Linfocitosi: Definizione, sintomi e cause

La linfocitosi è la presenza di troppi globuli bianchi. Può indicare un problema di salute sottostante, come un’infezione.

Linfociti sono un tipo di globuli bianchi che combatte i germi e previene le malattie. Un rapido aumento del numero di linfociti può indicare una infezione o condizione di salute sottostante. Le cause trasmissibili di linfocitosi sono solitamente acute infezioni virali.

La linfocitosi può avere molte cause possibili, e alcune possono essere niente di cui preoccuparsi. Tuttavia, i medici devono determinare la causa della linfocitosi per fornire un trattamento adeguato.

Questo articolo esplora la linfocitosi e le sue potenziali cause.

Cos’è la linfocitosi?

La linfocitosi è il nome medico per un alto numero di linfociti. Questi globuli bianchi includono linfociti B o cellule B e linfociti T o cellule T.

Queste cellule giocano un ruolo essenziale nella sistema immunitario. Le cellule B producono anticorpi che distruggono i germi, e le cellule T combattono le cellule cancerose e infette.

è grave?

I linfociti svolgono un ruolo essenziale nel sistema immunitario e possono aumentare durante le infezioni. Questa è una reazione normale e la linfocitosi in sé non è una condizione grave. Il picco di linfociti è necessario al corpo per combattere le infezioni.

Tuttavia, i medici dovranno identificare la causa dei livelli elevati di linfociti di una persona perché potrebbero indicare una condizione più grave.

Sintomi della linfocitosi

I sintomi che possono indicare la linfocitosi sono generalizzati linfoadenopatia, o gonfiore dei linfonodi splenomegalia. La splenomegalia si riferisce a una milza ingrossata, che può presentarsi come un dolore sordo nel quadrante superiore sinistro. Questo è in gran parte un reperto dell’esame fisico.

Le persone possono anche avere sintomi della condizione sottostante la loro linfocitosi. Per esempio, influenza potrebbe causare la linfocitosi e i sintomi tra cui un tosse, dolori muscolari, e febbre.

Cause

La linfocitosi ha varie cause potenziali che vanno da infezioni minori a tumori.

Infezioni virali

Varie infezioni virali possono causare linfocitosi, tra cui:

    Paradossalmente, COVID-19 causa bassi livelli di linfociti. Conteggi inferiori a 1.000 linfociti per microlitro (μl) di sangue di solito corrispondono alla malattia grave.

    Uno dei più comune Infezioni virali che possono causare linfocitosi è il virus di Epstein-Barr (EBV). Inoltre, l’EBV può causare una malattia chiamata infettiva mononucleosi, che i medici chiamano anche mono.

    Alcuni sintomi dell’infezione da EBV includono:

      Non esiste un trattamento per l’EBV, ma i rimedi casalinghi come riposare molto, bere liquidi e prendere farmaci da banco possono alleviare i sintomi. Le persone dovrebbero anche essere sicure di evitare tutti gli sport di contatto, poiché essere placcati può rompere una milza ingrossata.

      Stress

      Lo stress dovuto a gravi malattie e condizioni mediche può causare la linfocitosi. Questo più comunemente si verifica in individui che hanno condizioni cardiache, uso epinefrina, o esperienza convulsioni.

      I sintomi dipenderanno da quale condizione sta causando il stress.

      Infezioni batteriche

      La maggior parte infezioni batteriche causano un alto numero di neutrofili, un altro tipo di globuli bianchi. Tuttavia, alcune malattie batteriche, come sifilide e malattia da graffio di gatto (CSD), possono causare linfocitosi.

      Bartonella henselae è un tipo di batterio che può causare la CSD. Il nome si riferisce alla sua causa tipica, un graffio di gatto. I sintomi del CSD includono:

        In molti casi, la CSD non è grave e non richiede alcun trattamento medico. Tuttavia, i medici possono prescrivere antibiotico farmaco alle persone con CSD che hanno un sistema immunitario indebolito a causa di HIV o un’altra condizione medica.

        Leucemia linfocitica cronica

        Leucemia linfocitica cronica (CLL) è il più comune tipo di leucemia adulta. Inizia nelle cellule B e causa un aumento dei linfociti anormali. Ci sono due tipi di CLL, uno che cresce lentamente e un altro che si sviluppa rapidamente.

        Le persone con la LLC potrebbero non avere sintomi al momento della diagnosi, ma i possibili sintomi includono

          Il trattamento per il CLL varia a seconda dello stadio e della presenza di sintomi, ma può comportare:

            Linfoma non Hodgkin

            Linfoma non Hodgkin (NHL) è un cancro dei globuli bianchi. Ci sono molti tipi di NHL, e solo alcuni hanno la linfocitosi come caratteristica, come linfoma a cellule del mantello (MCL). La MCL è rara e rappresenta solo approssimativamente 6% di tutti i casi di NHL negli Stati Uniti.

            Alcune persone non hanno sintomi di MCL, il che porta a ritardi nella diagnosi e nel trattamento. Quando si manifestano i sintomi della MCL, essi possono includere:

              I medici considerano MCL impegnativo da trattare, e l’approccio dipende dallo stadio del cancro. In genere suggeriscono una sorveglianza attiva per le persone con una malattia a crescita lenta e senza sintomi.

              Altre opzioni di trattamento includono la chemioterapia, gli inibitori del proteasoma e il trapianto.

              Diagnosi

              I medici usano un esame del sangue per diagnosticare la linfocitosi. Il test misura il numero di linfociti nel sangue di una persona e li confronta con uno standard per il suo gruppo di età. Conta più di 4,000 I linfociti per μl di sangue indicano linfocitosi negli adulti.

              Dopo una diagnosi di linfocitosi, i medici devono determinare la causa sottostante. Possono eseguire un esame fisico, prendere una storia medica e chiedere dei sintomi. Potrebbero anche aver bisogno di eseguire ulteriori esami del sangue, biopsie del midollo osseo, e altri test diagnostici per determinare la causa della linfocitosi.

              Quando contattare un medico

              Le cause della linfocitosi variano considerevolmente, quindi le persone dovrebbero parlare con un medico se hanno dei sintomi preoccupanti che persistono per un periodo prolungato.

              Gli individui avranno bisogno di un esame del sangue per determinare se hanno la linfocitosi in quanto non ci sono altri metodi diagnostici.

              Riassunto

              La linfocitosi si riferisce a livelli anormalmente alti di linfociti, che sono un tipo di globuli bianchi. La condizione può causare il gonfiore dei linfonodi e un ingrossamento della milza. Può essere un segno di un altro problema che causa ulteriori sintomi.

              Le condizioni mediche che causano la linfocitosi includono infezioni, stress e tumori dei globuli bianchi. Ciascuna di queste condizioni ha i propri sintomi e il proprio trattamento.

              I medici diagnosticano la linfocitosi attraverso un esame del sangue. Tuttavia, possono anche utilizzare ulteriori test per determinare la causa della linfocitosi e decidere un piano di trattamento adeguato.

              Lascia un commento