Prurito al petto: Cause e rimedi casalinghi

Il prurito della pelle, che i medici chiamano prurito, è un sintomo comune che può colpire qualsiasi parte del corpo. Quando colpisce il petto, questo può indicare una serie di cause, tra cui reazioni allergiche, psoriasi e problemi ai reni o al fegato.

A seconda della causa, il prurito può rimanere confinato al petto o interessare tutto il corpo. A volte, una persona può avere la sensazione che l’interno del loro petto senta prurito. Il prurito può verificarsi con o senza un’eruzione cutanea.

In questo articolo, spieghiamo le varie cause del prurito al petto e discutiamo i trattamenti e i rimedi casalinghi.

Dermatite da contatto

Dermatite da contatto è un tipo di eczema che appare quando la pelle di una persona reagisce a una certa sostanza o irritante.

Oltre alla prurito, i sintomi della dermatite da contatto includono un’eruzione cutanea, una sensazione di bruciore o di puntura, rossore e gonfiore.

I fattori scatenanti della dermatite da contatto sul petto variano tra gli individui, ma spesso includono:

    Le persone possono cercare di prevenire la dermatite da contatto identificando ed evitando i loro fattori scatenanti. Gli steroidi e gli antistaminici topici possono aiutare ad alleviare i sintomi.

    Pelle secca

    La pelle eccessivamente secca in qualsiasi parte del corpo può provocare sensazioni di prurito fastidiose. La pelle secca può insorgere a causa del tempo molto freddo o caldo con bassa umidità. Lavare la pelle troppo o con prodotti chimici aggressivi può anche causarne la secchezza.

    I sintomi della pelle secca includono:

      Le persone con pelle secca e pruriginosa dovrebbero evitare di grattarla perché questo può causare rotture nella pelle, con conseguente sanguinamento e un aumento del rischio di infezioni della pelle. Gli idratanti topici di solito possono alleviare la pelle secca.

      Leggi qui i sette rimedi casalinghi per la pelle secca.

      Punture di insetti

      Le punture di insetti sono una causa molto comune di prurito alla pelle. Le persone non sempre si rendono conto che un insetto le ha morse.

      I morsi di cimici, zanzare e altri insetti mordaci possono causare un’eruzione cutanea molto pruriginosa, in rilievo e gonfia intorno al morso. Questa eruzione cutanea è chiamata orticaria o orticaria.

      Se una persona non si copre il petto quando dorme, il prurito ricorrente su questa parte del corpo potrebbe indicare le cimici dei letti.

      Per saperne di più sui morsi di cimice dei letti e sui trattamenti, clicca qui.

      Herpes zoster

      Herpes zoster è una condizione che può colpire le persone che hanno già avuto varicella. Insorge quando il virus della varicella-zoster, che giace dormiente nel corpo dopo la varicella, si riattiva.

      Il primo segno di herpes zoster è spesso un dolore bruciante o formicolante, che a volte si verifica insieme a intorpidimento o prurito. Questi sintomi tendono ad apparire solo su un lato del corpo, e tipicamente colpiscono i lati, la schiena, il petto e la testa.

      Dopo 1-5 giorni, la persona svilupperà un’eruzione rossa nelle aree colpite. Dopo alcuni giorni, questo si trasformerà in vesciche. Una volta che l’eruzione cutanea è andata via, le persone possono sperimentare un dolore duraturo chiamato nevralgia post-erpetica nelle stesse aree del corpo.

      Le persone che sospettano di avere l’herpes zoster dovrebbero vedere un medico per la diagnosi e il trattamento.

      Alcuni farmaci

      Il prurito può essere un effetto collaterale dell’assunzione di un farmaco. In questi casi, di solito è un effetto collaterale lieve e non significa necessariamente che una persona dovrebbe smettere di prendere il farmaco.

      Esempi di farmaci che i medici sanno causare prurito cutaneo come effetto collaterale includono farmaci per trattare alta pressione sanguigna e alta colesterolo.

      Psoriasi

      psoriasi è una condizione infiammatoria della pelle che causa aree di pelle squamosa. a volte può essere pruriginosa.

      Una forma di psoriasi chiamata psoriasi inversa si verifica in aree dove la pelle si piega, come sotto le braccia, sotto il seno e intorno ai genitali.

      I trattamenti per la psoriasi includono creme steroidee e farmaci antinfiammatori.

      Scottature solari

      Scottature solari provoca la pelle infiammazione e pelle che si desquama. La pelle può sentire prurito, dolore e calore. Le persone possono usare idratanti lenitivi e bagni freschi per ridurre questi sintomi.

      Malattia dei reni

      La malattia renale allo stadio terminale può causare un tipo di prurito cutaneo chiamato prurito uremico, o prurito associato alla malattia renale cronica (prurito associato alla CKD).

      Nelle persone con questa condizione, il prurito di solito colpisce la schiena, la testa, l’addome e le braccia, ma può coinvolgere anche il petto.

      Se una persona prolunga il tempo tra i trattamenti di dialisi, può notare che il prurito della pelle diventa più pronunciato.

      Disturbo della tiroide

      Disturbi della tiroide, tra cui ipotiroidismo e ipertiroidismo, può causare prurito alla pelle senza eruzione cutanea.

      I disturbi della tiroide spesso colpiscono la pelle, i capelli e le unghie. A seconda del tipo di disturbo, altri sintomi possono includere la sensibilità alle temperature fredde o calde, stanchezza, pelle secca e capelli ruvidi e secchi.

      I medici possono trattare i disturbi della tiroide usando farmaci che riequilibrano i livelli ormonali.

      Cancro al seno

      In casi molto rari, il prurito al petto può essere un sintomo di una condizione più grave. Un esempio è cancro al seno.

      In rari casi, il cancro al seno infiammatorio – una forma di cancro al seno che cresce rapidamente – può causare arrossamento della pelle, infiammazione e prurito. Può anche far apparire e sentire la pelle come una buccia d’arancia. Se una persona è preoccupata per l’aspetto della sua pelle, dovrebbe parlare con il suo medico.

      Altre cause

      Secondo il Associazione britannica dei dermatologi, ci sono alcuni casi in cui il prurito della pelle non ha una causa conosciuta. Questa situazione è più comune tra gli adulti di età superiore ai 65 anni.

      Leggi le possibili cause del prurito alla pelle senza eruzione cutanea qui.

      Trattamenti

      Le opzioni di trattamento per un petto pruriginoso dipendono dalla causa di fondo della condizione.

      Se una persona sospetta una reazione allergica a una sostanza a contatto con la pelle, potrebbe provare a prendere un antistaminico, come il Benadryl (difenidramina), e chiedere al medico di prendere steroidi topici. Il Benadryl causa sonnolenza, quindi una persona dovrebbe prenderlo solo di notte.

      Se il prurito è dovuto all’orticaria, un antistaminico non sonnolento, come Zyrtec (cetirizina), può essere più utile. Tuttavia, alcune persone possono ancora diventare sonnolente dopo aver preso Zyrtec, quindi è importante fare attenzione quando lo si usa.

      Se la causa del prurito è probabilmente un farmaco che la persona sta prendendo, dovrebbe parlare con un medico. Il medico può consigliare di interrompere del tutto l’assunzione del farmaco o di esplorare un’alternativa farmacologica.

      I medici possono prescrivere pomate per condizioni di prurito della pelle, come la psoriasi, e farmaci per aiutare a gestire altre condizioni mediche.

      Rimedi casalinghi

      Le persone con prurito alla pelle possono trovare sollievo dai loro sintomi adottando le seguenti pratiche:

        Se una persona sperimenta un’eruzione cutanea persistente o prurito che non risponde ai rimedi domestici, dovrebbe vedere un medico.

        Leggi di più sui modi per alleviare il prurito qui.

        Quando consultare un medico

        Le persone che hanno una malattia cronica, come una malattia renale o epatica, e sperimentano un intenso prurito della pelle dovrebbero consultare un medico. Questo sintomo potrebbe indicare che la loro condizione non è ben controllata.

        Una persona con un petto che prude dovrebbe anche vedere un medico se ha i seguenti segni e sintomi:

          Se i sintomi di una persona non migliorano con i trattamenti casalinghi, dovrebbero parlare con il loro medico delle potenziali cause sottostanti.

          Riassunto

          Nella maggior parte dei casi, il prurito alla pelle del petto non è motivo di preoccupazione. Interrompere l’uso di profumi, lozioni o detergenti potenzialmente irritanti può aiutare.

          Se i sintomi continuano o peggiorano nonostante i trattamenti casalinghi, una persona dovrebbe parlare con un medico. Il medico può essere in grado di raccomandare trattamenti alternativi o farmaci per trattare il prurito della pelle.

          Lascia un commento