Stato asmatico: Sintomi, cure primarie e trattamento

Lo status asthmaticus è uno stato di asma grave e pericoloso per la vita. I medici la chiamano anche asma acuta grave. Questa condizione è un’emergenza medica che può causare la morte senza trattamento.

Sfortunatamente, alcune persone con status asthmaticus possono non riconoscere la gravità dei loro sintomi, e le loro capacità respiratorie possono diminuire rapidamente.

Questo articolo spiegherà come lo status asthmaticus differisce dal tradizionale asma sintomi, quando cercare aiuto e come i medici lo trattano.

Rispetto all’asma normale

Quando una persona ha l’asma, il medico di solito prescrive un inalatore che contiene farmaci a lunga durata d’azione per mantenere le vie respiratorie aperte.

Possono anche prescrivere un inalatore a breve durata d’azione che una persona può utilizzare se ha difficoltà significative a respirare.

Il più delle volte, quando una persona ha un attacco d’asma o sperimenta difficoltà di respirazione, utilizzando questo inalatore aiuterà a migliorare i loro sintomi.

Tuttavia, quando una persona è in stato asmatico, i suoi problemi respiratori non rispondono ai trattamenti tradizionali.

Secondo un articolo della rivista Cura respiratoria, circa il 20% dei ricoveri legati all’asma sono dovuti allo status asthmaticus. Se la respirazione di una persona non migliora dopo aver usato un inalatore, dovrebbe cercare immediatamente assistenza medica.

Cause e fattori scatenanti

Un’infezione delle vie respiratorie superiori è una delle cause più comuni di un attacco di status asthmaticus. L’infezione aumenta la quantità di muco nei polmoni di una persona, rendendo più difficile la respirazione.

Altre cause potenziali includono:

    A volte, un medico può non essere in grado di identificare la causa dello status asthmaticus.

    Sintomi

    Quando una persona è in stato asmatico, può sperimentare alcuni dei seguenti sintomi:

      Oltre a notare questi sintomi, un medico può valutare i segni vitali di una persona. Una persona con status asthmaticus avrà di solito un ritmo respiratorio veloce, una frequenza cardiaca rapida e una bassa polso lettura ossimetrica.

      I sintomi dello status asthmaticus possono imitare quelli di altre condizioni mediche.

      Questi includono:

          Se una persona presenta i sintomi dello status asthmaticus, un medico valuterà se i sintomi sono dovuti allo status asthmaticus o a un’altra condizione sottostante.

          Quando consultare un medico

          Una persona dovrebbe cercare assistenza medica di emergenza se ha difficoltà a respirare e i suoi inalatori non la aiutano a respirare più facilmente. Più a lungo una persona aspetta a cercare assistenza medica, più è a rischio di insufficienza respiratoria.

          Le persone dovrebbero anche consultare un medico se sperimentano uno dei sintomi associati allo status asthmaticus. Questo include ansia, confusione e una sfumatura blu alle labbra e alle unghie.

          Senza trattamento, lo status asthmaticus può causare la morte. Una persona può sperimentare un broncospasmo, in cui le vie aeree diventano piccole. Il muco può ostruire le vie respiratorie, rendendo impossibile il ricambio dell’aria. Questo può causare ipossia, o bassi livelli di ossigeno, che possono portare all’arresto cardiaco.

          Anche se lo status asthmaticus può essere pericoloso per la vita, è curabile, quindi è essenziale che una persona cerchi le cure di emergenza.

          Cure primarie

          Lo stato asmatico è un’emergenza che richiede cure immediate in ospedale. Un medico prescriverà trattamenti per migliorare la respirazione di una persona il più rapidamente possibile.

          In prima istanza, i medici in genere trattano lo stato asmatico con albuterolo. Questo è un beta-agonista a breve durata d’azione, che aiuta a rendere più ampie le vie respiratorie.

          La persona dovrà indossare una maschera o una cannula nasale che fornirà ossigeno extra.

          L’albuterolo di solito entra nel corpo tramite aerosol, che è una sostanza simile al vapore. I medici o i terapisti respiratori di solito lo chiamano trattamento respiratorio.

          Se l’albuterolo non aiuta a migliorare la respirazione di una persona, un medico può prescrivere altri beta-agonisti che sono in forma di aerosol, come la terbutalina.

          Possono anche prescrivere agenti anticolinergici che possono lavorare efficacemente con i beta-agonisti. Un esempio è l’ipratropio bromuro o Atrovent. Questo farmaco agisce su diversi recettori nelle vie respiratorie per allargarle e rendere la respirazione più facile.

          Se la condizione di una persona non risponde a questi trattamenti, un medico prescriverà altri trattamenti.

          Questi includono:

          Elio terapia

          Lo stesso gas usato per gonfiare i palloncini può aiutare a trattare lo status asthmaticus. L’elio inalato con ossigeno (eliox) può aiutare a ridurre il flusso d’aria turbolento nei polmoni.

          Una persona può respirare l’eliox attraverso una maschera. Possono anche ricevere una terapia con eliox allo stesso tempo in cui ricevono l’albuterolo.

          Ossigeno

          Poiché i polmoni di una persona non stanno scambiando efficacemente l’ossigeno, un medico spesso prescriverà ossigeno aggiuntivo tramite una maschera facciale o una cannula nasale. Idealmente, questo può aiutare a prevenire l’ipossia in una persona con status asthmaticus.

          Ketamina

          I medici possono usare questo farmaco nell’anestesia. Ha l’effetto benefico della broncodilatazione, o apertura delle vie aeree. Poiché la ketamina ha proprietà sedative, il medico di solito la prescrive solo se una persona non risponde alle altre terapie.

          Anestetici inalati

          Conosciuti anche come gas anestetici, gli anestetici inalati possono rilassare la muscolatura liscia delle vie respiratorie. La somministrazione di anestetici per via inalatoria richiede attrezzature specializzate, compresa una macchina per l’anestesia.

          Una persona di solito richiede l’intubazione, che comporta l’uso di un tubo per sostenere la respirazione.

          Magnesio

          Magnesio è un elettrolita che provoca il rilassamento della muscolatura liscia quando viene fornito in quantità sufficienti.

          Perché può causare effetti collaterali che includono una bassa pressione sanguigna, una persona richiederà un attento monitoraggio quando riceve magnesio per via endovenosa.

          Steroidi

          Gli steroidi sono farmaci che riducono l’infiammazione e che di solito iniziano a funzionare poche ore dopo che il medico li ha somministrati. Non allevieranno immediatamente i sintomi dell’asma, ma cominceranno ad aiutare nelle 24 ore dopo che una persona inizia il trattamento.

          Quando possibile, un medico cercherà di evitare l’intubazione. Mentre può essere necessario per alcune persone, c’è la possibilità che possa rendere le vie aeree ancora più strette.

          Trattamento a lungo termine

          Se una persona ha un’esacerbazione dello status asthmaticus della sua asma, è a rischio di eventi futuri.

          Di conseguenza, un medico può raccomandare ulteriori farmaci o altri interventi per ridurre la probabilità che lo stato asmatico si ripresenti.

          Alcune di queste misure includono:

            Un medico può anche prescrivere un EpiPen per erogare epinefrina sotto la pelle per trattare le reazioni anafilattiche.

            Idealmente, questi metodi impediranno a una persona di entrare nello status asthmaticus.

            Takeaway

            Lo stato asmatico è una grave condizione medica che può causare la morte senza trattamento. Si differenzia da un attacco di asma tradizionale in quanto non si risolve con l’uso dell’inalatore a casa.

            Invece, una persona avrà bisogno di trattamenti continui per migliorare la respirazione e ridurre i rischi di complicazioni. Prima una persona può cercare un trattamento, più è probabile che i suoi sintomi si risolvano.

            Lascia un commento