Zoloft e disturbo bipolare: Sicurezza ed effetti collaterali

Zoloft è un tipo di farmaco che i medici chiamano inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina, o SSRI. Possono raccomandarlo per le condizioni di salute mentale, compresi alcuni tipi di disturbo bipolare.

Ci sono alcuni effetti collaterali da considerare prima di usare questo farmaco, tuttavia, e alcuni possono essere motivo di preoccupazione.

Chiunque sia incerto sul proprio trattamento dovrebbe consultare un medico, in quanto ci possono essere alternative allo Zoloft che potrebbero voler provare.

Lo Zoloft cura il bipolare?

Il bipolarismo fa sì che una persona abbia episodi di umore estremo, che vanno da uno stato basso e depresso a uno stato maniacale eccessivamente eccitato.

Da solo, Zoloft non è di solito la prima linea di trattamento per il bipolare. I medici tipicamente raccomandano inizialmente farmaci stabilizzatori dell’umore, per aiutare a bilanciare i sintomi degli episodi maniacali o depressivi.

Gli stabilizzatori dell’umore possono includere farmaci come:

    Questi farmaci sono spesso la prima linea di trattamento per disturbo bipolare insieme alla psicoterapia. Molte volte, questi farmaci da soli possono essere sufficienti a tenere sotto controllo i sintomi.

    Una revisione nella rivista Disturbi bipolari ha scoperto che il litio è il trattamento singolare più efficace per il disturbo bipolare. Tuttavia, alcune persone possono non rispondere bene al farmaco o possono sperimentare effetti collaterali. In altri casi, i medici possono raccomandare un secondo farmaco.

    Zoloft può essere uno strumento utile nei casi in cui le persone non rispondono bene agli stabilizzatori dell’umore, o gli stabilizzatori dell’umore non sono sufficienti a mantenere i loro sintomi sotto controllo.

    In altri casi, gli stabilizzatori dell’umore possono essere inutili. Per esempio, una persona con il bipolar II potrebbe non sperimentare gli episodi maniacali di una persona con il bipolar I. Le persone con bipolare II spesso sperimentano episodi depressivi, ma poi hanno pochissimi sintomi di mania, noti come ipomania.

    In questi casi, i medici possono raccomandare un farmaco come Zoloft per aiutare ad alleviare i sintomi depressivi, che può essere sufficiente per aiutare quella persona a funzionare.

    Uno studio recente in Il giornale americano di psichiatria nota che lo Zoloft è efficace quanto il litio o un trattamento combinato nelle persone con bipolare II. Questo può significare che alcune persone hanno bisogno di meno farmaci per gestire i loro sintomi.

    Sicurezza dello Zoloft

    Zoloft è un SSRI, che può essere più comune per disturbi come depressione e disturbo post-traumatico da stress. I farmaci SSRI aiutano stimolando la funzione di specifiche cellule nervose nel cervello che usano serotonina.

    Alcune persone con disturbo bipolare possono rispondere bene allo Zoloft. Questo può essere più comune nei casi di bipolare II, che non causa forti episodi di mania ma porta comunque a periodi di depressione. In questi casi, aiutare a bilanciare i sintomi della depressione con un SSRI, come lo Zoloft, può essere tutto ciò di cui la persona ha bisogno.

    A volte, c’è la preoccupazione che l’assunzione di un SSRI quando una persona ha un disturbo bipolare può innescare un episodio maniacale. In questi casi, i medici consiglieranno lo Zoloft o altri SSRI insieme a farmaci per la stabilizzazione dell’umore. Questo può aiutare a ridurre il rischio di passare a uno stato maniacale durante l’assunzione del farmaco.

    Effetti collaterali di Zoloft

    Zoloft può causare effetti collaterali sia a breve che a lungo termine. Questi effetti collaterali possono variare leggermente, e alcune persone sperimenteranno quelli più gravi di altre.

    Gli effetti collaterali dello Zoloft possono includere problemi come:

      Inoltre, le persone con disturbo bipolare che prendono Zoloft senza uno stabilizzatore dell’umore possono essere più a rischio di passare a un episodio maniacale dall’assunzione del farmaco. Questo non significa che le persone con il disturbo non dovrebbero prendere il farmaco, ma che loro e i loro medici dovrebbero monitorare i sintomi per aiutare a gestire il rischio.

      Rari effetti collaterali dello Zoloft

      L’assunzione di Zoloft può anche causare effetti collaterali più gravi in alcune persone, anche se questi effetti collaterali sono più rari.

      Rari effetti collaterali dell’uso di Zoloft includono:

        Le persone più giovani che usano lo Zoloft possono avere più probabilità di avere pensieri suicidi. Tuttavia, i pensieri suicidi sono anche un sintomo del disturbo bipolare, quindi è importante monitorare gli adulti più giovani, gli adolescenti e i bambini che assumono Zoloft e chiedere informazioni sui loro effetti collaterali e sui loro continui salute mentale.

        Chiunque senta che sta lottando con pensieri suicidi o è a rischio di danneggiare se stesso o gli altri dovrebbe cercare cure di emergenza.

        Poiché lo Zoloft fa sì che il corpo continui a far circolare la serotonina, c’è anche il rischio che un individuo possa sviluppare una complicazione pericolosa per la vita che i medici chiamano sindrome da serotonina.

        Gli effetti collaterali comuni della sindrome da serotonina includono:

          La sindrome da serotonina può essere più probabile se una persona combina altri farmaci con Zoloft. E ‘fondamentale per discutere tutti i farmaci e gli integratori che una persona sta assumendo con un medico prima di utilizzare Zoloft.

          Quando vedere un medico

          Trovare il giusto trattamento per il disturbo bipolare può richiedere tempo.

          Anche dopo che i medici prescrivono un farmaco come lo Zoloft, vorranno controllare regolarmente la persona per monitorare quanto bene sta facendo il trattamento o il dosaggio.

          Come tale, chiunque usi lo Zoloft per il disturbo bipolare dovrebbe lavorare a stretto contatto con il proprio medico per monitorare i sintomi e valutare il loro trattamento.

          Anche dopo che i medici hanno trovato la giusta combinazione di farmaci e terapia per aiutare a gestire i sintomi, controlli regolari possono aiutare a monitorare lo stato della condizione e del trattamento.

          Poiché il disturbo bipolare è una malattia che dura tutta la vita, le persone che ne sono affette dovrebbero rivolgersi al loro medico e allo specialista di salute mentale come parte del loro piano di trattamento. Dovrebbero sentirsi a proprio agio nel discutere apertamente e dettagliatamente con il proprio medico del loro trattamento, dei sintomi o degli effetti collaterali, perché così facendo potrebbero trovare nuovi trattamenti o dosaggi per alleviare i sintomi.

          Chiunque sperimenti effetti collaterali duraturi che diventano troppo difficili dovrebbe parlare con il proprio medico. Ci possono essere opzioni di trattamento per gestire questi effetti collaterali. In altri casi, i medici possono raccomandare un cambiamento a un farmaco simile che può causare meno effetti collaterali.

          Alternative

          Se lo Zoloft causa effetti collaterali indesiderati o non funziona per gestire i sintomi abbastanza bene, i medici possono raccomandare un altro farmaco SSRI.

          Alternative include farmaci come:

            In alcuni casi, i farmaci SSRI possono causare non più benefici di un farmaco stabilizzatore dell’umore da solo. I medici potrebbero voler monitorare la persona mentre usa un farmaco stabilizzatore dell’umore da solo, e poi di nuovo mentre usa un SSRI insieme a uno stabilizzatore dell’umore per vedere se l’SSRI aiuta a gestire i sintomi.

            Prendete

            Mentre non esiste una cura per il disturbo bipolare, Zoloft offre una soluzione potenziale per molte persone per aiutare a gestire i sintomi che sperimentano durante gli episodi depressivi. Tuttavia, il farmaco non è per tutti.

            Chiunque noti che i suoi sintomi non rispondono allo Zoloft, o che sperimenta effetti collaterali particolarmente forti, dovrebbe parlare con il proprio medico di un’alternativa.

            La pazienza è importante, perché ci vuole tempo per antidepressivo farmaci per iniziare a lavorare. Possono passare alcune settimane prima che una persona che prende lo Zoloft noti che i suoi sintomi migliorano.

            Può anche essere necessario del tempo per trovare il miglior trattamento in ogni caso. Detto questo, la maggior parte delle persone può trovare un trattamento appropriato lavorando direttamente con un medico e uno specialista di salute mentale.

            Lascia un commento