Si può uscire dall’asma crescendo? Sintomi, fattori scatenanti, diagnosi

L’asma colpisce le vie respiratorie e i polmoni. Per molte persone, l’asma sembra andare via con l’età. Tuttavia, non esiste una cura, e i sintomi possono tornare.

Asma è una condizione di salute comune in molte parti del mondo. Nei paesi sviluppati, colpisce 15-20% di persone.

È una condizione cronica che fa sì che le vie respiratorie diventino infiammato e gonfiore, che colpisce i polmoni e porta a difficoltà respiratorie.

Ci possono essere vari fattori scatenanti, come allergeni, virus e inquinanti, e variano da persona a persona.

I sintomi dell’asma in genere vanno e vengono a cicli, che possono essere legati all’esposizione a fattori scatenanti. Evitando accuratamente i fattori scatenanti, alcune persone possono avere un certo controllo sui loro sintomi.

Questo articolo esplora il motivo per cui i sintomi dell’asma possono scomparire con il tempo, ed esamina alcuni fattori scatenanti e trattamenti.

Perché i sintomi dell’asma possono scomparire? 

Come un 2021 revisione spiega che l’infiammazione responsabile dei sintomi dell’asma è spesso una risposta a certi fattori scatenanti. Se una persona non è esposta ai suoi fattori scatenanti, i sintomi possono scomparire temporaneamente. Ridurre l’esposizione ai trigger può ridurre il potenziale dei sintomi.

I sintomi dell’asma di una persona possono anche scomparire o diminuire a causa degli effetti dei farmaci per l’asma.

Alcuni sintomi dell’asma includono:

    Ritornano?

    L’asma non ha cura, quindi c’è sempre la possibilità che i sintomi possono riapparire o peggiorare.

    A volte, i sintomi ricompaiono dopo lunghi periodi di assenza. Le persone con l’asma devono monitorare le loro condizioni per tutta la vita.

    Fattori scatenanti comuni dell’asma

    Il Istituti nazionali di salute (NIH) elenca molti dei più comuni fattori scatenanti, tra cui:

      Gli allergeni possono anche scatenare i sintomi dell’asma. L’istituto Piano d’azione per l’asma descrive molti allergeni che causano l’asma, tra cui:

        Limitando l’esposizione agli allergeni e ad altri fattori scatenanti, le persone con l’asma possono ridurre la probabilità di sintomi. Ma evitare questi fattori scatenanti non è sempre possibile. Per esempio, alcune persone hanno lavori che richiedono loro di essere intorno a polvere, inquinanti o polline.

        I passi per aiutare a ridurre il rischio di peggioramento dei sintomi dell’asma includono:

          Queste strategie possono ridurre il rischio di sintomi dell’asma, ma non c’è un modo garantito per prevenirli.

          Vale anche la pena notare che i sintomi dell’asma possono derivare da altri problemi di salute, come un raffreddore.

          Per saperne di più sui fattori scatenanti dell’asma, clicca qui.

          Diagnosi

          Intorno a 66% delle diagnosi di asma sono in persone sotto i 18 anni.

          Diagnosticare l’asma può essere difficile. A revisione 2019 suggerisce che i medici sbagliano la diagnosi in circa il 28% dei casi. Questo può essere perché la condizione è comune e ha un ampio insieme di sintomi.

          In primo luogo, un medico chiede i sintomi e qualsiasi storia familiare di problemi polmonari. Controllano la storia medica della persona e possono poi condurre diversi test prima di diagnosticare l’asma.

          Per esempio, i medici potrebbero usare un spirometria test, che misura quanto e come velocemente una persona può espirare.

          In alcuni casi, un medico può chiedere a una persona di registrare dove si trovava e cosa stava facendo quando ha avuto i sintomi per aiutare a identificare i possibili fattori scatenanti.

          Opzioni di trattamento per l’asma

          Il trattamento dell’asma mira a ridurre la gravità e la frequenza dei sintomi. Attualmente non esiste una cura per l’asma, ma trattamenti efficaci possono migliorare la qualità della vita.

          Evitare i fattori scatenanti è un buon modo per ridurre il rischio di sintomi. Registrare i sintomi e i fattori ambientali in un diario può aiutare le persone a individuare i loro fattori scatenanti.

          Trattare l’asma coinvolge principalmente farmaci per inalazione quando i sintomi iniziano a peggiorare. Questi includono broncodilatatori, come i beta-2 agonisti. Allargano le vie respiratorie per trattare i problemi di respirazione.

          In alcuni casi, i medici possono prescrivere corticosteroidi e altri farmaci antinfiammatori per ridurre l’infiammazione grave.

          Per saperne di più sui trattamenti dell’asma, clicca qui.

          Riassunto

          L’asma è una condizione comune che può causare difficoltà respiratorie significative. I sintomi tendono ad andare e venire, a seconda dell’esposizione della persona ai fattori scatenanti, come polvere, muffa e inquinamento atmosferico.

          Limitando l’esposizione ai fattori scatenanti e prendendo i farmaci prescritti, le persone possono gestire l’asma e avere una qualità di vita significativamente migliore.

          Lascia un commento