Ritalin vs. Adderall: Differenze, effetti collaterali e dosaggio

Ritalin e Adderall può aiutare a trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, o ADHD. I medici a volte prescrivono questi farmaci anche a persone con narcolessia.

Ritalin e Adderall sono i nomi di marca di due diversi tipi di farmaci stimolanti. Secondo la Istituto Nazionale di Salute Mentale (NIMH), gli stimolanti funzionano aumentando le sostanze chimiche nel cervello di una persona che regolano il pensiero e l’attenzione.

Ricerca mostra che gli stimolanti sono generalmente sicuri ed efficaci per il trattamento di ADHD.

In questo articolo, conoscere le differenze tra i due comuni stimolanti Ritalin e Adderall. Copriamo anche gli effetti collaterali e la sicurezza di ogni farmaco.

Ritalin vs. Adderall

Anche se Ritalin e Adderall sono entrambi stimolanti, contengono diversi principi attivi.

Il farmaco nel Ritalin è metilfenidato cloridrato, mentre Adderall è una combinazione di anfetamina e destroanfetamina.

Entrambi i farmaci sono efficaci nel ridurre i sintomi dell’ADHD. Secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), “Tra 70-80 per cento dei bambini con ADHD hanno meno sintomi ADHD quando prendono questi farmaci ad azione rapida.”

Tuttavia, Ritalin e Adderall può anche avere effetti collaterali significativi, e gli effetti a lungo termine di prendere i farmaci rimangono sconosciuti.

Secondo gli autori di un meta-analisi del 2018, metilfenidato – il farmaco in Ritalin – è di solito meglio per i bambini o gli adolescenti con ADHD.

Per gli adulti con ADHD, i ricercatori hanno concluso che le anfetamine, come Adderall, sono generalmente migliori.

Questa meta-analisi ha preso in considerazione l’efficacia di ciascuno dei farmaci per il trattamento dei sintomi ADHD di una persona così come la loro sicurezza.

Tuttavia, gli autori hanno notato l’urgente necessità di ulteriori ricerche per valutare gli effetti a lungo termine di entrambi i farmaci.

Chi ha bisogno di loro?

Un medico può prescrivere Ritalin o Adderall a una persona con ADHD come parte di un piano di trattamento completo.

Secondo l’associazione Bambini e adulti con disturbo da deficit di attenzione/iperattività (CHADD), un piano di trattamento completo includerà:

    Il Accademia Americana di Pediatria raccomandare una combinazione di terapia comportamentale e farmaci per i bambini dai 6 anni in su.

    Per i bambini di età inferiore ai 6 anni, si consiglia solo la terapia comportamentale in quanto è efficace come i farmaci. I farmaci per l’ADHD hanno in genere più effetti collaterali nei bambini piccoli.

    Le persone possono usarli insieme?

    Un medico generalmente non consiglierebbe ad una persona di prendere Adderall e Ritalin insieme.

    Ci sono poche ricerche su come questi farmaci interagiscono tra loro. Poiché i farmaci funzionano in modo simile, prendere entrambi potrebbe aumentare le possibilità di una persona di sviluppare effetti collaterali significativi o altre complicazioni.

    Gli effetti collaterali

    Anche se la comunità medica generalmente vede Ritalin e Adderall come farmaci sicuri quando una persona li prende secondo le istruzioni del medico, entrambi possono avere alcuni effetti collaterali significativi.

    Il NIMH notare che questi effetti collaterali includono:

      Se una persona sperimenta uno di questi effetti collaterali, dovrebbe parlare con il proprio medico.

      Dosaggio

      Il dosaggio per entrambi Ritalin e Adderall può variare tra gli individui. Secondo CHADD, un medico spesso determinerà il corretto dosaggio per una persona attraverso un’introduzione di prova del farmaco.

      Il medico inizierà prescrivendo una piccola quantità di uno dei farmaci. Possono poi aumentare costantemente la quantità per raggiungere un equilibrio tra l’efficacia del farmaco e l’entità dei suoi effetti collaterali.

      Complicazioni

      Complicazioni possono sorgere quando una persona prende sia Ritalin o Adderall.

      Secondo il Food and Drug Administration (FDA), Il Ritalin può causare complicazioni se la persona che lo prende:

        Il FDA avvertono che Adderall può causare complicazioni se la persona che lo prende ha:

          Se una persona sta prendendo un altro farmaco, dovrebbero assicurarsi che il loro medico è consapevole nel caso in cui può avere un’interazione avversa con il Ritalin o Adderall.

          Riassunto

          La ricerca mostra che Ritalin e Adderall sono efficaci e generalmente sicuri se una persona li prende secondo le istruzioni del medico. Tuttavia, gli effetti a lungo termine dell’assunzione di stimolanti sono meno noti.

          E ‘essenziale per qualcuno che prende stimolanti per avere controlli regolari con un medico. Il medico può aiutare a monitorare eventuali effetti collaterali e determinare se il dosaggio attuale dell’individuo è ancora appropriato.

          Gli stimolanti per l’ADHD sono più efficaci quando sono parte di un piano di trattamento completo che comprende la terapia comportamentale e l’educazione sia per la persona con ADHD e le loro cure primarie se sono un bambino.
          L’apnea del sonno nei bambini è collegata a problemi comportamentali

          I bambini con respirazione anormale nel sonno – mostrano tendenza a problemi comportamentali

          Lascia un commento