Famotidina: effetti collaterali, dosaggio, usi e altro

Pantoprazolo: Effetti collaterali, dosaggio, usi e altro

H2 bloccanti: Tipi, usi ed effetti collaterali

I bloccanti H2 sono talvolta chiamati antagonisti dei recettori H2, o H2RA. Riducono la quantità di acido che lo stomaco produce.

Ridurre la produzione di acido gastrico può aiutare a trattare molte condizioni di salute, tra cui la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), ulcere gastriche e bruciori di stomaco occasionali.

Nel 1980s, I bloccanti H2 sono stati il trattamento di scelta per molte condizioni dello stomaco legate all’acido. I medici possono ora raccomandare altri trattamenti.

Continua a leggere per saperne di più sui tipi di bloccanti H2, i loro usi e alcuni possibili effetti collaterali.

Cosa sono i bloccanti H2? 

Una sostanza chimica chiamata istamina stimola le cellule del rivestimento dello stomaco a produrre acido cloridrico. Troppo di questo acido può causare GERD e altre condizioni dolorose.

I bloccanti H2 si legano ai recettori dell’istamina nello stomaco, riducendo la quantità di acido che il rivestimento dello stomaco secerne. Questo aiuta ad alleviare i sintomi di una sovrapproduzione di acido gastrico.

Questo tipo di farmaco di solito offre sollievo entro 60 minuti, e gli effetti possono durare 4-10 ore.

I bloccanti H2 possono trattare o prevenire una serie di problemi di salute, tra cui:

    Tipi di bloccanti H2 

    La FDA ha approvato l’uso dei tre bloccanti H2. Di seguito, descriviamo le forme generiche e di marca:

    Cimetidina

    La cimetidina (Tagamet, Leader Heartburn Relief) è disponibile nelle forme da prescrizione, OTC, iniettabile e IV. Un medico può consigliare il tipo più efficace per ogni persona.

    È importante seguire attentamente le istruzioni per l’uso. Il giusto dosaggio dipende dall’età di una persona, se sta prendendo altri farmaci e la forma del farmaco.

    Gli adulti più anziani dovrebbero evitare di prendere questo farmaco, o usarlo con estrema cautela. Può peggiorare o causare periodi di confusione.

    Le persone con malattie renali o epatiche dovrebbero consultare un medico prima di usare Tagamet. Alcuni comuni effetti collaterali includono:

      In alcuni casi, le persone possono anche sperimentare:

        Nizatidina

        La nizatidina (Axid, Tazac) è disponibile come soluzione orale o capsula.

        Il giusto dosaggio dipende dall’età della persona, dai suoi sintomi e dalla forma del farmaco. Una persona dovrebbe consultare un medico prima di prenderli.

        Come altri bloccanti H2, questo farmaco potrebbe non essere adatto a persone con disturbi ai reni o al fegato. Un medico o un altro operatore sanitario può offrire una guida specifica.

        Alcuni comune gli effetti collaterali includono:

          In rare occasioni, una persona può sperimentare effetti collaterali più gravi, tra cui:

            Famotidina

            La famotidina (Fluxid, Pepcid) è disponibile in formule orali su prescrizione e senza prescrizione e come infusione IV.

            Un medico o un altro professionista sanitario può raccomandare il giusto dosaggio, basato sui sintomi della persona, età, funzione renale e salute generale.

            Effetti collaterali possono includere:

              Raramente, le persone sperimentano effetti collaterali più gravi, tra cui:

                Dosaggio dei bloccanti H2

                Per i migliori risultati, una persona dovrebbe prendere i bloccanti H2 per via orale una volta al giorno. Il momento migliore per prendere una dose giornaliera di bloccanti H2 è prima di andare a letto.

                Se una persona prende le dosi più comuni due volte al giorno di bloccanti H2, dovrebbe prendere la prima dose al mattino e la seconda dose la sera.

                Effetti collaterali generali

                Tutti e quattro i bloccanti H2 approvati passano nel latte materno, e ricercatori devono ancora determinare se sono sicuri per le persone incinte o che allattano di prendere. Un medico può fornire indicazioni più specifiche.

                I bloccanti H2 possono anche interagire con altri farmaci. Per esempio, Tagamet può alterare l’efficacia di alcuni farmaci antidolorifici. Può anche ridurre il metabolismo del corpo del warfarin, un diluente del sangue.

                Questi farmaci possono influenzare la capacità del corpo di assorbire la vitamina B12, la vitamina D, il folato e alcuni altri nutrienti. Inoltre, le persone che prendono H2 bloccanti e integratori di magnesio dovrebbero farlo in momenti diversi della giornata per ridurre il rischio di interazioni.

                In generale, chiunque stia pensando di prendere un bloccante H2 dovrebbe prima consultare un professionista della salute. Questi farmaci sono tipicamente considerati sicuri – solo circa 3% di persone che li prendono sperimentano gravi effetti collaterali.

                A seconda delle condizioni di salute, un medico può raccomandare un trattamento più efficace. Per esempio, gli antibiotici sono più efficaci nel trattare le ulcere che derivano da un’infezione con Helicobacter pylori batteri.

                Chi dovrebbe evitare di prendere i bloccanti H2?

                Alcune persone che prendono i bloccanti H2 hanno un rischio maggiore di alcuni effetti collaterali del sistema nervoso centrale. Questi includono persone:

                  Queste persone, in particolare, dovrebbero parlare con un medico prima di prendere bloccanti H2.

                  Gli effetti collaterali del sistema nervoso centrale includono delirio, confusione, allucinazioni e farfugliamento.

                  I bloccanti H2 possono anche passare nel latte materno, quindi chiunque stia o possa presto allattare dovrebbe parlare con un medico prima di prendere il farmaco.

                  Questi farmaci possono anche interagire con altri farmaci. Tagamet, per esempio, può alterare l’efficacia di alcuni farmaci antidolorifici. Se una persona sta assumendo farmaci per il dolore grave, allora potrebbe desiderare di discuterne con un medico prima di prendere Tagamet.

                  Tagamet può anche ridurre l’effetto dell’anticoagulante warfarin. Chiunque prenda il warfarin dovrebbe discutere questo rischio con un medico.

                  Trattamenti alternativi

                  Una serie di altre opzioni possono aiutare, tra cui:

                  Cambiamenti nello stile di vita

                  Alcune utili strategie di autocura includono:

                    Antiacidi

                    Antiacidi sono farmaci OTC che neutralizzano acido dello stomaco. Possono alleviare i sintomi lievi di una sovrapproduzione di acido gastrico, ma una persona dovrebbe ricevere una guida e un trattamento professionale per i sintomi più gravi.

                    Le marche comuni di antiacido includono Alka-Seltzer, Gaviscon e TUMS. Gli effetti collaterali possono includere diarrea e costipazione.

                    Inibitori della pompa protonica

                    Inibitori della pompa protonica funzionano grazie a la riduzione di la quantità di acido che lo stomaco produce. Questi farmaci possono essere un trattamento più efficace per alti livelli di acido rispetto ai bloccanti H2. Questi farmaci possono trattare bruciore di stomaco, reflusso acido, GERD e ulcere gastriche.

                    Gli effetti collaterali non sono comuni, ma possono includere mal di testa, diarrea e mal di stomaco.

                    Riassunto 

                    GERD, ulcere allo stomaco e altre condizioni di salute possono indurre il corpo a produrre alti livelli di acido gastrico. Questo può causare dolore allo stomaco e altri sintomi.

                    I bloccanti H2 sono un trattamento efficace. Si legano ai recettori dell’istamina nello stomaco, riducendo la quantità di acido che il rivestimento dello stomaco secerne.

                    Sono disponibili vari bloccanti H2, ma possono causare effetti collaterali indesiderati. Una persona dovrebbe parlare con un medico prima di iniziare questo trattamento.

                    Efficaci strategie di auto-cura includono cambiamenti nella dieta, evitando il fumo e il fumo, sollevando di più la testa durante il sonno, e la perdita di peso, per le persone con sovrappeso o obesità.

                    In termini di farmaci, alcune alternative ai bloccanti H2 sono gli antiacidi e gli inibitori della pompa protonica.

                    Dexlansoprazolo: Effetti collaterali, dosaggio, usi e altro

                    Pantoprazolo: Effetti collaterali, dosaggio, usi e altro

                    Pantoprazolo: Effetti collaterali, dosaggio, usi e altro

                    Lascia un commento