Rimedi naturali per l’ADHD: Opzioni e rischi

Non esiste una cura per il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Tuttavia, i trattamenti naturali possono aiutare le persone a far fronte alla condizione.

I medici tipicamente diagnosticano ADHD nei bambini che dimostrano un comportamento iperattivo e impulsivo e hanno difficoltà a concentrarsi.

Tuttavia, l’ADHD può colpire anche gli adulti. Dove la maggior parte delle persone perde la concentrazione o agisce impulsivamente di tanto in tanto, una persona con ADHD può avere risposte più estreme più spesso degli altri.

I medici possono prescrivere farmaci per i sintomi di ADHD, ma questi farmaci possono avere effetti collaterali, e non sempre funzionano.

Ci sono rimedi naturali che le persone possono provare, anche se questi possono avere effetti collaterali. Secondo studi, metà di tutti i bambini con ADHD ricevono trattamenti alternativi.

Tuttavia, la ricerca indica che nessun rimedio naturale è efficace quanto i farmaci, le terapie comportamentali o una combinazione di entrambi.

In questo articolo, esaminiamo alcune terapie complementari e integratori che possono aiutare a ridurre o gestire i sintomi dell’ADHD. Guardiamo anche la scienza dietro di loro.

Integratori

Secondo un 2014 revisione, alcune prove supportano l’uso dei seguenti integratori per il trattamento dei sintomi dell’ADHD:

    L’uso di qualsiasi farmaco, compresi gli integratori, comporta qualche rischio. In particolare, i bambini non dovrebbero prendere alcun farmaco supplementare o complementare senza l’approvazione del loro medico.

    Inoltre, la maggior parte degli integratori non hanno l’approvazione della Food and Drug Administration (FDA). Di conseguenza, non c’è alcun regolamento o dosaggio raccomandato per quanto riguarda il loro contenuto.

    Pertanto, le persone devono sempre verificare con un medico se è sicuro usare un integratore o un altro rimedio e quale dosaggio dovrebbero prendere.

    Farmaci a base di erbe

    Clinica prove hanno scoperto che diversi trattamenti a base di erbe possono essere promettenti per il trattamento dell’ADHD. Questi includono:

      Tuttavia, sono necessari studi di ricerca su larga scala per determinare se tutti questi integratori naturali e farmaci sono sicuri ed efficaci.

      Per esempio, i ricercatori devono ancora sapere quanto una persona dovrebbe prendere e se le sostanze interagiranno con altri farmaci.

      Con questo in mente, le persone dovrebbero controllare prima con un medico prima di utilizzare qualsiasi integratore o farmaco naturale, soprattutto se il trattamento è per un bambino.

      Cambiamenti nello stile di vita

      Alcune pratiche e attività dello stile di vita possono aiutare le persone con ADHD, ma hanno bisogno di più studi scientifici per confermare la loro efficacia, secondo un revisione più vecchia dal 2012.

      Questi possono essere più efficaci di alcuni altri metodi se un genitore o un caregiver sta cercando di provarli su un bambino, in quanto comportano pochi rischi.

      Secondo la revisione, alcuni di questi cambiamenti nello stile di vita possono mostrare i maggiori benefici quando qualcuno li usa insieme ai trattamenti stabiliti:

        Tuttavia, non c’è prova attuale circa quanto tempo una persona deve passare nello spazio verde per vedere i miglioramenti o quanto tempo i miglioramenti dureranno.

        cibo e dieta

        Le persone hanno spesso suggerito un legame tra il consumo di zucchero e l’iperattività nei bambini. La ricerca in questo settore è limitata, ma uno studio del 2011 che ha esaminato gli effetti sui bambini della scuola primaria in Corea non supporta la teoria.

        A revisione del 2012 ha concluso che una dieta senza additivi potrebbe aiutare alcune persone, ma i ricercatori notano che questo sarà solo beneficio di pazienti selezionati e può essere difficile da implementare.

        Il possibile legame tra additivi alimentari o cibi lavorati e ADHD rimane controverso. A Studio del 2018 ha esaminato le abitudini alimentari di quasi 15.000 bambini in Cina. I ricercatori hanno scoperto che coloro che seguivano un’abitudine di snack o cibi trasformati avevano maggiori probabilità di avere sintomi di ADHD. Hanno anche scoperto che coloro che hanno seguito una dieta vegetariana erano meno probabilità di avere sintomi.

        Mentre queste diete possono influenzare la frequenza dei sintomi, c’è nessuna prova che le diete stesse hanno causato o migliorato i sintomi.

        Tuttavia, mangiare una dieta nutriente ed equilibrata con un sacco di frutta fresca, cereali integrali e verdure può beneficiare tutti, compresi i bambini e gli adulti con ADHD.

        Imparare nuove abilità

        Creare sistemi per attività regolari, come prepararsi per la scuola, può aiutare i bambini con ADHD ad imparare a riconoscere e sentirsi a proprio agio con le routine.

        Esempi di sistemi potrebbero includere:

          Oli essenziali

          Alcune persone credono che gli oli essenziali possano aiutare ad alleviare o ridurre i sintomi dell’ADHD. Essi includono:

            Tuttavia, le persone hanno bisogno di notare le seguenti indicazioni di sicurezza per coloro che stanno pensando di usare gli oli essenziali:

              Anche se la ricerca suggerisce che gli oli essenziali possono avere alcuni benefici per la salute, è importante ricordare che la Food and Drug Administration (FDA) non controlla o regola la purezza o la qualità di questi. Una persona dovrebbe parlare con un professionista della salute prima di usare gli oli essenziali, e dovrebbe essere sicuro di ricercare la qualità dei prodotti di una marca. Una persona dovrebbe sempre fare un patch test prima di provare un nuovo olio essenziale.

              Aiuto per gli adulti con ADHD

              Gli adulti che cercano altri modi per affrontare il loro ADHD possono provare i seguenti:

                In terapia cognitiva comportamentale (CBT), i terapisti lavorano con gli individui per cambiare il modo in cui pensano e comportarsi. CBT ha mostrato risultati incoraggianti nelle prove con gli adulti.

                Rischi

                Il trattamento per l’ADHD di solito combina farmaci e terapie comportamentali. E mentre alcuni rimedi naturali e di stile di vita possono aiutare, le persone con una diagnosi della condizione dovrebbero seguire le istruzioni del loro medico.

                Gli integratori e i rimedi naturali possono influenzare il corpo proprio come i farmaci da prescrizione o da banco. Tuttavia, questi trattamenti alternativi possono avere effetti collaterali e possono interagire con altri farmaci.

                Prima di provare qualsiasi nuovo rimedio, compresi gli integratori, le persone dovrebbero parlare con un medico prima di interrompere qualsiasi farmaco esistente.

                Lascia un commento