Sanguinamento dopo il Pap test: Cause e cosa aspettarsi

Molte persone che hanno un Pap test notano un leggero sanguinamento, o spotting, per un paio di giorni dopo il test. Nella maggior parte dei casi, questo non è un motivo di preoccupazione e di solito passa senza intervento.

Questo sintomo può verificarsi perché la Pap test può irritare i vasi sanguigni della cervice, il che provoca un leggero sanguinamento.

Molto raramente, un’emorragia prolungata o pesante può verificarsi dopo un Pap test. Un forte sanguinamento può talvolta verificarsi perché il periodo mensile di una persona coincide con i tempi del test. Tuttavia, quando le mestruazioni non sono la causa, un forte sanguinamento dopo un Pap test potrebbe segnalare un’infezione o un altro problema di salute.

In questo articolo, esaminiamo le cause di sanguinamento dopo un Pap test e gli altri possibili effetti collaterali di questo test. Spieghiamo anche quando una persona dovrebbe contattare il proprio medico per un consiglio.

Cause di sanguinamento dopo un Pap test

Nella maggior parte dei casi, non c’è un problema di salute sottostante responsabile del sanguinamento dopo un Pap test. Pertanto, le persone che sperimentano un leggero sanguinamento temporaneo senza altri sintomi non hanno generalmente bisogno di preoccuparsi.

Le cause più probabili di sanguinamento dopo un Pap test includono:

Irritazione cervicale

Durante un Pap test, un operatore sanitario preleva un piccolo campione di cellule cervicali per controllare cancro cervicale.

La raccolta di cellule dalla cervice può causare un leggero sanguinamento o spotting che può durare per 1-2 giorni.

Il sanguinamento di solito avviene perché il test irrita la cervice piuttosto che perché c’è qualcosa che non va. Per la maggior parte delle persone, l’emorragia si ferma e non si ripresenta.

Gravidanza

Durante la gravidanza, la cervice ha più vasi sanguigni e un maggior flusso di sangue. Di conseguenza, sanguina più facilmente dall’irritazione, anche molto presto in una gravidanza.

Quando la gravidanza progredisce e il peso dell’utero fa pressione sulla cervice, la cervice diventa ancora più soggetta a sanguinare.

Un Pap test può irritare i vasi sanguigni delicati e provocare un’emorragia.

Un Pap test non causerà la perdita della gravidanza, e un leggero sanguinamento dopo un Pap test non significa che una persona stia per avere un cancro cervicale aborto spontaneo. Tuttavia, una persona dovrebbe vedere il proprio medico se il sanguinamento diventa progressivamente più pesante o causa crampi.

Mestruazioni

Una persona che si sottopone al Pap test pochi giorni prima delle mestruazioni può notare leggere macchie dopo l’esame, con forti emorragie nei giorni successivi. Questo tipo di sanguinamento può essere casuale e non un segno di un problema serio.

I segni tipici che il sanguinamento dopo il test è dovuto ai tempi delle mestruazioni includono:

    Le ragioni meno probabili per il sanguinamento dopo un Pap test includono:

    Cancro cervicale

    Precocemente cancro cervicale tende ad avere pochi sintomi. Tuttavia, ci può essere qualche sanguinamento vaginale anormale tra i periodi mestruali nelle prime fasi del cancro cervicale e un grave sanguinamento vaginale nelle fasi avanzate.

    Anche se un Pap test non scatena questo tipo di sanguinamento, può causare ulteriori sanguinamenti.

    Le persone con il cancro cervicale possono avere sanguinamenti:

      Alcune persone notano il sanguinamento per la prima volta non perché è nuovo ma perché prestano maggiore attenzione ai sintomi vaginali dopo il Pap test.

      Chiunque sviluppi un’emorragia vaginale che non è coerente con il suo modello abituale o nota un’emorragia dopo menopausa dovrebbe contattare un medico.

      Cervice friabile

      A cervice friabile significa che la cervice è insolitamente sensibile e incline all’irritazione.

      Molte persone hanno una cervice friabile senza altri sintomi, e spesso non hanno ricevuto una diagnosi. A volte, una cervice friabile si verifica a causa di una malattia che irrita i vasi sanguigni della cervice.

      Alcune condizioni mediche che possono causare una cervice friabile includono:

        Altri effetti collaterali

        Il Pap test è molto sicuro e la maggior parte delle persone prova solo lievi crampi durante la procedura.

        Alcune persone sperimentano crampi più intensi, simili o peggiori di quelli delle mestruazioni. Altre possono notare che i crampi durano per 1-2 giorni dopo il test.

        In genere non ci sono altri effetti collaterali. Tuttavia, è possibile sviluppare una reazione allergica alle forniture che un operatore sanitario utilizza durante il test, come i guanti in lattice o i lubrificanti vaginali.

        Una persona che nota prurito o bruciore nella vagina o sulla vulva durante o dopo il test dovrebbe contattare un medico.

        Cosa aspettarsi

        Durante un Pap test, un operatore sanitario utilizza tipicamente uno strumento medico chiamato speculum per aprire le pareti della vagina e rendere la cervice più accessibile. Lo speculum può sentire freddo quando entra nel corpo, e il dispositivo può causare pressione o dolore quando l’operatore sanitario lo apre.

        Successivamente, l’operatore sanitario inserisce un tampone nella cervice per ottenere un campione di tessuto. Alcune persone provano dolore o crampi, ma la procedura dura solo pochi secondi.

        Un tecnico di laboratorio esaminerà il campione e cercherà eventuali anomalie.

        Se il Pap test identifica cambiamenti anormali nelle cellule, il medico può ordinarne un altro o raccomandare una biopsia cervicale o un esame cervicale chiamato colposcopia.

        Quando consultare un medico

        Una persona dovrebbe chiamare il proprio operatore sanitario se non ha ricevuto i risultati del test entro 2 settimane.

        Dovrebbero vedere un medico se hanno avuto un Pap test e hanno esperienza:

          Riassunto

          A screening del cancro cervicale può essere stressante, in particolare per le persone preoccupate per il dolore o che temono di avere cancro.

          Anche se è naturale preoccuparsi dei sintomi che compaiono dopo il Pap test, per la maggior parte delle persone, un leggero sanguinamento è una reazione corporea del tutto normale al test.

          Un operatore sanitario può aiutare con qualsiasi preoccupazione e domanda sul sanguinamento dopo un Pap test.

          Una persona dovrebbe contattare un medico se il suo sanguinamento sembra insolitamente pesante o se altri sintomi lo accompagnano.

          Lascia un commento