco di cuore stesso, mentre la maggior parte del dolore allo sterno inizia improvvisamente.

                Un attacco di cuore si verifica anche con i seguenti sintomi:

                  Tuttavia, chiunque pensi di avere un attacco di cuore dovrebbe consultare immediatamente un medico.

                  Quando consultare un medico

                  Mentre il dolore allo sterno di solito non è grave, ci sono alcune cause di dolore allo sterno che richiedono attenzione medica immediata.

                  Una persona dovrebbe cercare assistenza medica di emergenza se il dolore:

                    Una persona dovrebbe anche parlare con un medico se il dolore allo sterno peggiora o non migliora nel tempo.

                    .

                    Lascia un commento