Solletico al petto: Tosse, ansie, allergie e altre cause

Un solletico al petto può sembrare un battito o una pressione. Molti fattori sottostanti possono causare questo sintomo, e alcuni, come raffreddori e allergie stagionali, se ne andranno da soli. Altri possono richiedere attenzione medica.

In questo articolo, descriviamo le condizioni che possono portare a un solletico al petto, come dire se il sintomo è serio, e come dovrebbe essere gestito.

Cause del solletico al petto

Diverse condizioni che non comportano gravi rischi per la salute possono portare a un solletico al petto. Spesso non è motivo di preoccupazione.

Raffreddore e febbre da fieno può portare a un solletico al petto o alla gola. È un sintomo molto comune di queste condizioni, e spesso passa entro pochi giorni. Una persona può avere bisogno di un trattamento leggero o nessuno.

Altri sintomi di un comune raffreddore spesso includono:

    Altri sintomi del raffreddore da fieno possono includere:

      In alcuni casi, il solletico al petto indica una condizione di salute più grave, come quelle descritte di seguito. Queste condizioni possono richiedere un trattamento medico più esteso.

      Bronchite

      Bronchite si verifica quando il rivestimento delle vie aeree che portano dentro e fuori i polmoni si infiamma.

      Spesso, la condizione si sviluppa dopo che un’infezione ha innescato queste vie aeree per produrre una quantità anormalmente grande di muco. I germi dietro il raffreddore e il influenza sono cause comuni di questa infezione.

      L’accumulo di muco può provocare un solletico nel petto, e il corpo cercherà di espellere il muco con la tosse.

      Altri sintomi della bronchite includono:

        Asma

        Asma è una condizione comune, che dura tutta la vita e che colpisce i polmoni. Causa il restringimento delle vie aeree, che porta a difficoltà respiratorie. L’asma può svilupparsi a qualsiasi età, ma spesso inizia durante l’infanzia.

        Altri sintomi dell’asma includono:

          Battito cardiaco irregolare

          Un battito cardiaco irregolare aritmia, si verifica quando il cuore non batte con il suo ritmo abituale. Un solletico al petto può essere un segno di questa condizione.

          Avere un battito cardiaco irregolare è comune, e spesso non è dannoso. In rari casi, tuttavia, l’aritmia può essere estremamente grave e comportare gravi rischi per la salute.

          Il sintomo principale dell’aritmia è un singolo battito cardiaco prematuro o una raffica di battiti. L’aritmia può portare a una sensazione di fluttuazione nel petto o nel collo.

          Nei casi più gravi, possono svilupparsi i seguenti sintomi duraturi:

            In casi molto rari, può verificarsi un arresto cardiaco improvviso.

            Reflusso acido

            Reflusso acido, o bruciore di stomaco, accade quando gli acidi dello stomaco entrano nella gola. Questo causa una sensazione di bruciore in fondo alla gola o al petto. La maggior parte degli episodi di reflusso acido sono brevi, ma se si ripresenta spesso, questo è noto come malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

            GERD può causare un solletico nel petto, così come:

              Polmonite

              Polmonite è un’infezione dei polmoni. Può essere grave, in particolare nei giovanissimi e nelle persone anziane con un sistema immunitario indebolito. Un sintomo è una sensazione di solletico al petto.

              Altri sintomi di polmonite includono:

                Ansia

                Ansia si riferisce a un senso opprimente di panico o paura che può impedire a una persona di fare ciò che normalmente farebbe. Sperimentare questo panico o paura è spesso un segno di un disturbo d’ansia clinicamente riconosciuto.

                L’ansia può causare sintomi fisici. Oltre al solletico al petto, i sintomi possono includere:

                  Trattamento

                  Il modo più efficace per trattare un solletico al petto è affrontare la causa sottostante.

                  Il sintomo di solito deriva da un’irritazione nel petto o nella gola, che può essere causata dal comune raffreddore o dalla bronchite.

                  Una persona dovrebbe cercare una diagnosi e qualsiasi trattamento necessario. Nel frattempo, le seguenti strategie possono aiutare a ridurre l’irritazione al petto e alla gola:

                    Un battito cardiaco irregolare spesso non richiede trattamento, ma le persone che sospettano di avere un’aritmia dovrebbero vedere. Il trattamento può comprendere farmaci per aiutare a controllare il battito cardiaco e prendere provvedimenti per evitare complicazioni.

                    Se la causa del solletico al petto è il reflusso acido, può essere utile evitare cibi ricchi di grassi, piccanti o ricchi. Una persona può anche trarre beneficio dal consumare pasti più piccoli e dall’astenersi dal mangiare per alcune ore prima di dormire.

                    Per le persone con ansia, i sintomi sono di solito innescati da determinati stimoli o situazioni. Per gestire i sintomi, è importante identificare questi fattori scatenanti. A salute mentale uno specialista, come uno psichiatra, può aiutare a guidare una persona attraverso il processo.

                    Quando consultare un medico

                    I comuni raffreddori e la febbre da fieno possono di solito essere trattati con farmaci da banco.

                    Consultare un medico per un solletico al petto se i sintomi durano più di una settimana. I sintomi estesi possono mostrare che una persona ha una condizione più grave, come la bronchite, la polmonite o l’asma.

                    Chiunque sospetti di avere un battito cardiaco irregolare dovrebbe consultare immediatamente un medico, poiché questa condizione può essere pericolosa.

                    Lascia un commento