Immunoterapia per il melanoma: Tipi, benefici, rischi e altro

L’immunoterapia è un tipo di terapia biologica che può trattare alcune malattie e tumori, compreso il melanoma avanzato, un tipo di cancro della pelle.

L’immunoterapia utilizza farmaci per rendere il sistema immunitario più efficace nel riconoscere e attaccare le cellule tumorali, il che aiuta a migliorare le possibilità di recupero e a ridurre le recidive del cancro. Il trattamento può assumere la forma di un’iniezione o di un’iniezione intravenosa (IV).

Continua a leggere per saperne di più sull’immunoterapia per il melanoma, compresi i tipi, le percentuali di successo e gli effetti collaterali.

Cos’è l’immunoterapia?

Immunoterapia è un trattamento che tratta alcuni tipi di cancro e altre malattie. Utilizza sostanze provenienti dal corpo o da un laboratorio per stimolare e alterare il funzionamento del sistema immunitario. Questo rende il sistema immunitario più efficace nel localizzare e distruggere le cellule cancerose, il che aiuta a rallentare o inibire la loro crescita.

Una persona può ricevere l’immunoterapia attraverso un’iniezione o un’infusione IV.

L’immunoterapia può essere l’unica trattamento per il melanoma. In alternativa, può comportare diverse forme di trattamento, per esempio, una combinazione di iniezioni e prodotti topici.

I medici possono usare l’immunoterapia insieme ad altri trattamenti, come:

    Tipi

    Ci sono diversi tipi di immunoterapia per il melanoma. Alcuni mirano ad aree specifiche, mentre altri si concentrano su tutto il corpo. I trattamenti possono combinare diversi tipi di immunoterapia.

    Terapia con inibitori del checkpoint immunitario

    Inibitori del checkpoint immunitario sono i farmaci immunoterapici più comuni per il trattamento dei melanomi. Rimuovono o disattivano le proteine checkpoint, che sono blocchi che impediscono al sistema immunitario di rispondere alla stimolazione. Questo aiuta il sistema immunitario a non reagire in modo eccessivo.

    Le cellule del melanoma possono nascondersi dietro i punti di controllo per prevenire il rilevamento e l’attacco del sistema immunitario. Gli inibitori del checkpoint immunitario bloccano le molecole immunitarie, stimolano la risposta immunitaria ed espongono le cellule tumorali.

    Gli inibitori del checkpoint immunitario includono:

      Inoltre, una nuova classe di anticorpi LAG-3 ha recentemente ricevuto l’approvazione dalla Food and Drug Administration (FDA).

      Interleuchina-2 (IL-2)

      IL-2 stimola il sistema immunitario e migliora la risposta immunitaria del corpo. Aumenta la crescita e l’attività delle cellule immunitarie, in particolare dei linfociti, una classe di globuli bianchi che combattono e distruggono le cellule cancerose. Questo può aiutare a distruggere le cellule del melanoma e a ridurre i tumori avanzati.

      Terapia virale oncolitica

      I virus oncolitici, che gli esperti sanitari producono in laboratorio, possono trattare localmente i tumori. Attivano il sistema immunitario e uccidono le cellule tumorali, il che può aiutare a ridurre i tumori.

      Talimogene laherparepvec (Imlygic) è un virus oncolitico che mira ai melanomi della pelle o dei linfonodi quando la rimozione chirurgica non è possibile.

      Vaccino Bacille Calmette-Guérin (BCG)

      Il vaccino BCG stimola il sistema immunitario a distruggere le cellule cancerose in alcune aree del corpo. Tuttavia, questo non è un trattamento comune.

      Tassi di successo 

      L’immunoterapia è un trattamento promettente per melanoma avanzato che mostra diversi livelli di efficacia ed effetti avversi.

      Una ricerca del 2018 suggerisce che l’immunoterapia è generalmente un trattamento efficace. Tuttavia, l’attivazione del sistema immunitario può portare ad altri effetti collaterali indesiderati. Mentre questi sono tipicamente lievi o moderati, alcuni casi sono gravi e possono anche portare alla morte.

      Secondo un Rassegna 2021, l’uso della radioterapia palliativa in combinazione con gli inibitori del checkpoint immunitario è un trattamento sicuro ed efficace che ha mostrato tassi di sopravvivenza variabili. Rispetto all’uso dei soli inibitori del checkpoint immunitario, la loro combinazione con la radioterapia palliativa non ha causato un aumento degli effetti collaterali. Tuttavia, è necessaria una ricerca più dettagliata per espandere questi risultati.

      Ricerca dal 2021 ha scoperto che i nuovi trattamenti, tra cui l’immunoterapia con inibitori del checkpoint e la terapia mirata, hanno contribuito a migliorare la prognosi delle persone con melanoma avanzato. Dopo 5 anni, più della metà di loro erano vivi. Tuttavia, questo significa che i trattamenti sono stati inefficaci per gli individui rimanenti. Con questo in mente, i ricercatori chiedono lo sviluppo di trattamenti più efficaci per coloro che non rispondono alle terapie attuali.

      Rischi ed effetti collaterali 

      Ci sono diversi rischi ed effetti collaterali di immunoterapia per il melanoma. Possono variare a seconda del tipo di trattamento e dello stadio del cancro e della salute di una persona. Le terapie combinate possono causare effetti collaterali più gravi in alcune persone.

      Le persone dovrebbero riferire qualsiasi effetto collaterale al loro medico, specialmente se sono gravi.

      L’immunoterapia può causare una serie di effetti collaterali. Alcuni di questi possibili effetti collaterali includere, ma non sono limitati a:

        Prospettiva 

        Diagnosi precoce e trattamento di melanoma sono cruciali, in quanto può crescere e diffondersi in altre aree del corpo, rendendolo più difficile da trattare. L’immunoterapia è un trattamento promettente per i melanomi avanzati che la chirurgia non può rimuovere completamente.

        L’immunoterapia funziona diversamente da altri trattamenti, in quanto utilizza il sistema di difesa naturale del corpo piuttosto che le sostanze chimiche. Tuttavia, le persone hanno risposte diverse all’immunoterapia, e non è efficace per tutti. Dopo il trattamento, il melanoma può ripresentarsi in diverse aree del corpo o nel sito originale in cui si è sviluppato. Tuttavia, i ricercatori continuano a sviluppare trattamenti più efficaci.

        Le persone con melanoma avanzato possono anche scegliere di partecipare a un trial clinico che utilizza terapie nuove o sperimentali.

        Riassunto 

        L’immunoterapia è una classe di trattamenti per alcune malattie e tumori come il melanoma. Utilizza modulatori del sistema immunitario che migliorano l’immunità di una persona. Questo permette al sistema immunitario di individuare e attaccare le cellule tumorali in modo più efficace.

        A seconda dello stadio del cancro e del tipo di tumore, un medico può raccomandare l’immunoterapia da sola o in combinazione con altri trattamenti. Gli operatori sanitari possono anche raccomandare di utilizzare diversi tipi di immunoterapia.

        Prima di iniziare qualsiasi trattamento, una persona deve discutere i benefici e i rischi con il proprio medico. Dovrebbero anche parlare con un operatore sanitario se sperimentano effetti collaterali, in particolare se sono gravi.

        Lascia un commento