Sale di Epsom: Benefici, bagni, altri usi ed effetti collaterali

Il sale di Epsom è un rimedio naturale per i dolori muscolari, l’infiammazione e lo stress. Le persone a volte usano un bagno di sale di Epsom per rilassarsi.

In questo articolo, discutiamo gli usi del sale di Epsom. Copriamo anche i benefici del sale di Epsom, i suoi possibili effetti collaterali e altro ancora.

Tabella dei contenuti

Usare il sale di Epsom per diversi scopi

Le persone a volte immergono il loro corpo in bagni di sale di Epsom o bevono il sale di Epsom dopo averlo sciolto in un bicchiere d’acqua.

Tuttavia, alcune persone non dovrebbero consumare affatto il sale di Epsom. Questi includono quelli con malattie renali o cardiache, donne incinte e bambini.

La Food and Drug Administration (FDA) non ha approvato il sale di Epsom, quindi non ci sono linee guida ufficiali riguardanti il corretto dosaggio o come consumarlo.

Tuttavia, il U.S. Convenzione Farmacopea hanno valutato il prodotto in modo indipendente, quindi quando si acquista il sale di Epsom, cercate prodotti che abbiano un’etichetta USP.

Come fare un bagno nel sale di Epsom

Se una persona non è sicura di come usare i sali di Epsom nel suo bagno, può seguire questi passi:

    Una persona può considerare di aggiungere quanto segue oli essenziali per aiutarli a rilassarsi e a prendere sonno:

      Bere il sale di Epsom

      Se una persona beve sale di Epsom, potrebbe sperimentare un effetto lassativo, che può aiutare ad alleviare costipazione.

      Gli adulti dovrebbero combinare 2-6 cucchiaini da tè (tsp) di sale di Epsom con 8 once di acqua e poi bere.

      Quando le persone bevono piccole dosi di sale di Epsom, possono non sperimentare alcun effetto collaterale. Tuttavia, non ci sono abbastanza prove a sostegno del suo uso per il trattamento di qualsiasi condizione di salute diversa dalla stitichezza.

      Per saperne di più sull’uso del sale di Epsom per alleviare la stitichezza, clicca qui.

      Benefici dell’uso del sale di Epsom

      Una persona con qualsiasi condizione medica sottostante dovrebbe parlare con il proprio medico prima di provare il sale di Epsom. Le persone che vivono con malattie renali non devono consumare sale di Epsom.

      Magnesio da integratori orali o un Bagno di sale di Epsom può fornire i seguenti benefici per la salute:

      Migliorare le prestazioni dell’esercizio e il recupero

      Alcune persone prendono magnesio prima di un allenamento. Questo può aiutare a rimuovere l’acido lattico che si accumula nei muscoli durante l’esercizio e migliorare le prestazioni future.

      In un piccolo 2015 studio, I ricercatori hanno scoperto che un’integrazione di magnesio a breve termine è stata associata a un miglioramento delle prestazioni di sollevamento su panca tra 13 atleti.

      Quando una persona prende il magnesio dopo un allenamento, può anche ridurre il tempo di recupero e prevenire l’indolenzimento muscolare. In un Studio su animali del 2014, I ricercatori hanno trattato i ratti con solfato di magnesio o soluzione salina prima di metterli su un tapis roulant.

      I ratti che hanno ricevuto il solfato di magnesio hanno avuto livelli di glucosio più alti durante l’esercizio e hanno eliminato l’acido lattico più velocemente durante il recupero.

      Sollievo dal dolore

      Le persone che non hanno abbastanza magnesio possono sperimentare dolori crampi muscolari e cronica l’infiammazione. Condizioni di salute sottostanti, come diabete di tipo 2 o malattie gastrointestinali, come Malattia di Crohn e malattia celiaca, può anche influenzare l’assorbimento del magnesio.

      Un bagno nel sale di Epsom può aiutare a lenire i muscoli doloranti e ridurre l’infiammazione. Tuttavia, gli esperti non sono chiari se il sale di Epsom è direttamente responsabile di questi effetti.

      Sollievo dallo stress

      Il magnesio contribuisce alla sintesi e al metabolismo dei neurotrasmettitori. Neurotrasmettitori sono sostanze chimiche che trasportano segnali tra i neuroni, o cellule nervose. Questi messaggeri chimici hanno un impatto su ogni aspetto della vita quotidiana, compreso il sonno, l’umore e la concentrazione.

      Secondo una revisione del 2017 nella rivista Nutrienti, avere bassi livelli di magnesio potrebbe danneggiare la qualità del sonno di una persona e la capacità di affrontare stress.

      Se una persona fa un bagno nel sale di Epsom, può aiutare la sua pelle ad assorbire il magnesio, che potrebbe alleviare lo stress e promuovere il rilassamento. Ma, altri studi che indagano su questo mostrano risultati contrastanti.

      Trattare la stitichezza

      Per molte persone, bere il sale di Epsom è generalmente sicuro. Tuttavia, quelli con malattie renali o cardiache, le donne incinte e i bambini non dovrebbero consumarlo. Una persona dovrebbe parlare con il proprio medico se non è sicura di consumare il sale di Epsom.

      Le persone possono usare il sale di Epsom come lassativo per trattare la stitichezza. Questo metodo di trattamento consiste nello sciogliere una piccola quantità di sale di Epsom in acqua e bere la miscela.

      Effetti collaterali

      Le persone potrebbero non sperimentare alcun effetto collaterale dopo aver fatto un bagno nel sale di Epsom. Tuttavia, le persone con la pelle sensibile potrebbero sviluppare un’eruzione cutanea o una dermatite da contatto.

      Le seguenti persone dovrebbero evitare di consumare il sale di Epsom per via orale in quanto potrebbero sperimentare effetti collaterali indesiderati e potenzialmente pericolosi:

        Se una persona beve il sale di Epsom, può sperimentare i seguenti effetti collaterali:

          In che modo il sale di Epsom differisce dal sale?

          Il sale di Epsom, noto anche come solfato di magnesio, è un composto naturale che contiene magnesio, zolfo e ossigeno. Ha una struttura cristallina simile a quella del comune sale da cucina, o cloruro di sodio.

          Il sale di Epsom è diverso dal sale da cucina in quanto ha un sapore amaro e non è un ingrediente adatto per cucinare. La gente usa il sale di Epsom per le sue presunte proprietà curative e disintossicanti.

          Come funziona il sale di Epsom?

          La teoria suggerisce che sciogliere il sale di Epsom in acqua aiuta la pelle ad assorbire gli ioni di magnesio. Questi regolano numerose funzioni corporee essenziali, tra cui la funzione muscolare e nervosa, pressione sanguigna, e infiammazione.

          Tuttavia, non ci sono abbastanza prove scientifiche per sostenere le affermazioni che il corpo assorbe ioni di magnesio attraverso la pelle. Gli scienziati devono eseguire studi più approfonditi per confermare l’efficacia dell’uso del sale di Epsom per trattare vari disturbi.

          Ricerca

          Alcune ricerche suggeriscono che la pelle può assorbire ioni di magnesio e solfato disciolti in acqua. Gli autori di un Articolo di revisione del 2017 ha citato diversi studi con risultati contrastanti sul fatto che il magnesio possa o meno passare attraverso la barriera cutanea.

          Mentre i trasportatori di magnesio trasportano gli ioni di magnesio attraverso le membrane cellulari, lo strato più esterno della pelle è costituito da cellule morte che non hanno questi trasportatori.

          Gli autori sostengono anche che gli ioni di magnesio sono quasi 400 volte più grandi quando sono idratati, rendendo quasi impossibile la loro penetrazione nella pelle.

          Tuttavia, in un Studio del 2016, i ricercatori hanno scoperto che il magnesio può passare attraverso lo strato esterno della pelle. Hanno anche riferito che la concentrazione di magnesio e la durata dell’esposizione influenza direttamente quanto magnesio la pelle può assorbire.

          Gli scienziati devono condurre ulteriori ricerche per confermare i benefici per la salute dei prodotti a base di magnesio, in particolare il sale di Epsom.

          Riassunto

          Il sale di Epsom è un rimedio naturale che può aiutare ad alleviare il dolore muscolare, l’infiammazione e la costipazione. Tuttavia, non ci sono abbastanza prove scientifiche per sostenere queste affermazioni.

          Il sale di Epsom è generalmente sicuro per la maggior parte degli adulti e dei bambini. Tuttavia, alcune persone dovrebbero evitare di bere soluzioni di sale di Epsom. Il consumo di sale di Epsom può portare a effetti collaterali, tra cui diarrea, battito cardiaco irregolare e debolezza muscolare.

          Il sale di Epsom è disponibile per l’acquisto nei negozi e online.
          Tè di melissa: Tipi, benefici e altro

          Tradizionalmente, le persone usano la melissa per aiutare a migliorare l’umore e il declino cognitivo e diminuire i livelli di ansia. Grazie ai suoi effetti positivi, molte persone consumano la melissa sotto forma di tè.

          Melissa è un’erba profumata al limone della famiglia della menta. Questa pianta è nativo in parti d’Europa, Asia centrale e Iran. La gente spesso usa le foglie di questa pianta per insaporire i cibi.

          Può anche aiutare gli individui con certe condizioni. Nella medicina tradizionale, la gente usa la melissa per una varietà di scopi, che vanno dalla salute dell’apparato digerente alla guarigione delle ferite.

          C’è una ricerca limitata su come il tè di melissa specificamente può aiutare gli individui. Questo articolo si concentra sulla melissa insieme agli usi e ai benefici di questa pianta. Considera anche i fattori di rischio e gli effetti collaterali della melissa.

          Tipi di melissa

          Melissa, o Melissa officinalis L., è un’erbacea perenne con foglie ovali e aromatiche. Nel estate, piccoli fiori bianchi sbocciano.

          È semplice crescere da un seme in primavera. Ci sono molte varietà diverse di piante di melissa, tra cui:

            Usi e benefici

            Le persone possono acquistare il tè di melissa nella maggior parte dei negozi di alimentari, drogherie, e online. Le persone possono anche farlo a casa se hanno accesso a una pianta di melissa.

            Per fare il tè di melissa dalla pianta, una persona dovrebbe usare le seguenti istruzioni:

              Numerosi studi discutono i benefici dell’estratto di melissa, degli oli o delle capsule.

              Uno studio del 2016 ha studiato i benefici del tè alla melissa fatto con l’estratto di melissa.

              I ricercatori hanno concluso che l’estratto di acqua calda della foglia di melissa può fornire benefici per la salute ai danni ai tessuti associati alla glicazione nei vasi sanguigni e nella pelle di adulti sani. I danni associati alla glicazione sono strettamente legati all’insorgenza di varie malattie e fenomeni di invecchiamento.

              Ci possono essere alcuni usi terapeutici per la melissa, ma l’efficacia può cambiare quando una persona consuma questo come un tè fatto con melissa secca.

              Sono necessari ulteriori studi per comprendere meglio i potenziali benefici del tè alla melissa.

              La melissa può offrire alcuni benefici per la salute, che elenchiamo di seguito.

              Migliora l’umore e le funzioni cognitive

              La ricerca nel 2021 suggerisce che la melissa può beneficiare l’umore e le prestazioni cognitive. Lo studio ha dimostrato che il trattamento con la melissa ha portato a miglioramenti in compiti di memoria, concentrazione e matematica.

              I risultati suggeriscono che la melissa può essere efficace nel migliorare ansia e sui sintomi della depressione in alcune persone. Tuttavia, i ricercatori notano che sono necessari ulteriori studi di alta qualità per stabilire con certezza l’efficacia clinica della melissa. Questi risultati riguardano anche gli integratori di melissa – non il tè di melissa.

              Un altro studio ha anche dimostrato che la somministrazione cronica dimelissa sollevato effetti legati allo stress. Ulteriori studi dovrebbero incorporare un placebo e indagare i marcatori di stress fisiologico.

              Aiuto per l’insonnia

              L’ingestione di melissa può aiutare gli individui che sperimentano l’insonnia o hanno difficoltà ad addormentarsi e a rimanere addormentati.

              Uno studio del 2021 ha studiato i legami tra melissa e i benefici per le persone in postmenopausa. I ricercatori hanno concluso che raccomandano melissa per migliorare la qualità della vita delle persone in menopausa con disturbi del sonno.

              Un ulteriore studio ha anche esplorato gli effetti di melissa sui disturbi del sonno in persone con angina cronica stabile (CSA). I risultati hanno dimostrato che un’integrazione di 8 settimane con melissa può diminuire la depressione, l’ansia, stress, e il disturbo del sonno nelle persone che hanno CSA.

              Altri studi hanno scoperto che la melissa ha effetti positivi sull’insonnia se combinata con altre erbe e nutrienti. Per esempio, IQP-AO-101 contiene asparagi estratto, zafferano estratto, estratto di melissa, vitamina C, vitamina E, e zinco.

              I risultati dello studio clinico mostrano che IQP-AO-101 migliora la qualità del sonno e il benessere nelle persone con moderati disturbi del sonno ed è ben tollerata.

              Sostenere la salute gastrointestinale

              Gli individui che sperimentano frequenti disturbi gastrointestinali possono beneficiare del consumo di melissa.

              A 2019 uno studio sui ratti ha dimostrato che la melissa ha diminuito il tempo di transito intestinale – il tempo necessario al cibo per viaggiare dalla bocca attraverso il tratto gastrointestinale (GI).

              Ulteriori ricerche sono necessarie per concludere quanto sia efficace la melissa per il GI.

              Aiutare ad alleviare il dolore mestruale

              Crampi mestruali, noto come dismenorrea, può essere estremamente doloroso per alcune persone.

              Uno studio in 2017 ha dimostrato che il consumo di estratto di melissa può aiutare a ridurre la dismenorrea da moderata a grave. I ricercatori hanno notato che questo effetto può essere legato agli effetti antispasmodici di questa erba – inibire le contrazioni della muscolatura liscia nel tratto gastrointestinale.

              Può aiutare con la malattia di Graves

              Malattia di Graves è quando il sistema immunitario del corpo attacca la tiroide. Questo provoca una sovrapproduzione di ormoni tiroidei, noti come ipertiroidismo.

              Uno studio in 2021 ha discusso come due individui con la malattia di Graves hanno consumato bugleweed e melissa. Nel tempo, entrambi gli individui hanno avuto livelli ematici normali di ormone stimolante la tiroide. Tuttavia, ulteriori studi sugli effetti anti-tiroidei della melissa negli esseri umani sono necessari per valutarla come terapia nella malattia di Graves.

              Gli individui con la malattia di Graves dovrebbero discutere l’uso della melissa come agente terapeutico con il loro medico prima di iniziare a consumarla regolarmente.

              Potenziale antiossidante

              La melissa può agire come un potente antiossidante.

              Uno articolo di revisione evidenzia come questa erba può diminuire la quantità di specie reattive dell’ossigeno e può essere utile per gli individui con:

                Ricerca anche confermato che l’estratto di melissa possiede un’elevata attività virucida – la capacità di distruggere i virus. Questo estratto è stato utilizzato dai ricercatori contro il virus dell’herpes simplex di tipo 1, che causa herpes labiale.

                Leggi di più su altri benefici per la salute della melissa.

                Fattori di rischio ed effetti collaterali

                Ricerca dal 2015 ha dimostrato che una persona che aveva consumato tè di melissa ha dimostrato sintomi di astinenza dopo l’interruzione del consumo di melissa.

                Tuttavia, un articolo di revisione da 2017 ha affermato che gli individui non hanno riportato effetti collaterali dopo il consumo di melissa per via topica o orale per 30 giorni in adulti altrimenti sani e quando consumata in quantità presenti negli alimenti. Si noti che questa affermazione non era legata all’uso di tè di melissa.

                Lo studio ha anche menzionato che la melissa può essere un fattore di rischio se:

                  La melissa può interferire con l’azione degli ormoni tiroidei. Una persona dovrebbe consultare il proprio medico prima di prendere queste erbe con gli ormoni tiroidei.

                  Attualmente non ci sono ricerche sufficienti sugli effetti collaterali del tè alla melissa nello specifico. Pertanto, le persone con qualsiasi condizione di base dovrebbero consultare un medico prima di utilizzare la melissa o il tè terapeuticamente.

                  Riassunto

                  Il tè alla melissa è fatto di foglie secche di melissa.

                  Alcune persone usano la melissa per trattare una serie di condizioni come ansia, stress, insonnia e crampi mestruali, ma non è chiaro se il tè alla melissa susciti la stessa risposta.

                  Mentre più studi sono necessari per determinare come tè di melissa può aiutare gli individui, sembra che il tè è sicuro per la maggior parte delle persone a consumare.

                  Una persona dovrebbe consultare il proprio medico se ha una condizione di base, come un problema alla tiroide, prima di consumare regolarmente tè alla melissa.
                  7 tipi di meditazione: Qual è il tipo migliore per te?

                  La meditazione offre tempo per rilassarsi e aumentare la consapevolezza in un mondo stressante dove i nostri sensi sono spesso spenti. La ricerca suggerisce che la meditazione ha il potenziale per più di un sollievo temporaneo dallo stress.

                  Educatori, leader spirituali e salute mentale gli esperti hanno sviluppato decine di forme di meditazione. La varietà suggerisce che c’è una forma di meditazione adatta alla maggior parte delle persone, indipendentemente dalla personalità o dallo stile di vita.

                  Per qualcuno che medita, la pratica offre la possibilità di migliorare il benessere fisico, così come la salute emotiva. Tuttavia, non esiste un “modo giusto” per meditare, il che significa che le persone possono esplorare i diversi tipi fino a trovare quello che funziona per loro.

                  Fatti veloci sui tipi di

                    Tipi di meditazione

                    I seguenti sette esempi sono alcuni dei modi più noti per meditare:

                    1. Meditazione di amorevole gentilezza

                    La meditazione di amorevole gentilezza è anche conosciuta come Meditazione Metta. Il suo obiettivo è quello di coltivare un atteggiamento di amore e gentilezza verso tutto, anche i nemici di una persona e le fonti di stress.

                    Mentre si respira profondamente, i praticanti aprono la loro mente a ricevere gentilezza amorevole. Poi inviano messaggi di amorevole gentilezza al mondo, a persone specifiche o ai loro cari.

                    Nella maggior parte delle forme di questa meditazione, la chiave è ripetere il messaggio molte volte, fino a quando il praticante sente un atteggiamento di amorevole gentilezza.

                    La meditazione di amorevole gentilezza è progettata per promuovere sentimenti di compassione e amore, sia per gli altri che per se stessi.

                    Può aiutare chi è affetto da:

                      Questo tipo di meditazione può aumentare le emozioni positive ed è stato collegato a una riduzione dei sintomi depressione, ansia, e stress post-traumatico o PTSD.

                      2. Scansione del corpo o rilassamento progressivo

                      Il rilassamento progressivo, a volte chiamato meditazione di scansione del corpo, è una meditazione che incoraggia le persone a scansionare i loro corpi per le aree di tensione. L’obiettivo è quello di notare la tensione e permetterle di rilasciare.

                      Durante una sessione di rilassamento progressivo, i praticanti iniziano da una parte del loro corpo, di solito i piedi, e lavorano attraverso tutto il corpo.

                      Alcune forme di rilassamento progressivo richiedono alle persone di tendere e poi rilassare i muscoli. Altri incoraggiano una persona a visualizzare un’onda, alla deriva sul loro corpo per rilasciare la tensione.

                      Il rilassamento progressivo può aiutare a promuovere sentimenti generalizzati di calma e rilassamento. Può anche aiutare con il dolore cronico. Poiché rilassa lentamente e costantemente il corpo, alcune persone usano questa forma di meditazione per aiutarle a dormire.

                      3. Meditazione di consapevolezza

                      Mindfulness è una forma di meditazione che sollecita i praticanti a rimanere consapevoli e presenti in quel momento.

                      Piuttosto che soffermarsi sul passato o temere il futuro, la mindfulness incoraggia la consapevolezza dell’ambiente esistente di una persona. cruciale per questo è la mancanza di giudizio. Quindi, piuttosto che riflettere sul fastidio di una lunga attesa, un praticante noterà semplicemente l’attesa senza giudizio.

                      La meditazione di consapevolezza è qualcosa che le persone possono fare quasi ovunque. Mentre aspetta in fila al negozio di alimentari, per esempio, una persona potrebbe notare con calma l’ambiente circostante, compresi gli scorci, i suoni e gli odori che sperimenta.

                      Una forma di consapevolezza è coinvolta nella maggior parte dei tipi di meditazione. La consapevolezza del respiro incoraggia i praticanti ad essere consapevoli del loro respiro, mentre il rilassamento progressivo richiama l’attenzione sulle aree di tensione nel corpo.

                      Poiché la consapevolezza è un tema comune a molte forme di meditazione, è stato ampiamente studiato.

                      La ricerca ha trovato che la mindfulness può:

                        Alcune prove suggeriscono che la mindfulness può migliorare la salute. Per esempio, uno studio su uomini afro-americani con la malattia renale cronica ha scoperto che la meditazione mindfulness potrebbe abbassare pressione sanguigna.

                        4. Meditazione di consapevolezza del respiro

                        La consapevolezza del respiro è un tipo di meditazione consapevole che incoraggia la respirazione consapevole.

                        I praticanti respirano lentamente e profondamente, contando i loro respiri o altrimenti concentrandosi sui loro respiri. L’obiettivo è quello di concentrarsi solo sulla respirazione e ignorare altri pensieri che entrano nella mente.

                        Come forma di meditazione di consapevolezza, la consapevolezza del respiro offre molti degli stessi benefici della consapevolezza. Questi includono un’ansia ridotta, una migliore concentrazione e una maggiore flessibilità emotiva.

                        5. Kundalini yoga

                        Kundalini yoga è una forma di meditazione fisicamente attiva che fonde i movimenti con la respirazione profonda e i mantra. Le persone di solito imparano da un insegnante o fanno una lezione. Tuttavia, qualcuno può imparare le pose e i mantra a casa.

                        Similmente ad altre forme di yoga, kundalini lo yoga può migliorare la forza fisica e ridurre il dolore. Può anche migliorare la salute mentale riducendo l’ansia e la depressione.

                        Uno studio del 2008 sui veterani con dolore cronico alla schiena, per esempio, ha scoperto che lo yoga ha ridotto il dolore, aumentato l’energia e migliorato la salute mentale generale.

                        6. Meditazione Zen

                        meditazione Zen, a volte chiamata Zazen è una forma di meditazione che può far parte della pratica buddista. Molti praticanti Zen studiano sotto un insegnante perché questo tipo di meditazione comporta passi e posture specifiche.

                        L’obiettivo è quello di trovare una posizione comoda, concentrarsi sulla respirazione e osservare con attenzione i propri pensieri senza giudizio.

                        Di nuovo, questa forma di meditazione è simile alla meditazione mindfulness ma richiede più disciplina e pratica. Le persone possono preferirla se stanno cercando sia il rilassamento che un nuovo percorso spirituale.

                        7. Meditazione Trascendentale

                        La Meditazione Trascendentale è una forma spirituale di meditazione in cui i praticanti rimangono seduti e respirano lentamente. L’obiettivo è quello di trascendere o elevarsi al di sopra dello stato attuale dell’essere della persona.

                        Durante una sessione di meditazione, i praticanti si concentrano su un mantra o su una parola o serie di parole ripetute. A l’insegnante determina il mantra basato su un complesso insieme di fattori, a volte compreso l’anno di nascita del praticante e l’anno di formazione dell’insegnante.

                        Un’alternativa permette alle persone di scegliere il loro mantra. Questa versione più contemporanea non è tecnicamente la Meditazione Trascendentale, anche se può sembrare sostanzialmente simile. Un praticante potrebbe decidere di ripetere “Non ho paura di parlare in pubblico” mentre medita.

                        Le persone che praticano la Meditazione Trascendentale riportano sia esperienze spirituali che una maggiore consapevolezza.

                        Quanto tempo ci vuole per funzionare?

                        Le varie discipline meditative incoraggiano a concentrarsi su una maggiore consapevolezza, una respirazione più lenta e una maggiore accettazione.

                        La meditazione non è un’impresa incentrata sui risultati. Infatti, fissarsi troppo sui risultati può provocare un’ansia che mina i benefici della meditazione.

                        Tuttavia, la maggior parte delle ricerche mostra che la meditazione può funzionare molto rapidamente. Gli studi sulla meditazione in genere seguono i praticanti per settimane o mesi, non per anni. Molti praticanti di meditazione riportano un miglioramento immediato dopo una sessione di meditazione.

                        Durante la meditazione, è comune sentirsi meno stressati, più accettanti e più in pace. Con il tempo e la pratica, queste sensazioni possono continuare al di fuori delle sessioni di meditazione.

                        Quanto spesso meditare

                        Non c’è una risposta giusta a questa domanda. Un argomento è che qualsiasi meditazione è meglio di nessuna meditazione. Quindi, se una persona è in grado di meditare solo una volta alla settimana, questo non dovrebbe essere un ostacolo per provare la terapia.

                        Una persona può considerare di iniziare con alcune sessioni alla settimana, lavorando fino a una sessione al giorno.

                        Meditare ogni giorno alla stessa ora può rendere la meditazione un’abitudine facile da incorporare nella vita quotidiana.

                        Se la meditazione è utile, può essere utile aumentare la frequenza a due o più volte al giorno o usarla per ridurre lo stress ogni volta che è necessario.

                        Suggerimenti per una migliore meditazione

                        La meditazione è un’impresa orientata al processo che si concentra sul momento, non sui risultati.

                        Quindi godersi il momento è la chiave per una meditazione di successo.

                        Un individuo non dovrebbe giudicare se la sessione di meditazione è buona o cattiva, giusta o sbagliata. Invece, dovrebbero semplicemente rimanere in quel momento.

                        La meditazione è un’abilità che richiede tempo per essere padroneggiata. Alcune persone si sentono frustrate e persino arrabbiate quando tentano per la prima volta di meditare.

                        Rimanere presenti nel momento attuale può essere impegnativo, così come concentrarsi su un singolo mantra senza distrarsi.

                        Qualunque sia la sua reazione immediata, una persona dovrebbe persistere con la sua pratica di meditazione. La chiave è accettare i pensieri che appaiono senza giudizio o rabbia. Alcuni novizi possono trarre beneficio dall’iscriversi a una classe o avere il supporto di un insegnante.

                        Takeaway

                        La meditazione è una strategia semplice che può aiutare a ottenere una salute migliore e una vita più felice. Ci vuole tempo per padroneggiare, come qualsiasi altra abilità. Se una persona ci si attacca ed è disposta a sperimentare i diversi metodi, è più probabile che scopra uno stile di meditazione che le si addice.
                        Gotu kola: benefici per la salute ed effetti collaterali

                        La Gotu kola è un’erba perenne originaria dell’Asia. La gente ha usato il gotu kola nella medicina tradizionale per molti anni, grazie alle sue potenziali proprietà salutari.

                        Alcune persone credono che la gotu kola possa aiutare a guarire le ferite, migliorare la cognizione e abbassare la pressione sanguigna.

                        Nonostante la lunga storia di utilizzo dell’erba, pochissimi studi clinici hanno scoperto che gli integratori di gotu kola hanno benefici per la salute. Le persone che prendono questi integratori probabilmente si basano su prove aneddotiche.

                        In questo articolo, esploriamo se ci sono benefici supportati dalla ricerca di gotu kola, così come i possibili effetti avversi.

                        Che cos’è? 

                        Il nome scientifico della gotu kola è Centella asiatica. La pianta è originaria delle zone tropicali e subtropicali dell’Asia.

                        Secondo una vecchia revisione degli studi, gotu kola contiene composti come saponine triterpenoidi. I ricercatori ritengono che questi possano essere in gran parte responsabili dei presunti benefici per la salute della pianta.

                        Alcuni usi tradizionali di gotu kola includono:

                          Ci sono prove cliniche limitate, tuttavia, per sostenere molti di questi usi.

                          Infatti, gli autori di un Rassegna di studi del 2018 ha indicato che sono necessarie ulteriori ricerche prima che la comunità medica possa approvare l’uso diffuso della gotu kola. Le loro raccomandazioni includevano:

                            I ricercatori hanno studiato i seguenti usi della gotu kola:

                            Trattare le vene varicose

                            Secondo lo studio Memorial Sloan Kettering Cancer Center, diversi studi sostengono che la gotu kola può aiutare a trattare le vene varicose e l’insufficienza venosa.

                            Tuttavia, molti di questi studi risalgono ai primi anni 2000 o prima – sono necessarie ricerche più aggiornate.

                            Per esempio, un vecchio lo studio, dal 2001, ha trovato che i partecipanti che hanno ricevuto 60 milligrammi di frazione triterpenica di gotu kola due volte al giorno per 8 settimane hanno sperimentato miglioramenti nella salute delle loro vene.

                            I partecipanti avevano tutti condizioni con un significativo coinvolgimento delle vene, come una grave ipertensione venosa e gonfiore alla caviglia.

                            Un altro studio dello stesso anno, e da alcuni degli stessi ricercatori, ha prodotto risultati simili.

                            Il secondo studio ha trovato che gli estratti di gotu kola hanno aiutato con la microangiopatia diabetica migliorando la funzione delle vene. Questo problema di salute colpisce le persone con il diabete e comporta avere vasi sanguigni insolitamente piccoli in varie aree del corpo.

                            Guarigione di ferite e ustioni

                            Secondo un revisione di studi del 2010, alcune ricerche supportano l’uso della gotu kola per aiutare le ferite e le ustioni a guarire.

                            Gli autori hanno riferito che molti studi hanno trovato che la gotu kola accelera la guarigione delle ferite.

                            Tuttavia, la maggior parte di questi studi ha coinvolto animali o ferite artificiali create in laboratorio. Questo significa che l’erba potrebbe non avere gli stessi effetti negli esseri umani.

                            Gli autori hanno anche notato che una mancanza di supervisione medica e di conoscenza su come la gotu kola potrebbe reagire con i farmaci ha reso l’erba potenzialmente pericolosa da usare.

                            Il Memorial Sloan Kettering Cancer Center evidenziano anche la mancanza di prove sugli esseri umani e chiedono ulteriori test prima che l’efficacia della gotu kola come trattamento delle ferite possa essere confermata.

                            Miglioramento della funzione cognitiva

                            Secondo uno revisione di studi, la cola gotu può aiutare a sostenere il funzionamento del cervello e del sistema nervoso, migliorare la memoria e proteggere dall’invecchiamento.

                            Tuttavia, studi più recenti non supportano alcune di queste affermazioni. A Studio del 2017 hanno scoperto che la cola gotu può migliorare la vigilanza e ridurre la rabbia, ma non hanno confermato gli altri risultati.

                            Nel frattempo, in un Studio del 2016, i ricercatori hanno esaminato le persone che avevano sperimentato il deterioramento cognitivo dopo un ictus.

                            Hanno trovato che pochi, se non nessuno, miglioramenti sono stati associati con l’uso di gotu kola, rispetto all’acido folico. Tuttavia, gli autori hanno notato che alcuni partecipanti hanno sperimentato alcuni miglioramenti nella memoria a lungo termine dopo aver preso l’estratto di erbe.

                            Alleviare l’ansia

                            Poche prove scientifiche suggeriscono che la gotu kola può aiutare a ridurre l’ansia.

                            Secondo Ospedale Winchester, uno studio più vecchio di 40 partecipanti ha trovato che la gotu kola ha aiutato a migliorare la risposta di startle. Questo è rilevante perché, come spiega l’ospedale, lo startling facile è associato all’ansia.

                            Confermare se l’erba può alleviare l’ansia richiederà studi più grandi e di migliore progettazione.

                            Scopri gli integratori per l’ansia basati sull’evidenza qui.

                            Effetti collaterali

                            Alcuni riportato gli effetti collaterali di gotu kola includono:

                              Anche se ci sono pochi dati rilevanti, è possibile che la gotu kola possa interagire con i farmaci da prescrizione o da banco.

                              È fondamentale consultare un medico prima di usare il gotu kola. Assicurarsi che il medico sia a conoscenza di tutti i farmaci e trattamenti in corso.

                              Riassunto

                              Gotu kola può fornire alcuni benefici per la salute e può sostenere in particolare il funzionamento delle vene.

                              Tuttavia, ci sono pochissime prove scientifiche dietro la maggior parte delle affermazioni che i produttori fanno sul gotu kola.

                              Essere sempre cauti quando si inizia un nuovo integratore, e consultare un medico sulle potenziali interazioni farmacologiche.
                              3 candele aromaterapiche per alleviare lo stress

                              Le candele aromaterapiche contengono oli essenziali. Gli oli essenziali come la lavanda hanno usi terapeutici e possono aiutare ad alleviare lo stress. Tuttavia, ci sono state poche ricerche sui benefici specifici dell’uso degli oli essenziali nelle candele.

                              Le persone possono trovare le candele di aromaterapia calmante perché emettono un aroma piacevole e creare una luce morbida. La gente spesso li associa alla cura di sé, il che può incoraggiare le persone a prendersi del tempo per rilassarsi.

                              Questo articolo esaminerà i benefici potenziali delle candele di aromaterapia, alcune delle candele disponibili e come usarle in modo sicuro.

                              Anche se la ricerca suggerisce che gli oli essenziali possono avere alcuni benefici per la salute, è importante ricordare che la Food and Drug Administration (FDA) non controlla o regola la purezza o la qualità di questi. Una persona dovrebbe parlare con un professionista della salute prima di usare gli oli essenziali, e dovrebbe essere sicuro di ricercare la qualità dei prodotti di una marca. Una persona dovrebbe sempre fare un patch test prima di provare un nuovo olio essenziale.

                              Cosa sono le candele per l’aromaterapia?

                              Candela aromaterapia è un termine generale per le candele che contengono una quantità indefinita di oli essenziali. Gli oli essenziali sono sostanze concentrate che provengono da piante e resine.

                              Poiché non esiste un’unica definizione di ciò che rende qualcosa una candela per l’aromaterapia, i prodotti possono variare in qualità e potenza. Alcune contengono solo oli essenziali, mentre altre mescolano oli essenziali e fragranze artificiali.

                              Potenziali benefici delle candele per l’aromaterapia

                              I ricercatori non hanno investigato completamente i potenziali benefici per la salute delle candele di olio essenziale. Tuttavia, alcuni oli essenziali possono aiutare ad alleviare le sensazioni di stress. Inoltre, una Studio 2019 ha scoperto che l’inalazione di olio essenziale di lavanda può ridurre ansia.

                              Le prime prove suggeriscono che anche altri oli essenziali possono alleviare lo stress, tra cui:

                                Poiché questi studi avevano un basso numero di partecipanti e non usavano le candele come metodo di inalazione, non è chiaro se questi benefici si applichino anche alle persone che usano le candele aromaterapiche in generale. Gli effetti calmanti delle candele possono essere dovuti alla loro associazione con il rilassamento.

                                Un altro potenziale vantaggio delle candele aromaterapiche è che, a differenza di molte candele profumate sul mercato, alcune non includono alcuna fragranza artificiale. Uno studio del 2016 ha rilevato che 34.7% di persone hanno sperimentato effetti negativi sulla salute come risultato dell’esposizione a fragranze artificiali, tra cui:

                                  Negli Stati Uniti, le aziende non devono legalmente rivelare gli ingredienti che usano nei prodotti profumati. A causa di questo, può essere difficile determinare quali candele contengono fragranze artificiali e quali contengono solo oli essenziali.

                                  3 candele di aromaterapia per alleviare lo stress

                                  Questa sezione esamina alcune opzioni per le candele di aromaterapia. Tutti questi prodotti:

                                    Si prega di notare che le affermazioni che seguono sono basate sulla ricerca. Nessuno a Notizie mediche oggi, incluso lo scrittore, ha provato uno di questi prodotti.

                                    Edens Garden candela mandarino gelsomino

                                    Questa candela ha un profumo naturale di gelsomino e mandarino, mescolando note floreali e agrumate. Gli aromaterapisti associano il gelsomino al rilassamento e al sonno.

                                    La candela viene in un contenitore di vetro smerigliato, con uno stoppino a lenta combustione che dà il tempo all’aroma di diffondersi. La cera della candela proviene da noci di cocco e brucia per circa 40 ore.

                                    I produttori dichiarano di non utilizzare fragranze sintetiche, riempitivi o sostanze chimiche tossiche. Ogni lotto di candele è testato con gascromatografia/spettrometria di massa, il che significa che gli oli essenziali sono di alta qualità e verificabilmente puri.

                                    I produttori fanno le loro candele in California, e dicono che mirano a fare i loro prodotti in modo sostenibile utilizzando ingredienti vegan-friendly.

                                    Edens Garden Tangerine Jasmine Candle è disponibile per l’acquisto online qui.

                                    Aroma Naturals Serenity Candle

                                    Secondo il sito web dei produttori, questa è una candela naturale al 100% che contiene oli essenziali e aromi vegetali. La candela contiene lavanda e ylang-ylang, entrambi i quali possono aiutare con lo stress.

                                    I produttori non forniscono una lista completa degli ingredienti per questa candela, ma dicono che usano solo ingredienti di origine vegetale che non danneggiano l’ambiente.

                                    Usano una miscela di soia e cera vegetale, così come stoppini senza piombo. Questa candela brucia per circa 45 ore.

                                    I produttori hanno le certificazioni della Organic Trade Association e Leaping Bunny, che indicano che non testano i loro prodotti sugli animali.

                                    Aroma Naturals Serenity Candle è disponibile per l’acquisto online qui.

                                    T&H Candela Lime Basil Mandarin

                                    Questa grande candela contiene lime, basilico e mandarino, creando un profumo leggero che i produttori sostengono possa sollevare l’umore di qualcuno. Inoltre, il profumo non è troppo opprimente, il che dice che può ridurre la possibilità di mal di testa.

                                    I produttori dichiarano di non usare profumi artificiali e che le loro candele hanno una base di cera di soia al 100% senza paraffina, anche se non elencano tutti i loro ingredienti. Questa candela ha tre stoppini e brucia fino a 80 ore.

                                    Non testano i loro prodotti sugli animali e le candele sono vegan-friendly. L’imballaggio del barattolo di vetro è fatto a mano e riciclabile.

                                    T&H Lime Basil Mandarin Candle è disponibile per l’acquisto online qui.

                                    Sicurezza e rischi

                                    Le candele causano approssimativamente 8,200 incendi domestici ogni anno negli Stati Uniti.S. Quando si usano le candele, prendere le seguenti precauzioni:

                                      Gli oli essenziali possono anche causare effetti negativi. Anche se sono generalmente sicuri per l’uso in casa a concentrazioni sicure, alcune persone possono scoprire che l’inalazione di oli essenziali causa irritazioni alla pelle o agli occhi o reazioni allergiche.

                                      Tuttavia, vale la pena notare che molti produttori non rivelano tutti gli ingredienti nei loro prodotti profumati. Pertanto, in alcuni casi, queste reazioni potrebbero essere una risposta ai profumi o altri ingredienti nascosti.

                                      Alcuni oli essenziali sono tossici per gli animali domestici o pericolosi per i bambini e le persone incinte. È fondamentale considerare chi altro c’è nell’ambiente prima di usare candele all’olio essenziale.

                                      Se una persona nota dei sintomi mentre usa le candele, dovrebbe aprire delle finestre per ventilare la stanza e spegnere la fiamma. Una persona può trovare che tollerano meglio le candele senza profumo o che hanno bisogno di smettere di usare questi prodotti interamente.

                                      Sommario

                                      Le candele per l’aromaterapia contengono oli essenziali, alcuni dei quali possono aiutare con lo stress e l’ansia. Tuttavia, non è chiaro se gli oli nelle candele hanno benefici terapeutici o se gli effetti calmanti delle candele sono psicologici.

                                      Prima di comprare una candela, una persona potrebbe voler considerare gli ingredienti, se la candela contiene o meno fragranze artificiali e se i produttori sono sostenibili o meno.

                                      Alcune persone potrebbero aver bisogno di evitare certi oli essenziali o altri ingredienti delle candele. Se una persona nota qualsiasi effetto negativo mentre usa una candela profumata, dovrebbe smettere di usarla.
                                      Olio di lavanda per l’ansia: 3 prodotti da provare

                                      La gente ha usato la lavanda per secoli per alleviare lo stress e aiutare il sonno. Oggi, molte persone usano l’olio di lavanda come terapia complementare per l’ansia, anche se le prove della sua efficacia sono contrastanti.

                                      L’olio di lavanda è un olio essenziale che proviene dalla pianta della lavanda. La gente lo usa per l’aromaterapia, sia inalando il suo profumo tramite un diffusore o vapore o diluendolo in un olio vettore da applicare alla pelle.

                                      Questo articolo esamina se l’olio essenziale di lavanda può aiutare con ansia, una gamma di prodotti a base di olio di lavanda e come usarli in modo sicuro.

                                      Anche se la ricerca suggerisce che gli oli essenziali possono avere alcuni benefici per la salute, è importante ricordare che la Food and Drug Administration (FDA) non controlla o regola la purezza o la qualità di questi. Una persona dovrebbe parlare con un professionista della salute prima di usare gli oli essenziali, e dovrebbe essere sicuro di ricercare la qualità dei prodotti di una marca. Una persona dovrebbe sempre fare un patch test prima di provare un nuovo olio essenziale.

                                      L’olio di lavanda aiuta con l’ansia?

                                      La medicina tradizionale a base di erbe ha a lungo associato la lavanda al sonno, al rilassamento e al sollievo dal dolore. Tuttavia, la ricerca sulla sua efficacia come trattamento per l’ansia è ancora in corso.

                                      A Studio del 2018 sui topi ha dimostrato che il linalolo, uno dei composti della lavanda, ha effetti sul cervello simili a quelli dei comuni farmaci ansiolitici, come inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) e benzodiazepine.

                                      Questo potrebbe spiegare come la lavanda possa ridurre l’ansia negli esseri umani. Tuttavia, secondo il Centro nazionale per la salute complementare e integrativa (NCCIH), non ci sono abbastanza studi umani di alta qualità sulla lavanda per confermare la sua efficacia.

                                      Mentre un revisione sistematica del 2019 ha trovato che la lavanda ha avuto un effetto significativo sui livelli di ansia, si nota anche che la qualità degli studi è inferiore alla media in questo settore e comporta un rischio maggiore di bias.

                                      Nel complesso, gli scienziati devono condurre più studi per determinare se l’uso dell’olio essenziale di lavanda potrebbe essere un trattamento sicuro ed efficace per l’ansia.

                                      L’olio di lavanda è sicuro?

                                      Secondo il NCCIH, l’olio di lavanda è probabilmente sicuro se usato con moderazione. Tuttavia, poiché l’olio di lavanda può influenzare neurotrasmettitori, potrebbe potenzialmente interagire con altre sostanze che alterano la chimica del cervello di una persona. Questi includono:

                                        Alcuni studi suggeriscono che l’olio di lavanda può Abbassa anche la pressione sanguigna. Di conseguenza, potrebbe interagire con i farmaci che trattano ipertensione, come captopril, enalapril e losartan.

                                        Le persone che usano farmaci o integratori o che sono in gravidanza o in allattamento dovrebbero consultare un professionista della salute prima di usare l’olio essenziale di lavanda.

                                        Scopri di più sulla lavanda qui.

                                        3 prodotti a base di olio di lavanda

                                        Se una persona desidera provare l’olio di lavanda, ed è sicuro per loro di farlo, ci sono molte opzioni tra cui scegliere. Tuttavia, non tutti sono di alta qualità.

                                        I seguenti prodotti:

                                          Si prega di notare che le dichiarazioni qui sotto sono basate solo sulla ricerca. Nessuno a Notizie mediche oggi, compreso lo scrittore, ha provato questi prodotti.

                                          Olio essenziale di lavanda biologico di Plant Therapy

                                          Questo olio essenziale di lavanda pura proviene dalla Bulgaria Lavandula augustifolia piante. Certificato organico dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), ogni lotto viene sottoposto a test di qualità tramite gascromatografia-spettrometria di massa (GC-MS).

                                          Il test GC-MS separa i singoli composti in un olio essenziale e misura la percentuale di questi composti che l’olio contiene. Questo aiuta a verificare la purezza e la qualità dell’olio.

                                          Come olio essenziale puro e non diluito, una persona potrebbe usare questo prodotto in vari modi. È adatto per l’uso in un diffusore o in un olio vettore per l’applicazione topica. I produttori raccomandano di diluirlo al 2-5% con l’olio vettore scelto.

                                          Plant Therapy Organic Lavender Essential Oil è disponibile per l’acquisto online.

                                          Roll-on pre-diluito di lavanda Red Silk Essentials

                                          I prodotti di olio essenziale roll-on sono miscele pre-diluite che una persona può applicare direttamente sulla propria pelle. Permettono a qualcuno di portare un olio essenziale con loro per tutto il giorno, applicando in piccole quantità ai polsi per inalare il profumo.

                                          Questo prodotto roll-on è una diluizione al 10% di olio essenziale organico Lavandula augustofolia olio in olio di trigliceridi a catena media (MCT). Questo prodotto contiene una concentrazione relativamente alta di olio essenziale, quindi una persona dovrebbe usarlo solo su piccole aree del corpo.

                                          Questo prodotto proviene da un produttore certificato GMP (Good Manufacturing Practices) e USDA. Il società dicono anche che provengono i loro oli essenziali da fattorie tradizionali e sostenibili.

                                          Red Silk Essentials Lavender Pre-Diluted Roll-on è disponibile per l’acquisto online.

                                          This Works Spray per cuscino per il sonno profondo

                                          Questo premiato spray per cuscini presenta una miscela di oli essenziali, tra cui lavanda, vetivert e camomilla. Mentre questo prodotto mira ad aiutare le persone a dormire bene, questi oli possono anche aiutare con l’ansia generale e il rilassamento.

                                          Nel 2017, il L’azienda finanziato un studio indipendente l’uso di funzionali RM scansioni (fMRI) per misurare l’attività cerebrale mentre le persone usavano questo spray per cuscini. I ricercatori hanno scoperto che lo spray ha attivato parti del cervello associate alla calma e al piacere.

                                          Secondo il sito web dell’azienda, il 90% degli oli utilizzati da This Works sono organici, e non usano colori o profumi sintetici.

                                          I tossicologi hanno testato tutti i loro prodotti contro l’Unione Europea e l’U. S. norme di sicurezza.

                                          This Works Deep Sleep Pillow Spray è disponibile per l’acquisto online.

                                          Come usare l’olio di lavanda

                                          Come dimostrano questi prodotti, è possibile utilizzare l’olio di lavanda in vari modi, anche come roll-on, spray per ambienti o diluendo l’olio essenziale puro.

                                          È essenziale seguire le linee guida di sicurezza quando si usa l’olio di lavanda puro. Ad alte concentrazioni, l’olio di lavanda può causare irritazioni alla pelle. Può anche causare reazioni allergiche e altri effetti avversi.

                                          Il Istituto Tisserand spiegare come usare l’olio essenziale di lavanda puro in modo sicuro.

                                            Quando vedere un medico

                                            L’olio di lavanda non sostituisce la salute mentale trattamento. Se una persona si sente regolarmente ansiosa, e questo interferisce con la vita quotidiana, può beneficiare di parlare con un medico o un terapeuta per il supporto.

                                            Gli oli essenziali possono essere pericolosi ad alte concentrazioni o se ingeriti. Se una persona nota nuovi o peggiori sintomi mentre usa l’olio di lavanda, dovrebbe smettere subito di usarlo e consultare un medico.

                                            Parla sempre con un medico prima di usare qualsiasi olio essenziale, specialmente se sei incinta, se stai allattando o se stai prendendo dei farmaci.

                                            Quando usi l’aromaterapia, considera gli altri nell’ambiente. Alcuni oli essenziali sono tossici per gli animali domestici o pericolosi per le donne incinte e i bambini.

                                            Riassunto

                                            Alcune prove suggeriscono che l’olio di lavanda può aiutare le persone con ansia a sentirsi più calme. Di conseguenza, i prodotti di alta qualità che contengono olio essenziale di lavanda possono fornire un certo sollievo temporaneo.

                                            Tuttavia, i ricercatori ancora non capiscono completamente come la lavanda impatti il corpo, e non è un trattamento provato per le condizioni di salute mentale. Le persone dovrebbero parlare con il loro medico prima di provarlo.
                                            Aromaterapia inalatori: Sicurezza, opzioni e come usarli

                                            Gli inalatori per aromaterapia permettono alle persone di inalare il profumo degli oli essenziali. Sono piccoli dispositivi portatili che una persona usa mettendo dentro il naso mentre respira.

                                            In questo articolo, discutiamo i potenziali benefici degli inalatori per l’aromaterapia, alcuni degli inalatori attualmente disponibili e i consigli su come usarli in modo sicuro.

                                            Anche se la ricerca suggerisce che gli oli essenziali possono avere alcuni benefici per la salute, è importante ricordare che la Food and Drug Administration (FDA) non controlla o regola la purezza o la qualità di questi. Una persona dovrebbe parlare con un professionista della salute prima di usare gli oli essenziali, e dovrebbe assicurarsi di ricercare la qualità dei prodotti di una marca. Una persona dovrebbe sempre fare un patch test prima di provare un nuovo olio essenziale.

                                            Potenziali benefici degli inalatori per l’aromaterapia

                                            Ci sono poche ricerche sui benefici degli inalatori per l’aromaterapia. Tuttavia, un Meta-analisi del 2016 afferma che l’inalazione di olio essenziale in generale può aiutare con una varietà di condizioni. Questi includono:

                                              A piccolo studio sperimentale ha scoperto che l’inalazione di olio essenziale di rosmarino ha ridotto stress nei soccorritori di emergenza. Le persone che hanno preso parte a questo studio hanno riportato meno stress e ansia un’ora dopo aver inalato l’olio di rosmarino rispetto a quelle che non l’hanno fatto.

                                              Tuttavia, mentre alcune prove suggeriscono che l’inalazione di oli essenziali ha benefici per la salute, è anche possibile che gli oli essenziali causino danni. L’inalazione di oli essenziali concentrati può causare:

                                                È importante consultare un medico o un professionista addestrato su come utilizzare gli inalatori di aromaterapia in modo sicuro prima di acquistare.

                                                4 inalatori per l’aromaterapia

                                                Se qualcuno vuole provare un inalatore di aromaterapia e può farlo in modo sicuro, vale la pena assicurarsi che il prodotto scelto contenga oli essenziali di qualità, piuttosto che fragranze sintetiche.

                                                Non solo le fragranze sintetiche sono inefficaci, ma alcune prove suggeriscono che possono causare effetti avversi. Uno studio del 2016 ha scoperto che 34.7% di persone esposte alla fragranza artificiale hanno sperimentato sintomi come mal di testa, attacchi d’asma e dermatiti da contatto.

                                                I seguenti prodotti:

                                                  Si prega di notare che nessuno a Notizie mediche oggi, compreso lo scrittore, ha provato questi prodotti. Le informazioni sono puramente basate sulla ricerca.

                                                  Boom Boom Breathe inalatori nasali

                                                  Questi inalatori per aromaterapia sono disponibili in confezioni da tre. La confezione originale contiene una menta, un melone e un gusto tropicale. Ogni inalatore contiene una miscela di oli essenziali, tra cui menta piperita, eucalipto e mentolo.

                                                  Il azienda suggerisce di utilizzare questi inalatori come strumenti di “ancoraggio” inalando il profumo quando si vivono emozioni positive. Questo crea un’associazione tra il profumo e l’emozione, che una persona può poi sfruttare quando si sente stressata o non concentrata.

                                                  Secondo l’azienda sito web, questi inalatori non contengono profumi sintetici e la plastica è priva di Bisfenolo A (BPA). Boom Boom producono i loro inalatori in strutture certificate Good Manufacturing Practice (GMP).

                                                  Gli inalatori nasali Boom Boom Breathe sono disponibili per l’acquisto online.

                                                  Moxe Breathe Inhaler

                                                  Questo marchio offre una gamma di inalatori per scopi diversi. L’inalatore Breathe mira a ridurre la congestione nasale e contiene sale dell’Himalaya, menta piperita, eucalipto, tè, lavanda e oli essenziali di cajeput.

                                                  A Studio del 2016 ha trovato che l’olio essenziale di eucalipto potrebbe alleviare la congestione nasale in persone con sinusite acuta rispetto a un placebo, quindi questo inalatore può migliorare il drenaggio nasale.

                                                  Il azienda dichiarare che i loro oli essenziali provengono da fattorie biologiche negli Stati Uniti. Creano le loro miscele in un laboratorio registrato dalla Food and Drug Administration (FDA) utilizzando ingredienti naturali. Moxe sono anche certificati Leaping Bunny, il che significa che non testano sugli animali.

                                                  L’inalatore Moxe Breathe è disponibile per l’acquisto online.

                                                  Moxe Dream Inhaler

                                                  Moxe fa anche un inalatore che mira a ridurre i disturbi del sonno. Questo inalatore include oli essenziali di lavanda, pompelmo e citronella. Secondo un Revisione sistematica del 2012, ci sono alcune prove che l’olio di lavanda può avere un beneficio da lieve a moderato sulla qualità del sonno.

                                                  Come per l’inalatore Breathe, questo prodotto contiene oli essenziali biologici, glicerina vegetale e nessun altro ingrediente.

                                                  L’inalatore Moxe Dream è disponibile per l’acquisto online.

                                                  Plant Therapy Aromatherapy Inhalers 3-Pack

                                                  Questi inalatori ricaricabili per l’aromaterapia permettono a qualcuno di creare la propria miscela di oli essenziali e portarla con sé. A differenza degli inalatori di plastica usa e getta, le custodie in alluminio sono riutilizzabili e sono disponibili in tre diversi colori.

                                                  Per utilizzare questi inalatori, l’azienda consiglia di aggiungere 5-15 gocce di olio essenziale allo stoppino all’interno dell’inalatore. Quando il profumo si indebolisce, una persona può aggiungere qualche goccia in più per rafforzarlo. È anche possibile acquistare stoppini extra.

                                                  Gli inalatori per aromaterapia di Plant Therapy sono disponibili per l’acquisto online.

                                                  Rischi ed effetti collaterali

                                                  Secondo il Istituto Nazionale del Cancro, l’aromaterapia è generalmente sicura finché le persone seguono le istruzioni di sicurezza.

                                                  Aziende come Boom Boom raccomandano di usare inalatori per l’aromaterapia 2-3 volte al giorno, respirando delicatamente il loro profumo per pochi secondi per ogni uso. L’Istituto Tisserand raccomanda di limitare l’inalazione diretta di oli essenziali con qualsiasi metodo a 15-20 minuti in un momento.

                                                  Alcune persone possono sperimentare effetti collaterali come risultato dell’uso di inalatori per l’aromaterapia. Secondo il sito web di Boom Boom confezione del prodotto, questi potrebbero includere:

                                                    C’è poca ricerca sui potenziali rischi a lungo termine dell’uso di inalatori di aromaterapia. Se una persona sperimenta nuovi sintomi in seguito all’uso di oli essenziali, dovrebbe interrompere subito l’uso. Se i sintomi peggiorano o non migliorano, dovrebbero consultare un medico.

                                                    Tenere gli inalatori per l’aromaterapia fuori dalla portata dei bambini o degli animali domestici. Se una persona o il suo animale domestico ingerisce accidentalmente degli oli essenziali, dovrebbe cercare immediatamente aiuto medico.

                                                    Riassunto

                                                    Gli inalatori per aromaterapia possono aiutare le persone a gestire una serie di condizioni, a seconda degli oli essenziali che contengono. Gli inalatori contenenti lavanda possono aiutare il sonno, mentre l’eucalipto può aiutare con la congestione nasale, per esempio.

                                                    Tuttavia, mentre l’uso a breve termine di inalatori per aromaterapia può essere sicuro per alcune persone, altre possono sperimentare effetti avversi. Se una persona sta usando inalatori per gestire i sintomi persistenti, dovrebbe consultare un medico se possibile.

                                                    Riferimenti:

                                                    Fismer, K. L. Pilkington, K. (2012). Lavanda e sonno: Una revisione sistematica delle prove. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1876382012010700

                                                    Kapitanska, P., et al. (2016). Effetti dell’olio di eucalipto sulla frequenza dei battiti ciliari della mucosa nasale. http://journals.mu-varna.bg/indice.php/ssp/article/view/2435

                                                    Lakhan, S., et al. (2016). L’efficacia dell’aromaterapia nel ridurre il dolore: Una revisione sistematica e meta-analisi. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5192342/

                                                    PDQ comitato editoriale di terapie integrative, alternative e complementari. (2019). Aromaterapia con oli essenziali (PDQ). https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK65820/

                                                    Rahimi, H., et al. (2019). L’effetto dell’inalazione dell’aroma di olio essenziale di rosmarino sullo stress e l’ansia del personale di emergenza pre-ospedaliera: uno studio quasi sperimentale. https://sites.kowsarpub.com/mcj/articles/95082.html

                                                    Linee guida per la sicurezza. (n. d.). https://tisserandinstitute.org/safety/safety-guidelines/

                                                    Steinemann, A. (2016). Prodotti di consumo profumati: Esposizioni ed effetti delle emissioni. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5093181/

                                                    Lascia un commento