L’effetto gancio in gravidanza

L’effetto gancio in gravidanza è un risultato falso-negativo. È un fenomeno che può verificarsi nei test di gravidanza sia del sangue che delle urine.

Le donne possono ottenere un risultato negativo in un test di gravidanza su urina o sangue pur essendo incinte. Anche se molti fattori possono contribuire a un test di gravidanza falso-negativo, l’effetto gancio si verifica quando la donna ha un’alta concentrazione di gonadotropina corionica umana (hCG), l’ormone della gravidanza. Gli alti livelli sovrasaturano il test e provocano un falso negativo.

Continua a leggere per saperne di più sull’effetto gancio in gravidanza, comprese le sue cause e come prevenirlo.

Qual è l’effetto gancio?

L’effetto gancio si verifica quando il sangue, l’urina o altri campioni contengono una quantità eccessiva della sostanza che il test di gravidanza specifico sta cercando di rilevare. Invece di dare un risultato positivo, il test di laboratorio viene sopraffatto dalla sostanza in eccesso e fornisce un risultato falso-negativo.

Le seguenti sostanze sono soggette all’effetto gancio:

    I medici chiamano l’effetto gancio anche effetto prozona o gancio ad alta dose. L’effetto gancio non è comune. I ricercatori suggeriscono che si verifica in 0.2-2% dei test immunologici, che sono test medici di laboratorio che utilizzano anticorpi per rilevare sostanze specifiche o analiti.

    I tecnici di laboratorio spesso usano test a sandwich. Questi test utilizzano due anticorpi per rilevare la sostanza nel campione. Gli anticorpi si mettono a sandwich intorno alla sostanza, permettendo la sua rilevazione.

    Quando un campione contiene una quantità eccessiva di una sostanza, questa può sopraffare gli anticorpi, con il risultato che non si attaccano ad essa.

    Il test produrrà un risultato falso-negativo perché gli anticorpi non sono in grado di rilevare la sostanza a concentrazioni superiori al normale. Ad alte concentrazioni, il segnale di rilevazione diminuisce.

    I medici che analizzano i test di laboratorio dovrebbero tenere a mente l’effetto gancio perché può avere importanti implicazioni mediche, comprese diagnosi e gravidanze mancate.

    Come si collega alla gravidanza?

    Alcune donne possono ottenere costantemente risultati negativi dei test di gravidanza su urine e sangue nonostante siano incinte. In queste situazioni, i test a ultrasuoni possono confermare la gravidanza. L’effetto gancio è più comune nelle seguenti situazioni:

      Le donne che sperimentano i sintomi della gravidanza ma che ottengono costantemente risultati negativi dai test di gravidanza in casa dovrebbero considerare di parlare con un medico. Gli esami del sangue per la gravidanza possono anche risultare negativi, quindi il medico può avere bisogno di confermare la gravidanza con un’ecografia.

      Come per altri test diagnostici, i medici dovrebbero fare una diagnosi basata su una raccolta di dati, compresi i sintomi, i risultati clinici, le immagini mediche e i test di laboratorio. I risultati falsi negativi dei test di gravidanza possono ritardare la conferma di una gravidanza e, quindi, la gestione delle cure prenatali.

      È utile che i medici informino le persone, quando necessario, della possibile imprecisione dei test di laboratorio e del potenziale di risultati falsi negativi o falsi positivi.

      Sintomi

      Le donne possono avere sintomi della gravidanza nonostante i risultati del test siano costantemente negativi. Durante il primo trimestre, possono sentirsi più affaticate del solito. Alcune possono avere nausea e vomito, e anche gli sbalzi d’umore sono comuni nel primo trimestre.

      Durante la gravidanza, le donne non hanno più le mestruazioni, ma è generalmente solo nel secondo trimestre che la pancia comincia ad allargarsi. Le donne che sperimentano l’effetto gancio nei loro test di gravidanza possono ancora non vedere risultati positivi nonostante la loro gravidanza diventi più evidente attraverso questi cambiamenti.

      Quando si valutano i risultati di un test di gravidanza, i medici dovrebbero considerare tutti i segni clinici e i test di laboratorio e di imaging medico. Affidarsi ai risultati dei test di gravidanza può causare diagnosi mancate o ritardate e cure prenatali ritardate, che possono danneggiare sia la donna che il feto in crescita.

      Cause

      L’effetto gancio in gravidanza si verifica quando una persona ha alte concentrazioni di hCG, l’ormone della gravidanza per il quale entrambi i test di gravidanza urina e sangue controllare.

      Alti livelli di hCG possono sopraffare gli anticorpi che i test di gravidanza utilizzano. Quando è presente troppa hCG in un campione, gli anticorpi possono non riuscire a legarsi e il test apparirà negativo. L’effetto gancio può verificarsi quando i livelli di hCG raggiungono 500.000 milli-unità internazionali per millilitro.

      Alcune condizioni mediche, come il cancro e le malattie legate alla gravidanza, possono causare alti livelli di hCG. Le donne che hanno due o tre gemelli possono anche avere alti livelli di questo ormone, che può essere difficile da rilevare per un test di gravidanza.

      Rischi

      Anche se l’effetto gancio si verifica molto raramente, le implicazioni mediche di un risultato falso-negativo possono essere gravi. I medici che si affidano ai test di gravidanza su sangue e urina possono falsamente presumere che la donna non sia incinta. Di conseguenza, la donna potrebbe non ricevere un’adeguata assistenza prenatale finché l’ecografia non conferma la gravidanza.

      La cura prenatale comporta visite di controllo di routine con i medici, così come test di laboratorio e di imaging medico. Alcune persone hanno bisogno di integratori di vitamine e minerali, e altre potrebbero dover interrompere l’assunzione di alcuni farmaci.

      I medici consigliano anche di apportare modifiche specifiche allo stile di vita, come evitare l’alcol, il fumo e le droghe illecite. Ritardare le cure prenatali può essere pericoloso sia per la donna che per il bambino.

      Prevenzione

      I medici possono trovare difficile identificare l’effetto gancio nei test di laboratorio. Spesso, i tecnici di laboratorio testano campioni non diluiti e diluiti per rilevare l’effetto gancio. Anche se questo approccio può rilevare l’effetto gancio in campioni non diluiti, è costoso perché richiede lavoro e materiali aggiuntivi.

      Gli esperti suggeriscono che il metodo di raggruppamento dei campioni può aiutare a prevenire l’effetto gancio ad un costo molto più basso. Questo metodo comporta l’analisi di un campione in pool e una diluizione di 10 volte del pool.

      Il tecnico raccoglie 10 campioni da 10 persone. Gli altri campioni del lotto diluiscono ogni campione di 10 volte.

      Il laboratorista diluisce poi una parte del campione raccolto di 10 volte. Il tecnico ora ha un campione diluito 100 volte, che può testare e confrontare con il campione in comune. I medici possono rilevare l’effetto gancio se il campione con una diluizione di 100 volte dà un risultato più alto del campione in comune.

      Se il tecnico rileva un effetto gancio, deve rianalizzare i 10 campioni individuali per identificare quale di essi ha un’alta concentrazione della sostanza in esame.

      Riassunto

      L’effetto gancio è un evento raro nei test di gravidanza. Succede quando la donna ha livelli molto alti di ormoni della gravidanza nel sangue o nelle urine.

      Gli anticorpi che i test di gravidanza utilizzano vengono sopraffatti e non riescono a legarsi all’ormone. A causa di questo, il risultato è negativo.

      L’effetto gancio può avere serie implicazioni mediche perché la gente li usa per confermare le gravidanze.

      Per confermare una gravidanza, i medici devono considerare i sintomi della donna, i dati clinici e i dati di laboratorio e di imaging medico.

      Lascia un commento