E'ufficiale: Gli animali domestici beneficiano della nostra salute mentale

Una nuova meta-analisi di 17 articoli accademici trova prove che avere un animale domestico beneficia le persone con problemi di salute mentale. La ricerca passa anche in rassegna le testimonianze dei proprietari di animali domestici, esponendo i vari modi che gli animali domestici offrono loro tanto necessario conforto.

Una crescente quantità di ricerche sta indicando i benefici degli animali domestici per le persone con salute mentale problemi.

Per esempio, un grande studio intervistato persone che vivono con condizioni come depressione, schizofrenia, disturbo bipolare, o disturbo post-traumatico da stress.

I risultati hanno rivelato che avere un animale domestico offre alle persone un profondo senso di “sicurezza ontologica” – cioè la sensazione di stabilità, continuità e significato nella propria vita.

Un altro studio che abbiamo riportato descriveva i risultati del Centers for Disease Control and Prevention (CDC), che incoraggiava i genitori a prendere ai loro figli un animale domestico; avere un cane ha evitato ansia ed è stato collegato a un indice di massa corporea inferiore (BMI).

Ora, una revisione sistematica di questi studi – e più – analizza le prove che suggeriscono che gli animali domestici beneficio persone con gravi problemi di salute mentale.

La revisione è stata guidata dal dott. Helen Louise Brooks, dall’Università di Liverpool nel Regno Unito, e il risultati sono stati pubblicati nella rivista BMC Psichiatria.

Studiare gli animali domestici e problemi di salute mentale

Dr. Brooks e i suoi colleghi hanno cercato in nove banche dati mediche e vagliato più di 8.000 articoli prima di restringere la loro revisione a 17 documenti.

Gli articoli hanno esaminato l’effetto di avere gatti, cani, criceti, fringuelli e persino pesci rossi sul benessere mentale delle persone che vivono con una malattia mentale.

In particolare, i partecipanti inclusi negli studi erano stati diagnosticati con una grave condizione di salute mentale o una condizione di salute mentale che era legata a un problema di salute fisica o un disturbo dello sviluppo. L’esame ha anche incluso le malattie mentali auto-riferite.

Nel complesso, la revisione ha trovato che gli animali domestici hanno aiutato questi partecipanti a gestire le loro emozioni e offerto una distrazione dai sintomi della loro condizione di salute mentale.

Come gli animali domestici beneficiare della nostra salute mentale

Gli animali domestici sono stati percepiti come fornire amore incondizionato e supporto e aiutare ad alleviare i sentimenti di preoccupazione, angoscia e solitudine.

“Gli animali domestici hanno fornito l’accettazione senza giudizio, dando supporto incondizionato, che [i partecipanti] erano spesso non ricevendo da altre relazioni familiari o sociali”, aggiunge il dottor. Brooks.

Inoltre, alcuni proprietari hanno detto che il loro animale domestico li ha costretti a rimanere collegati con il mondo esterno e ad impegnarsi in attività fisica. Alcuni animali domestici – come i cani – sono stati trovati per incoraggiare l’interazione sociale e rafforzare i legami della comunità.

Avere un animale domestico ha anche aiutato le persone a mantenere un forte senso di “identità, autostima e significato esistenziale.”

Un partecipante ha detto: “[Quando ero così depresso, ero una specie di suicida. […] La cosa che mi ha fatto smettere era chiedermi cosa avrebbero fatto i conigli. Questa è stata la prima cosa a cui ho pensato e ho pensato, oh sì, non posso andarmene perché i conigli hanno bisogno di me.”

“La mia migliore qualità è che amo gli animali e mi prendo cura degli animali”, ha detto un altro partecipante. “A parte questo, non riesco a pensare a niente di veramente eccezionale.”

“Quando viene e si siede accanto a te in una notte”, ha detto un altro proprietario di un animale domestico, “è diverso, sai, è solo, come, ha bisogno di me tanto quanto io ho bisogno di lui, una specie di cosa.”

Gli animali domestici dovrebbero essere inclusi nei piani di cura dei pazienti

Studio co-autore Dr. Kelly Rushton commenta il significato dei risultati, dicendo: “Riteniamo che il possesso di animali domestici ha un contributo prezioso per la salute mentale, quindi dovrebbe essere incorporato nei piani di cura individuale dei pazienti.”

“Questo tipo di intervento offre anche l’opportunità di coinvolgere i pazienti nella fornitura del proprio servizio di salute mentale attraverso una discussione aperta su ciò che funziona meglio per loro.”

Dr. Kelly Rushton

Dr. Brooks è d’accordo con questo, aggiungendo: “Questa revisione suggerisce che gli animali domestici possono fornire benefici a quelli con condizioni di salute mentale.”

“Tuttavia”, dice, “ulteriori ricerche sono necessarie per verificare la natura e la portata di questo rapporto e la gamma di ruoli e tipi di supporto che gli animali domestici conferiscono in relazione alla salute mentale”.”

Lascia un commento