Più della metà delle prescrizioni di cerotti al fentanyl rimane insicura

Molti medici non stanno ancora seguendo le linee guida di sicurezza quando prescrivono cerotti di fentanyl, secondo una ricerca pubblicata nel CMAJ, che ha scoperto che il 50% delle nuove prescrizioni sono ancora per persone senza la necessaria precedente esposizione agli oppioidi.

Il fentanyl è un potente oppioide con una forza 100 volte superiore a quella della morfina. La precedente esposizione ad un oppioide è considerata un importante requisito di sicurezza per i pazienti che stanno per usare il fentanyl.

Normalmente, un cerotto transdermico fornisce fentanyl continuamente per 3 giorni. Originariamente disponibile in cerotti da 25-, 50-, 75- e 100-μg/h, nel 2006 è stato introdotto un cerotto da 12-μg/h, principalmente per la regolazione della dose piuttosto che per l’uso iniziale.

Il cerotto al fentanil da 25 µg/h è raccomandato per le persone che hanno già usato un oppioide equivalente a 60 mg di morfina al giorno per una settimana o più.

Gli effetti avversi del fentanyl sono potenzialmente molto gravi. Essi comprendono sistema nervoso centrale depressione, pericolosamente bassa pressione sanguigna e frequenza cardiaca, difficoltà di respirazione e morte.

Dal 1996-2015, 284 decessi legati ai cerotti di fentanil sono stati riportati in Canada, molti dei quali nelle prime fasi di utilizzo.

L’aumento dell’uso del fentanyl e degli eventi avversi ad esso correlati ha spinto il dott. Shawn Bugden, dell’Università di Manitoba in Canada, e coautori per esaminare i problemi di sicurezza che circondano il cerotto.

Hanno voluto valutare come i vari avvertimenti e bollettini di sicurezza riguardanti la prescrizione di fentanyl hanno influito sul rischio legato al fentanyl e valutare il livello di rischio nella popolazione del Manitoba.

Inadeguata esposizione precedente agli oppioidi in almeno la metà dei casi

Il team ha esaminato le prescrizioni di cerotti al fentanyl in un periodo di 12 anni, utilizzando i dati di 11.063 pazienti.

Nel 74% dei casi, l’esposizione precedente degli utenti agli oppioidi era insufficiente, e il 18% dei pazienti alla prima volta ha iniziato non con la dose raccomandata di 25 µg/h, ma con una dose di 50 µg/h o superiore.

Le pratiche di prescrizione sono migliorate significativamente durante il periodo di 12 anni, poiché il tasso di prescrizione non sicura è sceso dall’87% al 50%. La prescrizione era più sicura nelle donne e nelle persone sotto i 65 anni.

Tuttavia, anche nel 2015, il 15.Il 7% dei pazienti riceveva cerotti di fentanil senza alcuna esposizione agli oppioidi nei 60 giorni precedenti, e la metà di tutte le prescrizioni di cerotti di fentanil è rimasta insicura.

I pazienti di età pari o superiore ai 65 anni hanno sperimentato livelli più alti di iniziazione al fentanyl non sicuri rispetto ai pazienti più giovani, esacerbati dal fatto che l’assorbimento e il metabolismo si alterano con l’età.

Le limitazioni dello studio includono il fatto che ha esaminato solo le prescrizioni ottenute nella provincia di Manitoba. Tuttavia, studi precedenti negli Stati Uniti e in Europa hanno dato risultati simili, il che implica che i risultati potrebbero essere generalizzabili.

I ricercatori notano:

“Notevole attenzione e sforzo sono stati fatti per rendere i prescrittori consapevoli della necessità di assicurare un’adeguata tolleranza agli oppioidi prima di prescrivere i cerotti al fentanyl. Un’attenzione speciale dovrebbe essere prestata ai pazienti più anziani, che sono a maggior rischio di esiti avversi ma che hanno avuto il più basso livello di prescrizione sicura.”

In un commento collegato, il dott. Scott Lucyk e Lewis Nelson, della New York University, suggeriscono che gli errori dei medici nel prescrivere il fentanyl possono derivare da una mancanza di familiarità con il sistema di distribuzione, e chiedono una maggiore educazione dei medici per ridurre i rischi.

I prescrittori possono contribuire a minimizzare il rischio per i pazienti, conclude il rapporto, assicurandosi che abbiano una sufficiente tolleranza agli oppioidi prima di iniziare a usare il cerotto al fentanyl.

Notizie mediche oggi ha recentemente riferito su un possibile vaccino contro la dipendenza da fentanyl.

Lascia un commento