Spondilite anchilosante: Sintomi, trattamenti, diagnosi e altro

La spondilite anchilosante (AS) è una forma di artrite che colpisce principalmente la colonna vertebrale, la parte bassa della schiena e le articolazioni sacroiliache.

L’AS è una condizione infiammatoria. I sintomi caratteristici includono dolore alle articolazioni, rigidità e perdita di mobilità nella spina dorsale e nella parte bassa della schiena.

La condizione coinvolge infiammazione dove il legamento e i tendini si attaccano alle ossa della colonna vertebrale e alle ossa delle articolazioni periferiche, che sono note come entesi.

Questa infiammazione provoca un aumento della formazione ossea nella colonna vertebrale, portando alla fusione dell’osso. In casi avanzati, questo può anche portare a deformità della colonna vertebrale.

I trattamenti farmacologici e la terapia fisica possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Questo articolo darà uno sguardo da vicino all’AS, compresi i sintomi, i trattamenti, le cause e gli esercizi associati.

Panoramica

L’AS è un tipo di artrite. Colpisce soprattutto la parte inferiore della colonna vertebrale e il luogo in cui la colonna vertebrale si unisce alle anche, noto come le articolazioni sacroiliache.

L’AS può essere difficile da diagnosticare, ma questa condizione ha un modello particolare di sintomi di dolore, e i cambiamenti sono solitamente visibili in Radiografia e RISONANZA MAGNETICA scansioni.

I maschi sono più probabile a sviluppare l’AS rispetto alle femmine. La condizione tende ad essere più lieve quando si verifica nelle donne, il che la rende anche più difficile da diagnosticare.

Secondo la Spondylitis Association of America, i sintomi di solito iniziano tra la età di 17 e 45 anni. Tuttavia, possono svilupparsi anche nei bambini e nelle persone molto più anziane.

Attualmente non esiste una cura per l’AS, ma alcuni farmaci possono aiutare a gestire il dolore e l’infiammazione. La terapia fisica può anche alleviare il dolore e prevenire o ritardare le limitazioni e la diminuzione della mobilità.

Sintomi

I primi sintomi più comuni dell’AS sono dolore e rigidità nella parte bassa della schiena, nell’area dell’anca o in entrambe. Questi sintomi possono verificarsi nel corso di diverse settimane o mesi.

Con il tempo, questi sintomi possono diffondersi ad altre aree della colonna vertebrale e possono interessare le articolazioni spinali del collo.

Alcune persone hanno un dolore lieve che va e viene, mentre altre hanno un dolore grave e duraturo. Chiunque sia affetto da AS è probabile che sperimenti delle crisi, cioè quando i sintomi peggiorano, e periodi di remissione, cioè quando i sintomi migliorano.

I sintomi principali di AS colpiscono la colonna vertebrale e la parte bassa della schiena, causando:

    Il dolore è di solito peggiore durante il riposo e durante la notte, e può interferire con il sonno ristoratore. Muoversi può generalmente migliorare i livelli di dolore.

    Tuttavia, l’infiammazione e il dolore non sono limitati alla colonna vertebrale. L’AS può colpire anche altre parti del corpo. Questi includono le aree intorno ad altre articolazioni, come il:

      L’AS può causare la fusione ossea, o anchilosante, che si riferisce a una crescita eccessiva delle ossa nelle articolazioni. Questo può rendere difficile svolgere le attività quotidiane. In alcuni casi, può anche limitare il movimento del petto e rendere difficile la respirazione.

      L’AS è una condizione sistemica. Le persone possono sperimentare sintomi costituzionali di affaticamento, che si riferisce alla sensazione di essere stanchi e privi di energia.

      L’AS può anche colpire gli occhi, causando dolore e rossore. Senza trattamento, questa infiammazione, conosciuta come irite o uveite, può compromettere la vista.

      Altre complicazioni sistemiche e segni della condizione possono includere cambiamenti neurologici, cardiovascolari e polmonari.

      I sintomi neurologici possono includere:

        Gli effetti sul sistema cardiovascolare possono coinvolgere:

          Il coinvolgimento polmonare o polmonare può causare malattia polmonare interstiziale, fibrosi e difficoltà respiratorie dovute alla restrizione della parete toracica che l’anchilosi delle articolazioni della colonna vertebrale provoca.

          Per saperne di più sulle possibili complicazioni dell’AS qui.

          Qui sotto c’è un modello 3D completamente interattivo dell’AS. Esplora il modello usando il mouse pad o il touchscreen per saperne di più sull’AS.

          Trattamenti

          Attualmente non esiste una cura per l’AS e i danni che provoca sono irreversibili. Tuttavia, alcune opzioni possono aiutare ad alleviare i sintomi e gestire la progressione.

          Questi includono:

            Le persone con una diagnosi di AS avranno bisogno di vedere un medico specialista conosciuto come un reumatologo. Può essere necessario un certo numero di visite, poiché la condizione progredisce lentamente e un’assistenza medica costante consente un migliore monitoraggio e trattamento.

            Due approcci comuni che aiutano le persone a gestire l’AS sono i farmaci, per ridurre il dolore e l’infiammazione, e la terapia fisica e gli esercizi, per mantenere il movimento e la postura.

            I medici raccomandano l’intervento chirurgico solo per correggere gravi deformità, come cambiamenti eccessivi di postura dovuti all’infiammazione e all’anchilosi della colonna vertebrale, o per sostituire un’anca o un’altra articolazione.

            I medici potrebbero anche raccomandare alcune diete, cibi o nutrienti per aiutare una persona a gestire i sintomi dell’AS. Per saperne di più su dieta e AS clicca qui.

            Trattamento farmacologico

            I principali farmaci che le persone usano per alleviare il dolore e l’infiammazione dell’AS sono farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Alcuni esempi di questi includono ibuprofene, naprossene e diclofenac.

            Anche l’acetaminofene e la codeina sono opzioni se i FANS non sono adatti o inefficaci.

            Alcuni FANS compromettono la salute delle ossa riducendo la creazione di nuovo osso, quindi i medici di solito non raccomandano i FANS dopo l’intervento chirurgico per le persone con problemi di fusione ossea.

            Alcune altre opzioni di farmaci includono:

              L’AS può colpire tutto il corpo, e una persona può richiedere il coordinamento delle cure da parte di diversi specialisti, tra cui fisioterapisti, oculisti, cardiologi, neurologi, e gastroenterologi.

              Per saperne di più sui trattamenti farmacologici per l’AS qui.

              Diagnosi

              Per diagnosticare l’AS, un medico chiederà informazioni sui sintomi della persona, effettuerà un esame fisico e, se necessario, organizzerà degli esami.

              Se infiammatorio mal di schiena è presente con certe caratteristiche, può indicare l’AS.

              Queste caratteristiche includono:

                Esami di imaging per l’AS possono confermare la diagnosi, ma i cambiamenti possono non essere immediatamente visibili su tali test. Questo può ritardare la diagnosi.

                Le sezioni che seguono esaminano più in dettaglio gli esami del sangue e gli esami di diagnostica per immagini.

                Esami del sangue

                Nessun esame del sangue può confermare l’AS, ma ci sono esami che possono escludere altre cause dei sintomi della persona.

                La genetica è una caratteristica importante di questa condizione. A riportato 90% di persone con AS hanno un marcatore genetico chiamato HLA-B27. I medici possono ordinare un esame del sangue per questo come parte del workup iniziale.

                I test per l’infiammazione possono includere:

                  Se il medico sospetta un’altra causa, come artrite reumatoide, possono testare il fattore reumatoide, il peptide ciclico citrullinato e gli anticorpi antinucleo per aiutare ad escluderla.

                  Test di imaging

                  Questi possono includere:

                    Cause

                    La causa esatta dell’AS rimane poco chiara, ma i primi sintomi derivano dall’infiammazione in parti della colonna vertebrale inferiore.

                    Con la crescita di nuove ossa come risultato dell’infiammazione, possono verificarsi danni permanenti e fusioni.

                    Tuttavia, i medici non sanno ancora perché questo processo infiammatorio cronico si verifica nelle persone con AS.

                    Detto questo, la condizione è spesso presente nelle famiglie. È possibile che l’AS abbia sia componenti genetiche e ambientali.

                    Esercizi

                    La terapia fisica e gli esercizi possono aiutare a trattare i sintomi e prevenire o ritardare le limitazioni della mobilità.

                    Un fisioterapista sarà in grado di progettare un programma che può aiutare la persona a mantenere una buona postura e il movimento nelle articolazioni.

                    Questo potrebbe consistere in:

                      Gli esercizi di terapia fisica sono noti come esercizi di rafforzamento e di range-of-motion.

                      Il Associazione Spondilite d’America dicono che un programma di esercizi ideale includerà i seguenti quattro elementi:

                        Scopri di più sugli esercizi specifici per l’AS qui.

                        Prospettive

                        La prospettiva per l’AS è difficile da prevedere perché varia ampiamente da persona a persona e la progressione spesso non è costante.

                        I fattori importanti per misurare le prospettive includono i livelli di abilità funzionale, la mobilità spinale e il danno articolare.

                        Alcune persone sperimenteranno una grave perdita funzionale, mentre altre noteranno appena i loro sintomi.

                        Circa 1% di persone sperimentano una remissione a lungo termine, in cui i sintomi cessano di svilupparsi.

                        D’altra parte, alcune persone possono avere complicazioni pericolose per la vita che colpiscono il cuore, i polmoni o il sistema nervoso.

                        Il fumo può portare a risultati peggiori.

                        Riassunto

                        AS è un tipo di artrite che colpisce la colonna vertebrale e la parte bassa della schiena. È più comune nei maschi e tende a comparire nella tarda adolescenza o nella prima età adulta.

                        Anche se attualmente non esiste una cura per l’AS, molti trattamenti possono aiutare a rallentare o fermare la progressione della condizione. La gestione quotidiana, come un programma di esercizi, può aiutare le persone a controllare i loro sintomi.
                        Spondilite anchilosante: Trattamento, effetti sul corpo e altro

                        La spondilite anchilosante è un tipo di artrite che colpisce principalmente la colonna vertebrale e la parte bassa della schiena. Con il tempo, i sintomi possono iniziare a colpire altre parti del corpo.

                        Spondilite anchilosante (AS) cause infiammazione nelle articolazioni della colonna vertebrale, il che può portare a un dolore grave e cronico. In casi avanzati, può causare la fusione delle ossa nella colonna vertebrale, con conseguente perdita di mobilità.

                        Col tempo, l’AS può iniziare a colpire altre articolazioni del corpo, comprese le costole, il collo, le ginocchia e i piedi. In casi molto rari, le persone possono avere complicazioni che coinvolgono il cuore o i polmoni.

                        Il trattamento può rallentare o arrestare la progressione dell’AS, e alcuni esercizi possono aiutare le persone a gestire i sintomi, alleviare il dolore ed evitare complicazioni.

                        In questo articolo, esaminiamo come l’AS colpisce il corpo nel tempo, come trattare e gestire questi effetti, e le prospettive per le persone con questa condizione.

                        Come influisce sulla colonna vertebrale?

                        Secondo il Associazione Spondilite d’America (SAA), Nelle sue prime fasi, l’AS colpisce più comunemente la colonna vertebrale, causando frequenti dolori e rigidità nella parte bassa della schiena.

                        I sintomi dell’AS sono dovuti all’infiammazione delle articolazioni e non sono legati ad alcuna causa meccanica nelle fasi iniziali. Tendono a manifestarsi gradualmente nel corso di diverse settimane o mesi. I sintomi sono solitamente peggiori al mattino e dopo il riposo, ma un esercizio leggero o una doccia calda possono spesso alleviare il dolore e la rigidità.

                        Spondilite è un’altra parola per “infiammazione della spina dorsale”, e anchilosante significa “irrigidimento.” Messi insieme, la spondilite anchilosante si riferisce alla rigidità della colonna vertebrale derivante dall’infiammazione e dalla fusione delle ossa.

                        Man mano che l’infiammazione risale la colonna vertebrale, può influenzare la postura della persona. Se le ossa spinali, chiamate vertebre, cominciano a fondersi, la persona può perdere la flessibilità della colonna vertebrale, con conseguente diminuzione della mobilità e cambiamenti nella postura.

                        Le ossa si fondono a causa dei depositi di calcio che appaiono intorno ai legamenti e ai dischi tra le vertebre. Questi depositi si verificano come risultato della guarigione delle ossa dall’infiammazione. La fusione spinale lascia le vertebre fragili e soggette a fratture, e può provocare cifosi, una curvatura in avanti della colonna vertebrale.

                        Il controllo precoce dell’infiammazione – assumendo i farmaci appropriati e facendo certi esercizi e stiramenti – può aiutare a ritardare la progressione dell’AS e impedire che si diffonda ulteriormente lungo la spina dorsale o in altre parti del corpo.

                        Effetti su altre parti del corpo

                        Nelle fasi iniziali, i sintomi dell’AS rimangono spesso confinati alla colonna vertebrale e alla parte bassa della schiena. Colpiscono principalmente l’articolazione sacroiliaca, che è dove la spina dorsale e il bacino si uniscono.

                        In un periodo più lungo, tuttavia, la rigidità e il dolore possono diffondersi lungo la colonna vertebrale e nel collo. Questa diffusione può avvenire nel corso di per diversi mesi o anni.

                        L’infiammazione legata all’AS può colpire anche altri organi, come gli occhi, il cuore e i polmoni.

                        Ogni persona ha un’esperienza unica con l’AS. Le parti del corpo colpite e la progressione della malattia sono diverse per ognuno. Alcune persone sperimenteranno solo sintomi lievi senza complicazioni, ma, in rari casi, una persona può sviluppare complicazioni pericolose per la vita.

                        Le seguenti sezioni rivelano come l’AS può colpire parti del corpo diverse dalla colonna vertebrale.

                        Articolazioni

                        L’articolazione sacroiliaca è l’articolazione che l’AS colpisce principalmente, ma quando la condizione progredisce, può colpire qualsiasi articolazione del corpo.

                        I sintomi in tutte le articolazioni colpite includono dolore, rigidità e gonfiore.

                        L’AS causa l’infiammazione del tessuto che riveste l’interno delle articolazioni, chiamato membrana sinoviale. Questa infiammazione articolare è nota come sinovite.

                        Mentre i sintomi dell’AS possono comparire in qualsiasi articolazione, sono più comuni nelle grandi articolazioni del corpo.

                        I sintomi dell’AS possono insorgere nelle seguenti articolazioni:

                          L’AS colpisce approssimativamente le articolazioni dell’anca e della spalla un terzo di persone con la condizione.

                          Un segno distintivo dell’AS è l’infiammazione nel punto in cui il legamento si attacca all’osso. L’infiammazione qui è conosciuta come entesite.

                          Gli effetti dell’entesite sono particolarmente significativi nel piede e possono influenzare la mobilità. Le due principali aree colpite sono il tendine di Achille e la base del tallone.

                          In circa 15% di persone, l’infiammazione colpisce l’articolazione temporomandibolare (ATM), causando dolore alla mascella e difficoltà di masticazione o deglutizione.

                          Petto

                          L’infiammazione da AS può diffondersi lungo la spina dorsale e colpire il petto perché le costole sono attaccate alle vertebre. Qui, può causare dolore al petto e problemi di respirazione. Quando l’infiammazione causa rigidità nelle costole, è più difficile per il petto espandersi quando una persona inala.

                          Il risultato è una sensazione di fame d’aria o di tensione nel petto. Le persone possono avere la sensazione che i loro respiri siano inadeguati perché i polmoni lottano per espandersi in una gabbia toracica stretta.

                          Se il disturbo progredisce, le costole possono fondersi con la colonna vertebrale, peggiorando questi sintomi.

                          Praticare esercizi di respirazione profonda dopo una doccia o usare impacchi di ghiaccio sulle costole può aiutare. Imparare a fare respirazione diaframmatica può anche essere utile.

                          Occhi

                          L’infiammazione nell’occhio, conosciuta come irite o uveite, è comune con AS. L’infiammazione dell’occhio colpisce circa un terzo delle persone con AS almeno una volta durante il corso della loro malattia.

                          Le persone possono sperimentare i seguenti sintomi relativi agli occhi:

                            Intestino

                            Molte persone con AS sperimentano l’infiammazione dell’intestino, che è associata a malattie infiammatorie intestinali come Malattia di Crohn o colite ulcerosa.

                            Come risultato del coinvolgimento spinale e delle successive complicazioni neurologiche, l’AS può ridurre la capacità di una persona di controllare la minzione o i movimenti intestinali, portando a incontinenza.

                            Cuore e polmoni

                            Le complicazioni cardiache e polmonari dell’AS sono molto raro.

                            Quando si verificano, la persona può sperimentare un battito cardiaco irregolare o un’aorta infiammata, che è l’arteria principale dal cuore.

                            Alcune persone con AS sviluppano apnea del sonno, il che significa che la loro respirazione si ferma ripetutamente durante il sonno.

                            In alcuni casi, il tessuto polmonare può sviluppare cicatrici, lesioni o delle cisti.

                            Alcune persone possono avere una compromissione funzionale dei polmoni, il che significa che le infezioni respiratorie e i raffreddori possono richiedere più tempo per guarire.

                            Trattamento

                            Mentre non esiste una cura per l’AS, vari trattamenti possono rallentare o arrestare il suo progresso. I piani di trattamento generalmente includono farmaci ed esercizi regolari.

                            Mangiare una dieta varia e nutriente, usare impacchi caldi e freddi per alleviare il dolore, ed evitare il fumo può giovare alla gestione complessiva dell’AS e dovrebbe essere parte di tutti i piani di trattamento.

                            Farmaci

                            I medici spesso raccomandano farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per gestire l’infiammazione legata all’AS.

                            Altre opzioni di farmaci includono:

                              La maggior parte delle persone non ha bisogno di un intervento chirurgico, ma è un’opzione se il dolore è grave o persistente o compromette significativamente la mobilità o la qualità della vita della persona.

                              Leggi di più sui trattamenti farmacologici per l’AS qui.

                              Terapia fisica

                              Per il mal di schiena associato all’AS, terapia fisica, come lo stretching e gli esercizi di mobilità, possono aiutare a ridurre il dolore e la rigidità. Gli esperti raccomandano di fare questi esercizi ogni giorno.

                              Il SAA raccomandano che i programmi di esercizio AS includano i seguenti quattro elementi:

                                Scopri gli esercizi specifici per l’AS e i loro benefici.

                                Outlook

                                L’esperienza di ogni persona con l’AS è unica. La gravità e la localizzazione dei sintomi e la progressione della malattia variano ampiamente tra gli individui.

                                L’AS è una malattia progressiva. Senza trattamento, i sintomi possono diffondersi e peggiorare. Il dolore cronico e la perdita di flessibilità sono problemi per molte persone con AS non trattata, e possono portare alla disabilità fisica.

                                L’infiammazione a lungo termine non trattata può causare molte complicazioni, compreso un aumento del rischio di malattia cardiaca, disturbi intestinali e stanchezza estrema.

                                Alcune persone sperimentano solo sintomi lievi, mentre altre avranno sintomi cronici che continuano a peggiorare. Le complicazioni che minacciano la vita sono rare.

                                La remissione è possibile, con circa 1% di persone che raggiungono uno stadio di minore attività della malattia con meno infiammazione e meno limitazioni fisiche.

                                I fattori dello stile di vita possono influenzare il risultato di una persona. Per esempio, seguire un programma di esercizi specifici per l’AS, garantire una buona alimentazione ed evitare il fumo sono collegati a risultati migliori.

                                Lavorare direttamente con un medico o reumatologo, le persone con AS possono di solito creare un piano di trattamento che aiuta a mantenere il disturbo sotto controllo. Una volta che il piano è in atto, seguirlo attentamente aiuterà a prevenire la progressione della condizione.

                                Riassunto

                                L’AS è un tipo di artrite che colpisce principalmente la colonna vertebrale e la parte bassa della schiena. Nel corso del tempo, tuttavia, la condizione può diffondersi ad altre articolazioni.

                                L’infiammazione che la condizione provoca può anche interessare gli organi, compresi gli occhi e l’intestino, e, in rari casi, il cuore e i polmoni.

                                Le persone con AS possono prevenire la progressione della malattia prendendo i farmaci come prescritto, facendo una serie di esercizi e facendo alcuni cambiamenti nello stile di vita.

                                Lascia un commento