L’iperpronazione: Cause, trattamento ed esercizi

L’iperpronazione è quando l’arco del piede crolla eccessivamente verso il basso o verso l’interno. Un medico può chiamare questo “pes planus” o “piede piatto flessibile”. È comunemente noto come piedi piatti.

Il modo in cui il piede di una persona colpisce il terreno può influenzare il resto del corpo. Le persone che si iperpronano possono avere un un rischio maggiore di alcuni infortuni rispetto alle persone con una normale pronazione.

Piedi piatti sono comuni nei bambini, ma di solito si risolvono nel tempo senza intervento. L’arco del piede di solito non si sviluppa fino a circa l’età di 5 anni, ma può richiedere più tempo.

Vari stili di vita e strategie di trattamento possono aiutare a gestire l’iperpronazione.

Pronazione e iperpronazione

Pronazione si riferisce a come il piede si muove da un lato all’altro quando una persona cammina o corre. Si verifica quando il peso si trasferisce dal tallone alla palla del piede mentre una persona cammina o corre.

La pronazione si verifica anche quando si sta in piedi, e in questo caso, la pronazione si riferisce alla quantità che il piede rotola verso l’interno dell’arco.

L’iperpronazione è quando il piede rotola troppo verso l’interno dell’arco. Sottopronazione, o di supinazione, al contrario, è quando i piedi rotolano verso l’esterno.

Cause

L’iperpronazione può avvenire se l’arco è molto flessibile.

A volte, le persone nascono con i piedi piatti. Tuttavia, alcune condizioni e attività possono aumentare il rischio di sviluppare piedi piatti o archi indeboliti, che possono portare all’iperpronazione.

Il piede piatto acquisito nell’adulto può verificarsi se una persona:

    Sovrapposizione può anche verificarsi durante la gravidanza, ma di solito si risolve dopo il parto.

    Opzioni di trattamento

    La maggior parte delle persone non hanno bisogno di trattamento per i piedi piatti, ma le seguenti opzioni può aiutare gestire il dolore e ridurre la possibilità di un infortunio:

      Calzature

      Una persona con iperpronazione dovrebbe scegliere scarpe di supporto, specialmente per attività che comportano ripetuti colpi di piede, come correre o camminare.

      La persona dovrebbe scegliere scarpe che offrono supporto extra e stabilità per ridurre al minimo l’impatto di ogni passo.

      Caratteristiche delle scarpe di supporto per le persone con iperpronazione includere:

        Altri consigli per l’acquisto di scarpe

          Alcuni negozi di corsa hanno attrezzature che evidenziano quale parte del piede tocca il suolo quando una persona cammina. Questo può aiutare a mostrare se una persona ha bisogno di scarpe con un tipo specifico di supporto.

          Una persona può anche guardare le suole delle sue scarpe per vedere dove ha avuto luogo la maggior parte dell’usura. Indossare il bordo interno può essere un segno di overpronation.

          Un podologo o un chirurgo ortopedico può anche raccomandare scarpe adatte, come le scarpe antipronazione, che esperti suggerire può aiutare a ridurre l’affaticamento fisico dovuto all’iperpronazione.

          Esercizi per l’iperpronazione

          A volte, un fisioterapista consiglierà gli esercizi di rinforzo per le persone con overpronation. Questi esercizi possono aiutare a sostenere gli archi dei loro piedi e i muscoli che aiutano a sostenere gli archi.

          Ecco alcuni esercizi che possono aiutare:

          Allungamenti del tallone

          Rotoli di palle da tennis

          Sollevamenti del polpaccio

          Sollevamenti delle dita dei piedi

          In un 2015 studio, 58 giovani atleti tra i 9-12 anni hanno partecipato a un programma di esercizi. In 10 dei partecipanti, l’iperpronazione ha influenzato la loro andatura. Dopo 6 mesi, tutti i partecipanti avevano un’andatura tipica, suggerendo che esercizi specifici possono migliorare l’andatura e ridurre l’iperpronazione nei bambini.

          Indossare plantari

          Le ortesi sono inserti speciali che si infilano nelle scarpe per offrire un supporto extra dell’arco e aiutare a minimizzare l’impatto del modo in cui una persona cammina.

          I plantari generici sono disponibili senza prescrizione medica e possono fornire un supporto sufficiente a prevenire lesioni dovute all’iperpronazione.

          In alcuni casi, tuttavia, una persona con sovrapronazione può richiedere ortesi personalizzate, che un podologo può ordinare sulla base di un’analisi dello stile di camminata della persona.

          A 2015 studiare ha esaminato 20 bambini con piedi piatti flessibili che indossavano ortesi su misura per 3 mesi. Alla fine dello studio, i test hanno mostrato che avevano meno dolore e migliorato l’equilibrio.

          Quando contattare un medico

          La maggior parte delle persone non ha bisogno di un trattamento per i piedi piatti, ma uno specialista può offrire consigli sui plantari e altre strategie per mantenere la salute del piede.

          Una persona dovrebbe chiedere consiglio al medico se:

            Se un bambino ha un dolore persistente o non ha sviluppato l’arco plantare entro il adolescenti, potrebbero aver bisogno di consultare un medico. Il medico può verificare la presenza di un problema sottostante, come la tensione del tendine d’Achille, o valutare una condizione più grave, come il piede piatto rigido.

            Diagnosi

            Molte persone che iperpronano sanno di avere i piedi piatti senza consultare un medico.

            Se una persona pensa di avere un’iperpronazione, allora può autovalutarsi prima usando uno dei tre metodi seguenti:

            Una persona può anche controllare presso un negozio specializzato in corsa, un podologo o un chirurgo ortopedico. In alcuni negozi specializzati nella corsa, i commessi sono addestrati a controllare l’iperpronazione.

            Un podologo, un chirurgo ortopedico o un fisioterapista può fare una diagnosi definitiva. Una persona dovrebbe consultare uno specialista per l’iperpronazione se sta provando dolore o lesioni croniche, specialmente se ha cercato di auto-correggere il problema in passato.

            Se un medico sospetta un problema sottostante, come una lesione ai legamenti o una neuropatia sensoriale, egli può raccomandare test come un RISONANZA MAGNETICA, uno studio della conduzione nervosa o una radiografia.

            Altre condizioni che possono assomigliare all’iperpronazione sono:

              Prevenzione

              Non è sempre possibile prevenire l’iperpronazione, ma le persone possono ridurre il suo impatto usando ortesi e calzature di supporto.

              Seguire un piano di esercizi raccomandato può rafforzare il piede e ridurre il rischio di lesioni.

              Mantenere un peso sano può anche aiutare a ridurre il rischio.

              Sovrapronazione e lesioni

              L’iperpronazione può aumentare il rischio di sviluppare lesioni specifiche, poiché può interrompere l’allineamento naturale del corpo e aumentare l’impatto quando il piede colpisce il terreno.

              Gli atleti con iperpronazione, in particolare i corridori, hanno una maggiore probabilità di sviluppare lesioni da uso eccessivo.

              Lesioni che si verificano frequentemente nelle persone con iperpronazione includono:

                Riassunto

                L’iperpronazione – a volte chiamata piedi piatti – è quando il piede di una persona si inclina troppo verso il centro quando cammina, corre o sta in piedi. Molte persone nascono con i piedi piatti, ma possono anche svilupparsi nel tempo a causa di obesità, danni ai tendini e altre condizioni.

                Un medico può consigliare calzature e ortesi adatte per aiutare a sostenere i piedi. Se necessario, possono raccomandare opzioni per aiutare ad alleviare il dolore e prevenire le lesioni.

                Lascia un commento