Metilfenidato: usi, effetti collaterali e dosaggio

Il metilfenidato è uno stimolante che può aiutare a trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e la narcolessia. La maggior parte delle persone lo conosce come Ritalin, anche se sono disponibili molte altre marche del farmaco.

I medici possono anche prescrivere il metilfenidato su un off-label da trattare depressione e Malattia di Parkinson.

In questo articolo, spieghiamo come funziona il metilfenidato e discutiamo i suoi effetti collaterali, i dosaggi e i rischi.

Che cos’è?

Il metilfenidato è uno stimolante nervoso centrale che aiuta ad aumentare i livelli di dopamina nel cervello.

La dopamina è un neurotrasmettitore che promuove le sensazioni di motivazione e ricompensa. Più dopamina può aiutare una persona a concentrarsi meglio e a ridurre altri sintomi di ADHD.

I medici possono prescrivere versioni a rilascio immediato o prolungato del farmaco. La versione a rilascio immediato si dissolve rapidamente, producendo risultati veloci che possono anche svanire rapidamente.

La versione a rilascio prolungato si dissolve più lentamente, offrendo effetti più duraturi. La marca e la formulazione più adatta dipendono dai sintomi di una persona e dal rischio di alcuni effetti collaterali, tra gli altri fattori.

Le marche di metilfenidato includono:

    Usa

    La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato solo il metilfenidato per trattare l’ADHD e narcolessia, ma l’uso off-label è comune. Pertanto, i medici possono talvolta prescrivere il farmaco per trattare altre condizioni, come la depressione.

    Alcune persone abusano del farmaco per migliorare le prestazioni mentali. Per esempio, uno studente potrebbe prendere il metilfenidato per aiutarlo a studiare più a lungo o perché crede che lo aiuterà a rendere meglio in un test.

    A Studio pilota del 2018 ha scoperto che Adderall, un altro farmaco ADHD, non ha migliorato le prestazioni in persone che non hanno ADHD. Anche se Adderall è chimicamente distinto dal metilfenidato, entrambi sono stimolanti e popolari farmaci per migliorare le prestazioni.

    I dati forniscono prove preliminari che gli stimolanti, compreso il metilfenidato, possono avere effetti benefici solo nelle persone con ADHD.

    Effetti collaterali e rischi

    Gli effetti collaterali più comuni del metilfenidato includono:

      Fare lievi modifiche al dosaggio del farmaco o al modo in cui una persona prende il farmaco può prevenire alcuni effetti collaterali. Per esempio, una persona potrebbe scoprire che ha le vertigini solo quando prende il metilfenidato a stomaco vuoto o che può prevenire insonnia prendendo il farmaco al mattino piuttosto che nel pomeriggio.

      Gli effetti collaterali meno comuni includono:

        Ci sono rari casi collegare metilfenidato alla morte improvvisa a causa di problemi di salute del cuore, attacco cardiaco, e ictus. Il rischio è maggiore in coloro che hanno un preesistente difetto cardiaco o un disturbo cardiaco.

        Persone con malattia cardiaca non dovrebbe usare il metilfenidato. Un medico controllerà regolarmente la pressione sanguigna e polso in chiunque prenda stimolanti prescritti.

        Ricerca sui bambini che prendono il Ritalin suggerisce che il farmaco può temporaneamente rallentare la loro crescita, ma sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questo effetto.

        C’è il rischio che le persone abusino del metilfenidato come farmaco per migliorare le prestazioni. La pratica è particolarmente diffusa tra gli studenti universitari, 17% dei quali può abusare di stimolanti, secondo un’analisi del 2015.

        Il metilfenidato è potenzialmente in grado di creare dipendenza. Il rischio di dipendenza aumenta nelle persone che lo prendono senza un bisogno medico o prendono dosi più alte di quelle raccomandate dal loro medico.

        Dosaggio

        Il corretto dosaggio di metilfenidato dipende dalla formulazione – rilascio immediato o esteso – così come l’età di una persona, i sintomi, la salute generale e la risposta al farmaco.

        Il metilfenidato non è adatto ai bambini di età inferiore ai 6 anni.

        Per i bambini e gli adolescenti che prendono una formula a rilascio prolungato, il dosaggio iniziale per la marca Concerta è 18 milligrammi (mg) una volta al giorno. Se questo è inefficace, un medico aumenterà la dose giornaliera in modo incrementale fino a quando è efficace. La dose massima giornaliera è di 54 mg per i bambini dai 6 ai 12 anni e 72 mg per gli adolescenti.

        Quando si prende il metilfenidato a rilascio immediato, una persona deve dividere la sua dose giornaliera complessiva in due o tre parti per mantenere costanti i livelli di dopamina e norepinefrina.

        Per i bambini sopra i 6 anni, il FDA raccomandano un dosaggio iniziale di 5 mg due volte al giorno se stanno prendendo il marchio Ritalin. Un medico può aumentare gradualmente questa dose giornaliera di 5 mg o 10 mg a settimana, senza superare i 60 mg.

        Per un adulto che prende il Ritalin, il dosaggio usuale è 20-30 mg al giorno. Tuttavia, alcune persone possono avere bisogno di più o meno di questo, quindi è fondamentale lavorare direttamente con un medico.

        Come prendere

        Le persone che prendono il metilfenidato dovrebbero seguire il regime di trattamento che il loro medico raccomanda. Per aumentare l’efficacia del Ritalin e ridurre il rischio di effetti collaterali, possono provare:

          Interazioni con altre droghe o alcol

          Il metilfenidato può causare effetti collaterali pericolosi quando una persona lo prende con inibitori delle monoamino ossidasi (MAOI) o farmaci che possono aumentare la pressione sanguigna.

          Può anche diminuire l’efficacia di:

            Come con altri farmaci, l’alcol può cambiare il modo in cui il metilfenidato funziona, quindi è meglio chiedere al medico se è sicuro bere mentre si prende questo farmaco.

            Le persone con una storia di disturbo da uso di alcol e altre dipendenze possono essere più propensi ad abusare di metilfenidato, quindi è fondamentale per discutere una storia medica completa con un medico.

            Sicurezza nei bambini e durante la gravidanza

            La FDA ha approvato il metilfenidato per trattare i bambini di età superiore ai 6 anni. Tuttavia, le linee guida per il trattamento raccomandano di usare prima altre strategie, tra cui la terapia e gli interventi sullo stile di vita.

            Il Accademia Americana di Pediatria (AAP) incoraggiare i genitori e chi si prende cura dei bambini che assumono metilfenidato per iscrivere il loro bambino in terapia per aiutarli a gestire i sintomi ADHD.

            L’AAP suggerisce che il metilfenidato può essere appropriato nei bambini più piccoli, ma solo dopo che altri interventi si sono dimostrati inefficaci.

            L’etichetta del farmaco per il metilfenidato lo classifica come farmaco di classe C per le donne incinte, il che significa che gli studi sugli animali suggeriscono che può avere effetti negativi. Non ci sono ricerche di alta qualità negli esseri umani per confermare la sua sicurezza durante la gravidanza. Tuttavia, i farmaci di classe C possono ancora essere utili nei casi in cui i medici ritengono che i benefici superino i rischi.

            Studi sui ratti suggeriscono che alte dosi di Ritalin possono causare anomalie congenite. I medici non sanno se il Ritalin entra nel latte materno di una donna, o se potrebbe influenzare un bambino allattato al seno.

            Alternative

            Il metilfenidato non è efficace per tutti, e alcune persone sviluppano spiacevoli effetti collaterali. Questi individui possono ottenere risultati migliori da altri farmaci stimolanti, come l’Adderall.

            La FDA ha anche approvato tre farmaci non stimolanti per l’ADHD:

              In alcuni casi, un medico potrebbe raccomandare altri farmaci, come gli antidepressivi, per aiutare con ADHD e sintomi correlati.

              Il farmaco non è l’unico trattamento per l’ADHD. La terapia può aiutare i bambini e gli adulti a gestire i sintomi dell’ADHD, a controllare i loro impulsi e le loro emozioni e a rendere meglio sul lavoro e a scuola.

              Riassunto

              I sintomi dell’ADHD possono variare da molto lievi a molto gravi. Per le persone con ADHD da moderata a grave, i farmaci stimolanti possono migliorare rapidamente i sintomi.

              Nel corso del tempo, una persona potrebbe aver bisogno di modificare il dosaggio o passare a un farmaco alternativo se il suo corpo sviluppa una tolleranza.

              Lavorare con un medico esperto nel trattamento dell’ADHD è fondamentale. Un medico può assicurarsi che una persona abbia la giusta diagnosi, fare raccomandazioni di trattamento basate sull’evidenza e monitorare gli effetti collaterali e le interazioni tra farmaci.
              Concerta vs. Ritalin: Differenze, effetti collaterali e dosaggio

              Concerta e Ritalin sono diverse marche di un farmaco di prescrizione chiamato metilfenidato cloridrato.

              La differenza tra Concerta e Ritalin è la durata dei loro effetti.

              Questo articolo fornisce informazioni sui dosaggi, gli effetti collaterali e le differenze tra Concerta e Ritalin.

              Concerta vs. Ritalin

              Concerta e Ritalin contengono entrambi lo stesso principio attivo: metilfenidato cloridrato.

              Il metilfenidato cloridrato è un farmaco stimolante che i medici usano comunemente per aiutare a trattare i sintomi del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Può anche trattare narcolessia, un disturbo del sonno.

              Le principali differenze tra i due farmaci sono quanto velocemente funzionano e quanto tempo rimangono efficaci.

              Concerta

              Concerta è un farmaco a rilascio prolungato (ERD), il che significa che viene rilasciato nel flusso sanguigno lentamente. Gli effetti degli ERD sono di solito più duraturi di quelli dei farmaci regolari.

              Concerta fornisce un aumento costante e prolungato dei livelli di dopamina, il che significa che una singola compressa può fornire 10-12 ore di sollievo dai sintomi dell’ADHD.

              Ritalin

              Il Ritalin è disponibile nelle seguenti tre forme:

                Ritalin IR

                Standard IR Ritalin entra nel flusso sanguigno rapidamente e aumenta rapidamente i livelli di dopamina, fornendo sollievo immediato dai sintomi ADHD.

                Tuttavia, i suoi effetti tendono a durare solo 3-4 ore. Per mantenere adeguati livelli di dopamina, le persone possono aver bisogno di prendere diverse compresse al giorno a intervalli regolari.

                Ritalin SR e Ritalin LA

                Sia Ritalin SR e Ritalin LA entrare nel flusso sanguigno più lentamente di Ritalin standard.

                Come trattamento per l’ADHD, Ritalin SR fornisce 4-8 ore di sollievo dei sintomi, mentre il Ritalin LA è efficace per fino a 10 ore.

                Usa

                Concerta e Ritalin sono comuni farmaci ADHD. Possono anche aiutare a trattare la narcolessia.

                ADHD

                I farmaci stimolanti, tra cui Concerta e Ritalin, funzionano aumentando l’attività della dopamina nel cervello. Sono la più comune tipo di farmaco ADHD.

                La dopamina è una sostanza chimica del cervello che svolge un ruolo vitale nel movimento, l’attenzione e la motivazione.

                La ricerca mostra che le persone con ADHD tendono ad avere problemi con l’attività della dopamina nel cervello.

                ADHD può causare i seguenti sintomi:

                  Narcolessia

                  La narcolessia è una rara condizione del sonno che può causare i seguenti sintomi:

                    Gli esperti ritengono che la narcolessia si verifica a causa dell’esaurimento di un particolare tipo di cellule cerebrali.

                    Queste cellule producono sostanze chimiche chiamate ipocretine, che svolgono un ruolo essenziale nel ciclo del sonno e della veglia. Una delle loro funzioni è quella di impedire che il sonno profondo si verifichi in momenti inappropriati, come durante il giorno.

                    L’assunzione di Concerta o Ritalin può aumentare i livelli di norepinefrina e dopamina nel cervello, che aiuta le persone a sentirsi più sveglie e vigili.

                    Effetti collaterali

                    Poiché Concerta e Ritalin contengono lo stesso principio attivo, condividono anche gli stessi effetti collaterali.

                    Effetti collaterali comuni

                    Gli effetti collaterali comuni degli stimolanti a base di metilfenidato cloridrato includono:

                      Problemi cardiaci e circolatori

                      Un medico monitorerà regolarmente la frequenza cardiaca e pressione sanguigna di chiunque prenda metilfenidato cloridrato, come questi stimolanti possono causare problemi con il cuore e altre parti del sistema circolatorio.

                      I possibili effetti collaterali cardiovascolari includono:

                        Anche se molto raro, ci sono stati anche riporta di morte improvvisa in persone con problemi di cuore o difetti cardiaci che hanno preso il Ritalin.

                        Prima di prendere stimolanti, una persona dovrebbe informare il proprio medico se loro o un membro della famiglia hanno mai avuto problemi cardiaci o circolatori.

                        Problemi psichiatrici

                        Concerta e Ritalin può anche innescare o esacerbare i seguenti problemi psichiatrici in persone di tutte le età:

                          In particolare, i bambini e gli adolescenti possono sviluppare sintomi come allucinazioni e pensieri deliranti.

                          Una persona dovrebbe informare il proprio medico se lei o il suo bambino sperimentano effetti collaterali preoccupanti.

                          Altri effetti collaterali gravi

                          Altri effetti collaterali associati al cloridrato di metilfenidato includono:

                            Dosaggi

                            Il dosaggio corretto dipende da quale farmaco una persona sta prendendo, così come la loro età e come rispondono ai suoi effetti. Un medico aiuterà una persona a trovare il più basso dosaggio efficace possibile.

                            Concerta dosaggio

                            Concerta è non adatto per i bambini di età inferiore ai 6 anni o adulti di età superiore ai 65 anni.

                            Per i bambini e gli adolescenti che assumono metilfenidato cloridrato per la prima volta, il dosaggio iniziale è in genere 18 milligrammi (mg) una volta al giorno. Un medico può aumentare lentamente questo dosaggio fino a quando è efficace.

                            Tutti i dosaggi devono rimanere entro la dose massima giornaliera (MDD) di 54 mg al giorno per i bambini dai 6 ai 12 anni e 72 mg al giorno per gli adolescenti e gli adulti.

                            Per gli adulti che sono nuovi a Concerta o Ritalin, un medico di solito consiglia un dosaggio iniziale di uno dei due 18 mg o 36 mg al giorno. Essi possono aumentare questo di 18 mg ogni settimana, fino al MDD di 72 mg.

                            Ritalin dosaggio

                            Quando si prende il Ritalin IR, una persona deve dividere la loro dose giornaliera complessiva in due o tre dosi più piccole.

                            Prendendo piccole dosi durante il giorno aiuta a mantenere adeguati livelli di dopamina e noradrenalina.

                            Ritalin non è adatto per i bambini sotto i 6 anni di età. Per i bambini di età superiore ai 6 anni, il Food and Drug Administration (FDA) raccomandano un dosaggio iniziale di 5 mg di Ritalin due volte al giorno.

                            Un medico può aumentare gradualmente il dosaggio di 5 mg o 10 mg ogni settimana. I bambini non devono superare il MDD di 60 mg di Ritalin al giorno.

                            Il dosaggio usuale per gli adulti è di circa 20-30 mg di Ritalin al giorno. Alcune persone possono avere bisogno di più o meno di questo, così un medico determinerà il dosaggio più appropriato di Ritalin per ogni persona.

                            In alternativa al Ritalin IR standard, le persone possono essere in grado di prendere Ritalin SR o Ritalin LA. Questi farmaci a lento rilascio richiedono una persona di prendere meno dosi durante il giorno.

                            Che è meglio?

                            IR Ritalin può essere una scelta migliore per le persone che richiedono un sollievo immediato dei sintomi. Tuttavia, alcune persone possono notare che i loro sintomi tornare prima che siano tenuti a prendere la dose successiva.

                            Per le persone che cercano di prendere meno compresse durante il giorno, Ritalin LA o Concerta può essere più adatto. Concerta fornisce gli effetti più duraturi.

                            E ‘meglio parlare con un medico sui vantaggi e gli svantaggi di ogni tipo di farmaco.

                            Complicazioni

                            A volte, l’uso a lungo termine di stimolanti di prescrizione come il metilfenidato cloridrato può portare a tolleranza. Se una persona sviluppa una tolleranza, potrebbe essere necessario aumentare le quantità di un farmaco che prende per rimanere efficace.

                            Le persone che assumono grandi dosi di un farmaco per un periodo prolungato di tempo può anche sviluppare una dipendenza dalla droga. Bruscamente interrompere un farmaco o diminuire rapidamente il dosaggio può provocare l’astinenza.

                            Le persone in astinenza possono sperimentare una ricaduta nella condizione o nei sintomi che stavano prendendo il farmaco per trattare.

                            Alcuni sintomi comuni di astinenza I farmaci stimolanti includono:

                              E ‘importante fare attenzione quando si utilizza Concerta e Ritalin. Sempre rimanere entro il medico raccomandato dosaggio e mantenere i farmaci fuori dalla portata dei bambini.

                              E ‘possibile overdose di metilfenidato cloridrato. Un sovradosaggio è un’emergenza pericolosa per la vita, quindi chiunque abbia preso troppo Concerta o Ritalin richiede urgente attenzione medica.

                              Riassunto

                              Concerta e Ritalin sono farmaci stimolanti contenenti un principio attivo chiamato metilfenidato cloridrato.

                              Le principali differenze tra i farmaci sono la velocità con cui lavorano per alleviare i sintomi e la durata dei loro effetti.

                              Sia Concerta che Ritalin possono causare una serie di effetti collaterali. Le persone con alcune condizioni mediche preesistenti hanno maggiori probabilità di sperimentare effetti collaterali. Un medico deciderà se uno dei due farmaci è adatto ad una particolare persona.

                              Metilfenidato cloridrato ha anche il potenziale per la dipendenza e l’abuso. Le persone che sentono che possono sviluppare una dipendenza dai loro farmaci su prescrizione dovrebbero parlare con il loro medico il più presto possibile.

                              Lascia un commento