Reflusso acido nei neonati: Cause, sintomi e trattamento

La maggior parte dei neonati “sputa il latte” come parte delle loro attività quotidiane. L’azione di sputare il latte è nota come reflusso o reflusso gastroesofageo. Il reflusso è perfettamente normale, comune nei bambini, e raramente è grave.

Il reflusso gastroesofageo (GER) avviene quando il contenuto dello stomaco ritorna nel tubo alimentare del bambino. È definito come reflusso senza problemi, e di solito si risolve da solo.

A volte, una forma più grave e duratura di reflusso gastroesofageo chiamato malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) può causare il reflusso infantile.

Cause

C’è un muscolo all’estremità inferiore del tubo alimentare chiamato sfintere esofageo inferiore. Questo muscolo si rilassa per far entrare il cibo nello stomaco e si contrae per impedire al cibo e all’acido di risalire nel tubo alimentare.

Se il muscolo non si chiude completamente, il liquido rifluisce nel tubo alimentare dallo stomaco. Questa sequenza si verifica in tutte le persone, ma accade più frequentemente nei bambini sotto l’età di 1 anno.

La GER a volte passa inosservata, poiché il liquido rimane nel tubo alimentare inferiore, oppure il liquido viene rigurgitato e vomitato.

Il reflusso, o rigurgito, è comune nei neonati e raggiunge i picchi tra 3-4 mesi di età. Alcuni neonati rigurgitano almeno una volta al giorno, mentre altri rigurgitano con la maggior parte delle poppate.

I tassi di rigurgito diminuiscono man mano che il muscolo che controlla il flusso di cibo matura, di solito entro il periodo in cui un neonato è 18 mesi di età.

Anche se più comune negli adulti, GER può svilupparsi in malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Questa condizione può causare sintomi più fastidiosi e complicazioni. I sintomi includono lento aumento di peso, irritabilità, pianto inspiegabile e disturbi del sonno. La GERD richiede un trattamento per evitare danni ai tessuti del rivestimento del tubo alimentare.

A volte il reflusso nei neonati potrebbe essere causato da una condizione più grave, come ad esempio

    Fattori di rischio

    La maggior parte dei fattori di rischio per il GER infantile sono inevitabili e includono:

      Le seguenti condizioni aumentano il rischio di soffrire di GERD infantile:

        Sintomi

        La GER è senza complicazioni, e i neonati con questo tipo di reflusso sono spesso chiamati “sputatori felici.” I neonati con GERD possono talvolta sperimentare vomito frequente, irritabilità, alimentazione prolungata o rifiutata, o inarcamento della schiena.

        I neonati con GER hanno:

          Tuttavia, al contrario, i sintomi della GERD nei neonati includono:

            I neonati non sono in grado di dire dove qualcosa fa male, ma possono mostrare segni di disagio, episodi di pianto eccessivo, disturbi del sonno e diminuzione dell’appetito.

            Se un bambino presenta sintomi di GERD, è importante farsi consigliare da un medico o da un pediatra perché altre condizioni più gravi condividono alcuni dei sintomi del reflusso nei bambini.

            Diagnosi

            I test diagnostici non sono tipicamente usati per diagnosticare GER o GERD. I test diagnostici non si sono rivelati più affidabili di un medico che fa domande ed effettua un esame fisico.

            Se il bambino sta crescendo come previsto, appare sano e sembra contento, non sono necessari ulteriori test.

            I medici tendono a utilizzare test diagnostici se i sintomi non migliorano, non si osserva un aumento di peso e sono presenti problemi polmonari

            I metodi di test potrebbero includere ecografia, esami del sangue e delle urine, monitoraggio del pH esofageo e dell’impedenza, radiografie, e superiore endoscopia e biopsia.

            Trattamento

            La maggior parte dei casi di rigurgito o di reflusso si risolve entro la primo anno e non richiedono alcun trattamento.

            Cambiamenti nello stile di vita

            Il reflusso è meno frequente e meno grave nei bambini allattati al seno.

            I seguenti cambiamenti possono aiutare a migliorare il reflusso infantile nei bambini allattati con latte artificiale:

              Nei bambini allattati al seno, la rimozione di alimenti immunogenici, come il latte di mucca e le uova, dalla dieta della madre può migliorare i sintomi.

              Posizionare un bambino a pancia in giù o a sinistra mentre è sveglio e dopo le poppate è collegato a un minor numero di episodi di reflusso infantile. Tuttavia, durante il sonno, si raccomanda ai neonati di dormire sulla schiena per ridurre il rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante.

              Mantenere i neonati in posizione verticale per almeno 30 minuti dopo le poppate ed elevare la culla e le tabelle per il cambio dei pannolini di 30 gradi può anche aiutare a prevenire i sintomi del reflusso.

              Farmaci

              I farmaci non sono raccomandati per i bambini con reflusso non complicato. I farmaci per il reflusso possono avere complicazioni, come impedire l’assorbimento del ferro e calcio nei neonati e aumentare la probabilità di sviluppare particolari infezioni respiratorie e intestinali.

              Se l’alimentazione e i cambiamenti di posizione non migliorano la GERD, e il bambino ha ancora problemi con l’alimentazione, il sonno e la crescita, un medico può raccomandare farmaci per diminuire la quantità di acido nello stomaco del bambino.

              I farmaci che potrebbero essere prescritti includono bloccanti H2 e inibitori della pompa protonica (PPI). Questi farmaci alleviano i sintomi di GERD abbassando la produzione di acido nello stomaco e possono aiutare a guarire il rivestimento del tubo alimentare. I bloccanti H2 sono usati solitamente per il sollievo a breve termine o su richiesta e gli IPP sono usati spesso per il trattamento a lungo termine di GERD.

              Chirurgia

              Le procedure chirurgiche per il GERD infantile possono essere considerate solo in casi gravi. Se i farmaci non hanno successo o ci sono gravi complicazioni, la chirurgia può essere un’opzione.

              I bambini superano il reflusso?

              I bambini tendono a superare il rigurgito quando lo sfintere esofageo inferiore si rafforza. La maggior parte dei casi GER scomparirà entro i 18 mesi di età di prima.

              Tuttavia, circa 2-7 per cento dei genitori di bambini di età compresa tra i 3 e i 9 anni riferiscono che il loro bambino sperimenta bruciore di stomaco, dolore addominale superiore o rigurgito. Circa il 5-8% degli adolescenti descrive gli stessi sintomi.

              La GERD diminuisce fino ai 12 anni di età e poi raggiunge un picco tra i 16-17 anni. La GERD tende ad essere più comune nelle ragazze adolescenti che nei ragazzi.

              La GER si verifica più spesso nell’infanzia e la GERD si verifica più spesso in età adulta.

              Prospettive

              Molti bambini che sputano latte non hanno complicazioni e lo “superano” dopo un anno. La maggior parte dei casi di reflusso saranno GER non complicati.

              I casi di GERD infantile possono essere alleviati attraverso cambiamenti nella dieta e nello stile di vita sotto la guida del medico del bambino. Sono disponibili anche farmaci per ridurre al minimo il reflusso, il bruciore di stomaco e il vomito.
              GERD nei neonati e nei bambini: Cause, diagnosi e trattamenti

              La malattia da reflusso gastroesofageo pediatrica (GERD) è una condizione in cui l’acido dello stomaco scorre nell’esofago di un neonato o di un bambino, causando quello che è comunemente noto come bruciore di stomaco. Senza trattamento, questo riflusso di acido può irritare e danneggiare il rivestimento esofageo.

              È comune che gli acidi dello stomaco risalgano nell’esofago dei neonati, causando frequenti sputi e vomiti. Tuttavia, se la frequenza supera la quantità che i medici considerano normale o ci sono altri effetti collaterali, questo può essere un sintomo di GERD.

              Se non viene trattata, la GERD può avere effetti a lungo termine sulla crescita e lo sviluppo.

              Continua a leggere per saperne di più sui sintomi della GERD pediatrica, le opzioni di trattamento, e quando cercare aiuto da un professionista medico.

              Cos’è la GERD?

              GERD è un disturbo digestivo molto comune in cui il contenuto dello stomaco fluisce nell’esofago, irritando il rivestimento esofageo e causando un dolore che le persone tipicamente chiamano bruciore di stomaco.

              Il esofago fa parte del tratto digestivo. È un tubo che porta il cibo masticato allo stomaco. In fondo all’esofago c’è lo sfintere esofageo, che si apre e si chiude per permettere al cibo di entrare nello stomaco. Anche se questo sfintere dovrebbe anche impedire che l’acido dello stomaco entri nell’esofago, a volte può fallire, causando bruciore di stomaco o GERD.

              I neonati, in particolare quelli pretermine, hanno un rischio maggiore di questo reflusso di acido nell’esofago a causa dell’immaturità fisiologica del loro sfintere esofageo.

              GERD pediatrico

              Reflusso gastroesofageo (GER) è comune nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Ricerca mostra che il GER si verifica in circa il 50% dei neonati di età inferiore ai 2 mesi, nel 60-70% dei neonati di 3-4 mesi e nel 5% dei bambini di 1 anno.

              È comune per la maggior parte dei bambini sputare frequentemente durante i loro primi mesi di vita, e questo sintomo non è un motivo di preoccupazione. Infatti, molti bambini sputano più volte al giorno, portando alcuni a descriverli come “sputatori felici”.”

              Tuttavia, la GER può diventare GERD nei neonati quando persiste a lungo termine, e questo può influenzare l’aumento di peso, lo sviluppo e la qualità della vita. Circa 95% dei bambini supera il GER normale entro i 12 mesi di età. Tuttavia, se questi sintomi persistono dopo i 18 mesi di età, è probabile che la causa sia la GERD.

              Stenosi pilorica è un’altra condizione che causa vomito frequente nei bambini. Tuttavia, a differenza di quelli con GERD, i bambini con stenosi pilorica avranno un vomito violento, chiamato vomito proiettile. La ragione di questo è che il piloro, il canale tra lo stomaco e l’intestino, diventa stretto. Questa condizione richiede un trattamento chirurgico.

              Provoca

              Alcune condizioni aumentano il rischio di GERD in neonati e bambini. Questi includono:

                Sintomi

                Oltre a sputare frequentemente, i neonati e i bambini con GERD possono avere sintomi:

                  È importante sapere che questi sintomi non sono solo specifici della GERD ma possono anche essere il risultato di altre condizioni legate all’infanzia, come:

                    Poiché diversi fattori possono contribuire alle cause di questi sintomi, è importante consultare un medico per ottenere una diagnosi e mettere in atto un piano di trattamento efficace.

                    Se la GERD non viene trattata in un neonato o in un bambino, probabilmente avranno difficoltà ad aumentare di peso, il che porta a una mancanza di normale sviluppo fisiologico e neurologico.

                    Diagnosi

                    Alcuni comuni test diagnostici per determinare se un neonato o un bambino sta sperimentando la GERD includono:

                      Trattamento

                      Studi hanno studiato l’uso di PPI GERD, tra cui lansoprazolo, esomeprazolo, rabeprazolo, pantoprazolo e omeprazolo, per aiutare a diminuire pianto, agitazione, tosse, rigurgito e vomito.

                      Tuttavia, i ricercatori hanno concluso che gli IPP non sono più efficaci dei placebo nel diminuire i sintomi associati alla GERD. Pertanto, i medici attualmente non raccomandano i PPI come trattamento per i bambini con GERD.

                      Gli antagonisti del recettore dell’istamina 2, come la ranitidina, sono un’opzione di trattamento alternativa.

                      I medici possono anche suggerire un trattamento chirurgico se altri trattamenti si rivelano inefficaci. Il trattamento chirurgico più comune è la fundoplicatio, che comporta l’avvolgimento e la cucitura della parte superiore dello stomaco – chiamata fundus – intorno allo sfintere esofageo. Tuttavia, questa procedura è invasiva, così gli scienziati e i professionisti medici stanno cercando di sviluppare altri trattamenti meno invasivi per neonati e bambini.

                      Riassunto

                      La malattia da reflusso gastroesofageo pediatrica, o GERD pediatrica, è un disturbo digestivo comune che colpisce neonati e bambini. Questa malattia comporta il riflusso degli acidi dello stomaco nell’esofago, causando irritazione e dolore noto come bruciore di stomaco.

                      La GER è comune nei neonati, ma la grande maggioranza dei bambini la supera entro l’età di 1 anno. Se i bambini mostrano questi sintomi oltre questa età, potrebbero avere GERD pediatrica.

                      I genitori o chi si prende cura di un bambino che ha frequenti rigurgiti e problemi a mangiare dovrebbero consultare un pediatra.

                      Lascia un commento