Tosse notturna dei bambini: quali sono le cause e come si cura?

La tosse notturna può essere fastidiosa per i bambini e per i loro genitori o assistenti. Di solito, la tosse notturna non è nulla di cui preoccuparsi, tuttavia, ed è molto probabilmente il sintomo di un virus che si chiarirà da solo.

Quando un bambino tossisce, il suono che fa o i sintomi che lo accompagnano possono aiutare a identificare la causa.

Essi potrebbe essere dovuto a vari motivi, come il comune raffreddore, asma, reflusso acido, o un’infezione sinusale.

La maggior parte delle tossi nei bambini migliorano in poche settimane. Tuttavia, i ricercatori stimano che 5-10% di bambini hanno una tosse cronica.

Tosse post-nasale 

All’interno del corpo, il muco riveste le vie respiratorie, intrappolando e rimuovendo le sostanze irritanti e combattendo le infezioni. Ma alcuni condizioni, come infezioni e allergie, possono far sì che le persone sentano il muco accumularsi o colare in gola.

Quando il muco in eccesso scende nella gola di una persona, si parla di gocciolamento post-nasale. È un comune innesco per la tosse notturna e mal di gola. Tuttavia, una tosse post-nasale non comporta di solito tosse profonda o affannosa.

Aiutare un bambino a dormire in una posizione più elevata può ridurre la tosse post-nasale. Se un bambino sembra tossire di più di notte durante certi periodi dell’anno o dopo aver giocato con alcuni animali, potrebbe avere un’allergia.

Consultare un pediatra o un allergologo potrebbe aiutare a identificare ciò a cui sono allergici e determinare il miglior trattamento.

Tosse barica (croup) 

Il croup è più comune nei bambini di età compresa tra 6 mesi e 3 anni. I sintomi includono una tosse caratteristica, che tende a peggiorare di notte. Altri sintomi includono:

    A volte, i sintomi simili al raffreddore possono precedere il croup. La condizione si sviluppa quando la trachea e le corde vocali si gonfiano e si infiammano. I bambini di sesso maschile hanno più probabilità di ammalarsi di croup rispetto ai bambini di sesso femminile.

    Anche se dormire con un umidificatore può essere un trattamento efficace per alcune tossi che accompagnano la congestione e il raffreddore, esperti dire che generalmente non è utile per le persone con croup.

    Un medico può prescrivere epinefrina nebulizzata quando un bambino ha croup moderato a grave.

    Per saperne di più su croup qui.

    Tosse pertosse

    Un sintomo distinto della pertosse, conosciuta anche come pertosse, è un suono rivelatore che le persone fanno quando respirano a fatica dopo aver tossito. Come molti bambini ricevono le vaccinazioni per la pertosse, i loro sintomi tendono ad essere lieve o passare inosservata.

    Tuttavia, quando le persone senza immunità alla pertosse contraggono l’infezione, i loro attacchi di tosse possono intensificarsi. Anche il vomito può essere comune nei bambini con la condizione. La pertosse è molto pericolosa e persino fatale nei neonati.

    Un’infezione batterica è la causa della pertosse, mentre un medico può trattarla con antibiotici. Quando si riceve il trattamento per la condizione, assicurarsi che la persona beva molti liquidi. Mangiare piccole quantità più frequentemente può aiutare a prevenire il vomito con tosse violenta.

    Per saperne di più sulla pertosse clicca qui.

    Tosse con affanno 

    Tosse e respiro affannoso di notte potrebbero indicare asma infantile, che colpisce in modo approssimativo 6 milioni bambini negli Stati Uniti.

    Altri sintomi di asma nei bambini includono:

      Se un bambino mostra dei sintomi di asma, parlare con un medico il prima possibile significa che possono iniziare il trattamento prima e potenzialmente evitare complicazioni, come un attacco di asma.

      Il trattamento dell’asma comporta una gestione a lungo termine o un rapido sollievo dopo un attacco d’asma.

      Per saperne di più sull’asma infantile clicca qui.

      Tosse con vomito 

      La tosse notturna accompagnata da vomito è molto inquietante per i bambini e i loro genitori o assistenti. A volte, questi sintomi derivano dal fatto che i bambini più piccoli non sono in grado di tossire il muco in modo efficace, quindi il vomito è il modo in cui i loro corpi lo eliminano.

      In altri casi, il vomito e la tosse possono suggerire una condizione più seria come l’asma o la tosse polmonite.

      A volte, se un bambino sperimenta la disidratazione attraverso il vomito, è potrebbe scatenare un attacco d’asma. È importante che i genitori o gli assistenti controllino un bambino che sperimenta attacchi di tosse e respiro sibilante mentre è malato di vomito.

      Per saperne di più su cosa fare se un bambino ha un attacco d’asma a casa qui.

      Con la polmonite, un bambino può tossire, vomitare e presentare altri sintomi che influenzano la sua salute generale.

      Questi sintomi includono:

        Se un bambino sperimenta alcuni di questi sintomi insieme a tosse e vomito, portalo al pronto soccorso. Se un medico diagnostica una polmonite, tratterà la condizione con antibiotici.

        Tosse con febbre

        Se i genitori o gli assistenti notano che il loro bambino ha la tosse e la febbre di notte, dovrebbero cercare di non preoccuparsi. Invece, possono monitorare i sintomi per vedere se peggiorano.

        I neonati e i bambini con l’influenza possono sperimentare:

          Quando un bambino ha l influenza, è importante mantenerlo idratato.

          Inoltre, i genitori e gli assistenti dovrebbero parlare con un medico. Se la condizione peggiora senza trattamento, potrebbero sviluppare un’infezione dell’orecchio medio.

          È anche importante notare che la tosse e la febbre sono due dei più comuni sintomi di COVID-19. Se i genitori o gli assistenti credono che il loro bambino abbia la COVID-19, dovrebbero parlare con un medico, iniziare ad auto-isolarsi e richiedere un test. Questo è particolarmente importante se il bambino ha incontrato persone che sono recentemente risultate positive alla malattia.

          Quando si cura un bambino per la febbre, i genitori devono non dovrebbe dare loro un’aspirina. Invece, dovrebbero somministrare acetaminofene o ibuprofene.

          Cure domiciliari per fermare la tosse dei bambini piccoli

          I seguenti passi possono aiutare ad alleviare la tosse nei bambini durante la notte:

            Studi dimostrano che il miele potrebbe essere un efficace trattamento complementare per la tosse notturna, grazie alle sue proprietà lenitive. Tuttavia, astenersi dal darlo ai bambini sotto i 12 mesi, in quanto comporta un rischio di botulismo avvelenamento.

            Per saperne di più sui rimedi casalinghi per la tosse dei bambini qui.

            Cercare aiuto medico

            La tosse è abbastanza comune nei bambini. Le cause includono raffreddori e altre infezioni virali e batteriche.

            Mentre la tosse notturna di solito si risolve da sola, se si sviluppano sintomi più gravi, parlare con un medico, che può aiutare a diagnosticare e trattare la causa sottostante.

            Una persona dovrebbe anche contattare un operatore sanitario se il bambino è:

              Riassunto

              La tosse notturna nei bambini ha molte cause. Ascoltare il suono della tosse e cercare altri sintomi può aiutare i genitori o gli assistenti a determinare le ragioni sottostanti.

              Se un bambino ha sintomi gravi, come la febbre o una tosse che persiste per più di 2 settimane, contattare un medico.

              Lascia un commento