Il controllo delle nascite può causare la perdita di capelli? Rischi e trattamenti

La pillola anticoncezionale può causare la perdita dei capelli a causa del suo effetto sugli ormoni di una persona. Molti trattamenti di prescrizione e nonprescription sono disponibili per la perdita dei capelli, o una persona può passare a una forma non ormonale di controllo delle nascite.

Qualsiasi forma ormonale di controllo delle nascite – comprese le pillole orali, i cerotti cutanei, le iniezioni ormonali e gli impianti – possono potenzialmente causare la perdita dei capelli. L’ingrediente in questi prodotti che può causare la perdita dei capelli è progestinico.

Il progestinico è un ormone che ha attività androgena, il che significa che agisce in modo simile agli ormoni maschili.

Questo articolo discute le pillole anticoncezionali, i loro effetti collaterali e come possono causare la perdita di capelli. Esamina anche i fattori di rischio e i trattamenti per la perdita dei capelli.

Come funzionano le pillole anticoncezionali

La pillola anticoncezionale riduce la probabilità di gravidanza in un paio di modi.

In primo luogo, impediscono alle ovaie di rilasciare uova. In secondo luogo, addensano il muco cervicale, che aiuta a impedire allo sperma di raggiungere l’uovo.

Altre forme di controllo ormonale delle nascite, compresi i cerotti cutanei, le minipillole, le iniezioni di progestinico e gli anelli vaginali, funzionano tutti allo stesso modo.

Tipi di pillole anticoncezionali

Ci sono due tipi di pillole anticoncezionali: combinata e solo progestinica. I medici le prescrivono e una persona ne prende una al giorno alla stessa ora ogni giorno. A seconda del tipo di pillola, alcune persone potrebbero avere una pausa di 7 giorni dall’assunzione ogni mese.

Pillola combinata

Una pillola anticoncezionale combinata, che alcune persone chiamano semplicemente “la pillola”, è una combinazione di progestinico e estrogeni.

Il progestinico è una forma sintetica di progesterone, un ormone che le ovaie rilasciano naturalmente. L’estrogeno nelle pillole è anche sintetico.

A causa dei possibili effetti collaterali, i medici non possono prescrivere queste pillole per:

    pillola solo progestinica

    La pillola di solo progestinico è talvolta chiamata minipillola.

    Contiene solo progestinico ed è un’opzione per le persone che non possono prendere estrogeni.

    Effetti collaterali

    Entrambi i tipi di pillola anticoncezionale possono causare effetti collaterali, che possono variare tra gli individui.

    Pillola combinata

    Gli effetti collaterali possono includere:

      La pillola combinata comporta anche alcuni rischi per la salute, che includono

        pillola solo progestinica

        I cambiamenti di sanguinamento sono il la più comune effetti collaterali delle pillole a base di solo progestinico.

        I cambiamenti possono essere imprevedibili e coinvolgere brevi cicli di spotting. Meno spesso, le persone che prendono la pillola a base di solo progestinico possono sperimentare un sanguinamento pesante o nessun sanguinamento.

        Altri effetti collaterali possono includere:

          Le pillole solo progestiniche non hanno i rischi che sono associati con le pillole combinate.

          Per saperne di più sugli effetti collaterali della pillola anticoncezionale.

          Come la pillola causa la perdita di capelli

          Il progestinico è il componente della pillola anticoncezionale che causa la perdita dei capelli.

          A differenza del progesterone naturale, questa forma sintetica dell’ormone ha attività androgena, quindi può produrre effetti simili a quelli degli ormoni maschili.

          L’attività androgena della pillola anticoncezionale può causare vari effetti negativi, compresa la perdita di capelli. Alcuni progestinici hanno un effetto androgeno maggiore di altri.

          Le pillole anticoncezionali sono più probabile causare la perdita di capelli nelle femmine che sono ipersensibili ai cambiamenti ormonali o hanno una predisposizione alla perdita di capelli legata agli ormoni.

          Quelli con una storia familiare di perdita di capelli dovrebbero anche essere consapevoli di questo possibile effetto collaterale. Chiunque sia preoccupato per la perdita dei capelli può parlare con un medico riguardo all’assunzione di una pillola a bassa attività androgenica. In alternativa, possono chiedere delle forme non ormonali di controllo delle nascite.

          Fattori di rischio per la perdita dei capelli

          Molti altri fattori possono causare o contribuire alla perdita di capelli. Il Accademia Americana di Dermatologia (AADA) elenca i seguenti fattori di rischio:

            Trattamenti per la perdita dei capelli

            Identificare la causa della perdita di capelli è essenziale in modo che una persona possa ottenere un trattamento efficace. Una persona con questa condizione può beneficiare di vedere un dermatologo certificato.

            La perdita di capelli per alcune cause può risolversi con il tempo. Se la routine di cura dei capelli o l’acconciatura di un individuo potrebbe contribuire alla condizione, un medico può raccomandare cambiamenti che fermeranno il danno.

            Quando qualcuno ha bisogno di un trattamento, il AADA nota che un medico può consigliare una delle seguenti cose:

              Altre opzioni di trattamento includono la prescrizione di farmaci. La FDA ha approvato la finasteride (Propecia) per trattare la perdita di capelli maschile, e i medici possono talvolta raccomandare l’uso off-label dello spironolattone (Aldactone) per trattare la perdita di capelli femminile.

              Tutti i farmaci possono avere effetti collaterali, e la gente dovrebbe riferire qualsiasi che sperimentano al loro medico.

              Riassunto

              Le forme ormonali di controllo delle nascite possono causare la perdita di capelli in alcune persone. L’attività androgena del componente progestinico è responsabile di questo effetto, con il livello di attività che varia tra i diversi progestinici.

              Una persona che è incline alla perdita di capelli può beneficiare di una pillola che ha una minore attività androgenica. Un’altra opzione è quella di passare a un tipo di controllo delle nascite non ormonale. Un operatore sanitario dovrebbe essere in grado di dare una consulenza sulle opzioni di controllo delle nascite.

              Lascia un commento