Tipi di terapia: Per ansia, depressione, trauma, PTSD e altro

La terapia è una forma di trattamento che mira ad aiutare a risolvere problemi mentali o emotivi. Ci sono molti tipi di terapia disponibili.

Psicoterapia, o terapia della parola, implica che una persona parli con un terapeuta esperto che può aiutarla a capire certi sentimenti e comportamenti.

La terapia può aiutare le persone ad affrontare questi problemi insegnando abilità di coping o lavorando per eliminarli.

Questo articolo fornirà una panoramica dei diversi tipi di terapia disponibili.

1. Terapia cognitivo-comportamentale

Un terapeuta usa terapia cognitivo-comportamentale (CBT) per esplorare la relazione tra il comportamento di una persona e i pensieri, i sentimenti o entrambi.

Un terapeuta CBT lavorerà con un individuo per scoprire schemi di pensiero malsani. Il terapeuta discuterà con la persona come questi modelli potrebbero causare comportamenti e credenze autodistruttive.

Insieme, il terapeuta e il cliente possono lavorare sullo sviluppo di modi di pensare costruttivi. Questi cambiamenti possono offrire una prospettiva più sana e positiva e aiutare una persona a cambiare i propri comportamenti e convinzioni.

Il Alleanza nazionale per la salute mentale (NAMI) indicano che la CBT è un trattamento efficace per una varietà di disturbi, tra cui:

    2. La terapia dialettica del comportamento

    Terapia dialettica del comportamento (DBT) è simile alla CBT. Tuttavia, la DBT si concentra maggiormente sulla regolazione delle emozioni, sull’essere consapevoli e sull’accettare pensieri e sentimenti scomodi.

    Un terapeuta usa la DBT per aiutare una persona a trovare un equilibrio tra cambiamento e accettazione. Usando la DBT, un terapeuta può insegnare a una persona nuove abilità, come nuovi modi di affrontare una situazione e pratiche di mindfulness.

    Gli psicoterapeuti hanno sviluppato la DBT per trattare le persone con disturbo borderline di personalità (BPD) che stavano sperimentando pensieri di suicidio.

    Un articolo in Il clinico della salute mentale indica che la DBT ha ridotto le cure mediche e i farmaci di 90%.

    Prevenzione del suicidio

    Se conosci qualcuno a rischio immediato di autolesionismo, suicidio, o di ferire un’altra persona:

      Se voi o qualcuno che conoscete sta avendo pensieri di suicidio, una hotline di prevenzione può aiutare. La National Suicide Prevention Lifeline è disponibile 24 ore al giorno al numero 800-273-8255. Durante una crisi, le persone con problemi di udito possono usare il loro servizio di relè preferito o chiamare il 711 800-273-8255.

      Clicca qui per altri link e risorse locali.

      I terapeuti ora usano la DBT per trattare diverse condizioni, con effetti significativi e duraturi. Queste condizioni includono:

        3. Terapia di desensibilizzazione e rielaborazione dei movimenti oculari

        Terapia di desensibilizzazione e rielaborazione dei movimenti oculari (EMDR) è una tecnica che i terapeuti usano principalmente per trattare le persone con PTSD.

        L’EMDR prevede che una persona ricordi un evento traumatico mentre esegue specifici movimenti oculari.

        EMDR mira a sostituire le reazioni avverse ai ricordi dolorosi con risposte meno cariche o positive.

        I benefici dell’EMDR rimangono controversi, e una rassegna di studi del 2016 non è stato in grado di identificare quale parte del trattamento è benefico. Una conclusione è stata che i benefici derivano dall’esposizione della persona al trauma piuttosto che dal movimento degli occhi.

        4. Terapia di esposizione

        Terapia di esposizione è una forma di CBT. Un articolo in Ricerca e terapia del comportamento osserva che i terapeuti hanno usato con successo la terapia di esposizione per trattare le persone con paura e disturbi d’ansia.

        I terapeuti possono usare la terapia di esposizione per aiutare a trattare:

          Una persona sottoposta a terapia di esposizione lavorerà con il suo terapeuta per capire cosa scatena la sua ansia. La persona imparerà metodi per evitare comportamenti rituali o ansia dopo l’esposizione a questi trigger.

          Il terapeuta esporrà poi la persona ai suoi trigger in un ambiente controllato per mettere in pratica questi metodi.

          5. Terapia interpersonale

          La terapia interpersonale mira ad aiutare una persona a lavorare sulle sue relazioni con gli altri. Secondo NAMI, i terapeuti spesso usano la terapia interpersonale per trattare la depressione.

          Durante la terapia interpersonale, il terapeuta valuta le interazioni sociali di una persona e la aiuta a notare i modelli negativi. Il terapeuta può quindi aiutare la persona a imparare modi per comprendere e interagire positivamente con gli altri.

          6. Terapia basata sulla mentalizzazione

          Secondo Psicologia e psicoterapia, la terapia basata sulla mentalizzazione (MBT) è un trattamento efficace per trattare il BPD.

          MBT coinvolge una tecnica chiamata mentalizzazione. Questa terapia aiuta le persone con BPD a notare e comprendere i loro pensieri e sentimenti e quelli degli altri.

          Il suo scopo principale è quello di dare a una persona con BPD un senso di sé e aiutarla a connettersi con le altre persone.

          7. Terapia psicodinamica

          La terapia psicodinamica mira ad aiutare una persona a combattere i modelli negativi di comportamento che derivano da esperienze passate.

          Questa forma di terapia coinvolge una persona che parla liberamente in risposta alle domande di un terapeuta, che permette al terapeuta di identificare i modelli di comportamento e di pensiero.

          Una volta che una persona capisce come le esperienze hanno creato comportamenti e sentimenti non utili, può imparare a superarli.

          Un articolo del 2018 indica che la terapia psicodinamica è successo nel trattamento di disturbi depressivi, BPD e ansia. Tuttavia, i terapeuti impiegano questa tecnica per trattare una vasta gamma di problemi di salute mentale e disturbi della personalità

          La psicoanalisi è un tipo più intenso di terapia psicodinamica. Secondo l’American Psychiatric Association, le sessioni di terapia si svolgono generalmente tre o più volte a settimana.

          8. Terapia assistita dagli animali

          La terapia assistita dagli animali prevede che una persona trascorra del tempo con un animale da terapia addestrato. Un animale da terapia può aiutare a ridurre l’ansia di una persona, così come aiutare quelli con PTSD.

          Alcuni ospedali, case di cura e altre strutture mediche usano animali da terapia per fornire supporto o conforto.

          NAMI indicano che i cani da terapia sono particolarmente utili per i pazienti con cancro, malattie cardiache, o salute mentale disturbi.

          Un articolo in Frontiers in Psychology, i ricercatori raccomandano di usare la terapia assistita dagli animali, insieme alla musicoterapia, un ambiente arricchito e altre terapie di supporto, per ridurre al minimo lo stress e trauma per le persone ricoverate che possono richiedere il ricovero obbligatorio o l’isolamento.

          9. Terapia incentrata sulle emozioni

          La terapia incentrata sulle emozioni (EFT) si concentra sulla costruzione della consapevolezza delle emozioni e sulla loro regolazione e risoluzione. EFT incoraggia le persone a lavorare sulle loro emozioni piuttosto che sopprimerle.

          Secondo un Articolo 2018, EFT può trattare:

            10. Terapia familiare

            La terapia familiare consiste nel lavorare con un’unità familiare per aiutare un individuo all’interno della famiglia a risolvere problemi specifici. I terapisti familiari aiutano una famiglia a capire e lavorare attraverso modelli di comportamento negativo che possono causare problemi sottostanti.

            Un articolo del Rivista internazionale di ricerca ambientale e salute pubblica afferma che la terapia familiare può aiutare le famiglie con adolescenti che hanno problemi di salute mentale.

            Questo tipo di terapia può anche aiutare le persone con:

              11. Terapia di gruppo

              La terapia di gruppo permette alle persone che sperimentano problemi simili di unirsi come gruppo per risolverli. Nella terapia di gruppo, un terapeuta conduce la discussione e gli individui possono commentare o contribuire con pensieri ed esperienze personali.

              La terapia di gruppo aiuta una persona a vedere che non è sola e offre alle persone l’opportunità di sostenersi a vicenda.

              Tuttavia, uno svantaggio della terapia di gruppo è che una persona non ottiene la stessa quantità di attenzione one-to-one che avrebbe in una situazione di terapia one-to-one.

              La terapia di gruppo è anche meno confidenziale, il che significa che alcune persone possono essere riluttanti a condividere le loro esperienze.

              Secondo il Associazione americana di psicoterapia di gruppo, la terapia di gruppo può giovare alle persone con:

                12. Terapia basata sulla consapevolezza

                Mindfulness è la pratica di diventare presente nel momento. Mindfulness mira a incoraggiare una persona a osservare e accettare le cose come sono e senza giudizio.

                A Studio del 2015 ha scoperto che la terapia basata sulla mindfulness ha aiutato ad alleviare l’ansia e la depressione nelle persone che avevano il cancro. Tuttavia, i ricercatori indicano che i benefici della terapia potrebbero non essere di lunga durata.

                Un altro studio ha trovato che gli interventi basati sulla mindfulness erano benefico alle persone con:

                  Meditazione può essere una grande parte della pratica della consapevolezza.

                  13. Terapia delle arti creative

                  L’arte terapia creativa mira a coinvolgere la mente attraverso vari metodi di creatività. La terapia artistica creativa permette alle persone di esprimere come si sentono attraverso diversi mezzi, come l’arte, la danza, la musica o la poesia.

                  Secondo il Associazione Americana di Arte Terapia, I terapisti artistici usano queste sessioni per:

                    14. Terapia del gioco

                    Gli specialisti usano la terapia del gioco per aiutare i bambini a parlare dei loro pensieri e sentimenti. I terapisti del gioco forniscono al bambino uno spazio in cui si sente sicuro e curato.

                    I bambini in terapia del gioco possono mostrare i loro sentimenti o esperienze attraverso il modo in cui giocano. Questo tipo di terapia permette a un bambino di affrontare problemi comportamentali, stress o traumi in un ambiente sicuro.

                    A Caso di studio del 2019 ha mostrato come la terapia del gioco potrebbe avere un effetto terapeutico sui bambini.

                    Riassunto

                    Ci sono molti tipi di terapia disponibili per una persona che vuole essere aiutata a risolvere certi problemi.

                    Alcuni tipi di terapia possono essere più efficaci per alcune condizioni rispetto ad altre.

                    È importante ricordare che ciò che funziona per una persona può non funzionare per un’altra, quindi scegliere la migliore forma di terapia per un individuo è una scelta personale.

                    Se una persona non è sicura di quale tipo di terapia sia più adatta a lei, dovrebbe parlare con un medico o un operatore sanitario.

                    Lascia un commento