Ossicodone vs. OxyContin: Somiglianze e differenze

Oxycodone e OxyContin sono due farmaci da prescrizione che contengono lo stesso principio attivo: l’ossicodone. L’ossicodone è una compressa a rilascio immediato, mentre l’OxyContin è una formulazione a rilascio prolungato.

I medici prescrivono questi farmaci per il trattamento e la gestione del dolore. L’ossicodone e l’OxyContin fanno parte della famiglia dei farmaci narcotici, quindi sono soggetti a una regolamentazione rigorosa a causa del loro potenziale di dipendenza, abuso e uso improprio. A seconda del tipo di dolore, un medico può scegliere l’ossicodone o l’OxyContin.

In questo articolo, esaminiamo le somiglianze e le differenze tra l’ossicodone e l’OxyContin.

Ossicodone

Il La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato l’ossicodone per la gestione del dolore acuto o cronico. Poiché l’ossicodone è un narcotico, i medici riservano questo trattamento alle persone che vivono con un dolore da moderato a grave e hanno trovato altri farmaci inefficaci.

L’ossicodone è un farmaco da prescrizione narcotico. Altri narcotici orali su prescrizione disponibili per il trattamento del dolore

    Tra i farmaci narcotici orali da prescrizione, la codeina è il meno potente e l’idromorfone è il più potente. Per confrontare diversi antidolorifici narcotici, i medici convertono la dose del narcotico alla dose equivalente in morfina.

    Quando si passa da un tipo di narcotico a un altro, i medici devono prescrivere un dosaggio equivalente. Il rapporto dose equivalente tra ossicodone e morfina è di circa 1 a 1.5.

    Per le persone che trovano difficile la deglutizione delle pillole, i medici possono prescrivere l’ossicodone in un liquido formulazione. Ci sono anche alcuni farmaci che combinano l’ossicodone con altri antidolorifici, tra cui acetaminofene, ibuprofene, e acido acetilsalicilico.

    L’ossicodone è una compressa a rilascio immediato, quindi le persone possono prendere questo farmaco come necessario ogni 4-6 ore. Le informazioni sul prodotto contengono un avvertimento sui rischi di dipendenza, abuso e uso improprio.

    Alcune persone richiedono una terapia narcotica a lungo termine per il dolore. Per queste persone, i medici dovrebbero programma effettuare regolarmente visite di controllo. Queste visite dovrebbero concentrarsi sulla rivalutazione del livello di dolore della persona e sul monitoraggio dei segni di abuso di narcotici.

    OxyContin

    OxyContin contiene anche l’ingrediente medicinale ossicodone, ma è in una formulazione a rilascio prolungato. Queste compresse a rilascio prolungato offrono un controllo del dolore più duraturo rispetto all’ossicodone a rilascio immediato, che ha un effetto più breve sul dolore.

    Con il sistema di somministrazione a rilascio prolungato, l’ossicodone nell’OxyContin fornisce un’erogazione continua su 12 ore. Quindi, le persone prendono l’OxyContin due volte al giorno.

    Il FDA ha approvato l’OxyContin per la gestione del dolore che è abbastanza grave da richiedere un sollievo dal dolore di 24 ore. I medici possono prescrivere l’OxyContin a qualcuno che prova un dolore grave e continuo per il quale nessun altro trattamento fornisce sollievo.

    Quando i medici passano le persone da un narcotico all’OxyContin, devono calcolare la dose equivalente di morfina. Il rapporto dose equivalente tra OxyContin e morfina è 1 a 2, che è leggermente superiore a quello dell’ossicodone a rilascio immediato.

    Come per l’ossicodone, le informazioni sul prodotto per l’OxyContin contengono un avviso di dipendenza, abuso e uso improprio.

    Quale è meglio per cosa?

    I medici riservano l’OxyContin a rilascio prolungato alle persone con dolore grave che richiede un trattamento di 24 ore. Le persone con dolore acuto o cronico da moderato a grave possono assumere ossicodone a rilascio immediato. Come aggiunta, alcuni medici possono raccomandare formulazioni di combinazione di ossicodone, come:

      Queste formulazioni combinate offrono ulteriore sollievo dal dolore o effetti antinfiammatori senza aumentare la dose del narcotico.

      L’ossicodone è efficace per:

        L’ossicodone può sostituire morfina e idromorfone per il dolore legato al cancro perché i ricercatori non hanno dimostrato alcuna prova di una differenza significativa nel sollievo dal dolore e negli effetti collaterali. L’esperienza clinica, tuttavia, suggerisce che l’ossicodone è superiore nel trattamento del dolore legato al cancro e di alcune condizioni di dolore, come il dolore osseo.

        OxyContin ha significativamente miglioramento del controllo del dolore tra le persone che vivono con un’osteoartrite cronica da moderata a grave. I medici possono prescrivere l’OxyContin agli adulti e ai bambini tolleranti agli oppioidi dagli 11 anni in su. Questi bambini devono già ricevere e tollerare almeno 20 milligrammi di ossicodone.

        Le persone possono prendere l’ossicodone regolarmente o solo quando necessario, a seconda di ciò che il medico consiglia. L’OxyContin non è indicato per un uso occasionale solo quando una persona ha bisogno di sollievo.

        Coloro che non possono deglutire le pillole intere non possono prendere l’OxyContin perché non è possibile tagliare, rompere, masticare, schiacciare o sciogliere queste pillole. Rompere gli strati esterni della compressa compromettere l’effetto a rilascio prolungato, e l’intera dose entrerà nel corpo immediatamente.

        Poiché sia l’ossicodone che l’OxyContin contengono lo stesso ingrediente medicinale, le persone possono sperimentare simili effetti collaterali con entrambi i farmaci. Questi possono includere:

          L’ossicodone, sia in una formulazione a rilascio immediato che a rilascio prolungato, non è adatto a tutti gli individui. Alcuni controindicazioni L’uso di farmaci a base di ossicodone include

            Riassunto

            Oxycodone e OxyContin contengono lo stesso ingrediente attivo: il narcotico da prescrizione ossicodone.

            La differenza tra questi due farmaci è come la compressa rilascia il farmaco. Le compresse di OxyContin rilasciano ossicodone in modo continuo durante il giorno, mentre il rilascio di ossicodone è immediato.

            Le persone possono prendere l’ossicodone quando necessario per il dolore da moderato a grave, ma le persone che hanno bisogno di un sollievo dal dolore 24 ore su 24 dovrebbero prendere l’OxyContin.

            Sia l’ossicodone che l’OxyContin hanno il potenziale per la dipendenza, l’abuso e l’uso improprio, quindi i medici monitorano attentamente le persone che prendono questi antidolorifici.
            Buprenorfina: Uso con naloxone, effetti collaterali, dosaggio e altro

            Lascia un commento