Orticaria fredda: Sintomi, cause e trattamento

L’orticaria fredda è una protuberanza sollevata e pruriginosa che appare sulla pelle dopo l’esposizione a temperature fredde. È un tipo raro di orticaria che colpisce solo una piccola percentuale della popolazione.

Queste informazioni provengono dal Centro d’informazione sulle malattie genetiche e rare.

Le persone con l’orticaria da freddo possono sviluppare i sintomi se bevono acqua ghiacciata, escono in una giornata fredda o stanno vicino ai congelatori. L’orticaria può anche verificarsi quando una persona si riscalda dopo essere stata fredda. Reazioni gravi possono essere pericolo di vita.

Questo articolo esamina cosa sono le orticarie da freddo, perché accadono, i sintomi, i tipi di trattamento e i modi per prevenirle.

Sintomi

Il sintomo principale dell’orticaria da freddo è costituito da bolle in rilievo sulla pelle di una persona che appaiono quando una parte del corpo si raffredda. I bolli possono prudere, ma non sempre. Altri sintomi includono:

    Se la bocca della persona ha sperimentato temperature fredde, allora anche le labbra, la lingua e la gola possono gonfiarsi. Questo può rendere difficile la respirazione. Se questo si verifica, le persone devono cercare immediatamente aiuto medico.

    Molte persone con l’orticaria fredda iniziano a sperimentare i sintomi nella prima età adulta, anche se possono svilupparsi a qualsiasi età. L’orticaria si sviluppa tipicamente intorno a 5-10 minuti dopo l’esposizione della pelle al freddo, e durano per circa 1-2 ore. I sintomi spesso peggiorano quando la pelle si riscalda.

    Le cose che scatenano l’orticaria possono variare da persona a persona. Alcune persone sviluppano l’orticaria solo quando la loro pelle entra in contatto diretto con qualcosa di freddo. Altre persone sono più sensibili e possono sviluppare i sintomi in edifici con aria condizionata o vicino a congelatori aperti.

    Cosa causa l’orticaria da freddo?

    I medici non sanno esattamente cosa causa l’orticaria da freddo. Non sembra essere legata alla genetica, in quanto le persone che sviluppano la condizione spesso non avere una storia familiare di orticaria da freddo.

    In alcuni casi, l’orticaria da freddo può svilupparsi in risposta a:

      Tuttavia, nella maggior parte dei casi, non c’è una causa chiara.

      Fisiologicamente, la ragione per cui l’orticaria si verifica è dovuta al sistema immunitario di un individuo. Se il loro sistema immunitario percepisce qualcosa come una minaccia, fa sì che i mastociti rilascino istamina e altre sostanze chimiche. I mastociti si trovano nel tessuto connettivo, compresa la pelle.

      Queste sostanze chimiche causano la dilatazione dei vasi sanguigni e l’accumulo di liquidi sotto la pelle, portando al gonfiore o all’orticaria.

      I fattori scatenanti

      Qualsiasi cosa fredda, specialmente il freddo improvviso o intenso, può scatenare l’orticaria da freddo. Alcuni potenziali fattori scatenanti includono:

        Diagnosi

        Per diagnosticare l’orticaria da freddo, un medico farà domande sui sintomi di qualcuno e su quando si verificano. Possono anche chiedere di qualsiasi:

          Se l’orticaria da freddo sembra probabile, il medico può eseguire un test dei cubetti di ghiaccio. Si tratta di mettere una borsa contenente ghiaccio contro la pelle della persona per 1-5 minuti. La maggior parte delle persone con l’orticaria da freddo svilupperà i sintomi dopo che il medico avrà rimosso il sacchetto pieno di ghiaccio dalla loro pelle.

          Non tutti i soggetti con orticaria da freddo rispondono a questo test, quindi il medico può basare la diagnosi solo sui sintomi della persona. Possono anche ordinare altri test, come gli esami del sangue, per escludere altre condizioni.

          Trattamento

          Non esiste una cura per l’orticaria fredda, ma il trattamento può ridurre i sintomi. Questo può comportare:

            A raccomandazione comune per altri tipi di orticaria è quello di utilizzare impacchi freddi per lenire il prurito. Le persone con orticaria da freddo non dovrebbero usare questo metodo. Per un sollievo immediato dei sintomi, possono provare una crema antiprurito topica. Indossare abiti di cotone larghi può anche ridurre ulteriori irritazioni.

            È importante evitare qualsiasi prodotto o trattamento topico che raffredda la pelle. Le persone dovrebbero informare i professionisti medici o cosmetici di avere l’orticaria fredda prima di sottoporsi a qualsiasi procedura.

            L’orticaria da freddo andrà via?

            In alcuni casi, l’orticaria da freddo va via da sola. Secondo il Accademia americana di dermatologia, circa la metà delle persone con orticaria da freddo scopre che i sintomi si risolvono entro 5 anni. Per alcuni, può andare via più velocemente di così, risolvendosi in poche settimane o pochi mesi.

            Una volta che l’orticaria da freddo se ne va, in genere non torna più. Tuttavia, alcune persone hanno l’orticaria da freddo in modo permanente.

            Quando cercare aiuto

            Chiunque sperimenti l’orticaria in risposta all’esposizione al freddo dovrebbe parlare con un medico. Questo potrebbe essere un medico di base, un allergologo o un dermatologo. Possono diagnosticare e trattare la condizione, riducendo l’impatto che ha sulla vita di qualcuno.

            Consultare un medico di emergenza se qualcuno sviluppa qualsiasi segno di anafilassi. I sintomi includono:

              Riassunto

              L’orticaria da freddo è una condizione rara che causa una reazione allergica della pelle in risposta al freddo. Le persone con orticaria da freddo sviluppano bolle in rilievo sulla loro pelle se entrano in contatto con aria fredda, acqua, bevande, cibo o oggetti. I sintomi si manifestano rapidamente e tipicamente durano 1-2 ore.

              Le persone dovrebbero parlare con un medico se i sintomi della pelle si sviluppano in risposta all’esposizione al freddo. Consultare un medico di emergenza se l’orticaria si presenta insieme a gonfiore nella bocca e nelle vie respiratorie, o anafilassi.

              Lascia un commento