Mal di testa da tensione: Sintomi, trattamenti e cause

Il mal di testa da tensione, o mal di testa da stress, è il tipo più comune di mal di testa primario. Una cefalea primaria è una cefalea che non deriva da un’altra condizione. Una persona può sentire una stretta o una pressione come una banda intorno alla testa. Il dolore può estendersi al o dal collo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) afferma che più del 70% di alcune popolazioni riferiscono di soffrire di cefalee di tipo tensivo.

Questo articolo esaminerà i sintomi, le cause e le opzioni di trattamento per la cefalea tensiva. Le confronterà anche con altri tipi di mal di testa, come l’emicrania e il mal di testa da seno.

Sintomi

Le cefalee di tipo tensivo possono comportare:

    Il dolore non peggiora con l’attività fisica.

    Per aiutare i medici a classificare le cefalee tensive, la International Headache Society (IHS) le classifica come episodiche o croniche.

    Ci sono anche sottocategorie, compreso:

      Rimedi casalinghi e altri trattamenti

      Le persone possono di solito alleviare il dolore di una cefalea tensiva con farmaci antidolorifici da banco, come ad esempio:

        Tuttavia, l’uso eccessivo di tali farmaci antidolorifici può aumentare il rischio che le cefalee tensive episodiche si sviluppino in cefalee tensive croniche. Questo può accadere perché il mal di testa di rimbalzo può verificarsi dopo l’esaurimento di ogni dose di farmaco.

        Casa e rimedi alternativi

        Alcune persone trovano che i rimedi casalinghi possono essere sufficienti per alleviare il loro mal di testa.

        Questi includono:

          I rimedi alternativi possono includono:

            Queste opzioni di trattamento non sono sempre utili per tutti, ed è meglio controllare con un medico prima di usare nutraceutici o integratori.

            Scopri di più sugli oli essenziali che possono aiutare ad alleviare il mal di testa qui.

            Consulenza per lo stress

            Consulenza, tra cui terapia cognitiva comportamentale (CBT), possono aiutare le persone che hanno cefalee tensive croniche dovute allo stress.

            A revisione sistematica del 2015 nota che chi soffre di mal di testa cronico o emicrania può beneficiare della CBT. Tuttavia, potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche.

            Imparare nuovi modi per affrontare lo stress e l’ansia può portare a una riduzione del mal di testa.

            Per scoprire altre informazioni e risorse basate sull’evidenza per il mal di testa e l’emicrania, visita il nostro hub dedicato.

            Cause

            Le cefalee primarie non sono normalmente dovute a una condizione medica sottostante. Il mal di testa è un disturbo fisiologico e non è una condizione psicologica.

            La ricerca è in corso per trovare le cause delle cefalee di tipo tensivo.

            Secondo la Servizio sanitario nazionale (NHS), Le possibili ragioni di una cefalea di tipo tensivo possono includere:

              Stress, ansia e depressione può innescare il serraggio della mascella, la mancanza di sonno o la mancanza di esercizio fisico che potrebbe peggiorare il problema.

              I fattori scatenanti possono variare da un individuo all’altro.

              Tenere un diario del mal di testa può aiutare le persone a identificare ed evitare i fattori scatenanti e i modelli di mal di testa.

              Le frequenti cefalee di tipo tensivo episodiche possono coesistono con emicrania. Un ulteriore fattore che contribuisce include l’uso eccessivo di analgesici, o antidolorifici, che possono creare mal di testa di rimbalzo.

              Le cefalee croniche di tipo tensivo possono evolvere da quelle episodiche. Il mal di testa può presentarsi quotidianamente o può evolvere in un mal di testa continuo. Anche la depressione può essere un fattore che contribuisce.

              Cos’è il mal di testa da tensione?

              Il OMS nota che la cefalea tensiva è il disturbo primario più comune, che colpisce più del 70% delle persone. Per l’1-3% degli adulti, questi mal di testa possono essere cronici, il che significa che si verificano più di 15 giorni al mese.

              La cefalea tensiva inizia spesso durante l’adolescenza e colpisce più le femmine che i maschi.

              Le persone spesso descrivono la cefalea tensiva come un dolore che preme o stringe di intensità da lieve a moderata che colpisce entrambi i lati della testa.

              I mal di testa tendono a svilupparsi lentamente e ad aumentare di intensità. A volte una persona avrà una sensibilità alla luce o al suono. Le persone possono occasionalmente sentire la nausea con un mal di testa cronico di tipo tensivo.

              Il dolore da cefalea tensiva causa disagio, ma è di solito non gravemente invalidante, come emicrania il mal di testa può essere.

              Il dolore non peggiora con l’attività fisica, come camminare o salire le scale, ma il stress può renderla più grave.

              Consigli per la prevenzione

              Mantenere uno stile di vita salutare può aiuto prevenire il mal di testa da tensione.

              I suggerimenti includono:

                Mal di testa da tensione vs. emicrania

                Ci sono collegamenti tra emicrania e cefalee croniche di tipo tensivo. Una persona con emicrania può anche soffri di cefalea di tipo tensivo.

                Un’emicrania si presenta con il seguendo sintomi:

                  L’emicrania può anche verificarsi insieme a un aura, che include i seguenti sintomi:

                    Una cefalea di tipo tensivo:

                      Scopri di più sull’emicrania qui.

                      Q:

                      Nei momenti di tensione, posso avere un forte mal di testa, che pensavo fosse un’emicrania.

                      Include nausea e vomito – che possono essere gravi – e sensibilità alla luce. A volte ho bisogno di 1-2 giorni a letto per recuperare. Tuttavia, se prendo le compresse da banco per l’emicrania al primo segno, non si manifesta. Succede circa due volte all’anno.

                      È una cefalea tensiva o un’emicrania?

                      Anonimo

                      A:

                      Sembra che tu abbia delle emicranie che sono scatenate dallo stress, che è un fattore scatenante molto comune. Spesso, l’emicrania è alleviata da un farmaco da banco che viene preso proprio quando iniziano i sintomi. Dal momento che il farmaco li allevia, assicurati di averlo sempre a portata di mano nel caso in cui i sintomi iniziano, in modo da poter evitare i 2 giorni di miseria.

                      Deena Kuruvilla, MDLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutti i contenuti sono strettamente informativi e non devono essere considerati consigli medici.

                      Mal di testa da tensione vs. mal di testa da sinusite

                      Il mal di testa da sinusite è dovuto a un’infezione virale o batterica del seno.

                      Un mal di testa da sinusite:

                        Per saperne di più sul mal di testa da seno qui.

                        Quando contattare un medico

                        A volte un mal di testa può avere una grave causa sottostante che richiede un trattamento medico.

                        Una persona dovrebbe consultare un medico per il suo mal di testa se:

                          Diagnosi

                          Per diagnosticare la cefalea tensiva, un medico professionista farà domande sulla frequenza e l’intensità del mal di testa, così come domande sulla salute generale e altri fattori dello stile di vita.

                          Le domande comuni che possono fare sono:

                          Riassunto

                          Una persona che vive con cefalee di tipo tensivo può scoprire che variano in:

                            Le cefalee infrequenti di solito non sono debilitanti. Ogni tipo di mal di testa può portare ad un tipo di mal di testa più grave o frequente. Una persona con una cefalea cronica di tipo tensivo può anche sperimentare l’emicrania.

                            Una persona può prendere antidolorifici per aiutare a ridurre la cefalea tensiva. Se possibile, una persona dovrebbe cercare di ridurre lo stress e l’ansia.

                            Alcuni metodi di auto-aiuto possono ridurre la frequenza e l’intensità del mal di testa, tra cui:

                              Una persona dovrebbe consultare un medico se il mal di testa diventa più grave o provoca disturbi della vista o difficoltà di parola o di movimento.

                              Lascia un commento