Mal di gola cronico: Cause e quando consultare un medico

Molti problemi di salute possono causare un mal di gola cronico, tra cui allergie, infezioni e condizioni sottostanti. Identificare la causa è il primo passo per ricevere il giusto trattamento ed evitare qualsiasi fattore scatenante.

Il dolore cronico alla gola spesso deriva da infezioni persistenti alla gola, da sostanze irritanti o allergeni nell’aria, o da condizioni di aria secca. Le persone con allergie o asma possono essere particolarmente sensibili a questi fattori scatenanti.

Alcune cause di un mal di gola richiede un trattamento medico. Consultare un medico se il mal di gola dura più di 5-10 giorni.

In questo articolo, esaminiamo i motivi comuni per cui si sviluppa un mal di gola cronico.

Fumo

L’inalazione del fumo irrita i tessuti sensibili che rivestono la gola. Questa irritazione deriva dall’inalazione dell’aria calda e secca e dalle sostanze chimiche tossiche del fumo di tabacco. Le persone che fumano regolarmente possono avere un mal di gola che non va via.

Il fumo rende anche una persona più suscettibile alle condizioni di salute che possono causare un mal di gola, tra cui un raffreddore, il influenza, e infezioni del tratto respiratorio. Questo perché il fumo indebolisce il funzionamento del sistema immunitario. Aumenta anche il rischio di gola di una persona cancro, e un mal di gola duraturo può essere un sintomo della malattia.

Se una persona fuma e sviluppa un mal di gola che non va via o va e viene regolarmente, dovrebbe vedere il suo fornitore di assistenza sanitaria. Un medico può anche fornire assistenza a chiunque voglia smettere.

inquinamento dell’aria

Lo smog e l’inquinamento atmosferico sono comuni nelle grandi città e nelle aree vicine a fabbriche industriali o centrali elettriche. Respirare lo smog o l’inquinamento atmosferico ha conseguenze sulla salute simili a quelle dell’inalazione del fumo di una sigaretta. Inalare lo smog nei giorni caldi può essere particolarmente dannoso.

Le persone che respirano aria inquinata possono sperimentare sintomi come:

    Allergie

    Gli allergeni sono sostanze che causano una reazione allergica. Gli allergeni possono includere gli alimenti, polline, e le sostanze chimiche nei prodotti di pulizia o nei cosmetici, per esempio.

    Le persone con allergie stagionali possono notare un’irritazione duratura della gola durante i mesi caldi e altri periodi in cui il numero di pollini è alto.

    Le allergie possono causare gocciolamento postnasale, che comporta il drenaggio di muco in eccesso dalla parte posteriore del passaggio nasale alla gola. Il gocciolamento postnasale può portare a un mal di gola persistente e crudo.

    Anche il raffreddore e l’influenza, le reazioni ai farmaci e alcune condizioni atmosferiche possono scatenare il gocciolamento postnasale.

    Una persona allergica a una sostanza trasportata dall’aria come il polline, l’erba o la muffa può sperimentare uno dei seguenti sintomi quando è esposta all’allergene:

      Respirazione attraverso la bocca

      Una persona può sviluppare un mal di gola respirando attraverso la bocca per un lungo periodo. È più probabile che si verifichi mentre una persona dorme.

      Una persona può respirare con la bocca durante la notte se si sveglia con un bocca secca che va via dopo aver bevuto o mangiato.

      Le ostruzioni al passaggio nasale – da tonsille ingrossate o muco in eccesso, per esempio – possono far sì che una persona respiri con la bocca mentre dorme.

      Chiunque si svegli costantemente con il mal di gola dovrebbe consultare un operatore sanitario.

      Infezioni virali e batteriche

      Un raffreddore o un’influenza persistente possono causare dolore alla gola per settimane dopo che l’infezione principale ha iniziato a diminuire.

      Il raffreddore e l’influenza sono causati da virus, e le infezioni virali più comune causa del mal di gola. Di solito vanno via da soli con il tempo.

      Altrimenti, un’infezione batterica – come streptococco alla gola – può essere il problema di fondo. Antibiotici possono trattare le infezioni batteriche, ma non quelle causate da virus.

      Tonsillite

      Tonsillite è un’infezione della gola che causa infiammazione. Sia i virus che i batteri possono causare la tonsillite.

      I bambini sono più inclini alla tonsillite, ma può colpire persone di qualsiasi età. Il trattamento dipenderà dal fatto che l’infezione sia batterica o virale.

      Alcuni ulteriori sintomi di tonsillite includono:

        Mononucleosi

        Mononucleosi – tipicamente indicato come mono – può durare fino a 2 mesi. La mononucleosi causa spesso sintomi simili all’influenza, che possono includere un mal di gola.

        In alcuni casi, il mal di gola dura per tutta la durata dell’infezione.

        Ascesso peritonsillare

        A ascesso peritonsillare deriva da un’infezione batterica nelle tonsille.

        Un ascesso peritonsillare può svilupparsi quando la tonsillite non guarisce completamente. L’ascesso si forma come una protuberanza piena di pus su una tonsilla, e l’infezione si diffonde poi al tessuto circostante.

        I sintomi di un ascesso peritonsillare sono molto simili a quelli della tonsillite, ma sono spesso molto più gravi. Se una persona riceve un trattamento per la tonsillite, ma l’infezione non sembra andare via, dovrebbe consultare un medico.

        Gonorrea

        Gonorrea è una molto comune infezione a trasmissione sessuale negli Stati Uniti. Il sito Neisseria gonorrhoeae il batterio la causa.

        Oltre a colpire i genitali, la gonorrea può svilupparsi anche nella gola, dopo il sesso orale.

        Reflusso acido

        Reflusso acido si verifica quando un muscolo nella parte superiore dello stomaco si indebolisce e perde acido nell’esofago, che è il tubo che collega la bocca e lo stomaco.

        Questo provoca una dolorosa sensazione di bruciore nota come bruciore di stomaco.

        Il reflusso acido può causare un mal di gola. Chiunque sospetti di avere un reflusso acido dovrebbe parlare con il proprio medico dei trattamenti. Nel tempo, può danneggiare l’esofago e causare ulteriori problemi di salute.

        Per saperne di più su mal di gola e reflusso acido.

        Un sistema immunitario indebolito

        Una persona con un sistema immunitario indebolito ha maggiori probabilità di avere un mal di gola cronico. Questo perché il loro corpo è meno in grado di combattere le infezioni quando batteri e virus entrano nel corpo.

        Se una persona ha uno dei seguenti sintomi, potrebbe avere una funzione del sistema immunitario indebolita:

          Cancro alla gola

          Cancro alla gola, che è anche chiamato cancro alla laringe, può causare un mal di gola cronico.

          Alcuni altri sintomi del cancro alla laringe includono:

            Se il cancro inizia a svilupparsi sopra la laringe, le persone potrebbero non notare raucedine o cambiamenti nella voce.

            L’American Cancer Society raccomanda di consultare un medico se la raucedine o altri cambiamenti della voce durano per più di 2 settimane.

            Quando consultare un medico

            Una persona dovrebbe vedere un medico se il mal di gola dura più di 5-10 giorni, secondo l’American Academy of Otolaryngology – Head and Neck Surgery.

            Il mal di gola è spesso facile da diagnosticare e trattare. Tuttavia, cercare immediatamente assistenza medica se si verifica uno dei seguenti sintomi:

              Le persone possono spesso alleviare il dolore del mal di gola usando trattamenti da banco e rimedi casalinghi.

              Leggi i 15 rimedi naturali per il mal di gola.

              Riassunto

              Il mal di gola è comune e può derivare da una varietà di condizioni e malattie.

              Se il mal di gola è frequente o diventa persistente – dura più di 5-10 giorni – parla con un medico.

              Un operatore sanitario può determinare la causa e suggerire trattamenti efficaci.

              Lascia un commento