Sanguinamento secco: Cause, trattamento e prevenzione

L’eruttazione secca è la ritenzione o l’andare attraverso i movimenti e la sensazione di vomito senza produrre alcun vomito.

I conati di vomito secchi sono estremamente comuni e spesso si verificano dopo periodi di vomito. Possono anche verificarsi da soli come sintomo o effetto collaterale di una condizione medica sottostante o come risultato di certe situazioni e farmaci.

Il vomito secco è anche considerato il primo stadio del vomito, anche se non sempre porta al vomito.

Come fermare il vomito secco

Anche se può essere sgradevole, la maggior parte dei casi di vomito secco dura solo per un breve periodo e si risolve con le cure di base.

Per i casi causati da un eccessivo consumo di alcol, una persona dovrebbe smettere immediatamente di bere alcol e passare a liquidi chiari.

I casi da moderati a gravi di nausea e conati di vomito secco, tuttavia, possono causare gravi disidratazione e potenzialmente danneggiare i tessuti e gli organi.

Le opzioni di trattamento medico più comuni per la grave emorragia secca sono fluidi per via endovenosa (IV) e farmaci anti-nausea (antiemetici).

Se l’eruttazione secca è legata a una condizione specifica, la causa sottostante richiederà anche un trattamento specifico.

I comuni rimedi casalinghi per i casi lievi o moderati di conati secchi includono:

    Sanguinamento secco durante la gravidanza

    È essenziale trattare o risolvere i casi di vomito secco durante la gravidanza

    per evitare la disidratazione, malnutrizione, perdita di peso, e potenziali danni alla donna e al bambino.

    La prima linea di trattamento per il conato di vomito secco in gravidanza è tipicamente l’idratazione, mangiare una dieta più equilibrata e prendere integratori.

    I cambiamenti nello stile di vita, come il consumo di pasti più piccoli distribuiti uniformemente nel corso della giornata, possono anche aiutare a ridurre i sintomi.

    Mangiare uno spuntino ad alto contenuto proteico prima di andare a letto, o qualche salatino secco come prima cosa al mattino, può ridurre la nausea e i conati di vomito durante la gravidanza.

    Per i casi più gravi, un medico può anche prescrivere farmaci anti-nausea e vitamine. Questi possono includere:

      Anche se meno supportato da studi scientifici, diverse opzioni di trattamento naturale sono state proposte e occasionalmente utilizzate per trattare la nausea, soprattutto durante la gravidanza.

      Le opzioni terapeutiche alternative per la nausea includono:

        Cause

        L’ansimare secco serve generalmente a preparare il corpo al vomito aiutando a invertire il movimento del contenuto nello stomaco e nel tubo alimentare (esofago).

        La nausea secca può anche verificarsi quando il cervello continua a inviare il segnale di liberare lo stomaco anche se è già vuoto.

        Il conato secco comporta la contrazione delle pareti addominali e del diaframma, che permette ai polmoni di espandersi mentre lo stomaco e l’esofago si rilassano. Questo spinge il contenuto dello stomaco e dell’esofago verso l’alto.

        Quando nello stomaco non c’è più nulla da vomitare, il corpo può continuare a subire i movimenti fisici del vomito, ma non può espellere nulla, tranne occasionalmente muco o liquido chiaro. Questa è la nausea secca.

        In alcuni casi, l’emorragia secca può essere innescata anche quando non c’è un motivo reale per svuotare lo stomaco, come in risposta a un odore o a una vista.

        Il conato di vomito secco è spesso causato da una combinazione di fattori. Vomito e nausea accompagnano spesso il conato secco, quindi condividono molti degli stessi fattori di rischio.

        Ma ci sono condizioni mediche, farmaci e certe situazioni che possono aumentare specificamente il rischio di conati di vomito secco.

        Le situazioni comuni associate al vomito secco includono:

          Altre condizioni note per causare l’emorragia secca includono:

          Gravidanza

          La gravidanza causa comunemente nausea, vomito e può portare a conati secchi. La nausea è tipicamente più grave durante le prime fasi della gravidanza ed è particolarmente comune al mattino presto quando lo stomaco è vuoto, ma può verificarsi in qualsiasi momento durante il giorno.

          A Studio del 2016 Un sondaggio condotto su più di 5.000 donne durante l’inizio della gravidanza ha scoperto che il 33. Il 6% ha riportato nausea quotidiana e il 9.Il 6% ha sperimentato il vomito quotidianamente.

          I ricercatori non sono esattamente sicuri del perché la gravidanza causi la nausea, ma è probabile che sia dovuta a una combinazione di cambiamenti immunitari, ormonali e anatomici.

          Condizioni gastrointestinali

          Condizioni che interferiscono con la digestione, come sindrome dell’intestino irritabile (IBS), gastrite, Malattia di Crohn, e la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) sono cause comuni di nausea e vomito secco.

          L’eruttazione secca può essere particolarmente comune durante i flare-up quando i sintomi sono più gravi.

          Reflusso acido

          Indigestione può far risalire gli acidi dello stomaco nel tubo del cibo, il che può essere scomodo o doloroso. Questa sensazione può anche causare nausea.

          Infezione

          Indipendentemente dalla posizione nel corpo, un’infezione grave può indurre il sistema immunitario ad avviare nausea e vomito in risposta al problema.

          La presenza fisica di parassiti tende a far sì che l’intestino e lo stomaco si sentano molto pieni o molto vuoti, provocando inutili conati di vomito.

          allergie o avvelenamenti alimentari

          Gli allergeni alimentari o le tossine possono causare un vomito intenso e improvviso e uno svuotamento completo del contenuto dello stomaco e dell’intestino.

          Questa grave risposta spesso continua per qualche tempo dopo che l’allergene è stato eliminato dallo stomaco, con conseguente vomito secco.

          Disturbi al fegato, ai reni o al pancreas

          La nausea e la perdita di appetito sono alcuni dei più comuni segnali di avvertimento di malattie croniche e di disturbi al fegato, ai reni e al pancreas.

          Emicrania

          Emicrania Il mal di testa è una causa ben nota di nausea, vomito e vomito secco. Questo è spesso in risposta a forti dolori, disorientamento e sensibilità alla luce.

          Sindrome del vomito ciclico

          Una stima L’80 per cento dei bambini e il 25 per cento degli adulti con la sindrome del vomito ciclico (CVS) hanno anche l’emicrania mal di testa.

          La condizione è caratterizzata da apparentemente casuale, improvvisi periodi di intenso vomito, nausea e stanchezza fisica che si verificano ogni poche settimane a mesi.

          Farmaci

          Alcuni farmaci noti per causare l’emorragia secca includono:

            Condizioni dell’orecchio interno

            Infezione, infiammazione, o dolore nell’orecchio interno può causare vertigini, cinetosi e nausea.

            Forte dolore o shock

            Il corpo può rispondere a un forte dolore o a uno shock causando nausea e spesso conati di vomito.

            Condizioni intracraniche

            Qualsiasi lesione o condizione del cervello, come un trauma, un’emorragia tumore, o infezione virale, può aumentare la pressione nel cervello e causare nausea e vomito secco.

            Quando consultare un medico

            Se l’emorragia secca continua per più di 24 ore o è grave, una persona dovrebbe consultare un medico.

            Casi da moderati a gravi di vomito secco possono causare disidratazione, che può richiedere cure mediche e monitoraggio per prevenire complicazioni tra cui lesioni renali.

            I motivi per cercare immediatamente l’attenzione medica per il conato di vomito secco includono:

              Anche se rari, la nausea persistente e il vomito secco possono essere un segno di condizioni di salute più gravi, come una malattia d’organo o un’infezione. Chiunque sperimenti frequentemente la nausea secca senza una causa apparente dovrebbe parlare con un medico.

              Lascia un commento