Vyvanse vs. Adderall: Somiglianze, differenze e come scegliere

Vyvanse e Adderall sono due farmaci che i medici prescrivono per trattare i sintomi dell’ADHD. Questi farmaci funzionano in modo simile e hanno gli stessi effetti collaterali e interazioni farmacologiche.

In questo articolo, esploriamo le somiglianze e le differenze tra Vyvanse e Adderall, e discutiamo come i medici decidono tra i due.

Che cosa è Adderall?

I principi attivi di Adderall sono una combinazione di sali di anfetamina e destroanfetamina.

La destroanfetamina fa parte della classe di farmaci chiamati anfetamine. Le anfetamine sono stimolanti del sistema nervoso centrale.

I medici prescrivono le anfetamine alle persone con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) perché questa classe di farmaci agisce su noradrenalina e dopamina. Queste due sostanze chimiche si trovano nel cervello e sono associato ai sintomi dell’ADHD.

Adderall è disponibile in compresse a rilascio immediato e capsule a rilascio prolungato (Adderall XR). Mentre entrambi i tipi possono aiutare a trattare l’ADHD, le persone usano anche Adderall a rilascio immediato per trattare narcolessia, che è un disturbo del sonno.

Come prendere Adderall e dosaggi

I dosaggi di Adderall variano a seconda del tipo.

La seguente tabella elenca i dosaggi disponibili per Adderall e Adderall XR in milligrammi (mg).

Adderall (a rilascio immediato) Adderall XR (a rilascio prolungato)
5 mg

7.5 mg

10 mg

12.5 mg

15 mg

20 mg

30 mg

5 mg

10 mg

15 mg

20 mg

25 mg

30 mg

Se qualcuno ha difficoltà a deglutire Adderall XR, può aprire la capsula e cospargere le perle su una salsa di mele.

La destroanfetamina è il solo farmaco stimolante che la Federal Drug Administration (FDA) ha approvato per il trattamento dell’ADHD nei bambini in età prescolare tra i 3 e i 5 anni.

Un medico può prescrivere l’Adderall a rilascio immediato a un bambino in età prescolare a partire da una dose di 2.5 mg al giorno. Per questa dose, le persone possono dividere una compressa da 5 mg a metà.

Il dose iniziale di Adderall XR per bambini e adolescenti tra i 6 e i 17 anni è di 10 mg una volta al giorno al mattino. I medici inizieranno gli adulti ad una dose più alta di 20 mg una volta al giorno.

Che cosa è Vyvanse?

Il principio attivo di Vyvanse è la lisdexamfetamina. La lisdexamfetamina è un farmaco inattivo che il corpo scompone in destroanfetamina nel flusso sanguigno. La destroanfetamina è uno degli stessi principi attivi contenuti nell’Adderall.

Vyvanse è disponibile in una capsula o in una forma masticabile. Se qualcuno ha difficoltà a deglutire, può aprire la capsula e sciogliere il contenuto in acqua.

Come prendere Vyvanse e dosaggi

La seguente tabella elenca i dosaggi di entrambe le forme di Vyvanse.

Vyvanse Vyvanse masticabile
10 mg

20 mg

30 mg

40 mg

50 mg

60 mg

70 mg

10 mg

20 mg

30 mg

40 mg

50 mg

60 mg

Il dose iniziale di Vyvanse per trattare l’ADHD in persone di 6 anni e più è di 30 mg una volta al giorno al mattino. Il medico può aumentare la dose da 10 a 20 mg ogni settimana fino a quando il farmaco raggiunge l’effetto desiderato.

Usa

I medici prescrivono sia Vyvanse che Adderall per l’ADHD. Alcuni adulti prendono Vyvanse per disturbo da moderato a grave di abbuffate.

I medici possono prescrivere l’Adderall a rilascio immediato nelle persone oltre i 6 anni per trattare la narcolessia.

Quanto sono efficaci?

Sia il Vyvanse che l’Adderall sono stimolanti del sistema nervoso centrale e sono tra i prime scelte di farmaci che i medici prescriveranno per il trattamento dell’ADHD.

I farmaci differiscono nella loro durata dell’azione:

    A volte, le persone che prendono Adderall XR hanno bisogno di un’anfetamina a breve durata d’azione alla fine dell’effetto per estendere il controllo dei loro sintomi.

    Effetti collaterali

    Gli effetti collaterali di Vyvanse, Adderall XR e Adderall sono simili e comprendono:

      Interazioni

      Poiché il corpo converte Vyvanse in destroanfetamina, sia Vyvanse che Adderall hanno le stesse interazioni farmacologiche.

      Come con altri stimolanti, le persone dovrebbero evitare di usare certi tipi di antidepressivi – cioè gli inibitori delle monoamino ossidasi – con Vyvanse, Adderall o Adderall XR. Mescolare questi farmaci può causare l’aumento della pressione sanguigna di una persona a livelli pericolosi.

      Gli inibitori della monoammina ossidasi includono:

        Una persona deve smettere di prendere questi farmaci 14 giorni prima di iniziare Vyvanse o Adderall XR.

        Come scegliere

        Quando si sceglie se prendere Adderall o Vyvanse, le persone possono porsi le seguenti domande:

        Per cosa lo sto usando?

        Sia Adderall che Vyvanse sono trattamenti efficaci per l’ADHD.

        Per disturbo da abbuffate, i medici possono prescrivere Vyvanse perché i ricercatori hanno dimostrato la sua efficacia attraverso studi clinici.

        Adderall a rilascio immediato aiuta a trattare la narcolessia, ma Adderall XR è indicato solo per il trattamento dell’ADHD.

        Quanto durano gli effetti?

        Una delle differenze più significative tra Vyvanse e Adderall è che Vyvanse rimane inattivo finché il corpo non lo scompone nel flusso sanguigno.

        L’effetto di Vyvanse può durare più a lungo di quello di Adderall XR. Vyvanse fornisce un massimo di 12 ore di controllo dei sintomi.

        Adderall XR dura solo circa 10 ore, e alcune persone possono avere bisogno di ulteriori anfetamine a breve durata d’azione.

        Quanto sono facili da prendere?

        Alcune persone hanno difficoltà a deglutire le pillole. Sia Vyvanse che Adderall hanno opzioni per le persone con difficoltà di deglutizione.

        Le persone possono prendere questi farmaci nei seguenti modi:

          Qual è il loro potenziale di abuso?

          Sia Vyvanse che Adderall XR sono stimolanti a lunga durata d’azione del sistema nervoso centrale. C’è un minore potenziale di abuso con gli stimolanti a lunga durata d’azione.

          L’Adderall a rilascio immediato è un farmaco a breve durata d’azione e ha un maggiore potenziale di abuso. È, tuttavia, l’unico farmaco indicato nel trattamento dell’ADHD nei bambini sotto i 6 anni.

          Quali sono le differenze di costo?

          Vyvanse attualmente non ha un equivalente generico ed è più costoso di Adderall.

          Altri farmaci simili

          Altro farmaci simili Vyvanse e Adderall sono metilfenidato, destroanfetamina e dexmetilfenidato.

          Il metilfenidato è il principio attivo:

            Il dexmetilfenidato è un variazione di metilfenidato trovato in Focalin e Focalin XR.

            Questi farmaci sono anche stimolanti del sistema nervoso centrale che i medici usano come prima opzione per il trattamento dei sintomi dell’ADHD.

            Riassunto

            Vyvanse e Adderall sono due stimolanti del sistema nervoso centrale che i medici prescrivono per l’ADHD. Il loro profilo di effetti collaterali e le interazioni farmacologiche sono simili.

            Adderall è disponibile sia in una forma a rilascio immediato che prolungato.

            La forma a rilascio immediato di Adderall è l’unico farmaco per l’ADHD adatto ai bambini in età prescolare tra i 3 e i 5 anni.

            Sia Vyvanse che Adderall sono adatti alle persone che non possono deglutire le pillole.

            Vyvanse ha una durata d’azione più lunga di Adderall XR. A volte le persone hanno bisogno di uno stimolante a breve durata d’azione per prolungare l’effetto di Adderall XR.
            Crollo di Concerta: Cos’è e come prevenire i sintomi

            Concerta è un farmaco stimolante che lavora per alleviare i sintomi del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). A causa dei suoi effetti stimolanti, le persone possono sentire tristezza o stanchezza quando si esaurisce. La gente chiama questo il “Concerta crash.”

            Concerta è un marchio per una forma di farmaco metilfenidato. I medici prescrivono questo farmaco per aiutare a trattare i sintomi di ADHD.

            Questo articolo esamina le cause e i sintomi del crollo Concerta, nonché come evitare il comedown.

            Cos’è un crollo di Concerta?

            Concerta è un nome commerciale per il farmaco metilfenidato, che è una sostanza chimica che stimola la sistema nervoso centrale.

            Le persone possono prendere Concerta una volta al giorno. Quando lo stimolante inizia a lasciare il loro sistema, i sintomi dell’ADHD possono tornare ed essere più forti di prima. Questo è chiamato un rimbalzo dei farmaci, o il crollo del Concerta.

            I sintomi principali dell’ADHD sono iperattività, difficoltà a concentrarsi o a prestare attenzione e scarso controllo degli impulsi. Variazioni di questi sintomi possono apparire quando il farmaco di una persona inizia a svanire.

            I sintomi di un incidente di Concerta possono includere:

              Nei bambini con ADHD, un crollo Concerta potrebbe verificarsi quando tornano a casa da scuola.

              La stanchezza dopo la giornata scolastica e il sentirsi più sicuri di essere in un ambiente non istituzionale, combinato con gli effetti calanti del farmaco, può rendere i sintomi di rimbalzo del farmaco particolarmente intensi.

              Cosa causa il crollo di Concerta?

              Concerta rilascia metilfenidato nel flusso sanguigno per circa 12 ore. Il corpo poi inizia a rimuovere il farmaco dal sistema, lasciando uno squilibrio chimico nel cervello. Questo provoca effetti opposti alla natura stimolante del farmaco, come irritabilità e stanchezza.

              Il metabolismo di ogni persona è diverso, quindi non tutti elaboreranno il farmaco allo stesso modo. Per esempio, in alcune persone, il livello di farmaco nel sangue potrebbe scendere molto rapidamente – e a volte, quelle gocce possono essere abbastanza ripide, portando a sintomi di crash più gravi.

              Gli effetti di Concerta durano più a lungo di quelli di molti altri farmaci ADHD. Questo significa che il crollo Concerta può venire più tardi nel corso della giornata. rilasci di Concerta 22% dei suoi ingredienti attivi subito, e poi rilascia il resto ad un ritmo misurato nel corso delle ore successive.

              Come prevenire i crolli

              Molte persone che sperimentano il crollo di Concerta possono ridurre l’impatto, o prevenire i sintomi futuri, con un farmaco di richiamo. Questo è tipicamente una piccola dose di una forma ad azione rapida del loro farmaco.

              Sperimentare un crash di Concerta può significare che il dosaggio attuale di una persona non sta funzionando bene. Lavorare con un medico per affinare il dosaggio può ridurre o eliminare la possibilità di un crash.

              I genitori e gli assistenti possono contribuire a ridurre l’intensità dei sintomi del crash di Concerta di un bambino aiutandolo a capire perché si sente in questo modo. Può anche aiutare a rompere i compiti in pezzi più gestibili per aiutarli a gestire la loro frustrazione.

              Altri rischi e considerazioni

              Concerta può formare l’abitudine. Per questo motivo, il Amministrazione degli alimenti e dei farmaci (FDA) hanno dato un avvertimento a scatola chiusa per dire che le persone con una storia di dipendenza da droga o alcol dovrebbero prendere questo farmaco con cautela.

              La FDA ha aggiunto questo avvertimento perché l’abuso di Concerta può portare a dipendenza psicologica, problemi di comportamento e persino episodi psicotici. Dopo l’arresto di Concerta, una persona può sperimentare sintomi di astinenza significativi, come gravi depressione.

              Effetti collaterali di Concerta

              I medici lavorano a stretto contatto con i genitori e gli assistenti dei bambini con ADHD per trovare il farmaco giusto al giusto dosaggio per gestire i loro sintomi e ridurre al minimo gli effetti collaterali.

              Tuttavia, alcuni effetti collaterali sono abbastanza comuni nei bambini che prendono farmaci come Concerta.

              Oltre al crash, i bambini possono sperimentare i seguenti effetti collaterali di Concerta:

                Molte persone con ADHD continuano a mostrare un certo grado di sintomi per tutta la vita, e possono continuare a prendere Concerta. Tuttavia, il farmaco può ancora causare alcuni effetti collaterali.

                Gli adulti che prendono Concerta hanno maggiori probabilità di sperimentare quanto segue:

                  I farmaci stimolanti come il Concerta possono aumentare sia la frequenza cardiaca che l’intensità dell’energia pressione sanguigna. Per questo motivo, i medici di solito consigliano alle persone con condizioni cardiache note di evitare di prendere questo tipo di farmaci.

                  Gli operatori sanitari dovrebbero valutare i bambini che prendono Concerta regolarmente per controllare se ci sono problemi cardiaci.

                  Inoltre, alcune persone che prendono Concerta potrebbero notare quello che sembra la pillola nelle loro feci. Tuttavia, a questo punto, il corpo avrà già assorbito il farmaco, e ciò che rimane nelle feci è solo il guscio vuoto dell’involucro della droga.

                  Quando vedere un medico

                  Concerta è un farmaco potente, quindi può causare una serie di gravi effetti collaterali, a parte un possibile crash Concerta.

                  Le persone che usano questo farmaco dovrebbero cercare immediatamente un aiuto medico se notano uno dei seguenti sintomi:

                    Riassunto

                    Trovare il farmaco giusto per trattare i sintomi dell’ADHD può richiedere tempo, ma lavorando a stretto contatto con un fornitore di assistenza sanitaria, la maggior parte delle persone può trovare sollievo e lavorare attraverso problemi come il crash Concerta.

                    Cercare salute mentale la consulenza e il coaching per aiutare le persone a imparare a gestire i loro sintomi, così come fare scelte di vita sane, possono aiutare le persone con ADHD a vivere una vita piena e produttiva.

                    Lascia un commento