Il disturbo bipolare è curabile? Trattamento e gestione a lungo termine

Il disturbo bipolare è un disturbo dell’umore a lungo termine che può influenzare il modo in cui una persona pensa, sente e si comporta. Il disturbo bipolare non è curabile, ma ci sono molti trattamenti e strategie che una persona può utilizzare per gestire i propri sintomi.

Senza trattamento, disturbo bipolare può causare episodi di umore insoliti. Le persone con questa condizione possono alternare periodi alti, chiamati episodi maniacali, e periodi bassi, o episodi depressivi.

Durante un episodio maniacale, una persona si sentirà spesso felice, avrà molta energia e sarà molto socievole. Durante un episodio depressivo, possono sentirsi tristi, avere poca energia e ritirarsi socialmente.

In questo articolo, esploriamo se il disturbo bipolare è curabile. Parliamo anche di come gestire la condizione a lungo termine.

Il disturbo bipolare è curabile?

Gravi episodi di umore possono influenzare la vita quotidiana di una persona perché sia i periodi alti che quelli bassi possono interferire con il sonno, le prestazioni lavorative e le relazioni.

Esiste un’associazione tra il disturbo bipolare e un aumento del rischio di autolesionismo e suicidio.

La gente spesso chiede se il disturbo bipolare è curabile, e la risposta breve è no. Ad oggi, gli scienziati non hanno identificato la causa effettiva del disturbo bipolare né hanno trovato una cura.

La risposta più lunga è più complicata di questa, tuttavia. Sebbene il disturbo bipolare non abbia una cura, le persone affette dalla condizione possono sperimentare lunghi periodi durante i quali sono liberi dai sintomi.

Con il trattamento continuo e l’autogestione, le persone con disturbo bipolare possono mantenere un umore stabile per periodi prolungati. Durante gli intervalli di recupero, possono avere pochi o nessun sintomo.

Anche se i periodi di recupero sono possibili per alcune persone con disturbo bipolare, altri possono non averli. Ognuno ha un’esperienza diversa della condizione e del suo trattamento.

Se qualcuno continua ad avere sintomi nonostante il trattamento, è essenziale non incolpare la persona ma continuare a cercare modi per migliorare il trattamento. Gli episodi di umore ricorrenti sono comuni per molte persone con questa condizione.

Trattamenti

Ci sono molte opzioni di trattamento per il disturbo bipolare. Ogni persona con disturbo bipolare può rispondere in modo diverso al trattamento, ed è comune richiedere una combinazione unica di trattamenti.

Una combinazione di farmaci e terapia è la più efficace. I farmaci comuni includono:

    A Revisione 2014 ha scoperto che l’uso della terapia della parola insieme ai farmaci è più efficace dei soli farmaci come trattamento del disturbo bipolare.

    I tipi di terapia che possono aiutare una persona a gestire il disturbo bipolare sono:

      Il tipo di terapia che è più efficace varia da persona a persona. Una persona con disturbo bipolare può discutere tutte queste opzioni con il proprio medico per decidere quali trattamenti possono essere più adatti a lei.

      Un approccio di prova e apprendimento aiuta in tutti gli aspetti del trattamento del disturbo bipolare. che spesso è necessario provare vari trattamenti per trovare quello che funziona meglio.

      Gestione a lungo termine e auto-cura

      Una volta che una persona con disturbo bipolare ha trovato la giusta combinazione di trattamenti, la coerenza è di solito cruciale.

      Attenersi a un piano di trattamento può ridurre la gravità e la ricorrenza degli episodi di umore.

      La gestione a lungo termine del disturbo bipolare è più di un semplice piano di trattamento. La ricerca evidenzia il ruolo dell’autogestione dei sintomi nel recupero.

      Le strategie di autogestione possono includere:

        Il supporto interpersonale e la cura di sé possono migliorare il recupero aumentando la fiducia in se stessi di una persona.

        Uno studio suggerisce che gli interventi che permettono a una persona di gestire i propri cambiamenti d’umore possono sostenere la guarigione. Temere i cambiamenti d’umore può ridurre la capacità di una persona di contenerli.

        I cambiamenti d’umore dovuti al disturbo bipolare possono non essere sempre evitabili. Tuttavia, con il tempo, una persona può diventare più bravo a riconoscere i primi segni di cambiamenti di umore e sviluppare strategie per ridurre il loro effetto.

        Strategie come yoga, mindfulness, e la meditazione può portare più consapevolezza ai cambiamenti di umore. Le attività di auto-cura, tra cui fare il bagno, leggere, ascoltare musica o tenere un diario, possono anche aiutare a moderare i cambiamenti di umore prima che si intensifichino.

        Cosa chiedere al medico

        Un medico non può offrire una cura per il disturbo bipolare, ma può sostenere una persona con la condizione di gestire i propri sintomi.

        Se il loro attuale piano di trattamento non sta funzionando, una persona dovrebbe parlare con il proprio medico di provare qualcosa di diverso:

          Lavorare insieme a un medico di fiducia è il modo migliore per trovare la giusta combinazione di trattamenti. Un trattamento efficace e coerente può ridurre la frequenza e la gravità degli episodi di umore.

          Prevenzione del suicidio

          Se conosci qualcuno a rischio immediato di autolesionismo, suicidio o di fare del male a un’altra persona:

            Se voi o qualcuno che conoscete sta avendo pensieri di suicidio, una hotline di prevenzione può aiutare. La National Suicide Prevention Lifeline è disponibile 24 ore al giorno al numero 800-273-8255. Durante una crisi, le persone con problemi di udito possono usare il loro servizio di ripetizione preferito o chiamare il 711 e poi 800-273-8255.

            Clicca qui per altri link e risorse locali.

            Riassunto

            Il disturbo bipolare è un disturbo gestibile a lungo termine salute mentale condizione che colpisce l’umore di una persona.

            Senza un trattamento efficace, il disturbo bipolare può causare gravi episodi di alto e basso umore. I sintomi di questi episodi possono influenzare negativamente la vita di una persona. Il disturbo bipolare può anche aumentare il rischio di autolesionismo e suicidio.

            Con il trattamento, una persona con disturbo bipolare può avere periodi prolungati senza gravi episodi di umore, durante i quali può sperimentare pochi o nessun sintomo.

            Tuttavia, non tutti con il disturbo bipolare possono vivere senza sintomi. Ogni persona con questa condizione ha un’esperienza diversa di trattamento e autogestione.

            Se una persona continua a sperimentare gravi episodi di umore, è fondamentale rendersi conto che non è colpa sua. Continuare a impegnarsi con il trattamento e l’auto-cura è il modo migliore per sostenere il recupero.

            Lascia un commento