Iniezioni di steroidi: A cosa servono e come funzionano?

Le iniezioni di steroidi, o corticosteroidi, sono versioni sintetiche di ormoni che le ghiandole surrenali producono. Trattano una vasta gamma di condizioni. Anche se possono essere efficaci e ad azione rapida, possono avere effetti collaterali.

Iniezioni di steroidi ridurre l’infiammazione, abbassare le risposte immunitarie e aiutare controllare altre funzioni del corpo.

Queste iniezioni sono diverse da steroidi anabolizzanti, che sono testosterone analoghi con usi medici limitati. Molti organismi sportivi hanno vietato gli steroidi anabolizzanti.

Anche se possono essere efficaci, le iniezioni di steroidi non sono adatte a tutti e comportano alcuni rischi, tra cui effetti collaterali potenzialmente gravi.

In questo articolo, esploriamo quali condizioni le iniezioni di steroidi trattano e come funzionano. Consideriamo anche i rischi e gli effetti collaterali e come gestirli.

Dove i medici iniettano steroidi?

I medici possono iniettare corticosteroidi in:

    Le iniezioni di steroidi nelle articolazioni, nei muscoli e in altri tessuti molli di solito trattano artrite o lesioni in siti specifici del corpo.

    I medici spesso iniettano steroidi vicino alla spina dorsale per alleviare il dolore.

    Iniezioni endovenose nel flusso sanguigno trattare gravi infiammazioni in tutto il corpo.

    Quali condizioni trattano le iniezioni di steroidi?

    I medici possono usare iniezioni di corticosteroidi per trattare una vasta gamma di condizioni, tra cui:

      Iniezioni di steroidi per muscoli e articolazioni dolorose

      Un uso comune delle iniezioni di steroidi è quello di ridurre il dolore e infiammazione dentro e intorno alle articolazioni – per esempio, nell’artrite – e nei muscoli e nei tessuti molli in generale.

      I medici spesso iniettano idrocortisone nelle articolazioni che sono dolorose e gonfie a causa di lesioni o artrite. L’idrocortisone tratta anche borsite e dolore muscolare e tendineo.

      Altri steroidi che trattano le articolazioni dolorose includono triamcinolone e methylprednisolone.

      Iniezioni di steroidi per il cancro

      Un medico può prescrivere steroidi, a volte per iniezione, per le persone con il cancro. In alcuni casi, potrebbero farlo per trattare il cancro stesso. In altri, useranno steroidi per cercare di ridurre:

        Iniezioni di steroidi per la SM

        Un medico può usare le iniezioni di steroidi per trattare una persona con SM che sta vivendo un flare-up.

        Un trattamento comune prevede iniezioni endovenose di metilprednisolone su 3-5 giorni. In alternativa, un medico può prescrivere la stessa medicina in forma di compresse.

        Iniezioni di steroidi nella colonna vertebrale

        Un medico può talvolta iniettare corticosteroidi nell’area epidurale che circonda la colonna vertebrale. Le condizioni che queste iniezioni trattano includono il dolore alle braccia, alle gambe e alla parte bassa della schiena che deriva da nervi spinali infiammati.

        Speroni ossei, ernia del disco, e altre condizioni possono causare l’infiammazione dei nervi spinali.

        Iniezioni di steroidi per COVID-19

        I corticosteroidi per via endovenosa e le compresse, come il desametasone, sono ora presenti nell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) linee guida per il trattamento della COVID-19 grave e critica.

        L’OMS ha aggiornato le linee guida nel settembre 2020 dopo un rivedere delle prove disponibili.

        Gli autori della revisione hanno concluso: “La somministrazione di corticosteroidi sistemici, rispetto alla cura abituale o placebo, è stato associato a una minore mortalità a 28 giorni per tutte le cause in pazienti critici con COVID-19.”

        Rimanete informati con aggiornamenti dal vivo sull’attuale epidemia di COVID-19 e visitare il nostro coronavirus hub per maggiori consigli su prevenzione e trattamento.

        Quanto rapidamente funzionano le iniezioni di steroidi?

        Poiché le iniezioni di steroidi trattano una così ampia varietà di condizioni mediche, e poiché funzionano in una varietà di modi e con una gamma di dosaggi e formulazioni, non c’è una linea temporale standard per iniziare a lavorare.

        Per esempio, le iniezioni di steroidi nelle articolazioni per trattare condizioni come l’artrite variano nel tempo che impiegano per avere un effetto.

        Gli steroidi solubili a breve durata d’azione possono iniziare a funzionare in poche ore, mentre le formulazioni meno solubili possono richiedere una settimana per iniziare a funzionare.

        Quanto durano gli effetti?

        Gli effetti delle iniezioni di steroidi sulle articolazioni variano a seconda del tipo. Gli effetti degli steroidi solubili a breve durata d’azione possono durare solo una settimana. Tuttavia, quelle di steroidi più durature e meno solubili possono durare per per diversi mesi e a volte fino a un anno.

        Quando i medici danno alle persone iniezioni di steroidi per l’artrite, per esempio, possono usarle insieme a altri farmaci modificare il decorso della malattia e trattare i sintomi.

        Il medico in genere somministra iniezioni endovenose quando qualcuno ha un’infiammazione acuta per fornire un rapido sollievo dai sintomi prima che subentrino altri trattamenti.

        Quanto spesso una persona può riceverle?

        Una persona può ricevere iniezioni di idrocortisone nella stessa articolazione fino a quattro volte all’anno. Una maggiore frequenza di iniezioni può causare danni all’articolazione.

        I medici spesso prescrivono uno o due cicli brevi di steroidi per via endovenosa prima di passare al trattamento con steroidi orali. Ci sono limiti al loro uso per ridurre il rischio di effetti collaterali.

        Per esempio, il Regno Unito Servizio sanitario nazionale (NHS) consigliano alle persone con SM di non prendere steroidi (sotto forma di iniezioni o compresse) più di tre volte l’anno.

        Rischi ed effetti collaterali delle iniezioni di steroidi

        I possibili effetti collaterali delle iniezioni di steroidi variano a seconda del loro uso.

        Iniezioni nelle articolazioni, nei muscoli e nella colonna vertebrale

        Le persone possono sperimentare i seguenti effetti collaterali:

          Un altro potenziale effetto collaterale più serio delle iniezioni di steroidi è l’infezione.

          Una persona che nota che le sue articolazioni diventano più dolorose o calde dovrebbe consultare un medico.

          Iniezioni epidurali

          Le iniezioni epidurali possono causare gravi mal di testa.

          Chiunque sperimenti questo particolare effetto collaterale dovrebbe consultare un medico.

          Iniezioni endovenose

          Le iniezioni nel flusso sanguigno possono avere una serie diversa di effetti collaterali perché sono meno localizzate. Questi effetti possono includere:

            Altri rischi

            Un rischio delle iniezioni di corticosteroidi è che possono ridurre la risposta immunitaria del corpo alle infezioni.

            Le persone che hanno avuto queste iniezioni e poi hanno esposizione a varicella, herpes zoster, o morbillo dovrebbero consultare un medico.

            Per lo stesso motivo, le persone con infezioni o che hanno avuto o stanno per avere alcune vaccinazioni possono non essere in grado di avere iniezioni di steroidi.

            È una buona idea discutere tutte queste questioni, così come qualsiasi condizione di salute sottostante, con un medico prima del trattamento.

            Sommario

            Le iniezioni di steroidi possono fornire un sollievo ad azione rapida per una serie di condizioni mediche e lesioni.

            Le iniezioni funzionano riducendo l’infiammazione e smorzando la risposta immunitaria.

            Le iniezioni di steroidi non sono adatte a tutti, e hanno alcuni rischi ed effetti collaterali. Pertanto, è importante discutere il miglior piano di trattamento con un medico.

            Lascia un commento