I pomodori possono proteggerci dagli effetti dell’alcol?

Studi scientifici dimostrano che i pomodori possono proteggere sia il fegato che il cervello dai danni causati dal consumo di alcol.

Gli effetti di una serata con alcune bevande alcoliche sono familiari a molti di noi.

Mentre il consumo moderato di alcol può essere benefico alla salute a lungo termine, il bere eccessivo non è certo.

I pomodori non possono salvarvi dal mal di testa, vertigini e occhi iniettati di sangue che sono i segni rivelatori della mattina dopo la grande notte fuori, ma la ricerca dimostra che i pomodori possono proteggere il cervello e il fegato dal caos che l’alcol distrugge questi organi.

I pomodori riducono i danni al fegato

Su standard bere negli Stati Uniti contiene 14 grammi di alcol. Questo equivale a 12 once di birra normale, 5 once di vino, o 1.5 once di spirito distillato, come la vodka che contiene il 40% di alcol.

Gli enzimi nel fegato scompongono l’alcol che beviamo. Questo provoca danni ossidativi alle cellule del fegato e diffuso infiammazione.

Dr. Xiang-Dong Wang – direttore del nutrizione e cancro laboratorio di biologia presso la Friedman School of Nutrition Science and Policy della Tufts University di Boston, MA – e il suo team testato l’effetto dei pomodori sui ratti esposti all’alcol.

Gli esperimenti hanno utilizzato l’equivalente di 100 grammi di consumo di alcol, che è circa 7 bevande alcoliche standard, ogni giorno per 4 settimane. Questo imita l’assunzione cronica ed eccessiva di alcol negli esseri umani.

Sono stati testati tre diversi prodotti a base di pomodoro:

La polvere di pomodoro, ma non l’estratto o il licopene purificato, ha ridotto gli effetti del danno da alcol in oltre il 90% dei ratti.

Questi risultati sono in linea con i precedenti del team risultati che il licopene da solo non previene i danni al fegato, ma indica che i pomodori interi sono la chiave.

Tuttavia, il fegato non è l’unico organo colpito dall’alcol che beviamo.

Il licopene può prevenire danni moderati

Che l’alcol sia buono o meno per la salute a lungo termine, anche un’assunzione modesta causa danni alle cellule cerebrali. Il danno ossidativo e l’infiammazione sono ancora una volta ritenuti i colpevoli. I pomodori potrebbero venire in soccorso?

Ross Grant, professore associato di medicina presso l’Università di Sydney in Australia, e il suo team di ricerca ha mostrato che l’equivalente di due bevande alcoliche standard ha causato danni al DNA delle cellule cerebrali entro 15 minuti.

Ma trattando tali cellule con licopene per 3.5 ore prima di esporli all’alcol hanno ridotto significativamente i danni.

È interessante notare che il licopene purificato era protettivo per le cellule cerebrali, mentre i pomodori interi erano necessari per vedere effetti simili nel fegato.

Quanti pomodori sono necessari?

In Dr. Lo studio di Wang, il team ha usato la polvere di pomodoro ad una concentrazione pari a quella di un uomo di 70 chili che consuma 12.46 milligrammi di licopene al giorno. L’assunzione media negli Stati Uniti.S. è di circa 9.4 milligrammi al giorno.

Ma gli autori spiegano che livelli come quello utilizzato nel loro studio sono facilmente raggiungibili “mangiando quattro pomodori di medie dimensioni” o “un terzo di una tazza di salsa di pomodoro” al giorno.

Il modo migliore per evitare gli effetti dannosi dell’alcol è, ovviamente, astenersi dal berlo.

Tuttavia, se si desidera indulgere in un drink o due, una dose giornaliera di pomodori sembra certamente andare in qualche modo verso la protezione del cervello e del fegato – qualunque sia il metodo di consumo scelto.

Lascia un commento