Reflusso acido di notte: Sintomi, cause, trattamento e altro

Le persone che sperimentano il reflusso acido di notte possono beneficiare di diversi cambiamenti nella dieta e nello stile di vita. Per esempio, poiché la posizione eretta aiuta la digestione, i medici raccomandano di consumare il pasto serale presto piuttosto che vicino all’ora di andare a letto.

I medici consigliano anche di sollevare la testa del letto in modo che la gravità possa aiutare a prevenire il reflusso di cibo dallo stomaco all’esofago, o tubo alimentare, che è il tubo che collega la bocca allo stomaco.

Se una persona sperimenta spesso la condizione, potrebbe aver bisogno di un trattamento medico.

La ricerca suggerisce che sia l’ormone melatonina o farmaci con un’azione simile possono ridurre i sintomi.

In questo articolo, discutiamo i sintomi, le cause e il trattamento del reflusso acido notturno. Delineiamo anche alcune tecniche di prevenzione e gestione.

Sintomi

Una persona con reflusso acido, noto anche come bruciore di stomaco, potrebbe sentire una sensazione di bruciore allo stomaco, al petto e alla gola.

Altri possibili sintomi includono:

    Se la condizione si verifica regolarmente, può essere indicativa di malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

    Mentre si cerca di dormire

    Il Fondazione internazionale per i disturbi gastrointestinali (IFFGD) nota che il 79% degli individui con GERD sperimentano i sintomi dopo il sonno.

    Ben il 75% di coloro che soffrono di questa condizione dicono che i sintomi hanno un effetto sul loro sonno, e il 40% afferma che la perdita di sonno influisce sulla loro capacità di funzionare quando si alzano.

    Mentre la GERD influenza il sonno, privazione del sonno ha anche un impatto sulla GERD. La mancanza di sonno può causare una maggiore sensibilità all’acido nell’esofago.

    Una persona con reflusso acido dopo il sonno può avere sintomi più acuti di una persona che lo sperimenta principalmente durante il giorno.

    Questa combinazione di disturbi del sonno e sintomi più gravi significa che sperimentare il reflusso acido mentre si cerca di dormire può peggiorare la qualità della vita per le persone con la condizione.

    Cause

    Il reflusso acido si verifica quando il contenuto dello stomaco risale nell’esofago. Questo accade a causa di un indebolimento dello sfintere esofageo.

    Lo sfintere è un muscolo che agisce come una valvola. Si rilassa per permettere al cibo inghiottito di entrare nello stomaco. Si chiude quindi per evitare che il cibo si muova nella direzione opposta. Se lo sfintere è debole, può non funzionare correttamente.

    Perché lo sfintere si indebolisce?

    Vari fattori possono rendere lo sfintere esofageo inferiore più debole o farlo rilassare in momenti in cui dovrebbe rimanere chiuso.

    Secondo il Istituto Nazionale del Diabete e delle Malattie Digestive e Renali (NIDDK), può includere questi fattori:

      Rischi

      Il IFFGD affermano che le persone che sperimentano il reflusso acido mentre cercano di dormire hanno un rischio maggiore di complicazioni, come:

        Le persone con reflusso acido possono anche avere:

          Gestione

          Secondo il Accademia americana di allergia, asma e immunologia (AAAAI), una persona può alleviare il reflusso acido che sperimenta quando cerca di dormire:

            Il lato del corpo su cui una persona dorme può anche fare la differenza. A Studio del 2015 ha scoperto che dormire sul lato sinistro allevia il reflusso acido.

            Dormire bene

            Il IFFGD raccomandare misure che promuovono riposante sonno. Ottenere un buon riposo notturno può aiutare a prevenire i sintomi e migliorare la qualità della vita delle persone con GERD.

            Le misure suggerite includono:

              Per saperne di più su una buona igiene del sonno.

              Prevenzione

              Una persona può apportare alcune modifiche alla propria dieta e stile di vita che possono prevenire i sintomi della GERD, come il reflusso acido.

              Cambiamenti nello stile di vita

              Il AAAAI Si noti che i seguenti adattamenti dello stile di vita possono aiutare a prevenire il reflusso acido:

                Cambiamenti nella dieta

                La dieta può anche giocare un ruolo nella prevenzione del reflusso acido.

                Cibi da evitare

                Il IFFGD consigliare di evitare potenziali fattori scatenanti della dieta, come:

                  Per saperne di più sugli alimenti che le persone con GERD dovrebbero evitare qui.

                  Cibi da includere

                  Il IFFGD affermano che incorporare i seguenti alimenti nella dieta può aiutare a prevenire o ridurre il reflusso acido:

                    Una dieta con questi alimenti è simile alla dieta mediterranea, che un Studio del 2016 legami con un minor rischio di GERD.

                    Per saperne di più sulla dieta mediterranea qui.

                    trattamento

                    Per GERD in generale, i medici può raccomandare uno o più dei seguenti:

                    Farmaci

                    I farmaci da banco che riducono i livelli di acidità di stomaco possono aiutare una persona ad alleviare i sintomi della GERD.

                    Un anziano studio valutare l’effetto del inibitore della pompa protonica (PPI) esomeprazolo hanno scoperto che alleviava il bruciore di stomaco notturno e i disturbi del sonno che lo accompagnavano.

                    Per saperne di più sui farmaci per il reflusso acido, clicca qui.

                    Chirurgia

                    I medici possono raccomandare un intervento chirurgico se i cambiamenti comportamentali e i farmaci non aiutano a migliorare i sintomi.

                    Le opzioni chirurgiche possono includere fundoplication. Durante questa procedura, un chirurgo unisce parte dello stomaco allo sfintere esofageo inferiore.

                    Il Società dei chirurghi gastrointestinali ed endoscopici americani dichiarare che i chirurghi più comunemente eseguono la fundoplicatio utilizzando una laparoscopia. Questa procedura comporta la realizzazione di diversi piccoli tagli invece di uno grande.

                    Melatonina

                    La melatonina è un ormone che il corpo produce nelle ore del sonno. Permette ad una persona di dormire e può aiutare a prevenire o alleviare i sintomi GERD, compreso il reflusso acido.

                    Il IFFGD affermano che il sonno profondo tende ad alleviare i sintomi della GERD. Questa scoperta li ha portati a teorizzare che diminuire il tempo che una persona rimane sveglia dopo essere andata a letto può ridurre questi sintomi.

                    Hanno poi condotto uno studio per testare l’effetto del farmaco che induce il sonno ramelteon, che agisce in modo simile alla melatonina.

                    Nello studio, i partecipanti che hanno preso ramelteon prima di dormire hanno sperimentato meno sintomi GERD di notte. Il beneficio era dovuto al miglioramento del sonno prodotto dal farmaco.

                    Inoltre, un Studio del 2019 riferisce che la melatonina riduce la secrezione di acido gastrico e aiuta lo sfintere esofageo inferiore a rimanere chiuso quando dovrebbe.

                    Dati i risultati dei due studi, sembra che la melatonina possa aiutare a migliorare la qualità del sonno e a ridurre gli effetti nel corpo che scatenano il reflusso acido.

                    Per saperne di più sulla melatonina e il dosaggio, clicca qui.

                    Riassunto

                    Quando il reflusso acido si verifica di notte, è più grave di quando una persona lo sperimenta principalmente durante il giorno.

                    Le persone con reflusso acido sono a maggior rischio di sviluppare complicazioni come infiammazione dell’esofago.

                    Modificare la dieta e fare alcuni cambiamenti nello stile di vita può aiutare a gestire la condizione.

                    Tuttavia, se le regolazioni dello stile di vita non hanno successo, un medico può prescrivere farmaci. Anche la melatonina potrebbe essere efficace nel ridurre i sintomi.

                    Lascia un commento