Gomiti secchi: Immagini dei sintomi, cause, trattamento e prospettive

Gomiti secchi è una condizione comune della pelle con diverse cause. Molti casi di gomito secco possono essere dovuti a cambiamenti di clima, mancanza di idratazione, o irritazione da tessuti o lozioni.

In alcuni casi, i gomiti secchi possono essere un segno di una condizione sottostante, come la psoriasi, l’eczema, il diabete o problemi alla tiroide.

Qui vediamo i sintomi, le cause, le opzioni di trattamento e quando vedere un medico.

Tabella dei contenuti

Immagini

Sintomi

I gomiti secchi possono rendere la pelle sopra e intorno al gomito appaiono:

    Questi sintomi possono peggiorare in certe condizioni, come il caldo, il secco o il freddo.

    Cause

    La pelle secca sui gomiti è causata da una mancanza di umidità. Può anche svilupparsi da una diminuzione delle ghiandole sudoripare e oleifere. Come persone età, tendono a perdere più ghiandole sudoripare e oleifere, il che si traduce in una pelle più secca intorno al corpo.

    Comune fattori che possono causare la pelle secca sui gomiti includono:

      Trattamento

      Le persone possono aiutare a ridurre i sintomi dei gomiti secchi con il seguente:

        Se una persona pensa che i farmaci possano essere responsabili dei suoi gomiti secchi, può parlare con un medico. Un professionista sanitario può modificare il trattamento per ridurre gli effetti collaterali, o suggerire modi per evitare la secchezza temporanea.

        Se una condizione sottostante è responsabile dei gomiti secchi, una persona può vedere il proprio medico, che può diagnosticare il problema e suggerire un trattamento.

        Per saperne di più sui rimedi casalinghi per la pelle secca.

        Condizioni di salute sottostanti

        Diverse condizioni di salute possono causare la pelle secca sul gomito. Questi includono:

        Eczema

        L’eczema è una condizione della pelle che può causare pelle secca e pruriginosa, ovunque sul corpo, compreso il gomito. Altri sintomi includono:

          Psoriasi

          Psoriasi è una condizione della pelle che può colpire qualsiasi parte del corpo, ma di solito appare su gomiti, ginocchia o cuoio capelluto.

          Sintomi della psoriasi includere:

            Problemi alla tiroide

            Condizioni della tiroide possono disturbare la normale funzione della pelle. Questo può portare alla pelle secca sui gomiti e altre aree del corpo. Le persone possono avere una pelle squamosa che si screpola, o si sente dura e cerosa.

            Altri sintomi delle condizioni della tiroide possono includere:

              Diabete

              Secondo il Accademia americana di dermatologia, persone con diabete hanno maggiori probabilità di avere la pelle secca. Alti livelli di zucchero nel sangue possono causare pelle secca e pruriginosa.

              Altri segni del diabete che appaiono sulla pelle includono:

                Sindrome di Sjogren

                sindrome di Sjogren è una condizione autoimmune. Può causare secchezza in tutto il corpo, e la pelle secca è il più comune sintomo della pelle.

                Altri sintomi della sindrome di Sjogren includere:

                  Quando consultare il medico

                  Le persone possono aiutare a trattare i gomiti secchi con rimedi casalinghi, creme idratanti e trattamenti da banco. Dovrebbero vedere un medico se i loro gomiti non rispondono al trattamento, o se i sintomi peggiorano, come ad esempio:

                    Se le persone hanno altri sintomi oltre ai gomiti secchi, possono vedere un medico che può controllare le condizioni di salute sottostanti.

                    Gli operatori sanitari possono riferirsi alla pelle secca come xerosi. Per trovare la causa dei gomiti secchi, possono prendere una storia medica completa ed effettuare un esame fisico. Anche gli esami del sangue possono aiutare il processo di diagnosi.

                    Prospettive

                    Le persone possono avere i gomiti secchi per una varietà di motivi, che di solito non sono gravi. I trattamenti sono spesso semplici, anche se le persone potrebbero aver bisogno di mantenerli per prevenire la secchezza ricorrente.

                    Coloro che nuotano frequentemente o vivono in climi caldi e secchi possono aver bisogno di prestare particolare attenzione per proteggere i loro gomiti dalla secchezza.

                    Se le persone hanno sintomi gravi, o i loro gomiti secchi non rispondono ai trattamenti domestici, può indicare una condizione sottostante. Una volta che le persone iniziano a trattare questo problema, i loro sintomi possono iniziare ad alleviare.

                    Riassunto

                    La pelle secca è una condizione comune, e i gomiti possono essere soggetti a secchezza. La disidratazione, il fumo, il freddo e alcuni detergenti per il bucato possono causare gomiti secchi.

                    Una persona che si idrata bene, evita le sostanze irritanti e si idrata regolarmente, aiuta a trattare i gomiti secchi.

                    In alcuni casi, i gomiti secchi possono indicare una condizione sottostante. Se le persone notano altri sintomi insieme ai gomiti secchi, possono vedere il loro medico per un check-up.
                    7 rimedi per il prurito alla barba

                    Una barba che prude può essere sgradevole e scomoda. Può verificarsi in qualsiasi momento, sia che la barba sia nelle fasi iniziali della crescita o ben consolidata.

                    La sensazione di prurito può variare da lieve a grave – può essere facile da ignorare e risolversi da sola, o potrebbe essere molto fastidiosa e richiedere un trattamento medico.

                    7 rimedi per il prurito della barba

                    Poiché il prurito alla barba è un evento comune, ci sono molti modi per affrontarlo. Alcuni metodi per trattare una barba pruriginosa sono semplici modifiche alle routine di igiene o pulizia.

                    Tuttavia, se il prurito è causato da una condizione medica sottostante, un medico può avere bisogno di prescrivere farmaci o antibiotici.

                    Qui sotto ci sono alcuni modi comuni per trovare sollievo.

                    1. Tenere il viso pulito

                    Lavare regolarmente la barba e il viso impedirà allo sporco e ai batteri di accumularsi. Assicurerà anche che la pelle non diventi troppo grassa.

                    Lavare la barba e il viso ogni giorno con acqua calda e detergente. Ci sono molti prodotti specifici per la barba che possono essere applicati durante o dopo il lavaggio. Questi sono disponibili per l’acquisto online.

                    2. Fare frequenti bagni o docce

                    Fare il bagno o la doccia ogni giorno, o ogni due giorni. Non usare acqua troppo calda e non rimanere troppo a lungo nella vasca da bagno o nella doccia.

                    3. Condizionare la barba

                    Condizionare i peli della barba li renderà più morbidi e meno inclini a irritare la pelle. L’applicazione di oli di jojoba o argan può mantenere la barba condizionata. Questi sono disponibili per l’acquisto online.

                    4. Evitare le sostanze chimiche

                    Quando ti radi o tagli la barba, cerca di non usare schiume, lavaggi o lozioni che contengono sostanze chimiche aggressive. Optare per un’alternativa naturale.

                    5. Permettere la crescita dei peli

                    Quando cresci la barba, evita di radere o tagliare in modo che i peli possano avanzare oltre il follicolo. Questo ridurrà i rischi di irritazione e di danno al follicolo.

                    6. Medicare

                    Se la causa di una barba pruriginosa è una condizione della pelle sottostante, un medico può prescrivere farmaci per affrontare il problema.

                    I farmaci comuni includono:

                      Continua a leggere per saperne di più su ciascuna delle condizioni di cui sopra.

                      7. Interventi chirurgici e procedure

                      Se il prurito diventa cronico, con frequenti attacchi di infezione e infiammazione, il medico può suggerire la rimozione dei peli con il laser.

                      In alternativa, un medico può raccomandare una procedura che comporta la realizzazione di incisioni per drenare pustole o dei foruncoli. I carbonchi, noti anche come ascessi cutanei, sono ammassi di pustole che possono causare o aggravare le infezioni.

                      La terapia fotodinamica (luce) è un’altra opzione di trattamento. Questo può essere efficace nel combattere l’infezione e l’infiammazione dei follicoli piliferi.

                      Perché la barba prude?

                      Alcune cause sono minori, mentre altre possono essere più serie e richiedere un trattamento. Le cause più comuni di una barba pruriginosa sono:

                      Crescita dei peli del viso

                      A seconda del modo in cui crescono i capelli e i follicoli, il processo di crescita della barba può causare prurito.

                      Quando una persona si rade, il bordo tagliente del pelo rimane all’interno del follicolo. Quando i peli crescono, il bordo tagliente può graffiare il follicolo e causare prurito.

                      Se una persona che si radeva regolarmente inizia a farsi crescere la barba, questo può causare una diffusa irritazione dei follicoli, che può provocare un notevole disagio e prurito.

                      Pelle secca

                      Le persone sperimentano la pelle secca per molte ragioni, e può essere una reazione a:

                        Una condizione chiamata ittiosi fa sì che la pelle si ispessisca e diventi squamosa. Ci sono 20 diversi tipi di questa condizione.

                        Le persone di solito ce l’hanno perché sono portatori di un gene difettoso trasmesso dai loro genitori. Usare emollienti per idratare la pelle e spazzolare i capelli per rimuovere le squame può aiutare a gestire l’ittiosi.

                        Psoriasi ed eczema sono altre condizioni della pelle che causano grave secchezza. Anch’esse possono portare a una barba pruriginosa.

                        Peli incarniti

                        Quando un pelo che è stato rasato o tagliato cresce verso l’interno, nel follicolo, questo è chiamato un pelo incarnito.

                        L’irritazione risultante può infiammare il follicolo e causare prurito. I peli incarniti di solito appaiono come protuberanze rosse che possono essere pruriginose e dolorose.

                        Eczema seborroico

                        L’eczema seborroico è anche chiamato dermatite seborroica. Questa condizione può far diventare la pelle rossa e desquamata. In alcuni casi, appaiono squame gialle e grasse. Quando si trova sul cuoio capelluto, l’eczema seborroico è comunemente noto come forfora.

                        Questa condizione può apparire sul viso di una persona, e le persone con la pelle grassa sono particolarmente suscettibili.

                        Follicolite

                        La follicolite descrive l’infiammazione del follicolo pilifero. Se questo si verifica sul viso, può portare a una barba pruriginosa.

                        Parassiti, batteri, funghi e peli incarniti possono tutti causare infiammazione. La follicolite di solito si nota, perché i follicoli della zona della barba appaiono rossi e possono essere doloranti e dolorosi. Possono verificarsi anche vesciche.

                        Pseudofollicolite barbae

                        Mentre cresce, un pelo di barba può tagliare l’interno del follicolo, o curvare all’indietro e iniziare a crescere all’interno della pelle. Questo è chiamato pseudofollicolite barbae.

                        La condizione causa l’infiammazione del follicolo, che a sua volta può causare prurito, dolorosi urti da rasoio. Possono anche apparire vesciche piene di pus. La pseudofollicolite barbae, a differenza della follicolite, non è causata da un’infezione.

                        Tinea barbae

                        La tinea barbae è causata da un fungo. Può causare che la pelle diventi rossa, crostosa e infiammata e può anche causare prurito. Le guance, il mento e la bocca sono le aree più comunemente colpite.

                        Takeaway

                        Un prurito alla barba è molto comune, specialmente quando una persona si fa crescere la barba per la prima volta.

                        Mantenere la barba pulita e lasciar crescere i peli prima di radersi può aiutare a mantenere il prurito al minimo.

                        Se il prurito è causato da un’infezione o da un problema sottostante, riconoscerlo e cercare un trattamento può prevenire ulteriori danni alla pelle e ai follicoli piliferi.
                        8 tipi di eruzione cutanea pruriginosa

                        Un’eruzione cutanea è un cambiamento nella pelle che può risultare in chiazze irregolari, a chiazze o squamose. Molte persone hanno avuto un’eruzione cutanea pruriginosa ad un certo punto della loro vita. Molti sono innocui e vanno via da soli, ma altri possono essere più persistenti a causa di cause o condizioni sottostanti.

                        Molti fattori diversi possono causare un’eruzione cutanea pruriginosa, tra cui:

                          A volte, un’eruzione cutanea pruriginosa migliorerà senza un trattamento complicato o la prescrizione di farmaci. Tuttavia, un’eruzione cutanea può essere un’indicazione precoce o un segnale d’allarme di un problema di salute più serio a lungo termine, che una persona dovrebbe affrontare.

                          È importante prendere sul serio le eruzioni cutanee pruriginose, soprattutto se sono di lunga durata e di origine sconosciuta. Ecco otto degli esempi più comuni di eruzioni cutanee pruriginose.

                          Immagini

                          1. Eczema

                          All’incirca 20% dei neonati e dei bambini hanno eczema, ma colpisce solo 1 su 50 adulti. L’eczema, o dermatite atopica, causa un’eruzione infiammata, irritata e pruriginosa.

                          Alcune altre condizioni spesso collegate all’eczema includono:

                            La American Academy of Allergy, Asthma & Immunology riferisce che circa il 50% degli individui con grave eczema hanno un disturbo genetico comune.

                            I trattamenti convenzionali per l’eczema includono creme steroidee per ridurre infiammazione e idratanti per proteggere la pelle.

                            I medici prescriveranno antibiotici se la pelle si infetta.

                            Leggi i sei tipi di eczema qui.

                            2. L’allergia cutanea

                            Una serie di prodotti e piante di uso quotidiano, dai guanti di gomma all’edera velenosa, contengono diverse allergie che possono causare un’eruzione pruriginosa nelle persone che sono sensibili ad esse.

                            Il termine medico per questa risposta è dermatite allergica da contatto. Secondo il Istituti Nazionali di Sanità NIH, il nichel, che gli orecchini economici per le orecchie forate spesso contengono, è la causa più comune di dermatite allergica da contatto.

                            I sintomi possono svilupparsi entro un giorno o due dall’esposizione, ma possono richiedere settimane per scomparire.

                            Lozioni di calamina e bagni di farina d’avena possono aiutare a controllare il prurito.

                            Le forme gravi, tra cui un’eruzione cutanea sul viso o un’eruzione cutanea scomoda che non va via, possono richiedere la prescrizione di steroidi topici o orali. Evitare i fattori scatenanti conosciuti è il modo migliore per prevenire episodi futuri.

                            3. Psoriasi

                            Molti medici e specialisti della pelle considerano la psoriasi un disturbo infiammatorio autoimmune che interrompe il normale ciclo delle cellule della pelle. Un sistema immunitario in tilt fa sì che i globuli bianchi devastino la pelle, provocando placche rosse, in rilievo e squamose.

                            Intorno a 2% di persone che vivono negli Stati Uniti hanno la psoriasi. È una malattia genetica che corre nelle famiglie, quindi non è contagiosa. Questo significa che una persona non può contrarre la psoriasi entrando in contatto con qualcuno che ne è affetto.

                            La posizione e l’aspetto delle placche dipendono dal tipo di psoriasi.

                            Con psoriasi a placche, che colpisce 90% nelle persone affette da psoriasi, le placche rosa o rosse si sviluppano in modelli simmetrici sui gomiti, sulle ginocchia e vicino all’attaccatura dei capelli. Queste placche di solito hanno uno strato di cellule bianche di pelle morta.

                            Un altro tipo comune di psoriasi è psoriasi guttata. Le persone con psoriasi guttata sviluppano molteplici piccole papule e placche rosse in rilievo.

                            Forme più gravi di psoriasi, come psoriasi eritrodermica, che colpisce una vasta porzione del corpo, o la psoriasi pustolosa, che causa vesciche piene di pus, sono meno comuni. La psoriasi può anche causare pitting e altri danni alle unghie delle mani e dei piedi.

                            Oltre al disagio fisico e sociale che un’eruzione pruriginosa di psoriasi può causare, può anche portare ad altre complicazioni, tra cui la psoriasi artrite. Questo colpisce fino a 30% delle persone con psoriasi e comporta un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, diabete, malattie infiammatorie intestinali e la sindrome metabolica.

                            Il trattamento dipende dalla gravità della psoriasi di un individuo. Le opzioni vanno dai trattamenti topici della pelle alla terapia della luce ai farmaci sistemici che colpiscono il sistema immunitario.

                            Leggi qui i 12 rimedi casalinghi per la psoriasi.

                            4. Orticaria

                            Orticaria, o orticaria, sono un tipo di eruzione cutanea pruriginosa innescata dal rilascio di istamina da parte del corpo in risposta a:

                              L’American College of Allergy, Asthma, & Immunology riferisce che approssimativamente 20% di persone sperimenteranno l’orticaria ad un certo punto della loro vita.

                              Nella maggior parte dei casi, l’orticaria migliora in pochi giorni. Tuttavia, alcune persone hanno l’orticaria per mesi.

                              Le allergie raramente causano questi casi duraturi o cronici di orticaria. Gli antistaminici possono solitamente controllare il prurito e il fastidio nei casi acuti.

                              Scopri di più su come trattare l’orticaria qui.

                              5. eruzione cutanea da calore

                              Conosciuto anche come miliaria, eruzione da calore si sviluppa quando le ghiandole sudoripare della pelle si bloccano, causando infiammazione e urti rossi pruriginosi.

                              L’eruzione da calore di solito non richiede un trattamento e va via da sola, in particolare quando la persona con l’eruzione si sposta in una zona più fresca.

                              Leggi i 12 rimedi casalinghi per l’eruzione da calore qui.

                              6. Malattie

                              Alcune altre condizioni possono anche causare un’eruzione cutanea pruriginosa. Alcuni esempi comuni includono:

                              Varicella

                              Il sintomo principale della varicella è un’eruzione cutanea che si sviluppa in vesciche pruriginose e piene di liquido. Queste alla fine si incrosteranno. La varicella è altamente contagiosa, quindi gli individui con la condizione devono evitare il contatto con gli altri fino a quando non si formano nuove vesciche, e tutte le vecchie vesciche hanno scabbia sopra. Antistaminici e bagni di farina d’avena tiepida possono aiutare a controllare il prurito.

                              Morbillo

                              Un virus molto contagioso causa morbillo. Tipicamente risulta in un’eruzione cutanea a macchie marroni, ma altri sintomi possono svilupparsi prima che l’eruzione appaia. Queste includono febbre, macchie bianche all’interno della bocca e naso che cola.

                              Malattia delle mani, dei piedi e della bocca

                              Come suggerisce il nome, la malattia della mano, del piede e della bocca può causare un’eruzione cutanea pruriginosa o dolorosa sulle mani o sui piedi o su entrambi. È più comune nei bambini sotto i 5 anni.

                              È un virus contagioso che può diffondersi attraverso le secrezioni del naso e della gola, le feci o le croste e le vesciche.

                              Oltre all’eruzione cutanea, altri sintomi sono la febbre, mal di gola, e piaghe in bocca.

                              7. Punture

                              Le cimici dei letti, che hanno all’incirca le dimensioni dei semi di papavero, possono causare bolle ed eruzioni cutanee molto visibili e pruriginose.

                              Le persone che sono altamente sensibili o allergiche a cimici dei letti possono aver bisogno di antistaminici per ridurre il prurito.

                              Di solito ci vogliono dei professionisti per rimuovere le cimici dei letti. Tuttavia, alcuni di questi metodi possono aiutare.

                              L’acaro della scabbia, che è invisibile a occhio nudo, può anche causare un’eruzione pruriginosa. Una persona può sviluppare la scabbia dopo il contatto diretto con una persona che ha la condizione, o attraverso il contatto con oggetti infetti. La scabbia è facilmente trattabile, ma richiede la prescrizione di farmaci.

                              8. Infezioni

                              Le infezioni possono causare un’eruzione cutanea pruriginosa su diverse parti del corpo.

                              La tigna è un’infezione fungina che causa un’eruzione cutanea circolare, rossa o marrone pruriginosa con un bordo più spesso.

                              Il piede d’atleta è una tigna che si sviluppa sul piede di una persona. Tuttavia, può diffondersi da una parte del corpo all’altra.

                              Sia la tigna che il piede d’atleta richiedono creme antimicotiche, spray o talvolta farmaci per via orale per il trattamento.

                              Riassunto

                              Il trattamento efficace per un’eruzione cutanea pruriginosa dipende dalla causa.

                              Alcune eruzioni, come quelle dovute all’edera velenosa, vanno via da sole. Altri, come la psoriasi, tendono ad essere una condizione che dura tutta la vita.

                              Ci sono molte ragioni per cui una persona può avere un’eruzione cutanea pruriginosa. Può essere un effetto collaterale di una condizione sottostante più grave. Una persona dovrebbe consultare un medico se è preoccupata per la causa del suo rash.

                              Gli individui con eruzioni cutanee di lunga durata o inspiegabili dovrebbero consultare un medico per alleviare i sintomi.

                              È possibile gestire la maggior parte delle eruzioni cutanee, comprese quelle causate da condizioni mediche più gravi, con un trattamento medico.
                              Prurito alle sopracciglia: Cosa significa?

                              Avere prurito alle sopracciglia di solito non è qualcosa di cui preoccuparsi. Può essere fastidioso, ma spesso va via da solo.

                              In alcuni casi, può essere un segno di una condizione della pelle, un’infezione o una reazione allergica.

                              Questo articolo esaminerà cosa potrebbe significare avere un prurito alle sopracciglia che non va via, e quando vedere un medico.

                              Cause e altri sintomi

                              Ci sono una varietà di condizioni di salute e altri fattori che possono causare il prurito alle sopracciglia di qualcuno. Questi includono:

                              Dermatite seborroica

                              La dermatite seborroica è una forma di eczema. È una condizione della pelle comune, che colpisce una stimata Dall’1 al 3 per cento della popolazione altrimenti sana, che sale al 34-83 per cento delle persone con un sistema immunitario compromesso.

                              È una condizione della pelle che colpisce le parti del corpo dove ci sono molte ghiandole che producono olio, comprese le sopracciglia.

                              La dermatite seborroica appare come aree rotonde e rosse che possono essere leggermente squamose e tendono ad essere pruriginose. La gente spesso nota che queste macchie appaiono sul cuoio capelluto, ma non è contagioso.

                              Persone con condizioni neurologiche, come il Parkinson, o condizioni che influenzano il sistema immunitario, come HIV, hanno più probabilità di sperimentare la dermatite seborroica.

                              I sintomi più comuni della dermatite seborroica includono:

                                Psoriasi

                                Psoriasi è una condizione della pelle che può colpire il viso. Si chiama psoriasi facciale e di solito compare sulle sopracciglia, sulla pelle tra il naso e il labbro superiore, sulla parte superiore della fronte e sull’attaccatura dei capelli.

                                Per alcune persone, questo può apparire o sentirsi come il sopracciglio forfora.

                                La psoriasi provoca chiazze spesse e rosse di pelle con squame argentee. È una condizione autoimmune. Questo significa che non è contagioso ma accade quando il sistema immunitario del corpo attacca i tessuti sani.

                                Le persone con la psoriasi di solito trovano che la condizione va e viene. Cose specifiche che accadono nella vita di una persona possono scatenare la psoriasi. Questi fattori scatenanti variano da persona a persona, ma potrebbero includere

                                  Herpes zoster

                                  Herpes zoster è un’eruzione cutanea dolorosa che può svilupparsi su un lato del viso o del corpo.

                                  Prima della comparsa dell’eruzione, le persone spesso provano dolore, prurito o formicolio nella zona. Questo può includere una delle sopracciglia.

                                  Secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), il prurito di solito si verifica tra 1 e 5 giorni prima che l’eruzione cutanea scoppi.

                                  Un’eruzione cutanea da herpes zoster consiste in vesciche che si formano in circa 7-10 giorni e si risolve in 2-4 settimane, secondo il CDC. In alcuni casi, l’herpes zoster può colpire gli occhi e causare la perdita della vista.

                                  Il varicella Il virus, chiamato virus della varicella-zoster (VZV), causa l’herpes zoster. Una volta che una persona si riprende dalla varicella, il virus rimane nel corpo e può riattivarsi in seguito nella vita. Le persone anziane sono più soggette all’herpes zoster.

                                  I sintomi dell’herpes zoster includono:

                                    Reazione allergica

                                    Il prurito alle sopracciglia può essere un segno di una reazione allergica a un prodotto o trattamento di bellezza per il viso. Più di 50 milioni di americani soffrire di allergie ogni anno.

                                    Le allergie si verificano quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a una specifica sostanza. Qualcuno che ha una reazione allergica può sperimentare:

                                      Una lieve reazione allergica di solito si calma da sola. Una reazione allergica grave, tuttavia, può essere pericolosa per la vita. Questo è chiamato anafilassi, e i sintomi includono:

                                        Dermatite da contatto

                                        La dermatite da contatto è una forma di eczema che si sviluppa quando la pelle tocca una sostanza irritante.

                                        Questa è una forma di reazione allergica che può causare infiammazione e la pelle secca e desquamata immediatamente o diverse ore dopo il contatto con l’irritante. Le sostanze irritanti comuni includono fragranze e metalli.

                                        La dermatite da contatto può causare prurito e sfaldamento delle sopracciglia se la pelle intorno alle sopracciglia è venuta a contatto con:

                                          Diabete

                                          Il Associazione Americana del Diabete dichiarano che le persone con diabete possono avere più problemi di pelle rispetto agli individui altrimenti sani. Infatti, le condizioni della pelle possono essere il primo segno di diabete.

                                          Problemi comuni della pelle che possono causare prurito nelle persone con diabete includono:

                                            Pidocchi della testa

                                            Pidocchi della testa, o Pediculus humanus capitis, di solito vivono sul cuoio capelluto.

                                            In alcuni casi, fanno la loro casa nelle sopracciglia o nelle ciglia. I pidocchi della testa sono più comuni tra i bambini, colpendo tra 6 e 12 milioni di bambini negli Stati Uniti ogni anno.

                                            Questi parassiti si nutrono di sangue umano e si diffondono per contatto testa a testa.

                                            Le punture possono essere pruriginose.

                                            Gli altri segni a cui prestare attenzione sono:

                                              Trattamento e rimedi

                                              Il trattamento dipenderà dalla causa del prurito:

                                                Impacchi umidi, lozione di calamina o bagni di farina d’avena colloidale possono aiutare ad alleviare il prurito.

                                                Quando consultare un medico

                                                Chiunque pensi di avere una malattia della pelle, come la dermatite seborroica o la psoriasi, dovrebbe prendere un appuntamento con un medico.

                                                Le persone che mostrano i segni dell’herpes zoster dovrebbero anche parlare con un medico il più presto possibile per ottenere un trattamento.

                                                Se qualcuno ha segni di anafilassi, ha bisogno di assistenza medica di emergenza. Se non ricevono subito il trattamento, c’è il rischio di convulsioni, problemi cardiaci o difficoltà respiratorie, e l’anafilassi può essere fatale.

                                                Chiama i servizi di emergenza se qualcuno sta sperimentando:

                                                  Prospettive

                                                  Il prurito alle sopracciglia può essere fastidioso, ma il prurito di solito va via da solo.

                                                  Il prurito alle sopracciglia può anche essere un segno di una condizione della pelle, un’infezione o una reazione allergica.

                                                  È relativamente facile trattare il prurito alle sopracciglia, con l’aiuto di un medico o a casa. Il prurito alle sopracciglia non è solitamente un motivo di preoccupazione.
                                                  Fluocinonide: Usi, effetti collaterali e altro

                                                  Il fluocinonide è uno steroide topico che i medici possono prescrivere per i disturbi infiammatori della pelle e i loro sintomi.

                                                  Il fluocinonide aiuta a trattare i problemi della pelle in molte persone, ma può anche causare effetti collaterali.

                                                  Chiunque stia usando la fluocinonide e noti effetti collaterali difficili da gestire dovrebbe parlare con il proprio medico per esplorare trattamenti alternativi.

                                                  In questo articolo, saperne di più sul fluocinonide, compresi i suoi usi, rischi e alternative.

                                                  Cos’è la fluocinonide?

                                                  La fluocinonide è un corticosteroide sintetico. I corticosteroidi forniscono sollievo dall’infiammazione e dai sintomi bloccando la risposta infiammatoria del corpo.

                                                  Alcuni corticosteroidi si trovano naturalmente nel corpo. I corticosteroidi sintetici, come la fluocinonide, mirano a imitare gli effetti di questi corticosteroidi naturali.

                                                  Il fluocinonide è un farmaco antinfiammatorio e antipruriginoso (antiprurito). È disponibile in comuni forme topiche, tra cui:

                                                    Le aziende vendono il fluocinonide con i marchi Vanos, Lidex e Fluocinonide-E, tra gli altri.

                                                    Usa

                                                    Un medico o un dermatologo può raccomandare il fluocinonide per trattare i sintomi di problemi della pelle, come:

                                                      La fluocinonide aiuta a trattare i sintomi di gonfiore e infiammazione, così come il prurito e il rossore.

                                                      Effetti collaterali e rischi

                                                      La fluocinonide può portare sollievo a molte persone con sintomi infiammatori della pelle. Tuttavia, la fluocinonide può anche causare effetti collaterali. Gli effetti collaterali comuni includono:

                                                        A volte, questi sintomi appaiono solo per i primi giorni di utilizzo della fluocinonide e vanno via dopo che il corpo si abitua al farmaco. Tuttavia, alcune persone possono sperimentare sintomi duraturi.

                                                        Se i sintomi non migliorano entro 2 settimane, o diventano più gravi, parlare con un medico sulle alternative di trattamento.

                                                        Le persone che assumono corticosteroidi possono sperimentare effetti collaterali non comuni ma potenzialmente gravi. Questi includono:

                                                          Altre potenziali complicazioni dell’uso di fluocinonide includono:

                                                          Sindrome di Cushing

                                                          La sindrome di Cushing si verifica quando c’è troppa quantità di ormone cortisolo nel flusso sanguigno. Il corpo può produrre troppo cortisolo naturalmente, ma elevate quantità di fluocinonide nel sangue possono anche innescare il corpo a produrre troppo cortisolo.

                                                          I segni della sindrome di Cushing includono:

                                                            Insufficienza surrenale

                                                            Alcuni sintomi possono anche segnalare l’insufficienza surrenale, che può verificarsi se una persona usa la fluocinonide per lunghi periodi o su ampie aree del corpo.

                                                            L’insufficienza surrenale può causare altri sintomi, come

                                                              I bambini che usano la fluocinonide possono avere un aumento del rischio di effetti collaterali, come l’insufficienza surrenale. Parli con un medico di tutte le opzioni di trattamento prima di usare la fluocinonide per trattare i sintomi nei bambini.

                                                              Dosaggio e uso

                                                              I medici di solito prescrivono la fluocinonide in concentrazioni molto basse a 0.05% o 0.1%.

                                                              Il dosaggio e l’applicazione variano in base alla salute dell’individuo e alla gravità dei suoi sintomi.

                                                              Il fluocinonide è un trattamento topico, e un medico o un farmacista può consigliare una persona quanto spesso dovrebbe applicare la crema.

                                                              Iniziare applicando una quantità minima del farmaco ad una piccola area della pelle colpita per testare una reazione.

                                                              Utilizzare il farmaco solo come indicato da un medico o dermatologo. Non usare la fluocinonide più spesso o più a lungo di quanto raccomandato.

                                                              Non applicare la fluocinonide su altre aree sensibili, come l’inguine, le ascelle o il viso, a meno che non venga ordinato direttamente da un medico.

                                                              Dopo l’applicazione del fluocinonide, evitare di avvolgere l’area in una benda o indossare abiti stretti, in quanto ciò può aumentare il rischio di effetti collaterali.

                                                              È anche fondamentale lavarsi le mani dopo aver applicato il fluocinonide sulla pelle. Questo aiuta ad evitare il contatto con aree sensibili, come gli occhi, il naso o la bocca.

                                                              Se il fluocinonide entra accidentalmente in contatto con queste aree, sciacquare la zona con molta acqua.

                                                              Parlare con un medico prima di apportare qualsiasi modifica al trattamento, compreso il cambio di farmaci o l’utilizzo in dosi più elevate.

                                                              Le persone dovrebbero sempre informare il loro medico di qualsiasi droga o altro farmaco che stanno assumendo prima di usare la fluocinonide. Un medico vorrà assicurarsi che nessuno dei farmaci, vitamine o integratori che una persona prende interagisca con il fluocinonide.

                                                              In generale, i medici non raccomandano di usare creme a base di fluocinonide per più di 2 settimane.

                                                              Alternative

                                                              La fluocinonide è un trattamento comune per le condizioni della pelle e i sintomi infiammatori, ma non è l’unico trattamento.

                                                              Se una persona non risponde bene alla fluocinonide o i suoi sintomi non migliorano, i medici possono raccomandare una o più alternative da provare.

                                                              Il Associazione Nazionale Eczema suggeriscono diversi altri steroidi topici che possono aiutare con sintomi simili, tra cui:

                                                                A seconda della condizione sottostante che richiede il trattamento, i medici possono anche raccomandare altri farmaci non steroidei per aiutare ad alleviare i sintomi.

                                                                Queste raccomandazioni varieranno in ogni caso e dipenderanno dai sintomi dell’individuo.

                                                                Riassunto

                                                                Il fluocinonide è uno steroide sintetico topico che può aiutare a trattare l’infiammazione e il prurito della pelle.

                                                                L’applicazione a breve termine di fluocinonide può aiutare a trattare i sintomi di infiammazione, eruzioni cutanee e prurito da condizioni come eczema, dermatite e allergie.

                                                                Le persone dovrebbero seguire le raccomandazioni del medico quando usano il fluocinonide. Un uso scorretto può aumentare il rischio di complicazioni come l’insufficienza surrenale.

                                                                Chiunque noti gravi effetti collaterali o sintomi che peggiorano dovrebbe contattare il proprio medico per esaminare le opzioni di trattamento.
                                                                Scabbia vs psoriasi: Aspetto, diagnosi, trattamento e altro

                                                                Senza una diagnosi medica, un individuo non può sapere se ha la psoriasi o la pelle infettata dall’acaro della scabbia. Entrambe le condizioni possono apparire e sentirsi simili, anche se ci sono chiare differenze ad un’ispezione più attenta.

                                                                Questo articolo esplora le differenze tra scabbia e psoriasi, compreso l’aspetto, i sintomi, i trattamenti e la prevenzione.

                                                                Aspetto

                                                                Anche se la scabbia e la psoriasi possono sembrare simili, ci sono modi per capire la differenza guardando l’aspetto della pelle:

                                                                Aspetto della scabbia

                                                                Acari microscopici che tana nella pelle causano la condizione contagiosa della pelle chiamata scabbia. Gli acari femmina scavano nell’epidermide, o strato esterno della pelle, e depongono le uova.

                                                                La scabbia provoca un’eruzione cutanea sulla pelle. Sotto una lente d’ingrandimento, una persona potrebbe anche notare linee arricciate sulla pelle dove gli acari hanno scavato.

                                                                Questi cunicoli possono apparire nel seguendo posti:

                                                                  Negli adulti più anziani o nei neonati, possono comparire anche sulla testa e sul collo.

                                                                  La pelle può piangere, diventare arrossata e avere aree di infiammazione.

                                                                  Scopri di più sull’aspetto delle punture di scabbia qui.

                                                                  Aspetto della psoriasi

                                                                  La psoriasi è un cronica, una condizione cutanea autoimmune che non è contagiosa. Può verificarsi su qualsiasi parte del corpo, compreso il:

                                                                    La psoriasi è una condizione con vari sottotipi, il più comune essendo la psoriasi a placche.

                                                                    La psoriasi provoca chiazze di pelle ispessita con desquamazione bianco-argentea note come placche.

                                                                    La pelle può anche arrossarsi e diventare irritata e infiammata.

                                                                    Tuttavia, l’aspetto della psoriasi può variare secondo il tono della pelle di una persona.

                                                                    Scopri di più su come appare la psoriasi sulla pelle nera qui.

                                                                    Sintomi

                                                                    Una persona può anche usare i sintomi per capire la differenza tra le due condizioni:

                                                                    I sintomi della scabbia

                                                                    La scabbia ha due primario sintomi:

                                                                    Macchie sollevate ed eruzione cutanea

                                                                    La scabbia causa macchie in rilievo o un’eruzione cutanea che si forma in linee lungo la pelle dove gli acari hanno scavato.

                                                                    Prurito

                                                                    La reazione allergica del corpo agli acari causa un intenso prurito.

                                                                    Il prurito può essere più frequente durante la notte e può disturbare il sonno.

                                                                    Scopri di più sui sintomi della scabbia qui.

                                                                    Sintomi della psoriasi

                                                                    I sintomi differiscono tra i tipi di psoriasi ma possono includono:

                                                                      Urti pieni di pus

                                                                      La psoriasi pustolosa costituisce circa 3% dei casi di psoriasi. Causa protuberanze piene di pus e aree di infiammazione.

                                                                      Scopri di più sui sintomi della psoriasi qui.

                                                                      Diagnosi

                                                                      Ci sono differenze nel modo in cui i medici testano le condizioni della pelle.

                                                                      Diagnosi della scabbia

                                                                      I medici possono solitamente diagnosticare la scabbia dal suo aspetto caratteristico.

                                                                      Un medico può confermare la diagnosi prendendo un campione della tana raschiando la pelle. Il medico può quindi utilizzare un microscopio per identificare acari o uova invisibili a occhio nudo.

                                                                      Diagnosi della psoriasi

                                                                      Un medico generico o un dermatologo esegue un esame fisico della pelle per diagnosticare la psoriasi.

                                                                      Prenderanno anche un’anamnesi per scoprire se l’individuo ha parenti stretti con la psoriasi, poiché la psoriasi può essere ereditaria.

                                                                      Trattamento

                                                                      I medici daranno ad una persona un trattamento diverso a seconda che abbia la scabbia o la psoriasi.

                                                                      Trattamento della scabbia

                                                                      Per trattare la scabbia, i medici può prescrivere scabicidi che uccidono sia gli acari che le eventuali uova sotto la pelle. Un esempio di scabicida è Elimite.

                                                                      Gli individui che prendono Elimite deve applicare lo scabicida su tutto il corpo, dalla testa fino alla pianta dei piedi. Dovrebbero lasciare il trattamento per 8-14 ore e lavarlo via sotto la doccia o il bagno.

                                                                      Se le piaghe si sono infettate a causa del grattamento, il medico può anche consigliare degli antibiotici.

                                                                      Scopri i modi migliori per trattare la scabbia qui.

                                                                      Trattamento della psoriasi

                                                                      Le opzioni di trattamento per la psoriasi dipenderà sulla gravità della condizione. La maggior parte delle persone con psoriasi applica creme topiche come idratanti, steroidi o preparati di catrame di carbone direttamente sulla pelle per alleviare alcuni dei sintomi.

                                                                      Alcuni medici può trattare la psoriasi da moderata a grave usando un farmaco sistemico, come un biologico. Un esempio di un biologico usato per trattare la psoriasi è Cimzia (certolizumab pegol).

                                                                      Se i trattamenti sono inefficaci, o la psoriasi è grave, un medico o un dermatologo può raccomandare Terapia con luce UV o farmaci antinfiammatori orali.

                                                                      Scopri i rimedi casalinghi per la psoriasi qui.

                                                                      Prevenzione

                                                                      Una persona può prendere diverse misure per cercare di evitare di contrarre la scabbia o di mostrare i sintomi della psoriasi.

                                                                      Prevenzione della scabbia

                                                                      Una persona può prevenire la scabbia evitare contatto pelle a pelle con individui infetti, poiché la condizione è altamente contagiosa.

                                                                      La scabbia è più diffusa nei luoghi dove numerose persone sono a stretto contatto, dove può diffondersi più facilmente.

                                                                      La scabbia può essere difficile da prevenire perché un individuo infetto può non mostrare sintomi esterni come prurito o un’eruzione cutanea per 4-8 e può trasmettere inconsapevolmente gli acari.

                                                                      Scopri di più sulla prevenzione della scabbia qui.

                                                                      Prevenzione della psoriasi

                                                                      I ricercatori non sono ancora sicuri delle cause della psoriasi. Tuttavia, i fattori genetici e ambientali può giocano un ruolo.

                                                                      Le persone dovrebbero anche evitare la fattori che possono causare o peggiorare la psoriasi, come:

                                                                        Gli individui che fumano dovrebbero mirare a ridurre o a smettere completamente di fumare. Uno studio 2016 ha confermato un legame tra fumo e psoriasi, e il fumo può interferire con la funzione del sistema immunitario.

                                                                        Scopri come prevenire le ricadute della psoriasi qui.

                                                                        Prospettive

                                                                        La scabbia può andare via con i farmaci, mentre la psoriasi è una condizione cronica.

                                                                        Prospettiva della scabbia

                                                                        Trattamento per la scabbia deve coinvolgere farmaci come una crema scabicida che contiene permetrina.

                                                                        Di solito, un ciclo di questo trattamento è necessario per uccidere gli acari.

                                                                        L’individuo può sperimentare prurito o disagio dopo il trattamento. Se una persona continua a provare prurito dopo 4 settimane, dovrebbe contattare il proprio medico.

                                                                        Una volta che il trattamento è finito, la scabbia non tornerà a meno che una persona non entri di nuovo in contatto con gli acari.

                                                                        Prospettiva della psoriasi

                                                                        Gli individui con psoriasi hanno bisogno di un strategia di gestione perché è una malattia cronica senza cura.

                                                                        Le persone affette da psoriasi sono soggette a flare-up con una ricomparsa o un peggioramento dei sintomi.

                                                                        Gestire i fattori esterni come i livelli di stress può aiutare a prevenire i flareup.

                                                                        Indossare abiti larghi e idratarsi regolarmente può anche aiutare gli individui a gestire la loro psoriasi e a rimanere abbastanza comodi da svolgere le normali attività quotidiane.

                                                                        Scabbia e psoriasi vs. eczema

                                                                        Sia la scabbia che la psoriasi possono causare sintomi simili all’eczema. L’eczema è una forma di irritazione della pelle.

                                                                        Scabbia vs. eczema

                                                                        Anche se la scabbia è causata da acari parassiti ed è altamente contagiosa, le persone possono trattarla usando creme scabicide prescritte.

                                                                        L’eczema è cronico, non contagioso e viene gestito utilizzando creme corticosteroidi e altre pomate.

                                                                        Scopri di più sulla differenza tra scabbia ed eczema qui.

                                                                        Psoriasi vs. eczema

                                                                        Mentre sia la psoriasi che l’eczema causano pelle arrossata e pruriginosa, possono differire leggermente nell’aspetto, e hanno cause e opzioni di trattamento diverse.

                                                                        Come la psoriasi, l’eczema non ha una cura, ma una persona può usare un trattamento sotto forma di creme, o farmaci per via orale, come i corticosteroidi sistemici, per alleviare i sintomi.

                                                                        Scopri di più sulla differenza tra psoriasi ed eczema qui.

                                                                        Scabbia e psoriasi vs. orticaria

                                                                        L’orticaria è anche conosciuta come Orticaria.

                                                                        Se l’orticaria dura 6 settimane o meno, potrebbe essere il risultato di allergie.

                                                                        Una risposta ad un allergene causa il rilascio di istamina. A sua volta, questo provoca un’improvvisa epidemia di urti e placche gonfie e rosso pallido.

                                                                        Poiché molti diversi fattori scatenanti rilasciano istamina, può essere difficile individuare la causa dell’orticaria.

                                                                        Se l’orticaria dura più a lungo, potrebbe essere cronica e non avere una causa sottostante.

                                                                        Scabbia vs. orticaria

                                                                        L’orticaria può comparire rapidamente.

                                                                        La scabbia richiede un periodo più lungo, spesso diversi mesi, prima che un individuo scopra di avere un’infezione.

                                                                        Psoriasi vs. orticaria

                                                                        La psoriasi darà ad una persona lesioni più squamose, mentre l’orticaria può causare protuberanze più lisce sulla pelle.

                                                                        I bozzi lisci che provengono dall’orticaria possono essere grandi. La psoriasi può causare grandi chiazze di pelle secca e screpolata.

                                                                        Scopri di più sull’orticaria qui.

                                                                        Riassumere

                                                                        La scabbia è un’infezione parassitaria da acari della pelle, mentre la psoriasi è una condizione infiammatoria cronica della pelle.

                                                                        Le due condizioni possono avere aspetti e sintomi simili. Tuttavia, è possibile distinguere la differenza.

                                                                        Gli individui possono non sapere di avere la scabbia e possono trasmetterla ad altri a stretto contatto. Evitare il contatto pelle a pelle con individui infetti può ridurre la probabilità di un’infestazione. Uno scabicida prescritto può trattare con successo la scabbia.

                                                                        La psoriasi richiede una gestione a lungo termine, cambiamenti nello stile di vita e farmaci per alleviare i sintomi e prevenire future ricadute della psoriasi.

                                                                        Lascia un commento