gonfiore da puntura d’ape il giorno dopo? Cosa sapere, trattamenti e altro

Le punture d’ape sono un evento comune. Possono causare dolore, gonfiore e, in alcuni casi, reazioni allergiche. I sintomi di solito si risolvono da soli o con un trattamento domestico. Tuttavia, le reazioni gravi richiedono attenzione medica.

A volte, gonfiore dura più di 24 ore. Anche se può essere scomodo, è normale che il gonfiore duri fino a un paio d’ore 7 giorni. La maggior parte delle persone hanno una puntura d’ape ad un certo punto della loro vita. Nella maggior parte dei casi, provano gonfiore e dolore che vanno via da sole.

Altri individui possono sperimentare reazioni allergiche, noto anche come anafilassi, alle punture d’ape. Dovrebbero cercare subito assistenza medica.

Continua a leggere per saperne di più sui sintomi delle punture d’ape, come trattarli a casa, e cosa fare se la pelle rimane gonfia 24 ore dopo la puntura iniziale.

Cos’è una puntura d’ape?

Le api sono una parte cruciale della catena alimentare. Sono responsabili impollinazione frutta e verdura popolare, come mele e schiacciare. Tuttavia, la loro puntura può causare dolore e disagio.

Scopri di più sul perché le api sono importanti per gli esseri umani e il pianeta qui.

Quando un’ape punture una persona, il loro pungiglione affilato entra nella pelle. Poi si stacca dall’ape e si attacca alla pelle con il suo barbiglio, che è un gancio affilato che mantiene il pungiglione in posizione. Nella maggior parte dei casi, il sacco del veleno si attacca alla parte superiore del pungiglione.

Il veleno colpisce il corpo e sistema immunitario, e gli individui reagiranno in modo diverso.

La ricerca suggerisce che con il tempo, le persone possono diventare più sensibili al veleno. Questa maggiore sensibilità può a sua volta causare una reazione allergica, anche se una persona non ne ha mai avuta una prima.

Se questo accade, si verificheranno sintomi più gravi, e una persona dovrebbe cercare assistenza medica il più presto possibile.

Sintomi

Una persona i sintomi variano a seconda della gravità della loro reazione a una puntura d’ape.

Sintomi lievi

Le persone con una reazione lieve possono sperimentare:

    Sintomi moderati

    Negli individui con una reazione moderata, il gonfiore rimarrà o aumenterà per alcuni giorni. Inoltre, il colore della pelle al sito della puntura cambierà.

    Sintomi gravi

    Se una persona sperimenta l’anafilassi a seguito di una puntura d’ape, dovrebbe cercare immediatamente assistenza medica. L’anafilassi è una grave reazione allergica e può essere pericolosa per la vita.

    Le seguenti sono sintomi di anafilassi, e si sviluppano rapidamente:

      Scopri di più sullo shock anafilattico qui.

      Trattamento

      Non appena una persona si accorge di essere stata punta da un’ape, dovrebbe seguire questi passi:

      Scopri di più sui rimedi casalinghi per le punture d’ape qui.

      Gonfiore persistente: 24 ore o più

      Le persone possono provare gonfiore nella zona della puntura dopo la puntura iniziale.

      La dimensione del gonfiore varia da persona a persona, e può durare fino a 1 settimana.

      Se i sintomi di una persona stanno peggiorando o se la persona mostra qualsiasi segno di anafilassi, dovrebbe cercare immediatamente assistenza medica.

      Le persone possono trattare il gonfiore a casa:

        Se uno qualsiasi dei sintomi peggiora o persiste nel tempo, una persona dovrebbe contattare un medico.

        I farmaci scartati in modo inappropriato possono danneggiare le persone, gli animali e l’ambiente. È essenziale smaltire qualsiasi farmaco indesiderato in modo sicuro. Leggi la nostra guida sullo smaltimento dei farmaci qui.

        Reazioni allergiche

        Le persone che hanno una reazione allergica a una puntura d’ape dovrebbero consultare immediatamente un medico.

        A seconda della gravità della reazione allergica, un medico può iniettare epinefrina di emergenza. Essi può anche prescrivere steroidi topici, steroidi orali o entrambi.

        Tuttavia, se la puntura provoca difficoltà respiratorie o gonfiore in bocca e in gola, una persona dovrebbero agire in fretta con l’autosomministrazione di un EpiPen iniezione nella coscia il più rapidamente possibile o chiedere a qualcuno di farlo per loro.

        Trattamento a lungo termine

        In alcuni casi, un medico può raccomandare immunoterapia allergene-specifica, nota anche come desensibilizzazione. Questo trattamento a lungo termine previene una grave reazione allergica in caso di puntura d’ape.

        Un medico inietta piccole dosi di veleno a intervalli regolari per un periodo di 3-5 anni. Dopo un po’ di tempo, il corpo di una persona si abitua al veleno e non reagisce più così fortemente.

        Questo trattamento può aiutare le persone con allergie alle punture d’ape.

        Scopri di più sull’immunoterapia allergene-specifica qui.

        Misure preventive

        Può essere difficile evitare le punture d’ape quando si passa del tempo all’aperto. Tuttavia, ci sono alcuni misure preventive le persone potrebbero voler prendere in considerazione:

          Se una persona viene punta da più api contemporaneamente, dovrebbe ripararsi in casa. Quando le api pungono, rilasciano una sostanza chimica che attira altre api.

          Riassunto

          Le punture d’ape possono causare dolore, gonfiore e cambiamento del colore della pelle. Se il gonfiore dura più di 24 ore, le persone non dovrebbero preoccuparsi, poiché il gonfiore può durare fino a 7 giorni. Tuttavia, se persiste oltre, dovrebbero contattare un medico.

          Le punture d’ape possono differire per gravità, e quindi il trattamento varia da persona a persona. Di solito, i sintomi della puntura d’ape si risolvono da soli o con un trattamento domestico. Per esempio, una persona può prendere un farmaco OTC per ridurre il gonfiore.

          Tuttavia, se una persona sta sperimentando sintomi gravi, come nausea o difficoltà di respirazione, dovrebbe consultare immediatamente un medico. Probabilmente stanno avendo una reazione allergica, che può essere pericolosa per la vita.

          Lascia un commento