Esofago di Barrett: Cause, sintomi e trattamento

L’esofago di Barrett si verifica quando il normale rivestimento dell’esofago viene sostituito da un tessuto diverso. Questo tessuto alterato è simile a quello che riveste l’intestino.

L’esofago è il tubo che collega la bocca allo stomaco. Questa sostituzione di tessuto viene definita metaplasia intestinale.

La causa di questa rara condizione non è del tutto nota, e si verifica in circa 1.dal 6 al 3 per cento di persone.

Le persone con l’esofago di Barrett corrono un rischio maggiore di sviluppare un adenocarcinoma esofageo, una rara forma di cancro.

Secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK), questo cancro colpisce 0.5 per cento di persone con l’esofago di Barrett ogni anno.

Individui con malattia da reflusso gastroesofageo a lungo termine (GERD) hanno più comunemente l’esofago di Barrett.

Fatti veloci sull’esofago di Barrett

    Sintomi

    Molte persone che hanno sviluppato l’esofago di Barrett sperimentano anche i sintomi della GERD.

    Questi sintomi includono:

      La maggior parte delle persone con il morbo di Barrett non avverte alcun sintomo.

      Dieta

      Alcuni cibi e bevande possono scatenare la GERD e alla fine portare all’esofago di Barrett. Le persone che li eliminano dalla dieta possono ridurre i loro sintomi.

      Cibi e bevande che possono scatenare infiammazione nell’esofago includono:

        Mangiare pasti piccoli e frequenti invece di tre grandi pasti può anche aiutare a ridurre i sintomi della GERD.

        Fattori di rischio

        Alcuni gruppi sono a più alto rischio di sviluppare il morbo di Barrett.

        Il NIDDK afferma che tra 5 e 10 per cento di persone con GERD sviluppano anche la condizione.

        Le persone a maggior rischio includono:

          Coloro che hanno meno di 30 anni quando inizia il loro GERD cronico possono affrontare un rischio maggiore.

          Secondo il NIDDK, i maschi sviluppano l’esofago di Barrett due volte più spesso come le femmine.

          Ci sono anche diversi fattori che potrebbero ridurre il rischio di esofago di Barrett. Il NIDDK suggerisce i seguenti fattori:

            Causa

            La causa principale dell’esofago di Barrett è reflusso acido.

            Il reflusso acido si verifica quando l’acido digestivo o la bile schizza indietro nell’esofago dallo stomaco. Questo può portare all’infiammazione e infine alla GERD.

            L’esofago di Barrett si verifica in circa 10 per cento delle persone con reflusso acido.

            Diagnosi

            Secondo il NIDDK, l’età media di diagnosi dell’esofago di Barrett è 55 anni.

            Per diagnosticare l’esofago di Barrett, gli operatori sanitari possono raccomandare che le persone con segni di reflusso acido siano sottoposte a un endoscopia. Si tratta di un esame dell’esofago, dello stomaco e dell’intestino effettuato inserendo un piccolo tubo flessibile con una luce all’estremità.

            Un medico usa l’endoscopia per cercare cambiamenti specifici nel rivestimento dell’esofago che potrebbero indicare l’esofago di Barrett.

            Un medico utilizzerà anche l’endoscopia per monitorare un individuo dopo aver identificato la condizione. Questi si verificheranno spesso:

              Il medico potrebbe prendere un campione di tessuto, noto come biopsia, allo stesso tempo. Di solito lo eseguono con una leggera sedazione.

              È difficile per i medici fare una biopsia che rappresenti l’intero rivestimento dell’esofago. Non tutte le aree avranno il Barrett. Di conseguenza, il medico prenderà tipicamente almeno otto biopsie durante la procedura.

              Il tessuto normale ha un aspetto diverso dal tessuto con il morbo di Barrett. Il tessuto normale appare pallido e lucido, mentre il tessuto di Barrett è rosso e vellutato.

              Trattamento

              Il trattamento dell’esofago di Barrett dipende da quanto è grave il cambiamento del tessuto, così come la salute generale.

              I trattamenti per nessuna o lieve alterazione del tessuto comportano

                Il trattamento della GERD può rallentare la progressione dell’esofago di Barrett riducendo l’acidità dei succhi gastrici che potrebbero entrare in contatto con l’esofago.

                Trattamenti per gravi cambiamenti del tessuto

                Cambiamenti di tessuto gravi o diffusi richiederanno un trattamento più interventistico.

                  Un operatore sanitario può raccomandare dei farmaci per trattare la GERD. Questi farmaci includono una classe di farmaci noti come inibitori della pompa protonica (PPI).

                  Esempi di PPI includono omeprazolo, lansoprazolo ed esomeprazolo.

                  cambiamenti nello stile di vita

                  Una persona può anche fare alcuni cambiamenti nello stile di vita per ridurre i sintomi della GERD e il rischio di Barrett:

                    Le persone che sperimentano sintomi di GERD o hanno domande sul loro rischio di Barrett dovrebbero parlare con il loro fornitore di assistenza sanitaria.

                    Lascia un commento