Sindrome di Skeeter: Trattamenti e rimedi casalinghi

La sindrome di Skeeter si riferisce ad una significativa reazione allergica alle punture di zanzara. Anche se la maggior parte delle persone avrà una qualche forma di reazione a una puntura di zanzara, di solito è solo un fastidio. Tuttavia, le persone con la sindrome di Skeeter sono molto sensibili a questi morsi e possono sviluppare una febbre.

I sintomi comuni di una puntura di zanzara includono un piccolo bernoccolo rosso e prurito intorno al morso.

Tuttavia, la sindrome di Skeeter provoca una persona a sperimentare sintomi più gravi. I morsi tendono a gonfiarsi fino a raggiungere una dimensione molto grande, e la persona può anche avere un febbre. La reazione tende ad accumularsi rapidamente, di solito entro poche ore.

Ci sono alcuni rimedi casalinghi che possono aiutare a trattare i sintomi della sindrome di skeeter. Procedure mediche come l’immunoterapia possono anche essere un’opzione per alcune persone.

Prevenzione

La sindrome di Skeeter è una grave reazione allergica a una puntura di zanzara.

Il modo migliore per trattare la sindrome di Skeeter è quello di evitare il più possibile i morsi. Questo include prendere precauzioni ogni volta che una persona va fuori, come ad esempio:

    Le persone che hanno reazioni molto gravi possono desiderare di evitare di andare fuori quando le zanzare sono più attive, dal tramonto all’alba.

    Il Accademia americana di allergia, asma e immunologia spiegare che il DEET è un efficace repellente e che i prodotti con il 6-25% di DEET dovrebbero essere in grado di fornire 2-6 ore di protezione dalle zanzare.

    Tuttavia, alcuni prodotti possono causare reazioni cutanee in alcune persone. Per questo motivo, è sempre meglio testare i prodotti per la pelle su una piccola area di pelle prima di applicarli al resto del corpo.

    Trattamenti e rimedi casalinghi

    Ci sono diverse opzioni di trattamento per le persone con la sindrome di Skeeter. Questi vanno da semplici rimedi casalinghi a procedure mediche più coinvolte.

    Ghiaccio e sollevamento

    Per un morso che causa una reazione in una piccola area del corpo, iniziare con la forma più semplice di trattamento.

    Sollevare l’area e mettere un impacco di ghiaccio può aiutare a ridurre infiammazione, lenire le sensazioni di dolore e prurito e ridurre il rossore.

    Farina d’avena

    L’applicazione di farina d’avena sulla pelle può aiutare ad alleviare i sintomi della sindrome di Skeeter.

    Applicare una miscela di farina d’avena cotta sulla zona può anche aiutare a ridurre i sintomi.

    Come uno studio nel Giornale dei farmaci in dermatologia trovato, avena hanno anti-infiammatori e antiossidante proprietà.

    Questo potrebbe spiegare il loro effetto benefico sulla pelle.

    Applicare l’avena direttamente sulla zona o fare un bagno di farina d’avena può aiutare a ridurre il prurito e il gonfiore e aiutare una persona a trovare conforto.

    Antistaminici

    Se un morso non risponde ai semplici rimedi casalinghi, alcuni farmaci da banco (OTC) possono aiutare una persona a sentirsi meglio molto più velocemente.

    Per esempio, gli antistaminici OTC come la difenidramina (Benadryl) possono aiutare a ridurre temporaneamente il prurito e il gonfiore.

    Steroidi topici

    Alcune creme corticosteroidi topiche possono anche aiutare a lenire temporaneamente la reazione a una puntura di zanzara. I farmaci da banco come l’idrocortisone (Cortaid) dovrebbero essere sufficienti nella maggior parte dei casi.

    Se una persona sa di avere gravi reazioni alle punture di zanzara che non rispondono abbastanza bene a queste creme, il medico può prescrivere trattamenti leggermente più forti.

    Immunoterapia

    Anche se i sintomi della sindrome di skeeter sono gestibili per la maggior parte delle persone utilizzando rimedi OTC, i casi più gravi possono richiedere un trattamento medico.

    L’immunoterapia degli allergeni, o iniezioni di allergia, è una soluzione più permanente alle gravi reazioni allergiche da punture di insetti come quelle delle zanzare.

    Le iniezioni per l’allergia funzionano in modo simile ai vaccini. Un allergologo inietterà alla persona quantità molto piccole di un particolare allergene. Aumentando la quantità dell’allergene in ogni iniezione nel tempo, l’immunoterapia può aiutare il corpo a costruire le proprie difese contro le proteine che causano l’allergia nelle zanzare.

    Tuttavia, l’immunoterapia allergenica richiede tempo. Il Accademia americana di allergia, asma e immunologia si noti che può richiedere fino a 18 mesi o più per una persona a notare un miglioramento nei loro sintomi.

    Inoltre, una persona può avere bisogno di continuare a fare iniezioni di allergia per 3-5 anni dopo un trattamento riuscito.

    Cause

    Le persone con la sindrome di Skeeter sono allergiche alle proteine della saliva delle zanzare. Anche se la maggior parte delle persone sono allergiche a queste proteine in una certa misura, le persone con la sindrome di Skeeter hanno una reazione più grave degli altri.

    Alcune persone possono essere più inclini a sperimentare la sindrome di Skeeter, come coloro che sono allergici agli insetti pungenti. Le persone con un sistema immunitario più debole, come i bambini piccoli e gli adulti più anziani, possono anche avere una reazione più forte alle punture di zanzara.

    Normalmente, il corpo umano costruisce l’immunità a certi allergeni nel tempo. A causa di questo, i bambini possono avere reazioni più gravi alle punture di zanzara rispetto agli adulti, come i loro corpi non hanno avuto il tempo di costruire questa immunità ancora.

    Quanto tempo dura

    Le reazioni allergiche della sindrome di Skeeter si manifestano rapidamente, facendo comparire i sintomi dell’irritazione cutanea entro le prime ore. I sintomi della pelle includono:

      Una persona può anche occasionalmente sperimentare una febbre.

      Nei bambini, questi sintomi possono comparire in appena 20 minuti, come uno studio nel Giornale asiatico del Pacifico di allergia e immunologia trovato. Questo può essere sorprendente, ma in genere non è motivo di grave preoccupazione, a meno che il bambino non mostri segni di anafilassi. L’anafilassi è una grave reazione allergica che può essere fatale se una persona non riceve cure mediche immediate.

      I sintomi compaiono rapidamente, ma in genere non durano a lungo. In generale, se non si verifica un’infezione nella zona, il morso guarirà e i sintomi scompariranno completamente entro pochi giorni.

      È importante evitare di graffiare o sporcare l’area mentre guarisce. Le reazioni gravi possono essere più inclini all’infezione. I morsi infetti possono trasformarsi in bolle, che richiedono più tempo per guarire e hanno le loro complicazioni.

      Pulire regolarmente le punture delicatamente con acqua calda e un sapone ipoallergenico.

      Sindrome di Skeeter e gravidanza

      Le donne incinte che sperimentano la sindrome di Skeeter durante la gravidanza dovrebbero lavorare direttamente con il loro medico per trovare opzioni di trattamento che non influenzino il loro bambino.

      Anche se molte opzioni topiche o OTC possono essere disponibili, le donne che sono incinte o che allattano dovrebbero ancora discutere qualsiasi cosa che pensano di usare con un medico prima.

      Quando consultare un medico

      Quando una persona ha per la prima volta una reazione più forte a una puntura di zanzara, è meglio prendere un appuntamento con un allergologo. Può aiutare a identificare o confermare l’allergia e può offrire altri trattamenti utili per il futuro.

      Chiunque abbia una grave reazione alle punture di zanzara dovrebbe prendere in considerazione la ricerca di assistenza medica. I segni di anafilassi sono molto rari con le punture di zanzara, ma possono comunque verificarsi.

      Le persone che hanno difficoltà a respirare o sintomi come affanno o gonfiore al viso, alla gola o alla bocca dovrebbero cercare aiuto medico di emergenza.

      Riassunto

      La sindrome di Skeeter causa una significativa reazione allergica al morso di una zanzara. Anche se molte persone trovano che questi sintomi sono gestibili usando solo rimedi casalinghi, altri possono aver bisogno di un trattamento specializzato.

      Evitare le punture di zanzara è il modo migliore per prevenire tali reazioni. Ci possono essere anche alcune opzioni di trattamento a lungo termine disponibili per aiutare a ridurre la reazione di una persona nel tempo.

      Le persone con la sindrome di Skeeter dovrebbero lavorare con il loro medico o allergologo per trovare una soluzione efficace per gestire i loro sintomi.

      .
      Morsi di acari: sintomi, trattamento e diversi morsi

      Il termine “acari” si riferisce a microscopici artropodi che si nutrono di piante, insetti, animali e persino di esseri umani. Le persone possono non rendersi conto di essere venuti a contatto con gli acari fino a quando non sviluppano prurito, protuberanze rosse che assomigliano a morsi.

      Gli acari vanno da 0.5-2.0 millimetri (mm) in lunghezza, rendendoli virtualmente invisibili ad occhio nudo.

      Continua a leggere per sapere come identificare e trattare le punture di acari. Discutiamo anche di possibili morsi alternativi.

      Immagini

      Punture di acari

      Alcuni acari mordono gli animali e gli esseri umani. Esempi di acari che mordono l’uomo sono:

      Parassiti

      I parassiti sono la larva del Famiglia degli acari Trombiculidi.

      Mentre i parassiti adulti si nutrono di materiale in decomposizione nel terreno, le loro larve si nutrono delle cellule della pelle degli ospiti viventi. Quando un chigger si attacca alla pelle di una persona, secerne enzimi digestivi che ammorbidiscono l’epidermide, causando eruzioni cutanee.

      Sintomi

      Le punture di Chigger creano gruppi di piccole protuberanze rosse sulla pelle accompagnate da un intenso prurito che può durare per da alcuni giorni a 2 settimane.

      Trattamento

      Una persona può trattare i morsi di cocciniglia usando:

        Acari Demodex

        Gli acari Demodex si nutrono di cellule morte della pelle e di olio all’interno dei follicoli piliferi. Ci sono due acari demodex: Demodex folliculorum e Demodex brevis.

        D. brevis gli acari tendono a nutrirsi di cellule ghiandolari nei follicoli piliferi e tendono ad essere nella zona del petto e del collo.

        D. folliculorum acari comunemente abitare il viso, compreso:

          Sintomi

          Mentre alcuni D. folliculorum Gli acari possono vivere sugli esseri umani completamente inosservati, un’infestazione può portare a sintomi indesiderati, tra cui:

            Trattamento

            Una persona può usare insetticidi topici, come il crotamiton o la crema di permetrina per trattare Demodex morsi.

            Per evitare che i morsi peggiorino, una persona dovrebbe:

              Acari della quercia

              Gli acari della quercia si nutrono tipicamente di larve di moscerino, ma possono mordere le persone se rimangono sulla pelle.

              L’acaro della foglia di quercia ha causato una serie di epidemie umane in Missouri, Nebraska e Texas nel corso degli anni, e causa epidemie annuali in Kansas.

              Sintomi

              Le punture dell’acaro della quercia hanno un aspetto simile alle punture di chigger.

              Le persone possono sviluppare pruriti rossi sul viso, sul collo, sulle braccia o sulla parte superiore del corpo.

              Trattamento

              Una persona può trattare i morsi degli acari della quercia usando:

                Scabbia

                Scabbia è una condizione della pelle causata da un’infestazione di Sarcoptes scabiei acari.

                Il sito S. scabiei L’acaro scava tane nello strato superiore della pelle, dove si riproduce e depone le uova.

                La scabbia è contagiosa. Secondo il Centers for Disease and Control (CDC), S. scabiei gli acari passano tipicamente tra le persone attraverso il contatto diretto con la pelle e, meno comunemente, attraverso l’esposizione a vestiti o lenzuola infestati.

                Sintomi

                Un’infestazione di scabbia può portare a un’eruzione cutanea rossa e pruriginosa accompagnata da un intenso prurito. L’eruzione può contenere piccole protuberanze, orticaria o bolle sotto la pelle.

                Graffiare la pelle colpita può portare a piaghe aperte e aumentare il rischio di infezione di una persona.

                Trattamento

                I medici possono trattare la scabbia con farmaci per via orale e pomate topiche che uccidono S. scabiei acari e le loro larve.

                I medici possono anche prescrivere antistaminici per ridurre il prurito e antibiotici per le infezioni.

                Altri sintomi

                Gli acari sono così piccoli che le persone non sono in grado di vedere o sentire i morsi fino a dopo che un acaro li ha morsi.

                A differenza di altri morsi di insetti o punture che formano un unico grumo sulla pelle con un sito di puntura evidente, i morsi di acaro inducono eruzioni cutanee su gambe, braccia e tronco.

                I segni generali da cercare includono

                  Acari della polvere

                  Secondo il Istituto di Scienze della Salute Ambientale, Gli acari della polvere abitano comunemente la polvere della casa.

                  Si nutrono di pelle morta e di forfora che cade su esseri umani e animali domestici. Gli acari della polvere vivono nella polvere della casa, nei materassi, nei mobili e nei tappeti. Queste piccole creature non mordono né vivono sugli esseri umani.

                  Invece, proteine negli esoscheletri e nelle feci degli acari della polvere possono indurre reazioni allergiche nelle persone.

                  L’esposizione agli acari può portare a chiazze di piccole protuberanze rosse sulla pelle accompagnate dai seguenti sintomi respiratori:

                    Il Fondazione Asma e Allergia d’America (AAFA) avvertono che gli acari della polvere possono peggiorare l’asma di una persona.

                    Trattamento

                    Il trattamento per le allergie agli acari della polvere include:

                      L’immunoterapia è un trattamento efficace per l’allergia agli acari della polvere, secondo l’AAFA. L’immunoterapia consiste nell’esporre una persona a dosi progressivamente maggiori di un allergene.

                      Prevenzione

                      Le persone non possono eliminare completamente gli acari della polvere dalle loro case, ma i seguenti consigli possono aiutare a ridurre gli effetti degli acari della polvere:

                        Le seguenti precauzioni possono aiutare a prevenire le punture di acari all’aperto:

                          Una persona può comprare repellenti per insetti online, qui.

                          Quando consultare un medico

                          Le persone dovrebbero vedere un medico se credono di avere morsi di scabbia perché S. scabiei gli acari possono facilmente trasferirsi da una persona all’altra.

                          Le punture di acari delle cocciniglie e delle querce raramente richiedono l’attenzione del medico. Le persone possono trattare i loro sintomi con antistaminici e decongestionanti da banco.

                          Cercare di non grattare i morsi degli acari, perché questo può portare a un’infezione. Crema antiprurito e corticosteroidi topici possono aiutare a ridurre il prurito e il gonfiore.

                          Le persone dovrebbero contattare un medico se sperimentano i segni di un’infezione, tra cui:

                            Riassunto

                            Gli acari della casa o della polvere che vivono nella polvere non mordono, ma possono indurre reazioni allergiche.

                            Gli acari sono larve di acari che si nutrono di cellule della pelle e lasciano grappoli di piccoli morsi rossi su gambe e piedi.

                            La maggior parte degli acari non morde gli esseri umani, ma possono mordere se rimangono sulla pelle di una persona.

                            In generale, i morsi degli acari causano una lieve irritazione della pelle e prurito e non richiedono attenzione medica. La gente può trattare le punture di acaro con OTC e prescrizione antistaminici, corticosteroidi topici e iniezioni di allergia.

                            Le persone che credono di avere la scabbia dovrebbero consultare immediatamente un medico. Gli acari responsabili di questa condizione della pelle possono vivere sotto la pelle per diversi mesi.

                            Le infestazioni di scabbia sono altamente contagiose, quindi le persone devono cercare un trattamento il prima possibile per prevenire ulteriori trasmissioni.

                            Lascia un commento